TheSnatch

cambiare cavi cambio

13 posts in this topic

Salve,

ho una bdc a 10 velocità, classica vintage 2x5, cambio galli con attacco campagnolo e leve al telaio. devo semplicemente cambiare i cavi e settare tutto. Suggerimenti?

Per com'è settato adesso, la leva dei pignoni è molto sensibile, nel senso che per cambiare su tutti e 5 i rapporti basta muoverla di meno di 90°, io vorrei sfruttare tutto l'arco di rotazione della leva, in modo che sia meno sensibile, anche perchè non ho le posizioni delle marce nelle leve, quindi è ad orecchio. Per il deragliatore mi bastano 90°, a 0 corona piccola, a 90 corona grande.

 

Inoltre vorrei sapere cosa succede spostando la ruota posteriore più avanti o più indietro e se a seguito della modifica vanno fatte modifiche al cambio o alla catena.

grazie 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve,

ho una bdc a 10 velocità, classica vintage 2x5, cambio galli con attacco campagnolo e leve al telaio. devo semplicemente cambiare i cavi e settare tutto. Suggerimenti?

Per com'è settato adesso, la leva dei pignoni è molto sensibile, nel senso che per cambiare su tutti e 5 i rapporti basta muoverla di meno di 90°, io vorrei sfruttare tutto l'arco di rotazione della leva, in modo che sia meno sensibile, anche perchè non ho le posizioni delle marce nelle leve, quindi è ad orecchio. Per il deragliatore mi bastano 90°, a 0 corona piccola, a 90 corona grande.

 

Inoltre vorrei sapere cosa succede spostando la ruota posteriore più avanti o più indietro e se a seguito della modifica vanno fatte modifiche al cambio o alla catena.

grazie 

 

 

prova qui

 

http://www.bdc-forum.it/forumdisplay.php?f=108

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo sia possibile fare quello ce vuoi tu (aumentare la corsa della leva deragliatore posteriore) a meno di non modificare il deragliatore stesso (cosa che comunque ti sconsiglio, visto che quelli 2X5 avevano tutti un escursione abbastanza ridotta).

Share this post


Link to post
Share on other sites

quei cambi sono costruiti così..  una volta per cambiare serviva sensibilità e pratica...  adesso con gli indicizzati se si sregola il cambiio non va piu niente...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo sia possibile fare quello ce vuoi tu (aumentare la corsa della leva deragliatore posteriore) a meno di non modificare il deragliatore stesso (cosa che comunque ti sconsiglio, visto che quelli 2X5 avevano tutti un escursione abbastanza ridotta).

 

non ne sono sicuro. ho un'altra bdc, che sicuramente nasceva 2x5, max 2x6, l'ho portata a 2x8 ed è meno sensibile...per me c'è il modo di regolare l sensibilità, anche se a vederlo non mi pare...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

Il filo del cambio, mentre si ruota la leva, scorre lungo una circonferenza.

Un tratto di circonferenza o arco di cerchio, corrisponde inevitabilmente ad un preciso scostamento del cambio.

Geometricamente è logico che a parità di rotazione angolare, cambiando il diametro, cambia anche l' arco di cerchio descritto ) è la  lunghezza del tratto di circonferenza. O propriamente: se il diametro della circonferenza sulla quale si arrotola il cavo del cambio sulla leva di comando, è grande, allora il cambio sarà troppo sensibile. Se il diametro è più piccolo, il cambio sarà meno sensibile. Infatti quando Campagnolo passò da i sette rapporti agli otto, cambiò il diametro della leva di comando del cambio (e lo indicizzò, ma questo è un' altro discorso che si potrebbe riprendere).

In soldoni, se vuoi un cambio meno sensibile, o allunghi il parallelogramma (soluzione impensabile), oppure riesci in qualche modo a affondare la gola dove ruota il filo del cambio sulla leva. Anche questa però è una soluzione di tipo geometrico, ma la sconsiglio vivamente. I vecchi cambi sono fatti così. Io ho ancora un Valentino nuovo di zecca e si comporta come il tuo cambio.

Spostando la ruota avanti o indietro, non succede niente a livello di  movimento del cambio.

