Jump to content

[recensione] Simond Alpinism 22


Andreww
 Share

Recommended Posts

Dopo aver maltrattato per bene questo zaino economico, ho deciso di provare a recensirvelo. Non è un prodotto destinato al ciclismo ma sono sicuro che può comunque essere preso in considerazione. Per quello che costa, poi, se cercate uno zaino piccolo e da usare senza particolari riguardi, può essere la soluzione che fa per voi. 

 

Lo trovate dal Deca: per chi se ne intende Simond è uno storico marchio  francese che è stato rilevato da Decathlon (anzi, dal gruppo Oxylane) che ne ha fatto il suo marchio interno per tutto quello che riguarda l'alpinismo e l'arrampicata.

Mi scuso già per la qualità delle foto, iniziamo.  

 

- Prezzo 19,95 €

- Capienza: 22 litri

- Link del produttore

e

- Periodo di utilizzo: oltre un anno

- Tipo di utilizzo: escursionismo, alpinismo, mtb, spostamenti quotidiani e in bdc

- Pregi: prezzo, materiali, robustezza del tessuto

- Difetti: impermeabilità delle cerniere, fascia ventrale

- Rapporto qualità prezzo: ottimo

- Lo ricomprerei si/no e perché: assolutamente si, in questa fascia di prezzo non ho trovato in commercio zaini con la stessa qualità  

 

liRV3Z6.jpg

 

 

Lo zaino si presenta discretamente compatto, all'esterno abbiamo l'accesso alla tasca principale tramite un'ampia zip YKK con due cordini in nylon sui cursori.

 

EjKc4l8.jpg

 

 

 

Sui lati troviamo le comode cinghe di compressione laterali, un'asola portamateriali bella tenace (fatta per moschettoni, rinvii, ecc) e due cordini elastici fatti per attaccarci bastoncini e/o piccozza. Inutili in ambito urbano ma se ci si ingegna si possono sfruttare per portare qualcosa. C'è anche una fila di asole per fissare attrezzature varie (io la sfrutto per attaccarci le chiavi di casa).

 

BAFXopq.jpg

 

 

La tasca frontale, sempre chiusa da una robusta cerniera YKK, è ottima per cellulare, portafoglio ed oggetti che si vogliono avere a portata di mano.

 

60lgeD9.jpg

 

 

Il fondo è in tessuto rinforzato mentre sulla parte alta dello zaino abbiamo un foro per la canula di un eventuale sistema di idratazione, oltre alla classica maniglia di trasporto superiore.  

 

VPSEqMB.jpg

 

 

Lo schienale è semirigido e l'imbottitura è in mesh; non fa gridare al miracolo ma è semplice, ben fatto ed offre un buon appoggio. Io sudo come un maiale, eppure sotto questo aspetto non l'ho trovato peggiore di quello di altri zaini ben più costosi che possiedo.  

 

5vI4zCq.jpg

 

 

Gli spallacci sono moderatamente imbottiti (i bordi potrebbero essere più morbidi, danno leggermente fastidio ma nulla di preoccupante) e hanno sia una fascia di chiusura pettorale, sia una ventrale; quest'ultima è solo una fettuccia in nylon, non l'ho trovata molto comoda ma ha il grande vantaggio di poter essere infilata quando non serve sul retro dello zaino.  

 

yjUIBZ8.jpg

 

 

All'interno, oltre alla tasca principale, troviamo una piccola taschina interna.    

 

GdGL13F.jpg

 

 

La tasca principale è profonda ed ulteriormente divisa da una tasca elasticizzata studiata per metterci la vescica del Camelbak: io ci porto il portatile senza problemi. Bella comoda.    

 

k5aQDyS.jpg

 

 

La capacità di 22 litri la trovo ottima: nel quotidiano ci faccio stare PC, quaderni, libri, ecc.  Mentre è comunque perfetta per un'escursione giornaliera a piedi o in mtb. Ovvio che se avete altre esigenze di spazio non è il prodotto che fa per voi.  

 

Se vi serve pigliatevelo, è un prodotto davvero buono e al giorno d'oggi 20 euro son 4 birre..."governo ladro".

  • Like 6
Link to comment
Share on other sites

Ha cambiato nome 2 o 3 volte, io ce l'ho da quando si chiamava Bionassay 22.

Mai usato molto perché troppo piccolo per me(dovrei rispolverarlo come zaino da sgambate), però è fatto davvero bene e a due spicci.

Bella recensione!

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Dopo aver maltrattato per bene questo zaino economico, ho deciso di provare a recensirvelo. Non è un prodotto destinato al ciclismo ma sono sicuro che può comunque essere preso in considerazione. Per quello che costa, poi, se cercate uno zaino piccolo e da usare senza particolari riguardi, può essere la soluzione che fa per voi. 

 

Lo trovate dal Deca: per chi se ne intende Simond è uno storico marchio  francese che è stato rilevato da Decathlon (anzi, dal gruppo Oxylane) che ne ha fatto il suo marchio interno per tutto quello che riguarda l'alpinismo e l'arrampicata.

Mi scuso già per la qualità delle foto, iniziamo.  

 

- Prezzo 19,95 €

- Capienza: 22 litri

- Link del produttore

e

- Periodo di utilizzo: oltre un anno

- Tipo di utilizzo: escursionismo, alpinismo, mtb, spostamenti quotidiani e in bdc

- Pregi: prezzo, materiali, robustezza del tessuto

- Difetti: impermeabilità delle cerniere, fascia ventrale

- Rapporto qualità prezzo: ottimo

- Lo ricomprerei si/no e perché: assolutamente si, in questa fascia di prezzo non ho trovato in commercio zaini con la stessa qualità  

 

liRV3Z6.jpg

 

 

Lo zaino si presenta discretamente compatto, all'esterno abbiamo l'accesso alla tasca principale tramite un'ampia zip YKK con due cordini in nylon sui cursori.

 

EjKc4l8.jpg

 

 

 

Sui lati troviamo le comode cinghe di compressione laterali, un'asola portamateriali bella tenace (fatta per moschettoni, rinvii, ecc) e due cordini elastici fatti per attaccarci bastoncini e/o piccozza. Inutili in ambito urbano ma se ci si ingegna si possono sfruttare per portare qualcosa. C'è anche una fila di asole per fissare attrezzature varie (io la sfrutto per attaccarci le chiavi di casa).

 

BAFXopq.jpg

 

 

La tasca frontale, sempre chiusa da una robusta cerniera YKK, è ottima per cellulare, portafoglio ed oggetti che si vogliono avere a portata di mano.

 

60lgeD9.jpg

 

 

Il fondo è in tessuto rinforzato mentre sulla parte alta dello zaino abbiamo un foro per la canula di un eventuale sistema di idratazione, oltre alla classica maniglia di trasporto superiore.  

 

VPSEqMB.jpg

 

 

Lo schienale è semirigido e l'imbottitura è in mesh; non fa gridare al miracolo ma è semplice, ben fatto ed offre un buon appoggio. Io sudo come un maiale, eppure sotto questo aspetto non l'ho trovato peggiore di quello di altri zaini ben più costosi che possiedo.  

 

5vI4zCq.jpg

 

 

Gli spallacci sono moderatamente imbottiti (i bordi potrebbero essere più morbidi, danno leggermente fastidio ma nulla di preoccupante) e hanno sia una fascia di chiusura pettorale, sia una ventrale; quest'ultima è solo una fettuccia in nylon, non l'ho trovata molto comoda ma ha il grande vantaggio di poter essere infilata quando non serve sul retro dello zaino.  

 

yjUIBZ8.jpg

 

 

All'interno, oltre alla tasca principale, troviamo una piccola taschina interna.    

 

GdGL13F.jpg

 

 

La tasca principale è profonda ed ulteriormente divisa da una tasca elasticizzata studiata per metterci la vescica del Camelbak: io ci porto il portatile senza problemi. Bella comoda.    

 

k5aQDyS.jpg

 

 

La capacità di 22 litri la trovo ottima: nel quotidiano ci faccio stare PC, quaderni, libri, ecc.  Mentre è comunque perfetta per un'escursione giornaliera a piedi o in mtb. Ovvio che se avete altre esigenze di spazio non è il prodotto che fa per voi.  

 

Se vi serve pigliatevelo, è un prodotto davvero buono e al giorno d'oggi 20 euro son 4 birre..."governo ladro".

Stesso zaino e stesso utilizzo più varie uscite scout da due anni a questa parte. 

Sottoscrivo ogni parola che hai scritto: vale ogni centesimo dei 22 euro che costa 

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

cycling but are sure That it can still be taken into account. For what it costs, then, if you are looking for a backpack and small to use without any special Concerns, may be the solution for you. 

 

You can find it by Deca: For Those in the know Simond is a historic French brand That Has Been Recognized by Decathlon (indeed, the Oxylane group) Who has made His mark inte

 

 

___________

prince

Link to comment
Share on other sites

Domanda, visto che la capienza è circa la stessa, lo ritieni superiore o inferiore al tilt, venduto sempre da decathlon?

 

Mai provato il Tilt, quindi non saprei.

La destinazione d'uso cambia ma sicuramente, per quel che costano, sono ottimi entrambi.

Link to comment
Share on other sites

 

Domanda, visto che la capienza è circa la stessa, lo ritieni superiore o inferiore al tilt, venduto sempre da decathlon?

 

Mai provato il Tilt, quindi non saprei.

La destinazione d'uso cambia ma sicuramente, per quel che costano, sono ottimi entrambi.

 

okok mi sa che dovrò valutarlo, magari è la volta che comincio ad andare in grotta con la bici! ahaha

Link to comment
Share on other sites

@Andreww domanda fondamentale:è totalmente impermeabile?

