Jump to content

Casco per i ciclisti, è polemica


Bikemotard
 Share
Followers 10

Recommended Posts

Probabilmente qualcuno di voi lo ha già letto e commentato. Vi riporto comunque l'articolo di Repubblica sulla polemica tra #Salvaciclisti e Quattroruore sull'obbligatorietà del casco per chi pedala.

Sarebbe interessante leggere anche l'articolo di Quattroruote, per capire esattamente i termini usati e le intenzioni espresse dalla testata. Qualcuno lo ha letto?

Link to post
Share on other sites
  • Replies 92
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

sebbene io non vada nemmeno a prendere il pane senza il caschetto, l'obbloigatorietà è una limitazione troppo forte. Ti dò un motivo che stronca sul nascere il dibattito: il bike sharing morirebbe

Sono sicuro che la proposta di Quattroruote sia quantomeno poco ragionata, se non appunto un pò di parte. Questo non toglie però che la risposta di Salvaciclisti mi sembra decisamente sopra le righe.

e volgiamo parlare del gioco d'azzardo allora? gioca responsabilmente? mannateveneaffanculo! PS: se è lecito fare pubblicità al gioco per poi dire che è Vietato ai Minori, allora ESIGO le pubblicit

sebbene io non vada nemmeno a prendere il pane senza il caschetto, l'obbloigatorietà è una limitazione troppo forte.

Ti dò un motivo che stronca sul nascere il dibattito: il bike sharing morirebbe all'istante.

  • Like 8
Link to post
Share on other sites

Io però dalla mia ho apprezzato molto sia lo stile insultorio di una parte che l'austera compostezza dell'altra.

Link to post
Share on other sites

Io però dalla mia ho apprezzato molto sia lo stile insultorio di una parte che l'austera compostezza dell'altra.

sfugge il fatto, ripeto, che passa una marea di differenza tra "caldeggiare l'uso" e "rendere obbligatorio"... e io ieri l'ho comprato per mio figlio di 2 anni...

rendere obbligatorio è la classica facile mossa lava coscienze: Ti sei fatto male? vedi, non avevi il casco!

Il paragone con le moto ha senso in relazione (appunto) alla pratica sportiva.. se scendi giù dallo stelvio in bdc senza casco sono il primo a darti del coglione, ma se sei in centro a milano (per dire) e vuoi spostarti serenamente in bici devi poterlo decidere e fare in pochi minuti, proprio con il bike sharing, ad esempio

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

no dai il casco in bici obbligatorio no.

che poi o mi metti la targa sulla bici oppure per quanto mi riguarda puoi rendere anche obbligatorio anche le cinture di sicurezza e l'airbag.. io non mi fermo.

  • Like 5
Link to post
Share on other sites

sebbene io non vada nemmeno a prendere il pane senza il cascheto, l'obbloigatorietà è una limitazione troppo forte.

Ti dò un motivo che stronca sul nascere il dibattito: il bike sharing morirebbe all'istante.

come successo a Melbourne...

Link to post
Share on other sites

Sono sicuro che la proposta di Quattroruote sia quantomeno poco ragionata, se non appunto un pò di parte. Questo non toglie però che la risposta di Salvaciclisti mi sembra decisamente sopra le righe. In particolare non quando fa riferimento ad un interesse "automobilistico" della proposta, cosa probabilmente vera, ma quando utilizza come argomento principale una inevitabile rivoluzione del trasporto che porti verso la bici. Perchè questa rivoluzione è ancora di là da venire, non solo per l'incuria di chi prende le decisioni (che purtroppo è enorme), ma anche perchè ovunque la macchina è ancora troppo spesso un mezzo di trasporto indispensabile.

Quindi, lungi dal difendere l'automobile, le lobby degli automobilisti, venditori e petrolieri, sulle quali credo concordiamo tutti nel nostro sdegno, mi sento di mettere in guardia i ciclisti e le associazioni di ciclisti a non comportarsi come a volte si è comportato il partito comunista in italia, per esempio, il quale, pur avendo portato grandi possibilità e conquiste, rifiutava il compromesso e, purtroppo è successo, il dialogo, in forza di un cambiamento radicale che non è mai avvenuto.

Mi sentirei quindi di caldeggiare un atteggiamento più "riformista" dei ciclisti, in questo caso di Salvaciclisti, in una giusta condanna degli aspetti deviati della proposta di Quattroruote, unita ad una altrettanto doverosa accettazione di un'apertura, seppur forse faziosa, al dialogo da parte di un rappresentante del trasporto a motore.

Quando mi sforzo di scrivere così sembro Bersani, quindi insultatemi pure...

  • Like 8
Link to post
Share on other sites

Trovo che i toni di #Salvaciclisti siano davvero esagerati, secondo me il casco ognuno lo usa o non lo usa, l'obbligo è un po' una forzatura... ma rispondere così...

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Trovo che i toni di #Salvaciclisti siano davvero esagerati, secondo me il casco ognuno lo usa o non lo usa, l'obbligo è un po' una forzatura... ma rispondere così...

anche perchè passi al volo dalla parte del torto a fare così

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Trovo che i toni di #Salvaciclisti siano davvero esagerati, secondo me il casco ognuno lo usa o non lo usa, l'obbligo è un po' una forzatura... ma rispondere così...

anche perchè passi al volo dalla parte del torto a fare così

Ora tutti vedono il movimento come un movimento di buzzurri.

Link to post
Share on other sites

Trovo che i toni di #Salvaciclisti siano davvero esagerati, secondo me il casco ognuno lo usa o non lo usa, l'obbligo è un po' una forzatura... ma rispondere così...

anche perchè passi al volo dalla parte del torto a fare così

Ora tutti vedono il movimento come un movimento di buzzurri.

infatti... e dopo vattela a ripulire l'immagine... ah, pare che io sia uno dei primissimi sottoscrittori della campagna, ma se continua così porto solo la mia testimonianza privata andandoci tutti i giorni in bici e non facendo tanto scalpore, il "purchè se ne parli" mi appartiene pochissimo

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Non è piaciuta nemmeno a me la risposta di #Salvaiciclisti, anche per questo ho voluto iniziare questa discussione.

Da una parte trovo curiosa l'iniziativa di Quattroruote: premesso di non aver letto l'articolo che ha scatenato la polemica, davvero non mi spiego a cosa serva (anche dal punto di vista editoriale) una simile proposta su una rivista per automobilisti. Ho come l'impressione che serva più ad allontanare i punti di vista degli automobilisti e dei ciclisti (fomentando il reciproco disprezzo) che ad avvicinarli.

Dall'altra, trovo la risposta di #Salvaiciclisti ancora meno utile. Una risposta forte ci voleva e c'è stata, ma questa non doveva scatenare la polemica, uniformandosi alla stessa probabile logica di Quattroruote.

Io avrei risposto: "Cara Quattroruote, vuoi il casco obbligatorio per i ciclisti? Okey, lo rendiamo obbligatorio insieme al limite dei 30 orari nei centri urbani per tutti i mezzi a motore".

Solo così non si fa male nessuno e siamo tutti più contenti.

Sono poi d'accordo con Cienfuegos, è il dialogo che può portarci a una vera rivoluzione del trasposrto verso la bici.

  • Like 6
Link to post
Share on other sites

Ti dò un motivo che stronca sul nascere il dibattito: il bike sharing morirebbe all'istante.

perche? non si potrebbe "allegare" alla bici che noleggi un casco? secondo me la gente sarebbe pure maggiormente invogliata, fa piu "scena"...

Link to post
Share on other sites

Ti dò un motivo che stronca sul nascere il dibattito: il bike sharing morirebbe all'istante.

perche? non si potrebbe "allegare" alla bici che noleggi un casco? secondo me la gente sarebbe pure maggiormente invogliata, fa piu "scena"...

1. purtroppo essendo il nostro un paese non civilizzato i caschi sarebbero oggetti di furti o minimo di vandalismi. in moltissimi paesi ci sono gli sportelli con i giornali dove metti le monete e ritiri il giornale, senza meccanismi di chiusura... chiediamoci perchè in italia no...

2. alla sciura il casco non glielo fai mettere, così come ll'anziano.

3. se (come ho visto a copenaghen decine di volte) 4 o 5 ragazzi decidono di uscire insieme la sera a farsi un giro in centro e bere 2 birre, li puoi convincere ad usare la bici (così gli salvi la patente oltre che, forse, la vita) ma il casco minimo lo perdono.. e fa anche poco figo, discorso superficiale ma è così.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Ti dò un motivo che stronca sul nascere il dibattito: il bike sharing morirebbe all'istante.

perche? non si potrebbe "allegare" alla bici che noleggi un casco? secondo me la gente sarebbe pure maggiormente invogliata, fa piu "scena"...

io a dire il vero non indosserei un caschetto sudato da qualcun altro che non conosco ? magari con la seborrea, l'allopecia, la forfora, i pidocchi, le ferite e i brufoli sulla testa ?

trovo che non si possa non essere radicali al giorno d'oggi, sull'orlo del baratro ambientale e sociale.

Una volta andavano tutti in bici e non c'erano cosi tante teste fracassate. Se continuamo a lasciare che il predominio automobilistico faccia il bello e il cattivo tempo tra poco anche i pedoni dovranno mettere il casco (peraltro di plastica....derivato petrolifero, ma questa è una piccola conseguenza).

unico appunto a Salvaciclisti: se parli di lobby lo devi anche argomentare o dimostrare, lasciarlo cosi sa di cosa stupida, e poi la lobby sarà casomai quella dei costruttori e indotti vari, non certo quella degli automobilisti in sè (a cui peraltro apparterrei pure io, che la macchina la uso di necessità)

Edited by ciqz (see edit history)
  • Like 7
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .