Fr@30

[DOVE-COME-COSA COMPRARE] Consigli per la mia prima scatto fisso

19 posts in this topic

Ciao a tutti,

[se non vi interessa la mia storia personale andate pure all'elenco componenti qua sotto]

è circa un mese che cerco di farmi una bici scatto fisso, non ho molto tempo libero per cercare ciò nonostante ho girato 9 negozi, di cui uno in particolare, amico di famiglia, mi avrebbe detto che mi avrebbe fatto avere un preventivo, questo un mese fa, inutile chiamare, la risposta è sempre la stessa, non ha mai tempo e da la colpa al suo rappresentante e adesso a Luglio è sommerso di lavoro, quindi mi sarei stancato di aspettare e mi rivolgo a voi!

Premetto che la bici la userei ogni giorno per andare-tornare da lavoro (soli 2 km circa) e ogni tanto anche per qualche giratina extra, sempre per piccoli spostarmi in città 10-15km al max. Il budget può variare ma vorrei tenermi sotto i 300€, usata o nuova è indifferente. Non sono un esperto, ma vorrei imparare almeno le basi, quindi vi prego di spiegarmi le cose come fareste con un bambino, un bambino di 30 anni :D

Vorrei una bicicletta a scatto fisso per uso senza freni (montati solo per sicurezza), da usare tutti i giorni, estate inverno sole o pioggia e vorrei evitare parti che faranno subito ruggine.

Per la misurazione della bicicletta e altri consigli ecco alcuni miei dati:

- il mio cavallo è di 86,5cm;

- sono alto 1,74cm;

- peso 85kg.

Per prenderci confidenza e imparare bene a sgommare, o come si dice “skiddare”, preferirei un rapporto abbastanza agile e mi hanno anche consigliato una misura di pedivella non troppo lunga per poter contropedalare con più agilità.

[per chi sene sbatte della mia storia personale, potete riprendere a leggere da qua]

Questo è l'elenco dei componenti principali che occorre per creare una fissa da zero:

(aggiornato in data 21/07/2015 un grazie speciale a wiguzz25, La Gio, outlaw e BobsHaero)

  1. TELAIO

    L'acciao è più resistente, soprattutto con rinforzi agli angoli tipo "pipe" o comunque di un certo spessore. Un buon alluminio sarebbe da preferire ma è più delicato quindi guardare la sezione, gli angoli, la geometria, la saldatura, ecc...

  2. CERCHIONI

    Quelli più leggeri, spalla bassa sarebbero meglio, essendo più leggeri si ha minor sforzo nella frenata e in accelerazione. Inoltre, i raggi più lunghi permettono un migliore assorbimento delle asperità, ma anche minore rigidità in curva e nel trasferimento della trazione, quindi anche nella frenata.

  3. ATTACCO MANUBRIO

    Pipa-attacco manubrio (mi è stato consigliato corto su un telaio 56-57).

  4. MANUBRIO

    Personalmente preferirei il tipo “Bullhorn” con le manopole in avanti, perché più comodo per portare il mio peso (non indifferente di 85kg) avanti e frenare.

  5. COPERTONI

    L'anteriore deve avere un buon grip dato che vorrei usarla estete, inverno, sole e acqua, al posteriore posso anche montare qualcosa di più duro (tanto per divertirmi a sgommare senza finire subito il copertone).

  6. FASCETTE GRIP MANOPOLE

    .

  7. SELLA

    Abbastanza comoda ma economica, più che altro perché di solito faccio tragitti abbastanza brevi e mi piace correre e spesso sono in piedi... Esteticamente ho visto delle “Condor” a buon mercato che hanno una bella linea.

  8. CORONA

    E' importante che la guarnitura sia a perno quadro e che NON sia stampata e che la corona sia sostituibile, perché non fosse del tipo più resistente rischierebbe di rompersi con l'uso intenso.

    Inoltre per non sgommare sempre nello stesso punto del copertone corona e pignone NON dovrebbero avere fattori comuni, in pratica ci vuole una corona con un numero primo di denti (43, 47, 53).

    Altro appunto, la lineacatena deve essere perfettamente allineata.

  9. MOZZO E PIGNONE

    Mozzo tipo iso, a sfere o su cuscinetti...

  10. LEVE E FRENI

    Montati per sicurezza, se ne monto uno deve essere sulla ruota anteriore.

  11. PEDALI

    Non troppo grossi possibilmente per non farli toccare a terra in curva, più che altro devono essere compatibili con le fasce blocca scarpe.

  12. FASCETTE BLOCCA SCARPE

    Fascette con velcro. Le Cinelli “kinks straps” mi piacerebbero molto.

