cobra

guerra civile in Messico

70 posts in this topic

Ieri all'aperitivo, chiaccherando con un mio amico inizia a raccontarmi del suo ultimo viaggio in Messico....

Posto fantastico, bel mare (solite frasi che ti fanno incazzare perchè nel frattempo pensi che in quel periodo stavi a lavurà) ecc.

Mentre continua ad illustrarmi le bellezze del posto mi colpisce una frase: l'unica nota negativa è che non potevamo uscire dal villaggio perchè era pericolosissimo e c'erano pattuglie dell'esercito lungo le strade principali..

Li per li ricordo che molti dicevano che il messico è un bel posto ma non bisogna sgarrare troppo... appena arrivo a casa, mi metto a cercare su google qualcosa sul messico.. belle foto, bei paesaggi, fino a quando non compare una foto terrificante!

scava, scava e arrivo ad un articolo sui cartelli della droga messicani che hanno iniziato una guerra civile che fa oltre 4.000 morti all'anno (tra cui donne e bambini..) e che nemmeno l'esercito riesce ad arrestare.

incuriosito digito mexican cartel victim... e da li si apre un mondo che pensavo esistesse solo nei film.

non posto foto o video perchè sono davvero impressionanti

Qualcuno ne sa di più?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono anni e anni che la storia va avanti così, e lì sono talmente ramificati nel tessuto sociale, che appena qualcuno si oppone o ci prova soltanto, anche solo scrivendo un articolo di giornale, lo trovano e lo decapitano! assurdo... se vogliamo vedere però anche gli stati uniti hanno la loro bella colpa..

addirittura è talmente "normale" che poco tempo fa ho visto una serie di foto scattate da un fotografo professionista, che ritraevano i bellissimi paesaggi del Messico con un particolare, in ogni foto apparentemente bella e armoniosa, spuntava il cadavere di qualcuno lasciato lì a marcire ( ai lati delle strade, nei prati, vicino a fiumi)

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono anni e anni che la storia va avanti così, e lì sono talmente ramificati nel tessuto sociale, che appena qualcuno si oppone o ci prova soltanto, anche solo scrivendo un articolo di giornale, lo trovano e lo decapitano! assurdo... se vogliamo vedere però anche gli stati uniti hanno la loro bella colpa..

addirittura è talmente "normale" che poco tempo fa ho visto una serie di foto scattate da un fotografo professionista, che ritraevano i bellissimi paesaggi del Messico con un particolare, in ogni foto apparentemente bella e armoniosa, spuntava il cadavere di qualcuno lasciato lì a marcire ( ai lati delle strade, nei prati, vicino a fiumi)

ero a conoscenza che alcune zone erano molto pericolose per qualsiasi essere umano, ma a questi livelli no! pare la guerra in vietnam.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho un amico che vive a città del mexico e un giorno me la spiegò così :" ci sono zone dove puoi stare e zone no, nelle zone no ci sta che sei in discoteca, arrivano i narcos chiudono tutto, dicono che si beve gratis, mettono i loro con i mitra agli ingressi e le uscite.

Tu sei con la tua tipa, arriva uno e ti fa, lei è mia e se dici no ti pianta un colpo in testa."

mexico e nuvole

p.s.

penso che sia il paese col più alto livello di corruzione del mondo, è come vivere a scampia, ma su vastissima scala.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Orcatr*iapu**analadra!!! Sapevo ma molto vagamente...come hai detto tu pensavo esistesse ormai solo nei film(o comunque nel passato)...ho appena visto le foto che hai detto...forse vomiterò tra 3...2...1... !

Questa situazione è "normale"...?

Tutte le persone morte centrano con il traffico di droga ecc..oppure son persone innocenti?!

Son dei barbari...manco gli animali...!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ero a conoscenza che alcune zone erano molto pericolose per qualsiasi essere umano, ma a questi livelli no! pare la guerra in vietnam.

io ti dico quello che leggo ogni tanto negli articoli, poi là non ci sono mai stato... Però ho un amico che è in quelle zone da circa un anno, e praticamente dice le stesse cose che ha detto Wozzeck, o ti comporti "bene" secondo il loro punto di vista o ci mettono 1 secondo ad ammazzarti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

se vuoi provare "sensazioni forti" dal punto di vista visivo, ti consiglio di andarti a vedere i World Press Foto degli ultimi anni

roba raccapricciante

Share this post


Link to post
Share on other sites

si è vero, sono animali, perchè se la gente la affami non può che diventare altro e i disonesti li riescono a comprare con poco: con 20 euro passi qualsiasi posto di blocco.

Non so se c'entrino tutte con il traffico di droga, le migliaia di vittime che ogni anno cadono in mexico, ma di sicuro morire facilmente è la norma. Per rendere l'dea potresti vedere quanti sequestri lampo si fanno sui cab messicani, penso molti, tanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

c'è quel pezzo di blu in colombia a bogotà che mai fu più azzeccato, paese diverso ma sempre lo stesso concetto, ad ogni modo cobra era alto il pero da cui sei caduto :D?

comunque è da decenni che questa cosa va avanti, qualsiasi persona prova ad opporsi seriamente muore con lui la sua famiglia e i suoi amici, l'unica persona che si è opposta e non è ancora morta è questa

http://en.wikipedia.org/wiki/Marisol_Valles_Garcia classe 1989 due testicoli grossi come quelli degli uomini di tutto il nostro continente

Edited by Tommy the Pariah (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono anni e anni che la storia va avanti così, e lì sono talmente ramificati nel tessuto sociale, che appena qualcuno si oppone o ci prova soltanto, anche solo scrivendo un articolo di giornale, lo trovano e lo decapitano! assurdo... se vogliamo vedere però anche gli stati uniti hanno la loro bella colpa..

addirittura è talmente "normale" che poco tempo fa ho visto una serie di foto scattate da un fotografo professionista, che ritraevano i bellissimi paesaggi del Messico con un particolare, in ogni foto apparentemente bella e armoniosa, spuntava il cadavere di qualcuno lasciato lì a marcire ( ai lati delle strade, nei prati, vicino a fiumi)

Era un fotografo canadese o cmq francese ablante?

Perchè ho sentito alla radio una sua intervista da gelare il sangue nelle vene..

Share this post


Link to post
Share on other sites

dove ci sono soldi e droga ci sono morti, non ricordo dove l'avevo letto ma in colombia la guerra tra il cartello medellin e il cartello di calì poi aveva causato una cosa come un 200.000 morti.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.