Un sabato mattina di maggio del 1946. Finisce la guerra, e il mio bisnonno si sveglia di buon umore, perchè è il suo compleanno. Ha imparato, al fronte nel 15-18, che spesso quel sorriso è un regalo già sufficiente per l'anniversario. Ma la guerra è finita, e lo stipendio è tornato. Bisogna festeggiare. E farlo in grande.

Prende il treno, e se ne va a Milano. Biglietto di sola andata.
I 30km del ritorno li fa in sella a una fiammante Umberto Dei Superleggera. Il suo regalo di compleanno.

Quella bici che dopo di lui ha poi usato mio nonno, mio padre, mio zio, io stesso, e dopo un tentativo di furto che ha distrutto le ruote rendendola inutilizzabile, e con la fine del liceo(e dell'andare a scuola in bicicletta), è rimasta per anni in garage, a prendere polvere e ruggine. (Dio, quanta ruggine.70anni di ruggine.)
Due mesi fa ho tirato fuori dal suo letargo questo pezzo di storia, e con (parecchio) olio di gomito l'ho fatta tornare a un sano splendore.
Mi sono innamorato delle grafiche della umberto dei milano sanremo del 36, restaurata anche da biascagne..e ho deciso che con un po di pazienza ce la potevo fare, piuttosto che un monocolore (o l'originale bronzo)..così..direi che mi soddisfa alquanto come grafica.
piano piano cambierò pezzi mettendoli meno anacronistici, ma un basso budget impone di pescare nella fine degli anni 80, non nella fine degli anni 40..quello che conta è che mi sta facendo divertire ancora una volta, e mi sta facendo appassionare a questo mondo. anche se mi ha già procurato un occhio nero in un bel ribaltone.
Non siate troppo severi. per averla verniciata e assemblata in casa, alla prima esperienza, sono soddisfatto, e la presento. ha vissuto quasi 80 anni, ne ha altrettanti per tornare se stessa=)

che ne pensate?
Ringrazio con la presente tutti quelli che mi han aiutato, sul forum e non. =)
(il verde e il rosso della grafica dal vivo sono molto piu..vivi! peccato che le foto non rendano totale giustizia..)   (piega/pipa: 3ttt, guarnitura Chorus 52/19-in foto col 39/19 per imparare-, ruote no logo, sella der cazzo, pedali ofmega, freno universal e altri componenti originali)   Ora è tornata ad essere un quasi nudo telaio, che aspetta un paio di ruote a contropedale e di esser rimontata con dei criteri piu consoni alla sua natura.








(serie sterzo originale integrata)