Jump to content

Edit History

BobsHaero

BobsHaero

3 ore fa, SaveTheSteel ha scritto:

Concordo più che pienamente! Intendevo dire che l'unico motivo per cui in vita mia mi sono trovato a preferire viti con gambo parzialmente filettato a quelle comuni era proprio per limitare il coeff di intaglio a fatica, situazioni comunque super lontane da quelle di questo thread!

esattamente il mio commento sulle 12.9, le ho viste usare solo su flange particolari per cose fuori dal comune, quando lavoravo in oleodinamica. Di standard avevamo introdotto le 10.9, ma solo perchè il nostro fornitore ce le lasciava allo stesso prezzo delle 8.8, e faceva figo avere tutto in 10.9.. Reali necessità, circa zero.
sul filettato/non filettato, l'ho sempre visto in base alla lunghezza della vite, non so se ci fosse uno standard.
Onestamente della storia della fatica manco lo sapevo, ma sempre bello vedere cose nuove, ti ringrazio vivamente di questo spunto. Si sa mai che mi torni voglia di rispolverare ste cose brutte 🙂

Non ricordo con chi ne ho parlato, ma doveva essere uno strutturista, mi è stato detto che le 8.8 sono migliori in alcune applicazioni perchè hanno un campo elastico più ampio e in strutture iperstatiche reagiscono meglio alle sollecitazioni in virtù di questo-Non mi ha convinto tantissimo ma sembrava molto sicuro di quel che diceva. In cantiere nella casa nuova ho effettivamente poi visto le putrelle con le 8.8, va a sapere se ha ragione o se avevano finito quelle del meccano.

Altra cosa divertente, è che le viti senza tutto filetto le usavamo su piastre che potevano avere dello sforzo di taglio - così da avere una sezione resistente significativamente maggiore. in quel caso si che ha un senso. Ma mi dico da solo "graziealcazzo" 🙂

 

BobsHaero

BobsHaero

3 ore fa, SaveTheSteel ha scritto:

Concordo più che pienamente! Intendevo dire che l'unico motivo per cui in vita mia mi sono trovato a preferire viti con gambo parzialmente filettato a quelle comuni era proprio per limitare il coeff di intaglio a fatica, situazioni comunque super lontane da quelle di questo thread!

esattamente il mio commento sulle 12.9, le ho viste usare solo su flange particolari per cose fuori dal comune, quando lavoravo in oleodinamica. Di standard avevamo introdotto le 10.9, ma solo perchè il nostro fornitore ce le lasciava allo stesso prezzo delle 8.8, e faceva figo avere tutto in 10.9.. Reali necessità, circa zero.
sul filettato/non filettato, l'ho sempre visto in base alla lunghezza della vite, non so se ci fosse uno standard.
Onestamente della storia della fatica manco lo sapevo, ma sempre bello vedere cose nuove, ti ringrazio vivamente di questo spunto. Si sa mai che mi torni voglia di rispolverare ste cose brutte 🙂

Non ricordo con chi ma doveva essere uno strutturista, mi è stato detto che le 8.8 sono migliori in alcune applicazioni perchè hanno un campo elastico più ampio e in strutture iperstatiche reagiscono meglio alle sollecitazioni in virtù di questo-Non mi ha convinto tantissimo ma sembrava molto sicuro di questo. In cantiere ho effettivamente poi visto le putrelle con le 8.8, va a sapere se ha ragione.

Altra cosa divertente, è che le viti senza tutto filetto le usavamo su piastre che potevano avere dello sforzo di taglio - così da avere una sezione resistente significativamente maggiore. in quel caso si che ha un senso. Ma mi dico da solo "graziealcazzo" 🙂

 

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .