melocipede

prima fissa: misure perno mozzo anteriore

11 posts in this topic

Dopo un po' di studi e di lavoro in garage ho riportato a acciajo un vecchio telaio albatross

ho studiato il m.c. e le misure varie, ordinato i pezzi, appena mi arriva il movimento sarei pronto al montaggio

Ho preso i pezzi a risparmio quasi totale, per cui le ruote mele sono scelte tra le più economiche: un paio di RM che essendo leggermente graffiate ho portato via a un prezzo veramente basso.

E a meno che non esplodano alla prima uscita, non sono neanche male a vedersi.

Però, c'è un però:

ho quasi tutto, tranne il m.c. in arrivo ho già iniziato a montare quasi tutto, la posteriore va da dio sul telaio, mentre il perno dell'anteriore non entra nella forcella. Nel senso che il diametro del perno sembra più grande dell'alloggiamento della forcella, di un mm al massimo

Ma le forcelle non sono standard? E i perni?

E soprattutto: che consigli avete per risolvere? Uso un piccone? Limo la forcella? Butto la ruota?

Mi viene in mente che potrei cambiare il mozzo, ma al di là della spesa per un mozzo nuovo (che vorrei evitare) poi dovrei portare a riraggiare la ruota, che io non sono in grado...

Se riesco a infilarla siamo a cavallo, la bici è quasi pronta.

Grazie a chiunque voglia/possa aiutare senza infierire troppo :)

m.

Share this post


Link to post
Share on other sites

stesso problema, 2 soluzioni possibili:

1 limi la forca e ci fai entrare il perno (0€)

2 cambi il perno e quindi anche dadi e coni (max 10€)

ma il perno di diametro inferiore non "ciottola" nel mozzo che c'è?

a svitarlo sono 20 secondi (stanto molto attenti alle sfere), e potrei prelevarlo dalla ruota che stava attaccata in origine alla bici, ma non vorrei far danno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao! ho avuto lo stesso problema e ho risolto molando leggermente l'attacco della ruota nella forcella... Ma fai MOLTA attenzione perchè se se limi troppo da una parte ottieni che la ruota non è più in asse!

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' capitato anche a me.

 

Io devo capire perchè fanno questi mozzi anteriori fuori standard (o standard differente?).

 

Cioè, proprio nel senso strettamente produttivo, che senso ha?

Edited by Rockarollas (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' capitato anche a me.

 

Io devo capire perchè fanno questi mozzi anteriori fuori standard (o standard differente?).

 

Cioè, proprio nel senso strettamente produttivo, che senso ha?

 

probabilmente anzi che fare anteriore M9 e post M10 li fanno entrambi da 10 e via..

tanto non li filettano neanche ma li rullano (credo sia quello il termine tecnico) per cui partono da un tondo da 9.5 e rullandolo lo gonfiano e filettano..

insomma, una verammerda industriale che volendo gli permette di avere un'unica misura per il tondo ed un unico macchinario che lavora..

 

suggerimento personale, fai come hanno detto gli altri e non rovinare una forcella ;) ..

Edited by fixed user (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' capitato anche a me.

 

Io devo capire perchè fanno questi mozzi anteriori fuori standard (o standard differente?).

 

Cioè, proprio nel senso strettamente produttivo, che senso ha?

 

probabilmente anzi che fare anteriore M9 e post M10 li fanno entrambi da 10 e via..

tanto non li filettano neanche ma li rullano (credo sia quello il termine tecnico) per cui partono da un tondo da 9.5 e rullandolo lo gonfiano e filettano..

insomma, una verammerda industriale che volendo gli permette di avere un'unica misura per il tondo ed un unico macchinario che lavora..

 

suggerimento personale, fai come hanno detto gli altri e non rovinare una forcella ;) ..

In realtà ho smontato il perno e fatto 2 pianetti di fresa da 0,5 per faccia, per recuperarlo, con la fresa del 5.

Le forcelle non si toccano, sia chiaro!

 

Quello che mi lascia perplesso sono certe soluzioni industriali assurde e di quanto si sia spostato il mercato da "cose ben fatte per durare" a "vendo lammerda pur di vendere".

Edited by Rockarollas (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

E' capitato anche a me.

 

Io devo capire perchè fanno questi mozzi anteriori fuori standard (o standard differente?).

 

Cioè, proprio nel senso strettamente produttivo, che senso ha?

 

probabilmente anzi che fare anteriore M9 e post M10 li fanno entrambi da 10 e via..

tanto non li filettano neanche ma li rullano (credo sia quello il termine tecnico) per cui partono da un tondo da 9.5 e rullandolo lo gonfiano e filettano..

insomma, una verammerda industriale che volendo gli permette di avere un'unica misura per il tondo ed un unico macchinario che lavora..

 

suggerimento personale, fai come hanno detto gli altri e non rovinare una forcella ;) ..

In realtà ho smontato il perno e fatto 2 pianetti di fresa da 0,5 per faccia, per recuperarlo, con la fresa del 5.

Le forcelle non si toccano, sia chiaro!

 

Quello che mi lascia perplesso sono certe soluzioni industriali assurde e di quanto si sia spostato il mercato da "cose ben fatte per durare" a "vendo lammerda pur di vendere".

 

hahaha, soluzione ingegnosa XD..

 

per le produzioni industriali lasciamo stare va, ho fatto il meccanico per arrotondarmi gli sfizi e se ne vedono di tutti i colori..

si va dai carburatori dell'orto in zama al posto dell'alluminio per risparmiare sulla fusione e colare come acqua alla mini che monta il motore della fiesta..

purtroppo per avere qualità o ti produci i pezzi o prendi il top (scegliendo bene perchè anche li ci sono le fregature)..

Edited by fixed user (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

hahaha, soluzione ingegnosa XD..

 

per le produzioni industriali lasciamo stare va, ho fatto il meccanico per arrotondarmi gli sfizi e se ne vedono di tutti i colori..

si va dai carburatori dell'orto in zama al posto dell'alluminio per risparmiare sulla fusione e colare come acqua alla mini che monta il motore della fiesta..

purtroppo per avere qualità o ti produci i pezzi o prendi il top (scegliendo bene perchè anche li ci sono le fregature)..

 

 

In realtà si abbassa la qualità del prodotto finito per giustificare esborsi siderali al marketing (di facciata) anzichè operare una riduzione costi "smart" mantenendo la qualità finale (e per qualità intendo anche un corretto processo di progettazione e ingegnerizzazione).

 

Così hanno ammazzato il know how dei tecnici: a continuare a far produrre ad altri il proprio prodotto da rivendere e riguadagnarci e tecnicamente tu alla fine ne sai poco o nulla sul venduto al cliente finale.

Poi escono cappelle totali come questa dei mozzi, o tipo mettere un pressofuso in Zamak vicino ad alte temperature.

 

Sono anche io del settore industriale, e ti ripeto, ne vedo di tutti i colori purtroppo.

La qualità nei manufatti sta diminuendo, in compenso sono sempre più belli da vedere esteticamente!

Edited by Rockarollas (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.