 

Assolutamente no, penso che il tessuto esterno abbia un qualche trattamento idrorepellente ma l'acqua dopo un po' passa sia da quello che dalle zip (quest'estate gli ho fatto prendere un bel po' d'acqua comunque)

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

Dopo aver maltrattato per bene questo zaino economico, ho deciso di provare a recensirvelo. Non è un prodotto destinato al ciclismo ma sono sicuro che può comunque essere preso in considerazione. Per quello che costa, poi, se cercate uno zaino piccolo e da usare senza particolari riguardi, può essere la soluzione che fa per voi. 

 

Lo trovate dal Deca: per chi se ne intende Simond è uno storico marchio  francese che è stato rilevato da Decathlon (anzi, dal gruppo Oxylane) che ne ha fatto il suo marchio interno per tutto quello che riguarda l'alpinismo e l'arrampicata.

Mi scuso già per la qualità delle foto, iniziamo.  

 

- Prezzo 19,95 €

- Capienza: 22 litri

- Link del produttore

e

- Periodo di utilizzo: oltre un anno

- Tipo di utilizzo: escursionismo, alpinismo, mtb, spostamenti quotidiani e in bdc

- Pregi: prezzo, materiali, robustezza del tessuto

- Difetti: impermeabilità delle cerniere, fascia ventrale

- Rapporto qualità prezzo: ottimo

- Lo ricomprerei si/no e perché: assolutamente si, in questa fascia di prezzo non ho trovato in commercio zaini con la stessa qualità  

 

liRV3Z6.jpg

 

 

Lo zaino si presenta discretamente compatto, all'esterno abbiamo l'accesso alla tasca principale tramite un'ampia zip YKK con due cordini in nylon sui cursori.

 

EjKc4l8.jpg

 

 

 

Sui lati troviamo le comode cinghe di compressione laterali, un'asola portamateriali bella tenace (fatta per moschettoni, rinvii, ecc) e due cordini elastici fatti per attaccarci bastoncini e/o piccozza. Inutili in ambito urbano ma se ci si ingegna si possono sfruttare per portare qualcosa. C'è anche una fila di asole per fissare attrezzature varie (io la sfrutto per attaccarci le chiavi di casa).

 

BAFXopq.jpg

 

 

La tasca frontale, sempre chiusa da una robusta cerniera YKK, è ottima per cellulare, portafoglio ed oggetti che si vogliono avere a portata di mano.

 

60lgeD9.jpg

 

 

Il fondo è in tessuto rinforzato mentre sulla parte alta dello zaino abbiamo un foro per la canula di un eventuale sistema di idratazione, oltre alla classica maniglia di trasporto superiore.  

 

VPSEqMB.jpg

 

 

Lo schienale è semirigido e l'imbottitura è in mesh; non fa gridare al miracolo ma è semplice, ben fatto ed offre un buon appoggio. Io sudo come un maiale, eppure sotto questo aspetto non l'ho trovato peggiore di quello di altri zaini ben più costosi che possiedo.  

 

5vI4zCq.jpg

 

 

Gli spallacci sono moderatamente imbottiti (i bordi potrebbero essere più morbidi, danno leggermente fastidio ma nulla di preoccupante) e hanno sia una fascia di chiusura pettorale, sia una ventrale; quest'ultima è solo una fettuccia in nylon, non l'ho trovata molto comoda ma ha il grande vantaggio di poter essere infilata quando non serve sul retro dello zaino.  

 

yjUIBZ8.jpg

 

 

All'interno, oltre alla tasca principale, troviamo una piccola taschina interna.    

 

GdGL13F.jpg

 

 

La tasca principale è profonda ed ulteriormente divisa da una tasca elasticizzata studiata per metterci la vescica del Camelbak: io ci porto il portatile senza problemi. Bella comoda.    

 

k5aQDyS.jpg

 

 

La capacità di 22 litri la trovo ottima: nel quotidiano ci faccio stare PC, quaderni, libri, ecc.  Mentre è comunque perfetta per un'escursione giornaliera a piedi o in mtb. Ovvio che se avete altre esigenze di spazio non è il prodotto che fa per voi.  

 

Se vi serve pigliatevelo, è un prodotto davvero buono e al giorno d'oggi 20 euro son 4 birre..."governo ladro".

Grazie (in ritardo) per le info sullo zaino, volevo pero sapere una cosa, il pc che è un 15,5" ?

io cerco qualcosa del genere ma deve entrarci un laptop di queste dimensione: 39.1 x 26.6 x 3.05 ~4.05 cm (WxDxH)!

Grazie.

Link to comment
Share on other sites

 

Grazie (in ritardo) per le info sullo zaino, volevo pero sapere una cosa, il pc che è un 15,5" ?

io cerco qualcosa del genere ma deve entrarci un laptop di queste dimensione: 39.1 x 26.6 x 3.05 ~4.05 cm (WxDxH)!


Grazie.

 

 

Premetto che lo zaino non è fatto per portarci il PC, il mio è 38 x 24,2 x 3,35 e ci sta giusto giusto.

L'ideale è abbinarci una custodia morbida ma, nel caso, dubito che lo spazio basti...

 

Ti ho fatto una foto al volo col telefono

 

RUrO2JX.jpg

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .