Jump to content

ISIS


MauroMN88
 Share

Recommended Posts

 

Ultimamente si sente parlare di questo gruppo di fondamentalisti islamici che sta mettendo a fuoco l' Iraq.

Una vera e propria pulizia etnico/religiosa.

Emergono dalla rete video di esecuzioni di massa, foto di bambini che tengono in mano teste mozzate, gente crocifissa.

Ora, da quanto leggo dai commenti della gente in rete si giustifica sempre il tutto con "Sai, ma loro sono tenuti ignoranti fin da bambini", "E' gente non istruita a servizio di gente potente con altri interessi".

Bene.

L' altra sera esco, vado in città e un conoscente tunisino mi fa vedere uno dei video sopra citati...ride...farnetica "Era un traditore!"..."Questi vogliono la legge del Corano"..."O Islam o muori"...il suo amico che era con lui mi dice qualcosa tutto serio con il dito puntato, ma non capisco un benemerito c***o...è tutto un hag gaz ragh grrr.

Guardo il profilo fecebook del tunisino e non vedo altro che video di gente incapucciata con mitra in mano. M' informo sull' argomento e vedo che da tutte le parti del mondo stanno partendo per andare là a cambattere.

Vado a casa e penso...penso che queste persone sono attorno a noi...che è gente che ha studiato...gente che è nata, cresciuta e che vive nei nostri paesi...che dovrebbe aver capito come girano le cose e che dovrebbe condannare certi comportamenti.

E allora penso, finendo nel qualunquismo più bieco e spietato, che tutto sommato sganciare qualche tonnellata di democrazia è neccessario.

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Na volta eravate la mia lettura preferita in pausa pranzo :(

 

hai ragione, non ci sono più i flame di una volta. adesso è solo la fiera del qualunquismo.

  • Like 6
Link to comment
Share on other sites

 

Na volta eravate la mia lettura preferita in pausa pranzo :(

 

hai ragione, non ci sono più i flame di una volta. adesso è solo la fiera del qualunquismo.

 

Speriamo che sia un cosa dovuta al periodo feriale

Link to comment
Share on other sites

 

 

Na volta eravate la mia lettura preferita in pausa pranzo :(

 

hai ragione, non ci sono più i flame di una volta. adesso è solo la fiera del qualunquismo.

 

Speriamo che sia un cosa dovuta al periodo feriale

 

No, l' ebola spaventa di più che il figlio del vicino di casa che dopo la "vacanza studio" in Iraq della scorsa estate è partito per dare caccia all' infedele

Link to comment
Share on other sites

Certo che ragazzi siete proprio strani... In svariati topic siate fieri e orgogliosi del vostro essere atei, della bellezza dell'essere svincolati da ogni forma di Dio o religione.

Poi quando un utente scrive che la fuori c'è gente magari un po' troppo convinta dei propri ideali religiosi, pronta a partire per combattere, siete subito pronti a deriderlo.

Fiera del perbenismo?

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

@cinghiale comunque mai detto di essere ateo. Sicuramente non sono quello che mia nonna riterrebbe un fedele. E anche se io mi sparassi tutte le messe della Domenica e i vari rosari pomeridiani, non partirei per sparare nella testa alle gente/tagliare teste/crocifiggere.

Link to comment
Share on other sites

enough fixedforum for today

 

mi ricollego quando si torna a parlare di bici, donne e birra

 

"sono in mezzo a noi"

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Purtroppo, a volte, supportare un intransigente pacifismo è controproducente.

Sono il primo a dar ragione a Gino Strada quando dice che se sui suoi ospedali nessuno spara un motivo ci sarà, e trovo ossimorica la definizione di "missione di pace", ma questi dell'ISIS stavano per fare un genocidio contro migliaia di innocenti intrappolati in cima a una montagna, colpevoli solo di appartenere ad un'altra religione (

). Ed è stato proprio "grazie" al bombardamento americano che molti di loro ora riescono a scappare e a raggiungere luoghi relativamente più sicuri (
).

Va bene Gandhi, John Lennon e tutto il resto, ma Hitler mica lo hanno fermato facendo sciopero della fame.

 

Per approfondire la questione su bombardamento e pacifismo, il Post riprende un articolo del Washington Post molto interessante:

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

Quando ci si trova di fronte ad un conflitto tra un regime assassino e ribelli fondamentalisti assassini è impossibile prendere le parti di una fazione.

La situazione è davvero grave. Purtroppo, come la storia insegna, spesso le rivoluzioni per sovvertire un regime assolutistico danno luogo a nuovi regimi che, nascondendosi dietro un'ideologia di partenza condivisibile o meno(sia essa religiosa o politica) mirano ad ottenere più potere, che non è mai un mezzo, ma sempre un fine.

Link to comment
Share on other sites

Si ma quello che dico io e che stanno andando da tutto il mondo in quel buco di culo...gente insospettabile! Prendo e vanno ad ammazzare...bo...sei al bar e ti scappa di dire ISLAM MERDA questi cosa ti fanno?

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .