marcozcc

amici parigini

65 posts in this topic

ogni tanto credo sia giusto esser "seri"

SOLIDARIETÀ' a TUTTA LA FRANCIA!!!

questa estate ero là, le misure di sicurezza mi sembravano già abbastanza valide e serie.

Possibile arrivare a questo?

Come stanno i nostri amici del forum che vivono in zona?

Come si vive ora questo momento?

Penso che ormai siano alle porte, non siamo poi così lontani anche se credo che i nostri servizi siano molto validi

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho scritto a frabike ieri sera. spero il baffo stia bene.

 

Un mio collega di lavoro parigino è rientrato per il weekend proprio ieri sera, mi ha scritto che sta bene ma c'è molta confusione.

 

Da ieri notte seguo qualsiasi testata giornalistica SERIA per capire il + possibile.

Al momento non credo sia chiaro nulla o molto poco di quello che è accaduto.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho scritto a frabike ieri sera. spero il baffo stia bene.

 

Un mio collega di lavoro parigino è rientrato per il weekend proprio ieri sera, mi ha scritto che sta bene ma c'è molta confusione.

 

Da ieri notte seguo qualsiasi testata giornalistica SERIA per capire il + possibile.

Al momento non credo sia chiaro nulla o molto poco di quello che è accaduto.

 

l'unica cosa chiara al momento, è che questi stronzi sono ovunque e possono fare attentati con relativa semplicità!

Colpire quasi in contemporanea 6 location diverse è pazzesco, forze dell'ordine, esercito ecc….non possono fare nulla. Il terrorismo, anche in passato ha sempre colpito come e quando voleva. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi può batta un colpo!

Ho amici che han passato la notte barricati in un ristorante, con sedie a sbarrare l'ingresso e la testa sotto al tavolo.

Ho vissuto Parigi in momenti migliori, il primo che viene a sbandierare l'arcobaleno e parlare di colpe occidentali giuro che mi faccio bannare...

  • Like 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi può batta un colpo!

Ho amici che han passato la notte barricati in un ristorante, con sedie a sbarrare l'ingresso e la testa sotto al tavolo.

Ho vissuto Parigi in momenti migliori, il primo che viene a sbandierare l'arcobaleno e parlare di colpe occidentali giuro che mi faccio bannare...

dai @Dane , sto imbiancando e tra una mano e l altra leggo i commenti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

è pauroso come non ci si possa fare (quasi) niente contro queste cose. solidarietà ai parigini e a chi soffre per attentati di folli

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ebbasta cazzo, muoiono massacrate migliaia di persone tutti i giorni in paesi che manco sappiamo che esistano e ce ne fottiamo altamente, se si rompe un'unghia qualcuno nella parte occidentale dell'emisfero nord riempiamo l'internet di piagnistei.

Spero che sia chiaro che la mia non è "politica" o "sbandierare l'arcobaleno", bensì una logica obiettiva e molto semplice che dovrebbe appartenere a tutti noi (ma a quanto pare continuiamo a pensare di avere il culo d'oro)...

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ebbasta cazzo, muoiono massacrate migliaia di persone tutti i giorni in paesi che manco sappiamo che esistano e ce ne fottiamo altamente, se si rompe un'unghia qualcuno nella parte occidentale dell'emisfero nord riempiamo l'internet di piagnistei.

Spero che sia chiaro che la mia non è "politica" o "sbandierare l'arcobaleno", bensì una logica obiettiva e molto semplice che dovrebbe appartenere a tutti noi (ma a quanto pare continuiamo a pensare di avere il culo d'oro)...

Avrai anche ragione. Ma a questo punto, vengono rubate bici in tutto il mondo e ce ne fottiamo altamente ma se fottono le nostre riempiamo il forum di piagnistei.

  • Like 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

il punto cruciale è che sulle torri gemelle, a parigi in quei ristoranti, in metropolitana a Londra, sull'aero di ritorno da Sharm, potevo esserci pure io, magari in Uganda o in Kenya oppure in Siria beh, è impossibile matematicamente che mi ci possa trovare. Magari tornerò a Parigi Londra o New York, a Bangkok o Tokio, ma in Uganda, ecco, non è tra le mete di viaggio, anzi, è tra le mete da evitare, per dire.

In definitiva è vero, se uccidono 100 persone in Uganda mi spiace, ma realmente mi tocca meno rispetto alle persone uccise a Parigi, perchè a Parigi "potevo esserci io" mentre in Uganda no. L'Uganda non è il mio "mondo" mentre Parigi si, quella sala concerti è molto simile all'auditorium Flog a Firenze, dove ho visto molti concerti.

@ILLFAZ  Apri il giornale e leggi che a milano rubano tutti T-Max, tu non hai il T-Max e ti importa un cavolo di comprarlo anzi magari ti stanno pure sul cavolo, allora penserai "cavolo mi spiace, ladri bastardi" mentre se tu fossi un felice possessore di T-Max residente a Milano, ti si stringerebbero le chiappe, eccome... poche seghe...

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Pablohoney per me il mondo è uno solo e l'umanità è una sola, dal mio punto di vista il tuo discorso è completamente privo di senso stessa cosa vale per @Jake the Snake Roberts, è come se mi preoccupassi della sola provincia di Monza e Brianza perché è dove sono cresciuto, un discorso così me lo aspetterei da qualcuno che poverino non ha avuto possibilità di ricevere un'istruzione adeguata, ma che non sono le mentalità piccole che possono cambiare qualcosa lo sapevamo già...

Se tu fossi quello che teme per la sua vita ogni volta che sente il motore di un aereo o un botto per strada allora sì che ti si stringerebbero le chiappe, altro che storielle sui T-Max a Milano, siamo seri...

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.