  13. CATENA

    È importante che sia da 1 1/8", vanno benissimo quelle da pista.

  14. MOVIMENTO CENTRALE

    .

NB: Il MC è preferibile rimanga alto da terra e le pedivelle non troppo lunghe per non strusciare-finire a terra in curva. Evitare di usare componenti che possano ossidarsi e fare ruggine (bulloni, raggi, ecc...)

 

Serve altro? Ho sbagliato qualcosa? Ma soprattutto dove ne posso comprare una con questi requisiti spendendo il giusto???

Confido in voi per realizzare la mia prima fissa,

CIAO BELLI!!

Edited by [email protected]
Titolo e elenco aggiornato. (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

studiare hai studiato :)

mi permetterei solo di riprendere la questione gomme: dato che sono loro a tenerti in piedi meglio prenderle di buona qualità...non dico cicca, ma neppure delle gomme di plastica

nel nuovo sotto i 300 euro o te la monti da solo partendo da un telaio breda (v siti ridewill, lordgun...) e dovresti starci/sforare poco, oppure tra quelle pronte trovi delle gran cineserie.....mentre a livello di usato con quel budget trovi delle ottime bici ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie ragazzi per il vostro supporto, vi risponderò citandovi qua sotto:

LEGGI PRIMA QUESTI

 

http://www.fixedforum.it/forum/topic/1039-consigli-per-i-novelli-e-wannabe-fixed/?do=findComment&comment=1037755 

Grazie wiguzz25, la guida l'avevo già letta infatti da li ho appreso molto, sicuramente non tutto ma molto.

Per Il secondo link invece avevo letto solo la prima pagina della discussione, grazie per il link diretto @BobsHaero anche se alcune cose le avevo già apprese, effettivamente è una manna dal cielo. Ma anche questo non mi farà avere la mia prima scatto fisso, pertanto se puoi consigliarmi un buon sito dove poterla acquistare tene sarei immensamente grato. Considera però che parto da zero, quindi sono armato di buona volontà ma non ho conoscenze ne attrezzature meccaniche che vadano oltre qualche chiave inglese, o giù di li :D E soprattutto vorrei spenderci il meno possibile.

 

studiare hai studiato :)

mi permetterei solo di riprendere la questione gomme: dato che sono loro a tenerti in piedi meglio prenderle di buona qualità...non dico cicca, ma neppure delle gomme di plastica

nel nuovo sotto i 300 euro o te la monti da solo partendo da un telaio breda (v siti ridewill, lordgun...) e dovresti starci/sforare poco, oppure tra quelle pronte trovi delle gran cineserie.....mentre a livello di usato con quel budget trovi delle ottime bici ;)

Grazie La Gio, anche il tuo consiglio è oro per me, quindi leggendo anche ciò che mi ha passato wiguzz25 ho deciso che almeno l'anteriore dovrà avere più stabilità, il che sembra avere un certo senso :D

1. Lordgun (lo avevo visto di sfuggita, se non sbaglio vende solo bici da montare, lo rivedrò meglio appena ho tempo);

2. Ridewil (mi mancava anche questo lo cercherò appena ho tempo);

3. Esistono altri siti? Qualcuno sa se su Amazon.it, o .co.uk, .de, o altri è possibile trovare qualcosa di buono? Io ho dato un occhiata ma non ne trovo una con il mozzo iso già montato, pretendo troppo?? O forse sono io che non conoscendo i termini tecnici non so cosa cercare :/

A.A.A.: Dimenticavo, usata mi andrebbe benissimo! Solo che non ho trovato nulla nel mercatino, tantomeno qua dalle mie parti, anzi 5 negozianti su 9 mi hanno pure risposto male che loro di queste storie non ne vogliono sapere, di scatto fisso con mozzo iso, skiddare, guai!!

AIUTOOOOOO

VOGLIO UNA FISSA

VOGLIO UNA FISSAAAA!

HO UNA FISSA PER LA FISSA!! :D

CIAO BELLI!

 

Edited by [email protected] (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premetto che la bici la userei ogni giorno per andare-tornare da lavoro (soli 2 km circa) e ogni tanto anche per qualche giratina extra, sempre per piccoli spostarmi in città 10-15km al max.

ok, ti do una mano, tu la vuoi usare per spostarti di pochi km e farti qualche giro, quindi non vuoi qualcosa di super prestazionale ma hai bisogno di qualcosa di sicuro

Vorrei una bicicletta a scatto fisso per uso senza freni (montati solo per sicurezza), da usare tutti i giorni, estate inverno sole o pioggia e vorrei evitare parti che faranno subito ruggine.

se la vuoi usare tutti i giorni hai bisogno di qualcosa che sia solido e robusto, una di quelle che si chiamano "bici da palo" e qui iniziamo il discorso ruggine che mi sembra ti stia molto a cuore:

le bici non è che si arrugginiscano così per così, se vengono trattate bene non subiscono un'ossidazione pericolosa, in più se prendi un telaio in alluminio non avrai problemi visto che la lega di alluminio non si ossida, o meglio, si ossida solo superficialmente senza creare problemi come la ruggine di ferro.

quindi va bene una bici da palo che con un minimo di pulizia e manutenzione si mantenga buona in qualunque condizione meteo.

 

Per la misurazione della bicicletta e altri consigli ecco alcuni miei dati:

- il mio cavallo è di 86,5cm;

- sono alto 1,74cm;

- peso 85kg.

hai delle gambe belle lunghe per la tua altezza, probabilmente ti va bene un 56-57 con pipa/attacco manubrio un po' più corto

il peso non è un problema così "pesante"

 

Per prenderci confidenza e imparare bene a sgommare, o come si dice “skiddare”, preferirei un rapporto abbastanza agile e mi hanno anche consigliato una misura di pedivella non troppo lunga per poter contropedalare con più agilità.

Questo è l'elenco dei componenti (che ho capito fino a oggi) che mi occorre per creare una fissa da zero:

(correggetemi se sbaglio)

skiddare non è frenareimparerai presto che forse è meglio rallentare la pedalata o fare dei piccoli saltelli (causati dal blocco della pedalata, si chiama conservazione del momento d'inerzia) e vedrai che non è così semplice e soprattutto se fai tanti km non è il modo più efficiente.

in scatto fisso non si contropedala casomai si spinge al contrario sui pedali che non è la stessa cosa, per contropedalare c'è il freno a contropedale.

prima di pensare a frenare pensa a muoverti, un rapporto corto(agile) ti aiuta molto nelle accelerazioni ma non ti permette di mantenere una velocità abbastanza buona (dipende poi sempre dalla gamba), per le pedivelle devi considerare che in curva non smetti di pedalare quindi con pedivelle lunghe (172.5-175->175) potresti toccare l'asfalto e rovinare pericolosamente a terra, su questo però devi considerare anche la larghezza dei pedali, sicuramente non ti consiglio pedivelle da 180 con pedali flat da mtb, in più considera anche l'altezza del movimento centrale. 

 

  1. TELAIO

    Acciaio perchè più resistente e soprattutto con rinforzi agli angoli tipo "pipe" (se non sbaglio il termine tecnico) o comunque di un certo spessore

1. mi parli di ruggine e poi mi dici acciaio "che è più resistente" ? ma resistente a cosa??? le bici in acciaio mica si frantumano alla prima buca!! in certi casi è meglio dell'alu perché è più "elastico" e un po' meno rigido ma son cose che dipendono da un sacco di fattori mica solo dal materiale, ci sono le sezioni, la tipologia di lega, gli angoli, le geometrie, la saldatura ecc ecc.

2. che cosa intendi con "rinforzi agli angoli"? "pipe"??? 

3. se vuoi una bici robusta cerca una bici robusta, indifferentemente dal materiale, devi considerare il fatto del peso poi, ok forse una bici da 7kg non ti serve ma una da 15kg è meglio di no.

 

  1. CERCHIONI

    Quelli più leggeri, spalla bassa meglio perchè più leggera quindi minor sforzo nella contropedalata

come prima, pensa a muoverti prima che a fermarti, i cerchi leggeri a basso profilo vengono accelerati prima, in più i raggi più lunghi permettono un migliore assorbimento delle asperità, ma anche minore rigidità in curva e nel trasferimento della trazione, son cose che però magari non sono neanche percettibili a certi livelli.

 

  1. ATTACCO MANUBRIO

    Standard

standard de che? se hai letto la guida hai visto che ci sono millemila standard

  1. MANUBRIO

    Personalmente lo preferirei con le manopole in avanti, mi sembra più comodo per portare il mio peso (non indifferente di 85kg) avanti e contropedalare.

penso che tu intenda il manubrio bullhorn, ora, ok, per skiddare è meglio, ma forse per quello che ti serve la bici ti conviene utilizzare un riser tranquillo che ti permette una posizione di guida più comoda

  1. COPERTONI

    Economici belli duri anche se hanno poca aderenza (proprio per sgommare più facilmente dato che vorrei andare senza usare i freni)

questo è un errore graverrimo !!! ci devi stare attaccato all'asfalto con i copertoni!, all'anteriore soprattutto, e soprattutto perché la vuoi usare in qualunque condizione meteo

in più se hai meno aderenza freni in spazi più lunghi e quindi è più pericoloso!

  1. FASCETTE GRIP MANOPOLE

    Standard

anche qui lo standard non c'è

  1. SELLA

    Standard

come sopra in più la sella dev'essere comoda, e ogni culo la sua sella, non risparmiarci troppo

  1. MANOPOLE

    Standard

cosa intendi? non hai messo prima le manopole?

  1. CORONA

    E' importante che la guarnitura sia a perno quadro e che NON sia stampata e che la corona sia sostituibile, perché non fosse del tipo più resistente rischierebbe di rompersi con l'uso intenso.

    Inoltre per non sgommare sempre nello stesso punto del copertone corona e pignone NON dovrebbero avere fattori comuni, in pratica ci vuole una corona con un numero primo di denti (43, 47, 53).

bravo hai studiato (non è proprio necessario che sia a perno quadro però è il più comune, stai attento agli innumerevoli standard e alla famigerata e straignorata anche se straimportante lineacatena)

  1. MOZZO E PIGNONE

    Mozzo tipo iso con un lato fisso e l'altro libero (non ho capito se esiste flip-flop anche con il mozzo iso), vedi pagina allegata.

no, flip flop non ci sono, anzi, non sono uno standard quindi ti devi far da solo una ruota posteriore, qui però chiamo @BobsHaero (non me lo fa citare porcavacca)

 

  1. LEVE E FRENI

    Montati per sicurezza, possibilmente che non fanno ruggine...

e amo' sta ruggine??????

  1. PEDALI

    Standard

come sopra,

  1. FASCETTE BLOCCA SCARPE

    Fascette con velcro

dipende da che pedali prendi (tanto cuore che le hai nominate <3)

  1. CATENA

    Catena da pista Izumo o simile

è importante che sia da 1 1/8" (a meno che tu usi una trasmissione con un altro standard) vanno benissimo quelle da pista

  1. MOVIMENTO CENTRALE

    Standard

qui gli standard si sprecano...

 

mi complimento perché almeno hai letto le guide e hai chiesto aiuto, scusa se sono stato forse troppo "cattivo" in alcune risposte, se hai bisogno d'altro siamo qui.

(nel mercatino ci sono miriadi di bici che fanno al caso tuo, se vuoi del nuovo con ruote iso forse 300 è un po' dura, soprattutto sull'acciaio e soprattutto se non prendi quei roiti di una tonnellata che vendono ora, una buona base è quella dell'unieuro, onesta e senza pretese)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

WOW

Un grazione per il mega rispostone!! Ti riquoto per risponderti a ogni step in rosso :)

Premetto che la bici la userei ogni giorno per andare-tornare da lavoro (soli 2 km circa) e ogni tanto anche per qualche giratina extra, sempre per piccoli spostarmi in città 10-15km al max.

ok, ti do una mano, tu la vuoi usare per spostarti di pochi km e farti qualche giro, quindi non vuoi qualcosa di super prestazionale ma hai bisogno di qualcosa di sicuro GIUSTO

Vorrei una bicicletta a scatto fisso per uso senza freni (montati solo per sicurezza), da usare tutti i giorni, estate inverno sole o pioggia e vorrei evitare parti che faranno subito ruggine.

se la vuoi usare tutti i giorni hai bisogno di qualcosa che sia solido e robusto, una di quelle che si chiamano "bici da palo" e qui iniziamo il discorso ruggine che mi sembra ti stia molto a cuore:

le bici non è che si arrugginiscano così per così, se vengono trattate bene non subiscono un'ossidazione pericolosa, in più se prendi un telaio in alluminio non avrai problemi visto che la lega di alluminio non si ossida, o meglio, si ossida solo superficialmente senza creare problemi come la ruggine di ferro.

quindi va bene una bici da palo che con un minimo di pulizia e manutenzione si mantenga buona in qualunque condizione meteo.

AVEVO letto da qualche parte che era meglio l'acciaio perchè più elastico quindi più robusto-duraturo in quel senso. Naturalmente adesso ho capito che dipende da diversi fattori, un buon alluminio bello rinforzato sarà migliore, ma se non lo trovo va bene anche di acciaio.

La ruggine all'interno del telaio non mi spaventa più di tanto perchè prima che possa mangiarselo e renderlo pericoloso passerebbero... 10 anni? come minimo. Mi urterebbe invece se la ruggine fosse ben visibile dall'esterno (bulloni, raggi, e qualunque altro componente).

 

Per la misurazione della bicicletta e altri consigli ecco alcuni miei dati:

- il mio cavallo è di 86,5cm;

- sono alto 1,74cm;

- peso 85kg.

hai delle gambe belle lunghe per la tua altezza, probabilmente ti va bene un 56-57 con pipa/attacco manubrio un po' più corto

il peso non è un problema così "pesante" OK prendo nota "grazie"

 

Per prenderci confidenza e imparare bene a sgommare, o come si dice “skiddare”, preferirei un rapporto abbastanza agile e mi hanno anche consigliato una misura di pedivella non troppo lunga per poter contropedalare con più agilità.

Questo è l'elenco dei componenti (che ho capito fino a oggi) che mi occorre per creare una fissa da zero:

(correggetemi se sbaglio)

skiddare non è frenareimparerai presto che forse è meglio rallentare la pedalata o fare dei piccoli saltelli (causati dal blocco della pedalata, si chiama conservazione del momento d'inerzia) e vedrai che non è così semplice e soprattutto se fai tanti km non è il modo più efficiente. OK skiddare l'ho provato a fare 4-5 volte ma la bici che mi avevavo prestato aveva il pignone o la catena che faceva una spece di giro a vuoto poi dava un colpetto, per quel poco che ho provato mi è divertito e lo skiddare mi è rimasto proprio qui... voglio proprio farlo, mi piace l'idea di accarezzare l'asfalto o il terreno con la ruota posteriore. Si la pedalata a saltelli sicuramente sarebbe più "pro" e meno "bimbominkia" ma voglio imparare anche quella!! :D

in scatto fisso non si contropedala casomai si spinge al contrario sui pedali che non è la stessa cosa, per contropedalare c'è il freno a contropedale. OK lo sapevo del mozzo a contropedale ma dio mi salvi da quel attrezzo, non voglio una ruota libera, sono rimasto colpito dalla sensazione che si prova usando una fissa, non voglio fare centinaia di km ma godermi i miei pochi centimetro dopo centimetro.

prima di pensare a frenare pensa a muoverti, un rapporto corto(agile) ti aiuta molto nelle accelerazioni ma non ti permette di mantenere una velocità abbastanza buona (dipende poi sempre dalla gamba), per le pedivelle devi considerare che in curva non smetti di pedalare quindi con pedivelle lunghe (172.5-175->175) potresti toccare l'asfalto e rovinare pericolosamente a terra, su questo però devi considerare anche la larghezza dei pedali, sicuramente non ti consiglio pedivelle da 180 con pedali flat da mtb, in più considera anche l'altezza del movimento centrale. BENE terrò a mente anche questo, grazie! Non so che gamba ho ma a mio parere ti dico che non mi piace avere un rapporto duro ne troppo molle direi (per la mia esperienza). Per fare un paragone che non so poi quanto possa esser utile, un filo più duro di quello che ho provato le classiche biciclette da citta "da supermercato". E comunque nella mia idea casa-lavoro lavoro-casa non userei quasi per nulla il sellino ma starei sempre in piedi a spingere :)

 

  1. TELAIO

    Acciaio perchè più resistente e soprattutto con rinforzi agli angoli tipo "pipe" (se non sbaglio il termine tecnico) o comunque di un certo spessore

1. mi parli di ruggine e poi mi dici acciaio "che è più resistente" ? ma resistente a cosa??? le bici in acciaio mica si frantumano alla prima buca!! in certi casi è meglio dell'alu perché è più "elastico" e un po' meno rigido ma son cose che dipendono da un sacco di fattori mica solo dal materiale, ci sono le sezioni, la tipologia di lega, gli angoli, le geometrie, la saldatura ecc ecc.

TI spiego, le strade da me sono si asfaltate ma presentano molte "sorpresine", delle belle buchette anche abbastanza pericolose. Poi se la bici e il fisico lo permette mi piacerebbe andare anche per qualche parco, qui da me ne abbiamo anche in pianura, ma naturalmente sei sullo sterrato nel 99% del percorso.

2. che cosa intendi con "rinforzi agli angoli"? "pipe"??? 

MI è stato detto che i rinforzi agli angoli del telaio (dove sono le saldature) si chiamano pipe, allego foto con queste "pipe" cerchiate che sono poi punti in cui il telaio (se le ha) aumenta di spessore:

pipe-angoli.thumb.jpg.39b145a4506fd322cc

3. se vuoi una bici robusta cerca una bici robusta, indifferentemente dal materiale, devi considerare il fatto del peso poi, ok forse una bici da 7kg non ti serve ma una da 15kg è meglio di no.

 

  1. CERCHIONI

    Quelli più leggeri, spalla bassa meglio perchè più leggera quindi minor sforzo nella contropedalata

come prima, pensa a muoverti prima che a fermarti, i cerchi leggeri a basso profilo vengono accelerati prima, in più i raggi più lunghi permettono un migliore assorbimento delle asperità, ma anche minore rigidità in curva e nel trasferimento della trazione, son cose che però magari non sono neanche percettibili a certi livelli. OK... se avrò scelta valuterò tenendolo in considerazione

 

  1. ATTACCO MANUBRIO

    Standard

standard de che? se hai letto la guida hai visto che ci sono millemila standard SI non ne facevo un problema visti i pochi km e il mio uso quasi sempre in piedi, ma grazie a te ho capito che devo cercarne uno possibilmente corto :)

  1. MANUBRIO

    Personalmente lo preferirei con le manopole in avanti, mi sembra più comodo per portare il mio peso (non indifferente di 85kg) avanti e contropedalare.

penso che tu intenda il manubrio bullhorn, ora, ok, per skiddare è meglio, ma forse per quello che ti serve la bici ti conviene utilizzare un riser tranquillo che ti permette una posizione di guida più comoda HO visto cosa è un riser ed è proprio quello che più non mi piace esteticamente e per l'uso che vorrei farne, come ripeto "di corsa", sempre o al 80-90% delle mie uscite rigorosamente in piedi, credo che anche il bullhorn (si è lui si chiama così allora!) vada bene.

  1. COPERTONI

    Economici belli duri anche se hanno poca aderenza (proprio per sgommare più facilmente dato che vorrei andare senza usare i freni)

questo è un errore graverrimo !!! ci devi stare attaccato all'asfalto con i copertoni!, all'anteriore soprattutto, e soprattutto perché la vuoi usare in qualunque condizione meteo

in più se hai meno aderenza freni in spazi più lunghi e quindi è più pericoloso!

SI che le skiddate sarebbero più lunghe non è un problema dato che è quello che mi piacerebbe fare e come frenata di emergenza pensavo di frenare a saltelli o al più usare i freni. Comunque per non esagerare in effetti, proprio perchè la vorrei usare estate, inverno, sole o pioggia almeno all'anteriore mi avete convinto che serva un buon grip, (una buona aderenza).

  1. FASCETTE GRIP MANOPOLE

    Standard

anche qui lo standard non c'è

OK bene a sapersi, ma almeno queste spero non saranno un problema da fasciarsi la testa, tuttalpiù ne proverò e cambierò volta volta :)

  1. SELLA

    Standard

come sopra in più la sella dev'essere comoda, e ogni culo la sua sella, non risparmiarci troppo.

DI culo parlando il mio è magro, abbastanza piccolo, sodo e... peloso XD Dai scherzo, comunque se hai letto sopra lo userei davvero poco, naturalmente se ne trovo uno discretamente comodo a buon prezzo meglio altrimenti ne avevo visti e valutati anche di plastica che di sicuro non fanno LA RUGGINE XD

  1. MANOPOLE

    Standard

cosa intendi? non hai messo prima le manopole?

SI se mi pasate il manubrio bullhorn, altrimenti le tenevo in lista per tenerle a mente in caso di manubri che richiedano manopole separate ;)

  1. CORONA

    E' importante che la guarnitura sia a perno quadro e che NON sia stampata e che la corona sia sostituibile, perché non fosse del tipo più resistente rischierebbe di rompersi con l'uso intenso.

    Inoltre per non sgommare sempre nello stesso punto del copertone corona e pignone NON dovrebbero avere fattori comuni, in pratica ci vuole una corona con un numero primo di denti (43, 47, 53).

bravo hai studiato (non è proprio necessario che sia a perno quadro però è il più comune, stai attento agli innumerevoli standard e alla famigerata e straignorata anche se straimportante lineacatena)

LA linea catena mi mancava, trovata la spiegazione, naturalmente ottima: http://www.fixedforum.it/forum/topic/17241-glossario-linea-catena/

  1. MOZZO E PIGNONE

    Mozzo tipo iso con un lato fisso e l'altro libero (non ho capito se esiste flip-flop anche con il mozzo iso), vedi pagina allegata.

no, flip flop non ci sono, anzi, non sono uno standard quindi ti devi far da solo una ruota posteriore, qui però chiamo @BobsHaero (non me lo fa citare porcavacca)

MI conviene mandare un messaggio provato a BobsHaero? E' un esperto magari rivenditore di mozzi iso? :D Naturalmente non avendo molti attrezzi e non sapendo come fare vorrei comprare una ruota con già montato il mozzo iso.

 

  1. LEVE E FRENI

    Montati per sicurezza, possibilmente che non fanno ruggine...

e amo' sta ruggine??????

PARDON ho scritto leve per ignoranza ma intendevo quelle parti passatemi il termine "braccetti" che pinzano le pasticche dei freni, e tutti i loro componenti che spesso vedo in giro che sono completamente o in parte arrugginiti, se possibile vorrei evitare :D

  1. PEDALI

    Standard

come sopra,

  1. FASCETTE BLOCCA SCARPE

    Fascette con velcro

dipende da che pedali prendi (tanto cuore che le hai nominate <3)

SINCERAMENTE nella fissa che ho provato aveva delle mega gabbiette di plastica che mi sono sembrate pesanti, troppo grosse ma avevano di buono che erano sicuramente robuste, penso che con le fascette mi troverò meglio, giusto? Le nomino eccome, senza non saprei come frenare. Ah no! Mento, ho visto un filmato sul come si frena anche con la suola delle scarpe mettendo il piede sopra la ruota anteriore, ma vabbè... XD

  1. CATENA

    Catena da pista Izumo o simile

è importante che sia da 1 1/8" (a meno che tu usi una trasmissione con un altro standard) vanno benissimo quelle da pista

OOOOO questo dato mi servirà eccome, grazie della precisione. Avevo capito che non dovevo prendere quelle colorate "bimbominkia style" ma adesso ho anche una misura :3

  1. MOVIMENTO CENTRALE

    Standard

qui gli standard si sprecano...

EDDAIEEE forse adesso che ho specificato l'utilizzo che vorrei farne ci si capisce, non penso che dovrò prendere un movimento centrale chissà cosa.... Mica sbaglio vero?? :|

mi complimento perché almeno hai letto le guide e hai chiesto aiuto, scusa se sono stato forse troppo "cattivo" in alcune risposte, se hai bisogno d'altro siamo qui.

(nel mercatino ci sono miriadi di bici che fanno al caso tuo, se vuoi del nuovo con ruote iso forse 300 è un po' dura, soprattutto sull'acciaio e soprattutto se non prendi quei roiti di una tonnellata che vendono ora, una buona base è quella dell'unieuro, onesta e senza pretese)

OK vedrò anche Unieuro, se qualche esperto che sappia come cercare nel mercatino o online mi aiutasse a trovare una buona bici gliene sarei immensamente grato!

Grazie ragazzi,

AL PROSSIMO POST!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

merda che prolissometro qua dentro...

 

peace

Allora non lamentatevi quando vi toccano nuovi utenti che fanno sempre le stesse domande, perché non hanno voglia di documentarsi e leggere il vostro forum.

Come tanti io parto da zero, ammetto di essere ignorante e ho una voglia matta di imparare da chi ha esperienza ed ha voglia e tempo di condividerla. È inevitabile che io abbia tante domande.

PEACEEEEEEEEE!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me ti sei fatto un pò troppe paranoie,mi spiego: da quello che hai scritto si capisce che avresti bisogno di una fissa per piccoli spostamenti e brevi uscite; dett ciò discorsi riguardanti il profilo dei cerchi per questioni di accelerazione/frenata ecc sono decisamente superflui...a te serve una bici da usare tutti i giorni, da pedalare e da distruggere...quindi il mio consiglio è di pazientare e tenere d'occhio il mercatino...di occasioni ne capitano...inoltre vai sul sicuro perchè vai a puntare su bici usate da gente del forum e quindi in un certo senso "garantite"...poi se sentirai l'esigenza di migliorarla potrai sempre farlo cambiando man mano i componenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me ti sei fatto un pò troppe paranoie,mi spiego: da quello che hai scritto si capisce che avresti bisogno di una fissa per piccoli spostamenti e brevi uscite; dett ciò discorsi riguardanti il profilo dei cerchi per questioni di accelerazione/frenata ecc sono decisamente superflui...a te serve una bici da usare tutti i giorni, da pedalare e da distruggere...quindi il mio consiglio è di pazientare e tenere d'occhio il mercatino...di occasioni ne capitano...inoltre vai sul sicuro perchè vai a puntare su bici usate da gente del forum e quindi in un certo senso "garantite"...poi se sentirai l'esigenza di migliorarla potrai sempre farlo cambiando man mano i componenti.

Grazie maestroyoda, quindi anche per imparare qualche trick e soprattuto per skiddare o frenare a saltelli non avvertirei differenza con ruote a spalla alta o più "pesanti"? Avevo letto che per invertire la pedalata meno pesano le ruote e meno si fatica e forse la bici rimane più gestibile... Probabilmente legendo troppo mi sono fatto troppe paranoie, mi affido a voi che avete più esperienza.

Terrò d'occhio il mercatino ma entro qualche settimana al massimo spererei di aver concluso :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me ti sei fatto un pò troppe paranoie,mi spiego: da quello che hai scritto si capisce che avresti bisogno di una fissa per piccoli spostamenti e brevi uscite; dett ciò discorsi riguardanti il profilo dei cerchi per questioni di accelerazione/frenata ecc sono decisamente superflui...a te serve una bici da usare tutti i giorni, da pedalare e da distruggere...quindi il mio consiglio è di pazientare e tenere d'occhio il mercatino...di occasioni ne capitano...inoltre vai sul sicuro perchè vai a puntare su bici usate da gente del forum e quindi in un certo senso "garantite"...poi se sentirai l'esigenza di migliorarla potrai sempre farlo cambiando man mano i componenti.

Grazie maestroyoda, quindi anche per imparare qualche trick e soprattuto per skiddare o frenare a saltelli non avvertirei differenza con ruote a spalla alta o più "pesanti"? Avevo letto che per invertire la pedalata meno pesano le ruote e meno si fatica e forse la bici rimane più gestibile... Probabilmente legendo troppo mi sono fatto troppe paranoie, mi affido a voi che avete più esperienza.

Terrò d'occhio il mercatino ma entro qualche settimana al massimo spererei di aver concluso :)

Il fatto è che alla fine contano le gambe;)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me ti sei fatto un pò troppe paranoie,mi spiego: da quello che hai scritto si capisce che avresti bisogno di una fissa per piccoli spostamenti e brevi uscite; dett ciò discorsi riguardanti il profilo dei cerchi per questioni di accelerazione/frenata ecc sono decisamente superflui...a te serve una bici da usare tutti i giorni, da pedalare e da distruggere...quindi il mio consiglio è di pazientare e tenere d'occhio il mercatino...di occasioni ne capitano...inoltre vai sul sicuro perchè vai a puntare su bici usate da gente del forum e quindi in un certo senso "garantite"...poi se sentirai l'esigenza di migliorarla potrai sempre farlo cambiando man mano i componenti.

Grazie maestroyoda, quindi anche per imparare qualche trick e soprattuto per skiddare o frenare a saltelli non avvertirei differenza con ruote a spalla alta o più "pesanti"? Avevo letto che per invertire la pedalata meno pesano le ruote e meno si fatica e forse la bici rimane più gestibile... Probabilmente legendo troppo mi sono fatto troppe paranoie, mi affido a voi che avete più esperienza.

Terrò d'occhio il mercatino ma entro qualche settimana al massimo spererei di aver concluso :)

Il fatto è che alla fine contano le gambe;)

Ahahahah.... va bene dai ho capito, se il problema è solo spingere un po' di più, non è un problema. Quello che mi preoccupava era la stabilità, gestibilità e che non mi desse degli strappi troppo forti da ledere le mie povere gambine che pur muscolose, non sono proprio quelle di un vero ciclista.

"Che la forza sia con ME"!

Share this post


Link to post
Share on other sites

1 perché vuoi pedalare sempre in piedi?

2 perché vuoi una bici fissa?

1. Di solito io pedalo così, mi diverto di più, per una serie di sensazioni mie personali... è sbagliato? Mi annoio a "passeggiare", anche quando esco a piedi infatti corro quando posso :)

2. La fissa mi ha colpito dopo che l'ho provata per un giro di circa 5-10 minuti, mi piace il fatto che a ogni millimetro che sposto il piede avanti (o indietro) viene tutto e subito trasmesso a terra, mi ha dato una bella sensazione :)

Poi mi sono documentato e ho scoperto le fixed, e ho visto decine e decine di filmati per imparare almeno in teoria come frenare, skiddare, "trickare" ecc... tutte cosine che mi hanno sempre più convinto e interessato a farmene una.

 

RRRRRIGHT? Tu sei a Prato, se conosci qualche negozietto giusto tra prato-versilia fammelo sapere :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi e grazie a tutti per avermi aiutato a imparare davvero tante cose, per rifare pulizia in questa mia piccola ma tosta discussione, forse un filo "prolissa" come mi è stato fatto notare, ho pensato di ripulire e aggiornare il primo post :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.