Jump to content

Recupero e trasformazione Umberto Dei Imperiale 1950


AndrewOliver
 Share

Recommended Posts

Ciao ragazzi, spero di non aver sbagliato sezione!

Da tempo, forse troppo, ho un progettino di recupero di una Umberto Dei Imperiale lasciata in condizioni pietose.

Premetto che la bici non era mia e quindi non avevo nessun legame affettivo, quindi essendo abbastanza messa male mi sono permesso di sconvolgerla!

Il carter e i parafanghi erano (fortunatamente) andati! Quindi ho iniziato col smontarla e renderla il più possibilmente nuda! Smontandola mi accorgo che tutti i pezzi erano datati 1949 e 1950.

Decido anche di darle un aspetto decisamente più moderno ma comunque mantenendo il giusto fascino vintage.

La svernicio e la rimonto con copertoni crema per capire che colore potrebbe star meglio...

15qadz7.jpg

Dopo un po' di prove e ripensamenti decido per questo:

28jb5p1.jpg

Un turchese chiarissimo, l'ho voluto più chiaro di proposito per non confonderlo con quello della Bianchi.

Ora la rimonterò tutta bella in ordine.

Non penso di metterci un pignone fisso. Con i freni a bacchetta suppongo che possa essere una bestemmia ciclistica e qui di rientrare nella vostra fantastica lista di "esempi da non imitare"!!!

Davanti ho una guarnitura a chiavelle bellissima ma con soli 40 denti e dietro 18

Il rapporto è leggerissimo, non so se si possa rendere un po' più veloce cambiando solo l'ingranaggio posteriore?

Consigli? Vi piace ? Vi fa cagarissimo?

Ovviamente avrà una catena bianca da fighetta del centro...scusatemi! A volte mi sento un po tamarro!

Edited by AndrewOliver (see edit history)
Link to comment
Share on other sites

Ma hai verniciato anche la serie sterzo?

A me piaceva di più color ferro vissuto, ma ormai è stato ricoperto.

Faccela vedere completa!

Link to comment
Share on other sites

No, la serie sterzo nelle u.dei imperiale è integrata;)

Ma hai verniciato anche la serie sterzo?

A me piaceva di più color ferro vissuto, ma ormai è stato ricoperto.

Faccela vedere completa!

Link to comment
Share on other sites

No, la serie sterzo nelle u.dei imperiale è integrata;)

Ma hai verniciato anche la serie sterzo?

A me piaceva di più color ferro vissuto, ma ormai è stato ricoperto.

Faccela vedere completa!

 

Eh sì, ma mi pare che anche la ralla sia verniciata, come se fosse azzurro anche dove scorrono le sfere.

Link to comment
Share on other sites

@AndrewOliver cercherò essere moderato ed elegante ma è dura. Ecco. per me è una porcata.

Ora argomento.

Hai una bici di cui non te ne fotte un cazzo, ma è pur sempre una DEI (io ne custodisco una in garage, era di mia suocera, ho comprato una bici nuova a mia moglie perchè non volevo che la usasse tutti i giorni lasciandola legata in giro e magari alla pioggia)

Bastava semplicemente verniciare di nero, mettere due decals DEI, una catena non bianca ma una normalissima catena del cazzo, e via... è un telaio da passeggio e il massimo lo da appunto per passeggiare, con i suoi freni a bacchetta, il campanello e magari pure il carter... si... poteva venire fuori una bici perfetta per l'aperitivo (in senso buono stavolta) per andare a lavoro o per fare due passi in centro... ma va beh... ti prego, almeno la catena bianca risparmiatela...

  • Like 5
Link to comment
Share on other sites

anche perchè a rivenderla messa così com era ci tiravi su abbastanza soldi per prenderti un telaio da corsa vintage e riverniciarlo ma almeno andava in mano a qualcuno che l avrebbe amata

Link to comment
Share on other sites

Beh ovviamente son gusti! Ovviamente non avrei voluto spenderci soldi per sistemarla, i carter e i parafanghi erano marci.

Di bici da passeggio integra e a bacchetta ne ho un'altra che apparteneva a mio nonno, una Turing.

Quindi ne volevo una completamente sconvolta, ma mantenendo lo stile vintage e un po rilassato di questa bici da passeggio.

So benissimo che completamente sistemata poteva valere dei soldi e di fatti ho fatto pure dei preventivi per sistemarla a dovere, e assolutamente non mi andava di spenderci 500 pleuri per una bici che poi non avrei usato e magari fatto pure fatica a rivendere...

Minimo avrei dovuto rivenderla a 700!!! E di questi tempi non è facile! Lo sterzo non è verniciata, solo la forcella.

Mi spiace che vi faccia cagarissimo... A me piace parecchio...sarà pacchiana e tamarra probabilmente... A me non sembra xo così fuori...

Link to comment
Share on other sites

Beh ovviamente son gusti! Ovviamente non avrei voluto spenderci soldi per sistemarla, i carter e i parafanghi erano marci.

Di bici da passeggio integra e a bacchetta ne ho un'altra che apparteneva a mio nonno, una Turing.

Quindi ne volevo una completamente sconvolta, ma mantenendo lo stile vintage e un po rilassato di questa bici da passeggio.

So benissimo che completamente sistemata poteva valere dei soldi e di fatti ho fatto pure dei preventivi per sistemarla a dovere, e assolutamente non mi andava di spenderci 500 pleuri per una bici che poi non avrei usato e magari fatto pure fatica a rivendere...

Minimo avrei dovuto rivenderla a 700!!! E di questi tempi non è facile! Lo sterzo non è verniciata, solo la forcella.

Mi spiace che vi faccia cagarissimo... A me piace parecchio...sarà pacchiana e tamarra probabilmente... A me non sembra xo così fuori...

pensa se me la davi ti avrei dato una bici da corsa vintage pronta all'uso ... bisognerebbe parlare prima di agire

cagarissimo no è roba tua puoi anche dipingerla color arlecchino e usarla come ferma porte ... dispiace quello si

Link to comment
Share on other sites

piuttosto piuttosto piuttosto una bella rivisitazione in chiave moderna di un grande classico, che se fatto bene, ha il suo perchè. Vernice nera, decals Dei, freni a bacchetta, rapporto 40-16, catena silver o nera, sella e manopole in tinta, niente parafanghi oppure una cosa molto minimal, magari anche un parafango posteriore a mezza ruota... e via... ma la colorazione celestina e la catena bianca... anche no... in ogni caso io, ma i gusti son gusti, avrei lavorato in una direzione che permettesse poi di rimontarla decentemente...

 

quindi alla fine della fiera la vuoi fare fissa o rimonti i freni a bacchetta?

Link to comment
Share on other sites

Beh ovviamente son gusti! Ovviamente non avrei voluto spenderci soldi per sistemarla, i carter e i parafanghi erano marci.Di bici da passeggio integra e a bacchetta ne ho un'altra che apparteneva a mio nonno, una Turing.Quindi ne volevo una completamente sconvolta, ma mantenendo lo stile vintage e un po rilassato di questa bici da passeggio.So benissimo che completamente sistemata poteva valere dei soldi e di fatti ho fatto pure dei preventivi per sistemarla a dovere, e assolutamente non mi andava di spenderci 500 pleuri per una bici che poi non avrei usato e magari fatto pure fatica a rivendere...Minimo avrei dovuto rivenderla a 700!!! E di questi tempi non è facile! Lo sterzo non è verniciata, solo la forcella.Mi spiace che vi faccia cagarissimo... A me piace parecchio...sarà pacchiana e tamarra probabilmente... A me non sembra xo così fuori...

pensa se me la davi ti avrei dato una bici da corsa vintage pronta all'uso ... bisognerebbe parlare prima di agirecagarissimo no è roba tua puoi anche dipingerla color arlecchino e usarla come ferma porte ... dispiace quello si

Che cosa avresti proposto?

Link to comment
Share on other sites

 

 

Beh ovviamente son gusti! Ovviamente non avrei voluto spenderci soldi per sistemarla, i carter e i parafanghi erano marci.Di bici da passeggio integra e a bacchetta ne ho un'altra che apparteneva a mio nonno, una Turing.Quindi ne volevo una completamente sconvolta, ma mantenendo lo stile vintage e un po rilassato di questa bici da passeggio.So benissimo che completamente sistemata poteva valere dei soldi e di fatti ho fatto pure dei preventivi per sistemarla a dovere, e assolutamente non mi andava di spenderci 500 pleuri per una bici che poi non avrei usato e magari fatto pure fatica a rivendere...Minimo avrei dovuto rivenderla a 700!!! E di questi tempi non è facile! Lo sterzo non è verniciata, solo la forcella.Mi spiace che vi faccia cagarissimo... A me piace parecchio...sarà pacchiana e tamarra probabilmente... A me non sembra xo così fuori...

pensa se me la davi ti avrei dato una bici da corsa vintage pronta all'uso ... bisognerebbe parlare prima di agirecagarissimo no è roba tua puoi anche dipingerla color arlecchino e usarla come ferma porte ... dispiace quello si

Che cosa avresti proposto?

 

ormai non ha più senso ma ti avrei dato una bici da corsa atala  completa di tutto che potevi convertire facilmente telaio più leggero e geometrie più corsaiole ma va bene così ormai il dado è tratto

Link to comment
Share on other sites

piuttosto piuttosto piuttosto una bella rivisitazione in chiave moderna di un grande classico, che se fatto bene, ha il suo perchè. Vernice nera, decals Dei, freni a bacchetta, rapporto 40-16, catena silver o nera, sella e manopole in tinta, niente parafanghi oppure una cosa molto minimal, magari anche un parafango posteriore a mezza ruota... e via... ma la colorazione celestina e la catena bianca... anche no... in ogni caso io, ma i gusti son gusti, avrei lavorato in una direzione che permettesse poi di rimontarla decentemente...

 

quindi alla fine della fiera la vuoi fare fissa o rimonti i freni a bacchetta?

Rimonto i freni a bacchetta che sono stati smontati e ripuliti.

Per il rapporto ci sto pensando, il 16 dietro potrebbe essere una buona soluzione.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .