ilcapitano

domanda per un campagnolo con 8 rapporti

20 posts in this topic

ho un cambio campagnolo 980; alla ruota (piu' recente del cambio) sono stati messi 8 rapporti di marca ignota anch'essi piu' recenti (troppi).

Il cambio passa bene su 7 marce ma sull'ottava, sul il pignone più grande, non ci va.

 

il cambio arriverebbe anche al rapporto più alto come movimentazione longitudinale , ma non ce la fa perchè toccano catena e puleggia superiore contro l'ultimo pignone.

 

come è possibile ovviare al problema?

è una idea bislacca abbassare il cambio di un paio di centimentri  con una staffetta per far si che le pulegge non tocchino?

 

gradendo io pedalate agili, potrei eliminare l'ultimo rapporto (il piccolo) e inserire li un distanziale.

Ma il problema della puleggia che tocca rimarrebbe. O no?

Edited by ilcapitano (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

Il cambio campagnolo ad 8 rapporti e come del resto anche gli altri successivi, ha due molle.

Una molla è regolata dalla da una vite di registro posta sulla parte superiore.  L' altra è al centro delle pulegge o ruotine in basso.

Entrambe le molle permettono più posizioni che corrispondono a tensioni diverse.

E' possibile anche fare altri fori dove si infilano gli attacchi delle molle in modo da spostare il punto di applicazione.

La molla centrale è bloccata da due forellini fissi nei quali sono infilate le due estremità. Da un lato ci sono due forellini per dare più o meno tensione alla molla stessa e puoi cmbiare la posizione del punto di attacco

Tanto per iniziare, tramite la vite superiore puoi regolare il pretensionamento e vedrai che il cambio si abbasserà di quel poco che serve per far saltare il rapporto.

La molla superiore tende a tirare indietro il cambio, la molla Inferiore serve a tensionare la catena.

Regolando opportunamente le due molle si dà la giusta posizione al cambio.

Il discorso sembra difficile. Ma è più semplice di quanto sembri.

Buon lavoro.

M

Edited by Maurando (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi anche io di controllare la lunghezza della catena. per quanto riguarda la possibilità di usare tutti e 8 i rapporti hai già provato a regolare le viti del registro del deragliatore posteriore?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto Wizard...comincia con l'aggiungere un paio di maglie alla catena che è la soluzione più veloce, e già dovresti risolvere...in effetti ti toccano perchè essendo la catena troppo corta(se in origine era per un 7v ed ora è a 8v), ti porta il deragliatore ad una tensione ed estensione eccessiva creandoti il problema!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, si deve intervenire come ho già indicato, sulla vite in posizione n 1, la quale tensionerà opportunamente la molla e farà abbassare il cambio alla posizione voluta. Alcuni cambi hanno la vite in posizione n 2 che è quella che dà la tensione alla molla che regola il tiro della catena. Qualora non ci siano le viti o non sia sufficiente la regolazione a vite, si deve intervenire sul punto di innesto delle molle. Eventualmente si possono fare dei fori dove si infilano le estremità delle molle. I fori permettono una regolazione grossolana, le viti permettono una regolazione fine. Dalla corretta sincronia delle due regolazioni si ha l' idonea posizione del cambio.

Si capisce al volo che allungando la catena, la ruotina superiore (il cui asse di rotazione è eccentrico rispetto all'asse della molla 2) si alzerà e si peggiorerà la situazione.

 

Le altre viti di regolazione che sono sul cambio regolano i fine corsa destro e sinistro.

 

Alcuni cambi hanno la vite 1 altri hanno la vite 2.

 

La dove non c'è la vite ci sono più fori dei innesto della molla. Qualora non è possibile farcela con le viti di regolazione si deve pertanto smontare il cambio e fare i dovuti aggiustamenti praticando altri forellini di innesto della molla.

Questo può accadere perchè talvolta la molla si può anche "snervare".

Non è un lavoro da tutti, ma prima di cambiare un CHORUS, come il mio, ne è valsa la pena e senza spendere niente.

post-4802-0-90634600-1357809136.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, si deve intervenire come ho già indicato, sulla vite in posizione n 1, la quale tensionerà opportunamente la molla e farà abbassare il cambio alla posizione voluta. Alcuni cambi hanno la vite in posizione n 2 che è quella che dà la tensione alla molla che regola il tiro della catena. Qualora non ci siano le viti o non sia sufficiente la regolazione a vite, si deve intervenire sul punto di innesto delle molle. Eventualmente si possono fare dei fori dove si infilano le estremità delle molle. I fori permettono una regolazione grossolana, le viti permettono una regolazione fine. Dalla corretta sincronia delle due regolazioni si ha l' idonea posizione del cambio.

Si capisce al volo che allungando la catena, la ruotina superiore (il cui asse di rotazione è eccentrico rispetto all'asse della molla 2) si alzerà e si peggiorerà la situazione.

 

Le altre viti di regolazione che sono sul cambio regolano i fine corsa destro e sinistro.

 

Alcuni cambi hanno la vite 1 altri hanno la vite 2.

 

La dove non c'è la vite ci sono più fori dei innesto della molla. Qualora non è possibile farcela con le viti di regolazione si deve pertanto smontare il cambio e fare i dovuti aggiustamenti praticando altri forellini di innesto della molla.

Questo può accadere perchè talvolta la molla si può anche "snervare".

Non è un lavoro da tutti, ma prima di cambiare un CHORUS, come il mio, ne è valsa la pena e senza spendere niente.

 

Senza dubbio, ma non pensi che forse bisognerebbe prima verificare che la lunghezza della catena sia quella giusta e poi nel caso intervenire?? O meglio...la premessa a qualunque tipo di regolazione ed intervento sul deragliatore è che la catena sia della lunghezza giusta...altrimenti non se ne esce più...

Edited by Jombe (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

E allora provare per credere: se la catena è troppo corta questa tirerà le due molle e il cambio tenderà a salire e la rotellina superiore batte nel pignone più grande. Se la catena è lunga le molle tendono ad allentarsi perchè "girano" di più. Interviene la molla di sotto che fa ruotare la rotella superiore che è eccentrica e si ottiene lo stesso risultato di prima.

In ogni caso la prima cosa da fare è quella di regolare la vite di tensionamento che come ho detto può essere di sopra nel vecchi CHORUS come il mio o di sotto o di sotto nei cambi più recenti.

Poi basta muovere il cambio a mano e vedere cosa succede, no?

Lavoro di 20 secondi.

Non vedo tutta questa difficoltà il lavoro è più facile a farsi che a dirsi.

Buon lavoro

Share this post


Link to post
Share on other sites

emh....ecco adesso dopo le spiegazioni...arriva il casinista...

dunque... ho smontato un po' il cambio e tac!problemazzo! la gabbietta con dentro le due rotelle ha un foro filettato per attaccarsi alla vite indicata come la n. 2 nel disegno di maurando.

 

tragedia....il filetto s'è sbriciolato.... mi è rimasto letteralmente in mano un cerchietto di filetto in alluminio mentre svitavo la vite.

a questo punto la vite non va piu' su. prenderebbe la porzione di filetto che c'è più avanti , ma la vite è troppo corta.

 

a sto punto il campagnolo 980 lo accantono e gli butto su un campagnolo "nuovo record" che un amico mi darebbe.

il problema oggetto del topic sarà sempre lo stesso, ma mi tocca aspettare di avere in mano il cambio.

 

intanto sarebbe buona cosa maschiare il foro a nuovo e trovare una vite un pelo più lunga per ripristinare il 980....

Edited by ilcapitano (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

e con un Nuovo Record cosa pensi di risolvere? =)

comunque ci possono essere diversi casi, come catena corta o regolazione viti di registro dell'escursione del deragliatore.

Va detto che ogni deragliatore sopporta un numero massimo di denti del pignone, in molti casi 28 (almeno per Campagnolo NR-SR) quindi è probabile che anche il 980 abbia lo stesso problema.

Share this post


Link to post
Share on other sites

col nuovo record risolvo la spanatura del foro della gabbia del 980, al momento inservibile.

appena riesco documento con foto. ho portato la bici a cambiare la serie sterzo e quindi ora come ora non posso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quanti denti è il pignone più grande? Normalmente il C. 980 può lavorare fino al 26T, nel caso tu abbia un pignone superiore non c'è lunghezza della catena o viti di registro che ti risolvano il problema

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.