riky76

Copertoncini gravel - discussione unica

299 posts in this topic

Il 23/2/2017 at 18:04 , oldschool ha scritto:

appena riesco esprimo.

premessa:

il comportamento di un copertoncino, per come percepito, dipende da molteplici fattori:

in primis: cerchio (inteso come larghezza canale e altezza), ruota (intesa come insieme cerchio/raggi/mozzo/geometria), camera (o tubeless), situazione di utilizzo (terreno: ghiaia, sassi, umido, etcc), insieme ruote/bici, PRESSIONE DI UTILIZZO, e per finire: chi guida

sgombrato ogni dubbio da ricette e verdetti universali, queste le mie esperienze

Innanzitutto: utilizzo , da ex biker, solo IN MODALITA' TUBELESS su cerchi tubeless nativi

Schwalbe RoRo 35: per camera, latticizzati senza problema, ottimo volume, ottima trazione, scorrevolezza molto buona, spalla sufficientemente portante, buona resistenza alle forature PECCATO NON LE FACCIANO PIU'

Kenda SmallBLock8 32: per camera latticizzati con qualche problema di tenuta, volume un po scarso, tenuta e scorrevolezza buona, vanno in crisi sul viscido, spalla troppo debole ed esposta a forature, soprattutto su cerchi larghi (21mm). Bocciati.

Schwalbe RoRo 33: nuova versione con disegno nuovo, scarso volume, ottima trazione, scorrevolezza solo buona, spalla troppo debole ed esposta a forature, soprattutto su cerchi larghi (21mm). Tasselli si strappano facilmente su terreni ostici. costosi. Bocciati. 

WTB CrossBoss 35: tubeless ready, e infatti tengono subito pressione. Non sono fatti per i cerchi STANS, ci salgono, ma dovete scomodare tutti i santi del paradiso. Ottimo volume (diventano 37,5 su cerchio da 21mm), buona tenuta anche con fango, buona trazione, scorrevolezza senza infamia ne lode (meno dei RoRo da 35...). ottimi all rounder. Per ora una sola foratura: chiodo su asfalto: no mention. 

Schwalbe G-One 35:  tubeless ready, buon volume, scorrevolezza strabiliante, tenuta al di la di ogni aspettativa anche sul viscido , no fango!. Le prime produzioni hanno sofferto di costruzione ad cazzum e si strappava la tela dalla carcassa: ne ho buttata una coppia prematuramente. Buona resistenza alla foratura. I migliori per versatilità ed utilizzo a 360°.

Panaracer GravelKing 26: li ho montati sulla BDC per l'inverno e vanno un gran bene. Strettini (come tutti i Pana), qualità della gomma ottima, ottima tenuta e scorrevolezza. Promossi. Ma non sono adatti per il Gravel se non per strade bianche

 

mediamente tengo 2,2 ant e 2,8 post. mediamente.

Ruote utilizzate (disk):

Crest+Miche966 36h raggi tondi

Spacebikes Carbon+mozzi SK 32h, sapim CX ray (canale 21)

questi i miei two cents. prosit.

 

 

 

 

Edited by oldschool (see edit history)
  • Like 9

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 28/2/2017 at 12:56 , oldschool ha scritto:

premessa:

il comportamento di un copertoncino, per come percepito, dipende da molteplici fattori:

in primis: cerchio (inteso come larghezza canale e altezza), ruota (intesa come insieme cerchio/raggi/mozzo/geometria), camera (o tubeless), situazione di utilizzo (terreno: ghiaia, sassi, umido, etcc), insieme ruote/bici, PRESSIONE DI UTILIZZO, e per finire: chi guida

sgombrato ogni dubbio da ricette e verdetti universali, queste le mie esperienze

Innanzitutto: utilizzo , da ex biker, solo IN MODALITA' TUBELESS su cerchi tubeless nativi

Schwalbe RoRo 35: per camera, latticizzati senza problema, ottimo volume, ottima trazione, scorrevolezza molto buona, spalla sufficientemente portante, buona resistenza alle forature PECCATO NON LE FACCIANO PIU'

Kenda SmallBLock8 32: per camera latticizzati con qualche problema di tenuta, volume un po scarso, tenuta e scorrevolezza buona, vanno in crisi sul viscido, spalla troppo debole ed esposta a forature, soprattutto su cerchi larghi (21mm). Bocciati.

Schwalbe RoRo 33: nuova versione con disegno nuovo, scarso volume, ottima trazione, scorrevolezza solo buona, spalla troppo debole ed esposta a forature, soprattutto su cerchi larghi (21mm). Tasselli si strappano facilmente su terreni ostici. costosi. Bocciati. 

WTB CrossBoss 35: tubeless ready, e infatti tengono subito pressione. Non sono fatti per i cerchi STANS, ci salgono, ma dovete scomodare tutti i santi del paradiso. Ottimo volume (diventano 37,5 su cerchio da 21mm), buona tenuta anche con fango, buona trazione, scorrevolezza senza infamia ne lode (meno dei RoRo da 35...). ottimi all rounder. Per ora una sola foratura: chiodo su asfalto: no mention. 

Schwalbe G-One 35:  tubeless ready, buon volume, scorrevolezza strabiliante, tenuta al di la di ogni aspettativa anche sul viscido , no fango!. Le prime produzioni hanno sofferto di costruzione ad cazzum e si strappava la tela dalla carcassa: ne ho buttata una coppia prematuramente. Buona resistenza alla foratura. I migliori per versatilità ed utilizzo a 360°.

Panaracer GravelKing 26: li ho montati sulla BDC per l'inverno e vanno un gran bene. Strettini (come tutti i Pana), qualità della gomma ottima, ottima tenuta e scorrevolezza. Promossi. Ma non sono adatti per il Gravel se non per strade bianche

 

mediamente tengo 2,2 ant e 2,8 post. mediamente.

Ruote utilizzate (disk):

Crest+Miche966 36h raggi tondi

Spacebikes Carbon+mozzi SK 32h, sapim CX ray (canale 21)

questi i miei two cents. prosit.

 

 

 

 

Ciao @oldschool

Confermo la tua opinione riguardo i Panaracer.

Io li ho presi addirittura in misura 700x23 (i 26 non mi ci entrano) e dopo i primi 1000 km percorsi posso dirmi soddisfatto. Uso prevalentemente per commuting, sembrano robusti e tengono bene anche sul bagnato. Fatta qualche strada bianca senza problemi nonostante la sezione ridotta. Direi promossi, ma nell'ottica di un copertoncino da battaglia/invernale. Soprattutto considerando che li ho trovati intorno ai 16 euro l'uno.

Unico neo...La scolpitura del posteriore già se n'è andata, quindi mantengo qualche riserva sulla durata.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualcuno ha info di prima mano sugli specialized roubaix pro da 32?

Ora io monto gli espoir da 28 e in poco più di mille km misti asfalto sterratini non ho mai forato, se mi ci stanno pensavo di metterli sulla fissa e prendere i robaix 32 x la diverge

Share this post


Link to post
Share on other sites

Schwalbe Cx-Comp 700x35. 
Buoni in sterrato senza tanto fango, gravel e pietraie. 
Asfalto scorrono bene, ma niente di eclatante. 
Asfalto bagnato-pavè bagnato-rotaie bagnate: non fatelo. Cadute assicurate

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, nikfixed ha scritto:

Schwalbe Cx-Comp 700x35. 
Buoni in sterrato senza tanto fango, gravel e pietraie. 
Asfalto scorrono bene, ma niente di eclatante. 
Asfalto bagnato-pavè bagnato-rotaie bagnate: non fatelo. Cadute assicurate

usate con camera?

a che pressione?

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
In questo momento, oldschool ha scritto:

usate con camera?

a che pressione?

grazie

Si, con camera d'aria.
Indicativamente 3.5-4 atm. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

in arrivo in test una coppietta di challenge gravel grider da 38mm... vi saprò dire!

 

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, riky76 ha scritto:

in arrivo in test una coppietta di challenge gravel grider da 38mm... vi saprò dire!

 

 

peccato non li facciano TLR...

fammi sapere quanto sostiene la spalla. A presto.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, oldschool ha scritto:

peccato non li facciano TLR...

fammi sapere quanto sostiene la spalla. A presto.

 

dimenticavo, copertoncino 120TPI, non open tubolar

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, oldschool ha scritto:

usate con camera?

a che pressione?

grazie

lasciali perdere, sono davvero una schifezza. Se consideriamo che costano sui 15 euro...c'é di meglio 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non era perché mi interessassero, quanto perché se non dai almeno qualche riferimento sull'assetto viene difficile ottenere un riscontro oggettivo come già dissi sopra

;-)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 12/3/2017 at 19:19 , Dirtboarder ha scritto:

Ora io monto gli espoir da 28 e in poco più di mille km misti asfalto sterratini non ho mai forato, se mi ci stanno pensavo di metterli sulla fissa e prendere i robaix 32 x la diverge

Pure io Espoir da 30 però, perché venivano assieme alla Diverge. Espiantati dalle schifose ruote di serie Specialized e montati sulle Novatec CXD, devo dire che vanno bene un po' ovunque, purché non serva grande trazione (tipo sul terreno cedevole o viscido in salita), perché sono di fatto slick, però sono un buon compromesso strada/non strada, ed essendo durissime (al tatto almeno) mi paiono inforabili, infatti per ora non ho forato. Utilizzate alla Novarenberg, dove qualche tratto balordo c'era, zero problemi. Su strada mi paiono ragionevolmente scorrevoli, anche se quando voglio andare sicuro (su asfalto) li sostituisco con i GP4000 da 25.

Quando invece il terreno diventa molesto, ho a disposizione i Challenge Grifo 32mm (copertoncini da 120tpi), che avevo comprato 1-2 anni fa, ottimi un po' ovunque, ma su asfalto oltre a far cagare, si consumano in pochissimi km, e visto che non costano poco li tengo montati sulle ruote stock della Diverge, in caso di bisogno

Prossimamente mi piacerebbe provare, più che altro per curiosità, l'esperienza del tubeless, il cerchio c'è (già gentilmente nastrato dalla casa), manca la gomma

 

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Pinkus ha scritto:

Pure io Espoir da 30 però, perché venivano assieme alla Diverge. Espiantati dalle schifose ruote di serie Specialized e montati sulle Novatec CXD, devo dire che vanno bene un po' ovunque, purché non serva grande trazione (tipo sul terreno cedevole o viscido in salita), perché sono di fatto slick, però sono un buon compromesso strada/non strada, ed essendo durissime (al tatto almeno) mi paiono inforabili, infatti per ora non ho forato. Utilizzate alla Novarenberg, dove qualche tratto balordo c'era, zero problemi. Su strada mi paiono ragionevolmente scorrevoli, anche se quando voglio andare sicuro (su asfalto) li sostituisco con i GP4000 da 25.

Quando invece il terreno diventa molesto, ho a disposizione i Challenge Grifo 32mm (copertoncini da 120tpi), che avevo comprato 1-2 anni fa, ottimi un po' ovunque, ma su asfalto oltre a far cagare, si consumano in pochissimi km, e visto che non costano poco li tengo montati sulle ruote stock della Diverge, in caso di bisogno

Prossimamente mi piacerebbe provare, più che altro per curiosità, l'esperienza del tubeless, il cerchio c'è (già gentilmente nastrato dalla casa), manca la gomma

 

 

Gomme tubeless parlano bene di schwalbe g-one e panaracer gravelking sk.

Io sono pro tubolari comunque, quelli vulcanizzati (tufo o clement): le forature si riparano quanto su un tubeless, i fianchi non sono duri come le gomme tubeless, se li squarci devi avere un ricambio sia con tubolari che con tubeless, però per mia esperienza è più veloce cambiare un tubolare che diventare scemi a far stallonare un tubeless per cambiarlo (o per inzozzarsi di lattice cercando di inserire una camera). Con 250€ uno si fa delle ottime ruote tubolari, leggere e performanti quanto delle tubeless che costano il doppio.

Poi il mercato pompa molto il tubeless e la scelta di coperture è molto ampia, ma a me proprio non convince.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.