Sign in to follow this  
TheSnatch

viaggio in bici

5 posts in this topic

Daje a tutti,

tra le mie idee stravaganti dovute al fatto che stamattina ho appoggiato prima il piede sinistro alzandomi, c'è quella fresca fresca di affrontare in bici in sequenza isole tremiti, gargano, costiera amalfitana e cilento, volendo anche parte della basilicata ionica se gambe e tempo lo permettono.

In linea di massima ci vorrei dedicare 2 settimane, andando con relativa calma, circa 50-70km/giorno. 

Vi pongo le seguenti domande:

1) possibilità di fare campeggio libero nelle suddette località, vorrei viaggiare leggerino, quindi rinunciare alla tenda.

2)a me piacciono i posti pieni di fica, magari distese a prendere il sole su scogli,rocce ecc ecc....comunque coste rocciose. Per quanto riguarda il cilento vorrei capire fino a dove arrivano coste così. La parte bella bella dovrebbe iniziare a paestum/agropoli ed arrivare fini a praia a mare/scalea.....in verità c'è anche tropea,ma è troppo in giù.

3)Come e dove passare dal tirreno allo iono evitando di fare salite toste ed essere investiti dai tir?

 

Per ora è tutto

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daje a tutti,

tra le mie idee stravaganti dovute al fatto che stamattina ho appoggiato prima il piede sinistro alzandomi, c'è quella fresca fresca di affrontare in bici in sequenza isole tremiti, gargano, costiera amalfitana e cilento, volendo anche parte della basilicata ionica se gambe e tempo lo permettono.

In linea di massima ci vorrei dedicare 2 settimane, andando con relativa calma, circa 50-70km/giorno. 

Vi pongo le seguenti domande:

1) possibilità di fare campeggio libero nelle suddette località, vorrei viaggiare leggerino, quindi rinunciare alla tenda.

2)a me piacciono i posti pieni di fica, magari distese a prendere il sole su scogli,rocce ecc ecc....comunque coste rocciose. Per quanto riguarda il cilento vorrei capire fino a dove arrivano coste così. La parte bella bella dovrebbe iniziare a paestum/agropoli ed arrivare fini a praia a mare/scalea.....in verità c'è anche tropea,ma è troppo in giù.

3)Come e dove passare dal tirreno allo iono evitando di fare salite toste ed essere investiti dai tir?

 

Per ora è tutto

ciao

Svelato il perchè non hai una bici a scatto fisso!!

Beccato!

gun animated GIF

  • Like 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daje a tutti,

tra le mie idee stravaganti dovute al fatto che stamattina ho appoggiato prima il piede sinistro alzandomi, c'è quella fresca fresca di affrontare in bici in sequenza isole tremiti, gargano, costiera amalfitana e cilento, volendo anche parte della basilicata ionica se gambe e tempo lo permettono.

In linea di massima ci vorrei dedicare 2 settimane, andando con relativa calma, circa 50-70km/giorno. 

Vi pongo le seguenti domande:

1) possibilità di fare campeggio libero nelle suddette località, vorrei viaggiare leggerino, quindi rinunciare alla tenda.

2)a me piacciono i posti pieni di fica, magari distese a prendere il sole su scogli,rocce ecc ecc....comunque coste rocciose. Per quanto riguarda il cilento vorrei capire fino a dove arrivano coste così. La parte bella bella dovrebbe iniziare a paestum/agropoli ed arrivare fini a praia a mare/scalea.....in verità c'è anche tropea,ma è troppo in giù.

3)Come e dove passare dal tirreno allo iono evitando di fare salite toste ed essere investiti dai tir?

 

Per ora è tutto

ciao

Ciao,

Anguillara, Focene, Fiumicino, Ostia, Anzio, Sabaudia, Circeo,Terracina,Sperlonga, Gaeta, Formia, Cassino, mi ricordo di una galleria, Isernia - Hotel Sayonara, Cantalupo, Boiano, Comprati una carta regionale, non non c'e' un'anima e portati l'acqua - Fondovalle del Biferno, Lago di Guardialfiera, Termoli. Percorso bellissimo!!!

Fatta una ventina di anni fa con i colleghi del Cral di Roma. Rientro a Roma da Civitanova Marche, Visso con visita a Ussita, a casa di un collega, Terni, Magliano Sabina, Civita Castellana, Nepi, Monterosi, Anguillara Sabazia e ricca mangiata al ristorante  a Vigna di Valle . Max 120 km al giorno.

M

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anguillara ci vado domani se non piove. Però è agosto, mare portami via

La strada tra Osteria Nuova e Anguillara Sabazia è un girone infernale: traffico intenso e caotico. In compenso Anguillara come paesotto lacustre è abbastanza carino. Trevignano invece è più curato. I braccianesi se ne fregano del lago, tanto la risorsa economica son le caserme militari....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.