pappoSCWr

Vecchia bianchi da corsa da convertire

7 posts in this topic

Salve a tutti, sono un novellino. E' gia da tempo che sento parlare di questa nuova concezione di bicicletta e, dopo aver spulciato per bene questo forum, ho deciso di volermi fare la prima fissa. Ho notato che i principianti spesso conpongono i primi "esperimenti" con telai d'epoca. Mi è venuto in mente quindi, di essere in possesso di un bel telaio Bianchi (primi anni 80) che era di mio nonno. Inizialmente la bici era da corsa con rispettivo manubrio a piega, ma una decina di anni fa è stato sostituito con uno sterzo dritto in alluminio. La bici è in ottime condizioni, sempre tenuta al coperto e durante il periodo di utilizzo mantenuta minuziosamente.

Le mie domande sono tante e ve le schematizzo:

- quali sono esattamente i pezzi che mi devo procurare per la conversione?

- se voglio un rapporto medio-duro, per cominciare, cosa mi consigliate?

- la bici è dotata di cambio a levette sul telaio: dovendo smontarlo, rimarranno tracce sul telaio? Influiranno molto sul piano estetico?

- Considerando che non ho esperienze con le bici a scatto fisso e che dovrei usare questa come mezzo da tutti i giorni, mi consigliate di tenere il freno anteriore o pensate che si riesca a girare in sicurezza anche in brakeless?

Mi scuso per le domande un po' alla rinfusa e di diversi argomenti, ma è la sezione Wannabe Fixed, giusto?

Vi ringrazio in anticipo e provvederò quando riuscirò (mi sto riprendendo da un brutto infortunio alla gamba destra) a postare le foto della bici in questione. Filippo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, se hai spulciato attentamente il forum trovi tutte le risposte, e con la funzione cerca puoi andare anche in dettaglio!

Personalmente se una bici è in ordine con tutti i suoi pezzi originali non la convertirei, ma visto che la tua ha già subito un'intervento puoi procedere con la trasformazione!!

Per la verità prima di comprare pezzi si tratta di togliere tutto il superfluo ad una fissa: deragliatori e manettini cambio, freno posteriore e leve....(Riporre con cura tutti i pezzi perchè non si sa mai, magari cambi idea!).

Per il momento non toccherei i supporti rovinando un telaio in ordine, le questioni estetiche sono in secondo piano rispetto alla "resa tecnica" di una fissa.

Fissare la ruota posteriore (e qui la cosa si fà spessa!), cercare la linea catena spostando sulla guarnitura la corona da 42 o 44 esistente ecc.ecc.

Montare le gabbiette ai pedali necessarie per poter schiddare e per i primi periodi lasciare il freno anteriore per sicurezza.

Il rapporto da utilizzare è una questione personale di gamba e di skid (nel senso di tenuta nel pneumatico, approposito se i tuoi cerchi montano i tubolari occhio al durata e allo stallonamento).

In linea di massima questo è l'orizzonte, poi se vai a spaccare il pelo entreranno gli esperti del forum.

Ultima cosa cosa! Assicurati che il telaio sia più o meno della tua misura, girare su qualcosa di troppo piccolo toglie divertimento e troppo grande ti fa prendere dei rischi in più....

Pace

Share this post


Link to post
Share on other sites

- quali sono esattamente i pezzi che mi devo procurare per la conversione?

- se voglio un rapporto medio-duro, per cominciare, cosa mi consigliate?

- la bici è dotata di cambio a levette sul telaio: dovendo smontarlo, rimarranno tracce sul telaio? Influiranno molto sul piano estetico?

- Considerando che non ho esperienze con le bici a scatto fisso e che dovrei usare questa come mezzo da tutti i giorni, mi consigliate di tenere il freno anteriore o pensate che si riesca a girare in sicurezza anche in brakeless?

- un pignone fisso con una ghiera da movimento centrale per bloccarlo (= suicide hub), se vuoi stare low-cost (but high-risk); occhio alle misure dei denti del pignone: ci sono da 3/32 (strada, pacco pignoni) e 1/8 (single speed, bmx, pista). La catena 3/32 (classica strada) non fa presa su pignoni 1/8.

- rapporto: 42/16, giusto per dare i numeri. Usa la corona interna altrimenti, nella maggior parte dei casi, la linea di catena non è buona

- i cambi sul telaio possono essere rimossi completamente o essere imperniati su estrusioni del telaio, dipende dalla bici. Togli quello che puoi e pulisci ciò che rimane

- lascia il freno all'inizio... la volta che ti casca la catena ti salva la faccia...

Consiglio estetico: le bici vintage hanno una loro anima, scegli i pezzi giusti!

Cià!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao,

io sto facendo la mia proprio in questi giorni, ho smontato tutto lucidato man mano che smontavo e messo tutto in un cartone (non si sa mai), il telaio l'ho passato tutto con paglietta e pasta abrasiva e poi lavato a pressione con acqua e sapone. Ho tolto lo sporco e le macchie di ruggine ma l'età è rimasta e ne fa un vanto :)

Su consigli del forum ho montato 46/17 e mi sembra andare bene, quoto Sga scegli bene i pezzi per la tua bici. Domani penso di ri-montare il freno davanti, anche se sono combattuto...

cià

Edited by frozendolphin (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao,

io sto facendo la mia proprio in questi giorni, ho smontato tutto lucidato man mano che smontavo e messo tutto in un cartone (non si sa mai), il telaio l'ho passato tutto con paglietta e pasta abrasiva e poi lavato a pressione con acqua e sapone. Ho tolto lo sporco e le macchie di ruggine ma l'età è rimasta e ne fa un vanto :)

Su consigli del forum ho montato 46/17 e mi sembra andare bene, quoto Sga scegli bene i pezzi per la tua bici. Domani penso di ri-montare il freno davanti, anche se sono combattuto...

cià

grazie per le informazioni, ma pensavo di lasciare la verniciatura originale. Il colore è quello bianco con le strisce colorate. Piuttosto, cosa è meglio fare per farlo tornare alle origini, in fatto di lucidità e colori?

Filippo

Share this post


Link to post
Share on other sites

- quali sono esattamente i pezzi che mi devo procurare per la conversione?

- se voglio un rapporto medio-duro, per cominciare, cosa mi consigliate?

- la bici è dotata di cambio a levette sul telaio: dovendo smontarlo, rimarranno tracce sul telaio? Influiranno molto sul piano estetico?

- Considerando che non ho esperienze con le bici a scatto fisso e che dovrei usare questa come mezzo da tutti i giorni, mi consigliate di tenere il freno anteriore o pensate che si riesca a girare in sicurezza anche in brakeless?

- un pignone fisso con una ghiera da movimento centrale per bloccarlo (= suicide hub), se vuoi stare low-cost (but high-risk); occhio alle misure dei denti del pignone: ci sono da 3/32 (strada, pacco pignoni) e 1/8 (single speed, bmx, pista). La catena 3/32 (classica strada) non fa presa su pignoni 1/8.

- rapporto: 42/16, giusto per dare i numeri. Usa la corona interna altrimenti, nella maggior parte dei casi, la linea di catena non è buona

- i cambi sul telaio possono essere rimossi completamente o essere imperniati su estrusioni del telaio, dipende dalla bici. Togli quello che puoi e pulisci ciò che rimane

- lascia il freno all'inizio... la volta che ti casca la catena ti salva la faccia...

Consiglio estetico: le bici vintage hanno una loro anima, scegli i pezzi giusti!

Cià!

Grazie mille! era proprio quello che volevo sapere! Adesso devo solo procurarmii pezzi, ma almeno so quali!

Vedo che sei di bulagna, eh? Me too.

Quando l'avrò fissata posterò le foto. Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedo che sei di bulagna, eh? Me too.

(segnalo anche nel tuo profilo del forum)

Ottimo, ci si vede in giro e stay tuned sugli appuntamenti dei locals.

Ebbona con 'sta pioggia, zio lèdar.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.