Jump to content

Partire da zero...


ste.v
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti,

sono tornato da qualche settimana da 3 mesi di erasmus in inghilterra e a vedere in giro per Londra tutta quella gente in bici mi ha fatto venire voglia di cimentarmi a "costruirmene" una personalmente.

Sono da sempre appassionato "alla bicicletta", ma mi son sempre fermato alla manutenzione della mia mtb, ma adesso voglio provare una fixed.

Non voglio partire con un progetto costoso viste le finanze ridotte e il tempo non eccessivo che passo in sella.

Per questo mi sto guardando intorno per trovare una buona bici, anche molto vecchia, su cui lavorare.

Vi scrivo proprio per chiedere qualche consiglio sul punto di partenza: girando i vari siti e mercatini ho trovato queste quattro bici.

La prima è una bianchi

, mi dicono degli anni '60, cambio campagnolo. Mi hanno chiesto 120 euro.

La seconda

l'ho vista in un mercatino vicino casa: mi costerebbe solo 28 euri, quindi decisamente meno, ma non saprei se il telaio è quello giusto da cui partire per tirare fuori qualcosa di interessante.

È una Stelvio (ma non ho trovato nessuna info riguardo questa marca...) e mi sembra un telaio molto più rilassato, non da corsa in poche parole.

La terza è una rimoldi

, mi sembra tenuta decisamente meglio delle altre 2 e il telaio mi sembra più compatto, mi hanno chiesto 135 euro.

L'ultima è una bella Legnano

, ma ho notato che ha i supporti posteriori verticali, non vanno bene, mi sbaglio?

Cosa ne pensate? Sapete darmi qualche dritta su dove trovare una bici che possa fare a caso mio, nel caso?

Link to comment
Share on other sites

Ciao, io fisserei la Rimoldi, ok è quella forse in migliori condizioni e per alcuni sarà un peccato fissarla ma punterebbero ad un restauro, in alternativa la Bianchi.

Link to comment
Share on other sites

Io convertirei la Bianchi (che, se non ho le traveggole, è degli anni '70 e NON del '60), non fosse per altro che ci puoi togliere tutti i passacavi ed i manettini del cambio e rimanere con un telaio pulito.

Ma cercherei di strappare un prezzo migliore, era un modello medio-economico :=)

Link to comment
Share on other sites

A me piace molto la Rimoldi per la struttura del telaio, mi sembra bello compatto ed elegante, poi si può valutare una riverniciatura.

La bianchi, beh, cavolo ha un fascino tutto suo, certo ha bisogno di essere completamente rivista.

Nessuna chance per la Legnano? Non ho ben capito cosa mi ha scritto oggi il venditore, ovvero che i braccetti dietro sono "inclinati di 45 gradi verso l'interno della bici". Immagino intenda che siano dello stesso tipo della rimoldi o della bianchi.

Mi è stato sconsigliato di comprarla a quel prezzo, ma se me la lasciasse a un prezzo sensibilmente più basso, tipo 120?

Io non so veramente valutare la qualità e le diverse caratteristiche tra le diverse bici purtroppo!

Link to comment
Share on other sites

ma la bianchi ha i forcellini orizzontali? a me non sembra, io prenderei quella a 28€ solo perchè 28€ non sono un cazzo per una bici, e poi prenderei la terza per fissarla

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .