PELT

Rimozione pipa dal tubo forca

35 posts in this topic

Cdt

In maniera abbastanza fortuita,ho recuperato una De Rosa Strada del settantatre,che richiede un restauro estensivo.Al momento,il problema principale, e me ne sono accorto un ora fa,e' che la pipa d' alluminio si e' imparentata con la forca.Ora,faro uso abbondante di WD da domani,dopodiche,pensavo di mettere la pipa in morsa,adeguatamente protetta,e con dei legni fare leva sulla forca,incastrandoli nella zona sottostante alla testa forca.Avete voi,altre tecniche da suggerire e-o consigli?

Grazie in anticipo

Edited by PELT (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Pelt, fammi capire si è imparentato l'attacco o l'expander dell'attacco, perché di solito è l'expander che si arrugginisce e finisce con l'imparentarsi con il canotto forca.

Share this post


Link to post
Share on other sites

un'altra cosa ma questa la farei dopo ripetute madonne e se non tu fossi venuto a capo di niente facendo come hai detto di fare che come metodo non lo trovo malvagio sarebbe di prendere la forca dal sotto dei foderi se il canotto forca fosse forato di battere "ammodo" da sotto per cercare di scastrare il pezzo. poi non saprei olio di gomito e madonne!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi fa strano ch el expander si imparenti.Cmq, il mio e in giro dentro il tubo forca e vedro di rimuoverlo doani.Mettero la forca a testa in giu,e dopodiche ,irrorazioni di WD,e con un tubo a misura,martello l aparte finale dell attacco,in modo che si risenta e cominci a cedere,ci vorra del tempo,ma speriamo bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

svita il primo dado della serie sterzo...solo quello però

spruzza in quella zona filettata della forcella il WD allora si che entra tra forca e pipa

altro sistema..dare colpetti con un martello di resina non sopra la pipa ma orizzontalmente

su tutta la circonferenza di questa, nella parte bassa

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao Pelt. Tu trovi DeRosa come io trovo Atala.

Comunque vai di WD40 e nafta...che sebbene in molti dicano non serva un cazzo per me funziona. Poi telaio nella morsa e vai con una mazzetta dando colpi a destra e sinistra della pipa. Ovviamente piano...con un po' di pazienza alla fine cede.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho fatto cosi, più volte e senza mai danneggiare nulla (ah, ovviamente ho allentato tutta la bulloneria possibile e ho irrorato tutta la zona con WD40 e nafta) ;

provo a descrivere l'azione

1) procurati una barra di legno, sezione rettangolare, solida

post-3762-0-08862300-1354701040_thumb.jp

2) lega la barra al tubo sterzo e alla pipa con fascie di tela (puoi usare spugne o tele ben strette sul legno per proteggere i punti di contatto con telaio e pipa). La barra di legno dev'essere legata in modo tale da stare in battuta con la parte inferiore della pipa

post-3762-0-69697700-1354701059_thumb.jp

3) la barra di legno dev'essere più lunga della forca

post-3762-0-29325600-1354701081_thumb.jp

4) prendi saldamente con una mano sul tubo verticale e l'altra sul tubo sterzo, cercando di prendere in mano anche il legno (usa dei quanti in questa mano, per evitare scheggie e ferite)

5) solleva il telaio e con decisione lo fai scendere in modo che la barra di legno batta con forza sul pavimento, dando cosi una spinta forte alla pipa dal basso verso l'alto. Compi l'azione più volte e verifica di non rovinare nulla.

post-3762-0-31507900-1354701100_thumb.jp

come già dicevo all'inizio io ho agito in questo modo almeno in tre occasioni, una pipa modolo da corsa e due pipe da bici da donna, mai tolte dal 1963, e sono riuscito a non rovinare nulla.

Spero di esserti stato utile, secondo me rischi di fare meno danni che con la morsa e la leva di legno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cdt

In maniera abbastanza fortuita,ho recuperato una De Rosa Strada del settantatre,che richiede un restauro estensivo.Al momento,il problema principale, e me ne sono accorto un ora fa,e' che la pipa d' alluminio si e' imparentata con la forca.Ora,faro uso abbondante di WD da domani,dopodiche,pensavo di mettere la pipa in morsa,adeguatamente protetta,e con dei legni fare leva sulla forca,incastrandoli nella zona sottostante alla testa forca.Avete voi,altre tecniche da suggerire e-o consigli?

Grazie in anticipo

l' ultima volta che mi è successo ho rotto lo sgancio rapido di una ruota ma è uscita, ho messo la ruota anteriore sulla sua sede nella forcella e una barra dentro la pipa tipo un rizer ma più lungo e dopo con la ruota fra le gambe ho girato la pipa finche non è uscita, se no porva a martellarla da dentro dal buco sotto della forcella

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi, per capire, l'expander è libero? riesci a farlo uscire dalla forcella giusto?

oppure è una di quelle pipe rognose che non hanno il pezzettino triangolare?

una roba così... post-584-128838645787_thumb.jpg

o una così???

vint-cinelli-grammo-130mm.jpg

nel primo caso sono bestemmie... allenta la vite sulla pipa, poco poco... martella la testa della vita per cercare di far scendere lo spessore all'interno della pipa... se quello è bloccato, la pipa resterà bloccata... se hai la possibilità di usare un'altra vite, magari più lunga, fallo... (ho una pipa così che uso a volte sul cannondale, farla uscire è sempre un'impresa, e garantico che è tutto ben oliato e di ruggine/incrostazioni nemmeno l'ombra)

se invece il caso è il secondo, battere dal basso come suggerito da nustra potrebbe peggiorare la situazione, il pezzettino triangolare si incastrerebbe ancora di più e poi col cavolo che lo togli... anche in questo caso, allenta la vite, mazzate sulla testa a non finire... prima o poi cede...

ah... meglio tantissimi colpi con potenza media che tre o quattro secchi e poi birra sul divano...

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi, per capire, l'expander è libero? riesci a farlo uscire dalla forcella giusto?

oppure è una di quelle pipe rognose che non hanno il pezzettino triangolare?

una roba così... post-584-128838645787_thumb.jpg

o una così???

vint-cinelli-grammo-130mm.jpg

nel primo caso sono bestemmie... allenta la vite sulla pipa, poco poco... martella la testa della vita per cercare di far scendere lo spessore all'interno della pipa... se quello è bloccato, la pipa resterà bloccata... se hai la possibilità di usare un'altra vite, magari più lunga, fallo... (ho una pipa così che uso a volte sul cannondale, farla uscire è sempre un'impresa, e garantico che è tutto ben oliato e di ruggine/incrostazioni nemmeno l'ombra)

se invece il caso è il secondo, battere dal basso come suggerito da nustra potrebbe peggiorare la situazione, il pezzettino triangolare si incastrerebbe ancora di più e poi col cavolo che lo togli... anche in questo caso, allenta la vite, mazzate sulla testa a non finire... prima o poi cede...

ah... meglio tantissimi colpi con potenza media che tre o quattro secchi e poi birra sul divano...

Share this post


Link to post
Share on other sites

in effetti c'era da capire cosa e come era incastrata, nel primo caso con un expander tondo si imparenta il tubo dell'attacco e basta avere un tubo ad espansione di quello come c'e nella valigia campagnolo per intendersi infilarlo da sotto i foderi e cercare di martellare con il mazzuolo di resina nel secondo caso e logico che cosi non lo puoi fare quindi armati di pazienza svitol e di due braccia robuste.

Share this post


Link to post
Share on other sites

non è per partigianeria rispetto al mio metodo che scrivo, è proprio per confrontarmi e cercare una soluzione che le prossime volte sia anche per me di più facile applicabilità; tuttavia facendo come ho descritto più sopra sono riuscito ad agire direttamente sulla pipa escudendo completamente l'expander.

Se si riesce a sollevare la pipa anche di pochi millimetri, poi si avrà lo spazio per colpire l'expander da sotto senza incastrarlo ulteriormente

Svitol, nafta, petrolio bianco, WD40, braccia robuste e cazzi nerboruti sono sempre e comunque necessari e vanno usati senza parsimonia !!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alur,Zinzu,giuro,come la volta di quelle pista,e' stata casuale,l ho scambiato per dei compenti mtb.Il telio,ha bisogno di tnto amore,credimi,ma mi prende bene l idea di riportarlo in vita,ci vorra del tempo,m lcuni compoenti i ho gi,quindi,chiann' chiann'

Ciqz grazie della spiegazione con tanto di disegno esplicativo,ci faccio un pensiero.Allora,la pipa,se nn fosse pantografata de rosa,la potrei segar via,ed e' di quelle con l expander troncoconico,che,come ho detto,e' libero dentro il tubo forca,e spero di riuscire a farlo uscire,altrimenti,so cazzi.Faro partire le irrorazioni,dopodiche martellature in stile POgliaghi,e forse,messa in morsa e leve sulla forca,senza eccesso di forza,in modo da farlo risentire. Mi era successo in passato con un telaio masi,ma in quel caso,tagliai la pipa, levai l a forca,e dopodiche scaldai l a parte dove c' er la parte di pipa rimasta,dopodiche',inserii un tubo da sotto,e cominciai a martellare.Ci volle del tempo,ma funziono'.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io proverei a scaldare di brutto con una pistola da carrozziere, teoricamente l'acciaio si dovrebbe dilatare molto di più dell'alluminio e allentare forse la presa…

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.