lorenzo.luci

Riviste cartacee (e non)

10 posts in this topic

bah, poco fa in edicola mi è rimasto in mano un Cicloturismo, che aveva anche un allegato sui saloni del 2016. Devo sempre leggere eh, mi domandavo, seguite qualche rivista? Sentite di consigliarne qualcuna? Ovviamente in ambito bici/corsa/viaggi in bici e via così

edit: anche siti/magazine online 

Edited by lorenzo.luci (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io leggo L'INTERNET

il mio problema è che per lavoro ci passo 8/10h al giorno davanti l'internet. E sul divano/letto il telefono/tablet non li voglio vedè manco in foto...

Ma vabè, che siti segui? Edito il primo post va

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho sempre comprato un sacco di riviste degli sport  che praticavo o seguivo (surf, snowboard, motogpadesso di ciclismo) o ambiti che mi interessano(architettura, design, fotografia)  perché mi piace il supporto cartaceo, sfogliare le pagine, poter conservare articoli...portarmele in bagno ecc.

direi che i problemi principali di quasi tutte le riviste (cartacee e non) sono la tanta pubblicità e la mancanza di criticità e conoscenze serie in ambito tecnico. I test finiscono troppo spesso per essere articoli che ricopiano la descrizione dal sito parafrasando ed elencando le specifiche tecniche di base senza analizzare ed offrire quindi al lettore un supporto utile nella valutazione e scelta dei componenti -é il caso di dirlo- pubblicizzati. Compro piu o meno regolarmente Bicisport per seguire le corse ( anche se quando esce ormai ho gia visto e letto quasi tutto in internet su utube, velonews.com, cyclingnews.com, cxmagazine.com o pelotonmagazine.com) ma principalmente perché lo lascio in bagno ;P Le ho comprate un po tutte (anche quelle per i granfondisti) e mi sembrano tutte un po sobrie, spesso con progetti grafici poco convincenti (cykeln apparte!) e con un approccio ai reportage ed ai test poco 'creativo'. Procycling é l'unica tra le cartacee piu vendute ad essere contemporanea dal punto di vista grafico ma poi i contenuti secondo me sono aria fritta.

All' estero (germania, uk, francia, usa) siamo piu o meno allo stesso livello di approfondimento. i tedeschi su certe cose sono piu critici e/o interessanti (manutenzione, diy) ma poi sui dettagli tecnici cascano anche loro. Però come grafica sono un po piu aggiornati rispetto a molte riviste nostrane. Gli anglofoni a mio parere hanno qual quel qualcosa in piu a livello "narrativo"..sono spesso piu divertenti da leggere.

Non so..dopo anni passati a leggere gli articoli sul web ormai salto tra le righe perché dal punto di vista della scrittura 9 volte su 10 sono sterili. Molto meglio i report sui blog tipo cani sciolti, l'uomo col martello e altri blog del genere!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ti consiglio:

singletrack

the ride journal

dirtragmag

grit.cx

boneshaker

 

Il ‎31‎/‎10‎/‎2015 at 13:31 , lorenzo.luci ha scritto:

bah, poco fa in edicola mi è rimasto in mano un Cicloturismo, che aveva anche un allegato sui saloni del 2016. Devo sempre leggere eh, mi domandavo, seguite qualche rivista? Sentite di consigliarne qualcuna? Ovviamente in ambito bici/corsa/viaggi in bici e via così

edit: anche siti/magazine online 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.