Sign in to follow this  
jackcicli

masi o confente...chi costruiva i telai a MERCKX?

12 posts in this topic

lanerossi..ris..chi costruiva i telai ?ho letto da una parte che li costruiva confente e da un altra che li costruiva masi..

cosa cambia tra un telaio con le stesse geometrie ,e con gli stessi materiali..uno fatto da un maestro come masi e uno fatto da un maestro come confente?le differenze esistono?o e' solo una questione di ''affezzionamento'' a un marchio(affezzionamento e' bruttissimo ihhi)

Share this post


Link to post
Share on other sites

lanerossi..ris..chi costruiva i telai ?ho letto da una parte che li costruiva confente e da un altra che li costruiva masi..

cosa cambia tra un telaio con le stesse geometrie ,e con gli stessi materiali..uno fatto da un maestro come masi e uno fatto da un maestro come confente?le differenze esistono?o e' solo una questione di ''affezzionamento'' a un marchio(affezzionamento e' bruttissimo ihhi)

anche colnago e sembra che merckx esigesse delle sezioni dei tubi particolari per la parte posteriore (carro?)

e che quindi per costruire una bicicletta a lui occorreva prendere due serie di tubi cosa inusuale ai tempi

Share this post


Link to post
Share on other sites

tipo così?

colnago-x-merckx-560x414.jpg

si :-))) milanofixed?

il nonno di un amico aveva una squadra di pro negli anni 60 e 70 (forse anche prima) e colnago è stato un suo meccanico, ci si starebbe le ore ad ascoltare ;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Merckx si è fatto fare i telai da varie persone, ma comunque ha sempre messo il suo nome sull'obliquo, tranne che nel record dell'ora del '72 quando uno sponsor messicano praticamente comprò quello spazio (ora diremmo così).

Ad inizio carriera non so bene, può essere benissimo Masi e Confente, che all'epoca era alle dipendenze di Faliero.

Ad inizio anni '70 senz'altro Colnago, che da Merckx ebbe senz'altro lustro. Il culmine fu la bellissima bici per il record dell'ora, 5,5kg di bici che ho toccato a Cambiago, come fosse una reliquia.

Pochi anni dopo, forse ancor prima del 1975, Merckx si fece fare i telai da Ugo De Rosa, che lo seguì poi fino a fine carriera. Proprio nel 1978 (o in quegli anni) Merckx partì con la propria ditta di telai, i primi sono di eccellente fattura in quanto De Rosa istruì egli stesso dei telaisti in Belgio (o qualcosa del genere).

Share this post


Link to post
Share on other sites

si..e chiedevo anche,se masi colnago e confente fanno un telaio con le stesse tubature e le stesse geometrie..cosa cambierebbe in pratica?avevano delle tecniche diverse..o il ''tocco d autore''?

Share this post


Link to post
Share on other sites

si..e chiedevo anche,se masi colnago e confente fanno un telaio con le stesse tubature e le stesse geometrie..cosa cambierebbe in pratica?avevano delle tecniche diverse..o il ''tocco d autore''?

Le tubazioni potevano variare, ma di poco, non nei diametri, ma nella composizione della lega e soprattutto negli spessori (in particolare quella del record dell'ora).

Le geometrie poi venivano fatte in base alle richieste del corridore e all'esperienza del telaista. Come vedi nella carta sopra Merckx chiedeva un carro mezzo centimetro più lungo, probabilmente perchè quello precedente non gli dava un feeling perfetto come voleva, o semplicemente perchè voleva da quel telaio altre caratteristiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Merckx si è fatto fare i telai da varie persone, ma comunque ha sempre messo il suo nome sull'obliquo, tranne che nel record dell'ora del '72 quando uno sponsor messicano praticamente comprò quello spazio (ora diremmo così).

Ad inizio carriera non so bene, può essere benissimo Masi e Confente, che all'epoca era alle dipendenze di Faliero.

Ad inizio anni '70 senz'altro Colnago, che da Merckx ebbe senz'altro lustro. Il culmine fu la bellissima bici per il record dell'ora, 5,5kg di bici che ho toccato a Cambiago, come fosse una reliquia.

Pochi anni dopo, forse ancor prima del 1975, Merckx si fece fare i telai da Ugo De Rosa, che lo seguì poi fino a fine carriera. Proprio nel 1978 (o in quegli anni) Merckx partì con la propria ditta di telai, i primi sono di eccellente fattura in quanto De Rosa istruì egli stesso dei telaisti in Belgio (o qualcosa del genere).

oibo io ho giusto giusto uno di quei telai fatti per il record dell ora del 72

pesa 1400 grammi scarsi, tubazioni speciali, forcellini passatti al lapidello, scatola centrale 5 mm piu stretta dalla parte destra (chi e astuto capisce il perche) ed altre piccole chicche...

adesso ce l ha la columbus che mi hanno certificato ke e autentico...

torna a casa lessi

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bastardo, e Merckx aveva pure le mie misure :D

Scherzi a parte, ma perchè la certificazione l'hai chiesta a Columbus invece che all'Ernestone?

Share this post


Link to post
Share on other sites

perke mondonico (quello del commerciale columbus)

era in ufficina da me a portarmi dei tubi, e curiosando tra un telaio e l altro ha visto la bestia arancio attaccata via...

l ha presa su e la portata in columbus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.