end

Torino- Islanda

34 posts in this topic

Bellissimo, mi vergogno un po' di non conoscerlo gi├á essendo un mio concittadino. Ah il ragazzo Marco che si vede all'inizio ├Ę un tipo troppo simpatico!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe da fare vedere nelle Scuole pi├╣ di qualsiasi Deserto dei Tartari o che cacchio fanno vedere nel 2012 nelle ore d'arte ed educazione civica.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe da fare vedere nelle Scuole pi├╣ di qualsiasi Deserto dei Tartari o che cacchio fanno vedere nel 2012 nelle ore d'arte ed educazione civica.

non fanno vedere un cazzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

grande grande davvero, oltre a cogliere in pieno il reale spirito del cicloturismo, questa storia fa realmente capire, con la sua morale ┬áa quale misera esisteza siamo condannati! Il mondo ├Ę cos├Č stupendo, l'Islanda nella fattispecie, bisognerebbe, tutti, almeno una volta nella vita avere la coscienza e la forza di compiere qualcosa del genere per capire a cosa stiamo rinunciando vivendo segregati in una societ├á consumista e limitata alla sola realt├á urbana.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

grande grande davvero, oltre a cogliere in pieno il reale spirito del cicloturismo, questa storia fa realmente capire, con la sua morale ┬áa quale misera esisteza siamo condannati! Il mondo ├Ę cos├Č stupendo, l'Islanda nella fattispecie, bisognerebbe, tutti, almeno una volta nella vita avere la coscienza e la forza di compiere qualcosa del genere per capire a cosa stiamo rinunciando vivendo segregati in una societ├á consumista e limitata alla sola realt├á urbana.

ps il video di " apri gli occhi senza freni" (dalla morale prettamente simile a questa) l'avevo postato io ;) 

bless. guardatelo, non ├Ę tempo sprecato

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ammetto senza vergogna che sul finale, quando si riprende all'aeroporto di copenaghen e fa le proprie considerazioni personali, mi sono emozionato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ammetto senza vergogna che sul finale, quando si riprende all'aeroporto di copenaghen e fa le proprie considerazioni personali, mi sono emozionato.

confermo, ├Ę stroncante! e la cosa ancor pi├╣ stroncante ├Ę il fatto che siano considerazioni davvero ovvie ma per capirle abbiamo dovuto guardare 50 minuti di film┬á

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'ho trovato geniale, tutto fatto benissimo: l'impresa, il video, il montaggio dello stesso, la tipologia dei dialoghi (molto simile al testimone di pif, secondo me), me lo son guadato un paio di volte in sto ultimo periodo

quel ragazzo sa il fatto suo, adesso sta finendo di preparare un video sul suo viaggio dell'anno passato nel sahara.... speriamo non deluda le altissime aspettative... 

davvero complimenti a lui

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ammetto senza vergogna che sul finale, quando si riprende all'aeroporto di copenaghen e fa le proprie considerazioni personali, mi sono emozionato.

confermo, ├Ę stroncante! e la cosa ancor pi├╣ stroncante ├Ę il fatto che siano considerazioni davvero ovvie ma per capirle abbiamo dovuto guardare 50 minuti di film┬á

 

io ├Ę un periodo che penso di dover fare qualcosa, anche qualcosa di cos├Č radicale come un viaggio in bicicletta di migliaia di km fino all'islanda. eppure rimango dove sono, con amici che, per quanto cari siano e per quanto legato a loro io sia, credono che la felicit├á si trovi nei soldi, o il divertimento nell'andare a ballare in discoteca "perch├ę questo fanno i giovani", prendendomi anche per strano quando dico che esco in bicicletta da solo d'inverno a congelarmi la faccia e poi torno a casa sereno, o quando vado a fare trekking e ascoltare il silenzio della natura mi d├á pace.

"Into the wild" per me ├Ę IL viaggio.

Scusatemi, oggi piove, dovrei studiare e non lo sto facendo e m'├Ę presa male.

Edited by end (see edit history)
  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

io ammetto senza vergogna che sul finale, quando si riprende all'aeroporto di copenaghen e fa le proprie considerazioni personali, mi sono emozionato.

confermo, ├Ę stroncante! e la cosa ancor pi├╣ stroncante ├Ę il fatto che siano considerazioni davvero ovvie ma per capirle abbiamo dovuto guardare 50 minuti di film┬á

 

io ├Ę un periodo che penso di dover fare qualcosa, anche qualcosa di cos├Č radicale come un viaggio in bicicletta di migliaia di km fino all'islanda. eppure rimango dove sono, con amici che, per quanto cari siano e per quanto legato a loro io sia, credono che la felicit├á si trovi nei soldi, o il divertimento nell'andare a ballare in discoteca "perch├ę questo fanno i giovani", prendendomi anche per strano quando dico che esco in bicicletta da solo d'inverno a congelarmi la faccia e poi torno a casa sereno, o quando vado a fare trekking e ascoltare il silenzio della natura mi d├á pace.

"Into the wild" per me ├Ę IL viaggio.

Scusatemi, oggi piove, dovrei studiare e non lo sto facendo e m'├Ę presa male.

siamo in 2!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.