Buon divertimento.

M

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

Il filo del cambio, mentre si ruota la leva, scorre lungo una circonferenza.

Un tratto di circonferenza o arco di cerchio, corrisponde inevitabilmente ad un preciso scostamento del cambio.

Geometricamente è logico che a parità di rotazione angolare, cambiando il diametro, cambia anche l' arco di cerchio descritto ) è la  lunghezza del tratto di circonferenza. O propriamente: se il diametro della circonferenza sulla quale si arrotola il cavo del cambio sulla leva di comando, è grande, allora il cambio sarà troppo sensibile. Se il diametro è più piccolo, il cambio sarà meno sensibile. Infatti quando Campagnolo passò da i sette rapporti agli otto, cambiò il diametro della leva di comando del cambio (e lo indicizzò, ma questo è un' altro discorso che si potrebbe riprendere).

In soldoni, se vuoi un cambio meno sensibile, o allunghi il parallelogramma (soluzione impensabile), oppure riesci in qualche modo a affondare la gola dove ruota il filo del cambio sulla leva. Anche questa però è una soluzione di tipo geometrico, ma la sconsiglio vivamente. I vecchi cambi sono fatti così. Io ho ancora un Valentino nuovo di zecca e si comporta come il tuo cambio.

Spostando la ruota avanti o indietro, non succede niente a livello di  movimento del cambio.

Buon divertimento.

M

chiaro, grazie.so cavoli mia, quindi l'unica è cambiare i manettini e mettere un diametro minore...trucchetti per cambiare ad orecchio????

Inoltre per evitare che con i pignoni più esterni la catena urti il deragliatore, è possibile cambiare la vitarella di questo in modo da dargli una divergenza maggiore?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

generalmente se la catena urta con il deragliatore quando è posizionata nei pignoni più piccoli ( a destra) è necessario eseguire una regolazione della vite di  fine corsa. Ma si deve anche tener conto che il deragliatore sia montato correttamente in asse con la corona. Prima di dare indicazioni da farti seguire bisognerebbe vedere come è posizionato. Se sei alle prime armi fai dei tentativi con la bici montata su un cavalletto e così non rischi di rovinare niente. Vedrai che pian piano ci riesci. La vite la puoi anche cambiare per prova, ma penso che non ce ne sia bisogno, infatti c'è il fine corsa che quando tutta la vite è allentata , non fa spostare più la gabbietta.

Per cambiare ad orecchioè facilissimo, ti metti su una strada senza traffico e fai delle prove cambiando pian piano e quando cambi non devi sentir grattare la catena dopo che l' hai posizionata sul pignone voluto. Questa operazione la devi fare senza guardare indietro o in basso, devi guardare sempre davanti, o rischi la caduta. Anche questa è questione di pratica. Dopo tre o quattro volte diventerai espertissimo.

Buon divertimento e buone pedalate.

M

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per cambiare con i manettini e avere la massima sensibilità prova ad appoggiar il pollice sulla canna del telaio e premere sul manettino con il palmo della mano per abbassare la leva, viceversa per sollevarla sempre con il pollice che poggia sul telaio utilizzi indice medio e anulare che prendono il manettino da sotto. per l'escursione devi regolarti ad orecchio come dice Maurando.

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusate, ma se in salita la catena passa da sola dal pignone più grande a quello più piccolo, lo devo considerare come un cambio automatico, per di più stronzo perchè peggiora le cose, o c'è qualcosa che non va?

 non mi pare che la leva cambio si sposti, forse sono io che non becco l'esatta posizione con il deragliatore posteriore. Non ne sono sicuro al 100%, ma se non ricordo male scala fino al pignone più piccolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se il cambio ti fa così è perchè la vite di regolazione della leva per cambiare che è posta sul tubo obliquo, è allentata e la devi solo stringere.

Prova ad andare da questo mio amico di Roma che è un famoso meccanico e costruttore di bici.

Persona gentile e professionale. Ti risolverà molti problemi:

Cicli Caldaro
Via dei Frassini, 51/b - (00172) - Roma
telefono: 06 2313280

Di che ti mando io.

Saluti e buon lavoro

M

Edited by Maurando (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.