TheSnatch

eroica si, eroica no

52 posts in this topic

Ciao a tutti,

sto valutando di farmi una bici da eroica, così per sfizio, ma la mia paura più grande è che rimarrebbe inutilizzata in cantina perchè già ho altre bici, non da eroica. Oltre all'eroica classica, quale sono le altre manifestazioni dove farci un giretto?

inoltre che gruppo montare? diciamo che non sono molto per i restauri fatti ad hoc, rispettare il periodo ok, ma anche com'è uscita di fabbrica potrebbe diventare una droga.

ci sono alternative al classico super record che magari pesano meno ed hanno meno blasone?

gruppi che mi piacciono molto sono il gran sport con la guarnitura a 3 bracci e mozzi flangia alta, il galli criterium e anche rino ha fatto qualcosa di carino. ci sarebbero anche shimano e zeus ma preferisco fare un made in italy

pareri?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di ciclostoriche è pieno.

Il gruppo gransport con guarnitura 5 bracci è meglio e ti consiglio anche Gipiemme Special o Sprint. O il gruppo Ofmega Master se la bici è degli anni '80.

Che pesa meno c'è omas, ft, cobra...

Fai conto che vedi gente che la fa con mezze corsa, guarniture a chiavelle o ofmega stampate senza problemi.

La bici si usa sempre, anzi meglio un acciaio vintage tutti i giorni rispetto ad una cinesata in carbonio con pezzi americani.

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mmmmm il no è riferito a che non ci sono gruppi con le richieste da me fatte o che è  una cavolata farsela?

e' la risposta al titolo del thread, in molti sensi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di ciclostoriche è pieno.

Il gruppo gransport con guarnitura 5 bracci è meglio e ti consiglio anche Gipiemme Special o Sprint. O il gruppo Ofmega Master se la bici è degli anni '80.

Che pesa meno c'è omas, ft, cobra...

Fai conto che vedi gente che la fa con mezze corsa, guarniture a chiavelle o ofmega stampate senza problemi.

La bici si usa sempre, anzi meglio un acciaio vintage tutti i giorni rispetto ad una cinesata in carbonio con pezzi americani.

applausi

 

segnalo anche lo Zeus che è un ottimo gruppo, di fatto identico al nuovo record

 

 

E comunque anche senza fare il cicloStoricopagliaccio, io dico che ogni tanto guidare quelle bici fa bene... silenziose, stabili, dalle reazioni sincere... a me fa bene al cuore proprio 

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per non parlare dei vecchietti con bici di 100 anni, che pesano 20 kg., ma con soluzioni tecnico/telaistiche avanti di 40, 50 o 60 anni, un solo rapporto e freni che frenano poco. I veri eroici sono loro.

P.S. Domenica ad un mercatino c'era un telaio, piemontese (Superga), con saldature a basin, nodo sella fastback, carro tutto a diapason, e dulcis in fundo, testa forcella identica (ma con almeno 80 anni in più) a quelle Samson per foderi Max e forcella con foderi praticamente identici ai Max. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per non parlare dei vecchietti con bici di 100 anni, che pesano 20 kg., ma con soluzioni tecnico/telaistiche avanti di 40, 50 o 60 anni, un solo rapporto e freni che frenano poco. I veri eroici sono loro.

P.S. Domenica ad un mercatino c'era un telaio, piemontese (Superga), con saldature a basin, nodo sella fastback, carro tutto a diapason, e dulcis in fundo, testa forcella identica (ma con almeno 80 anni in più) a quelle Samson per foderi Max e forcella con foderi praticamente identici ai Max. 

l'avesse visto @tony75 .... ;)

Edited by riky76 (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per non parlare dei vecchietti con bici di 100 anni, che pesano 20 kg., ma con soluzioni tecnico/telaistiche avanti di 40, 50 o 60 anni, un solo rapporto e freni che frenano poco. I veri eroici sono loro.

P.S. Domenica ad un mercatino c'era un telaio, piemontese (Superga), con saldature a basin, nodo sella fastback, carro tutto a diapason, e dulcis in fundo, testa forcella identica (ma con almeno 80 anni in più) a quelle Samson per foderi Max e forcella con foderi praticamente identici ai Max. 

l'avesse visto @tony75 .... ;)

Non era un Beltramo. Era molto più vecchio e non da corsa (era a bacchetta). Ma quando mi dicono che i Columbus e i Cinelli hanno inventato tutto quello che c'è sulla bici rido.

Comunque pure Beltramo era uno avanti di 40/50 anni.

Secondo un vecchietto collezionista di Gios, Beltramo era il migliore telaista della sua epoca in Italia.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per non parlare dei vecchietti con bici di 100 anni, che pesano 20 kg., ma con soluzioni tecnico/telaistiche avanti di 40, 50 o 60 anni, un solo rapporto e freni che frenano poco. I veri eroici sono loro.

P.S. Domenica ad un mercatino c'era un telaio, piemontese (Superga), con saldature a basin, nodo sella fastback, carro tutto a diapason, e dulcis in fundo, testa forcella identica (ma con almeno 80 anni in più) a quelle Samson per foderi Max e forcella con foderi praticamente identici ai Max. 

l'avesse visto @tony75 .... ;)

Non era un Beltramo. Era molto più vecchio e non da corsa (era a bacchetta). Ma quando mi dicono che i Columbus e i Cinelli hanno inventato tutto quello che c'è sulla bici rido.

Comunque pure Beltramo era uno avanti di 40/50 anni.

Secondo un vecchietto collezionista di Gios, Beltramo era il migliore telaista della sua epoca in Italia.

tu avere fatto foto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.