Maurando

Giro in Val di Susa

17 posts in this topic

Buonasera a tutti,

La prossima primavera / estate vorrei fare un giretto sulle Alpi di due o tre giorni. Qualcuno conosce la salita che da Susa va a Novalesa e poi si ricongiunge con la stada che porta al valico del Moncenisio? Chiedo qualche informazione sul tipo di salita, interessi paesaggistici, ecc.

Grazie.

M

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Maurando ha scritto:

Buonasera a tutti,

La prossima primavera / estate vorrei fare un giretto sulle Alpi di due o tre giorni. Qualcuno conosce la salita che da Susa va a Novalesa e poi si ricongiunge con la stada che porta al valico del Moncenisio? Chiedo qualche informazione sul tipo di salita, interessi paesaggistici, ecc.

Grazie.

M

come se dicessi di voler fare un giro nel mio giardino di casa!!

ovviamente considerati anche mio ospite

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, riky76 ha scritto:

come se dicessi di voler fare un giro nel mio giardino di casa!!

ovviamente considerati anche mio ospite

Grazie, molto gentile!

M

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Maurando ha scritto:

Grazie, molto gentile!

M

entrando nello specifico della salita che hai citato ti dico che è piuttosto impegnativa ma non lunghissima, ha una delle caratteristiche che io temo maggiormente ovvero è fatta a strappi, mentre la strada principale che sale da susa è perfettamente costante e graduale (fatta anche in fissa, ma lasciam perdere). Strada stretta ma abbastanza ben asfaltata dato che campa ancora grazie ai lavori fatti per il giro del 2009, paesaggisticamente bella ed arrivi all'abitato di Ferrera-Moncenisio che è una piccola bomboniera.

PS: da non mancare ad inizio salita la visita al monastero di Novalesa, con una delle biblioteche più interessanti ed antiche d'Italia (citata anche da Eco nel nome della rosa... per dire)

 

@alvuz vien anche tu?

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, riky76 ha scritto:

entrando nello specifico della salita che hai citato ti dico che è piuttosto impegnativa ma non lunghissima, ha una delle caratteristiche che io temo maggiormente ovvero è fatta a strappi, mentre la strada principale che sale da susa è perfettamente costante e graduale (fatta anche in fissa, ma lasciam perdere). Strada stretta ma abbastanza ben asfaltata dato che campa ancora grazie ai lavori fatti per il giro del 2009, paesaggisticamente bella ed arrivi all'abitato di Ferrera-Moncenisio che è una piccola bomboniera.

PS: da non mancare ad inizio salita la visita al monastero di Novalesa, con una delle biblioteche più interessanti ed antiche d'Italia (citata anche da Eco nel nome della rosa... per dire)

 

@alvuz vien anche tu?

Dovrei avere agosto libero! Seguo, prevedo interesse

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh! infatti, nelle mie gite ciclistiche cerco di conciliare anche qualche aspetto culturale. Avevo sentito dire qualcosa e ne ero interessato.

La strada del Moncenisio la conosco da anni che ci passo per le mie escursioni francesi ed è veramente molto bella.

Saluti

M

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Già che ci sono chiedo: avevi idea di dormire in albergo o in campeggio? Bici con borse o "campo base" da qualche parte a cui tornare ogni sera?

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, alvuz ha scritto:

Già che ci sono chiedo: avevi idea di dormire in albergo o in campeggio? Bici con borse o "campo base" da qualche parte a cui tornare ogni sera?

sempre l'albergo Fox di cui sopra... fino a 2-3 non ci son problemi

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bello, piacerebbe anche a me fare un giro del genere. Non si riuscirebbe ad organizzare un giretto cicloturistico anche di un solo giorno tra utenti del forum? 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, riky76 ha scritto:

entrando nello specifico della salita che hai citato ti dico che è piuttosto impegnativa ma non lunghissima, ha una delle caratteristiche che io temo maggiormente ovvero è fatta a strappi, mentre la strada principale che sale da susa è perfettamente costante e graduale (fatta anche in fissa, ma lasciam perdere). Strada stretta ma abbastanza ben asfaltata dato che campa ancora grazie ai lavori fatti per il giro del 2009, paesaggisticamente bella ed arrivi all'abitato di Ferrera-Moncenisio che è una piccola bomboniera.

PS: da non mancare ad inizio salita la visita al monastero di Novalesa, con una delle biblioteche più interessanti ed antiche d'Italia (citata anche da Eco nel nome della rosa... per dire)

 

@alvuz vien anche tu?

aggiungo anche che il tratto dall'incrocio con la strada che porta a Moncenisio paesello, fino ai piedi della diga del lago del Moncenisio, oltre ad essere panoramico, offre tutto un tratto di passaggio che da bosco di latifoglie si trasforma in bosco di larici e prosegue, ormai con la diga bella nel mirino, a paesaggio estremamente montano di brughiera fatta di bassi arbusti, prati verdi e affioramenti rocciosi.

 

se posso consigliare caldamente: all'altipiano che insiste attorno al lago del Moncenisio sarebbe da dedicarci una giornata; è un ambiente ampissimo, il giro attorno al grande lago risulta estremamente semplice (quasi in piano) e splendido (per metà sterrato ma semplicissimo e fattibile con dei randonner al max), con scorci di fortificazioni in ogni angolo, piccoli orridi a picco sul lago.

in oltre sarebbe molto bello andare fino al colle del Piccolo Moncenisio, vallecola laterale che si sviluppa a sinistra del lago già in zona francese. Lì prati alpini verdi e brughiera a perdita d'occhio lasciano il fiato mozzato a qualsiasi visitatore.

 

insomma...vengo anch'io!

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io provo a seguire la discussione e sperare di essere in patria nella data prescelta. Se mi citaste una volta presa la decisione ve ne sarei grato.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti. Io salirei con un mio amico che è appena andato in pensione ed è abbastanza neofita della bici e su di peso. Per questa ragione non ci possiamo sicuramente aggregare a dei giovinastri come voi. Il nostro programma a grandi linee è: primo giorno: salita di Novalesa e discesa a Susa.

Secondo giorno: salita del Moncenisio e discesa in Francia in val Maurienne e salire fino al Col du Telegraf. Pernotteremo e poi Galibier, Briancon. Monginevro e Susa. Per questo pensavamo di lasciar la macchina a Susa e fare il giro in due giorni con bici e borse. Per ora è solo un pourparler. Il primo giorno a Novalesa lo consideriamo come preparazione all'altitudine.

Saluti

M

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Maurando ha scritto:

Salve a tutti. Io salirei con un mio amico che è appena andato in pensione ed è abbastanza neofita della bici e su di peso. Per questa ragione non ci possiamo sicuramente aggregare a dei giovinastri come voi. Il nostro programma a grandi linee è: primo giorno: salita di Novalesa e discesa a Susa.

Secondo giorno: salita del Moncenisio e discesa in Francia in val Maurienne e salire fino al Col du Telegraf. Pernotteremo e poi Galibier, Briancon. Monginevro e Susa. Per questo pensavamo di lasciar la macchina a Susa e fare il giro in due giorni con bici e borse. Per ora è solo un pourparler. Il primo giorno a Novalesa lo consideriamo come preparazione all'altitudine.

Saluti

M

Penso che tu mi abbia inserito tra i giovinastri, ma ti assicuro che un programma così riuscirei ad affrontarlo solo in macchina! :D

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, alvuz ha scritto:

Penso che tu mi abbia inserito tra i giovinastri, ma ti assicuro che un programma così riuscirei ad affrontarlo solo in macchina! :D

quello che hai citato tu @Maurando è il grande classico denominato Susa-Susa e in genere (come sai) si fa in un giorno... 

 

Ti sconsiglio il monginevo, paesaggisticamente non esaltate e molto molto trafficato e opta per il colle della scala che invece è meraviglioso e popolato da pochissime macchine di soli gitanti, scendi a bardonecchia e non ad oulx per poi percorrere la val susa in discesa fino a susa

 

a luglio c'è anche la corrispondente randonnèe

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, riky76 ha scritto:

quello che hai citato tu @Maurando è il grande classico denominato Susa-Susa e in genere (come sai) si fa in un giorno... 

 

Ti sconsiglio il monginevo, paesaggisticamente non esaltate e molto molto trafficato e opta per il colle della scala che invece è meraviglioso e popolato da pochissime macchine di soli gitanti, scendi a bardonecchia e non ad oulx per poi percorrere la val susa in discesa fino a susa

 

a luglio c'è anche la corrispondente randonnèe

Ciao Riky, grazie.

Sapevo della Susa Susa: sono un vecchio randagio! Ma devo portare anche il mio amico...

Fatto anche il col della Scala più di una volta, ma ci son troppe mosche come del resto anche sul Col dell' Agnello dove fui accompagnato fino in cima da una nuvola di mosche intorno alla testa...

Saluti.

M

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.