Marciuz

Come facevano le bici nel 1945

23 posts in this topic

a me ste cose mi commuovono cazzz!

bellissimo! la scena della donna che monta i copertoni mi piace troppo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Assolutmente dedicato a chi "scusate ma se tutto il mondo diventerebbe ciclista in una notte, come farebbimo coi posti di lavoro di tutti i bravi operai dell'indotto-automobile?" Dritti ad assemblare bici!

che è poi "scusate ma se tutto il mondo diventasse vegano in una notte come vi auspicate voi sciroccati mangierba che ricollocherebbimo tutti i BRAVI macellai e ricercatori farmaceutici"? Dritti a zappare!

che è poi "ma voi maledetti filocinesi a pedali dove ricollocheste i bravi padri di famiglia che lavorano in ansaldo nucleare (cit. doverosa visti i tempi) se come desiderate il mondo andasse ad energia solare??" Dritti ad assemblare e installare pannelli!

La crisi è solo un gioco di maschere e ombre, un mondo nuovo è facilissimo da realizzare, basta prendere atto che avanzare sulla linea del tempo non significa necessariamente ed automaticamente dare credito alle nuove scoperte, anzi il più delle cose buone sono state già messe a punto, accantonare il falso orgoglio di volerci aggiungere o modificare qualcosa (che su un forum di presa diretta...ehm volevo dire.. fiXiE) e rimettere in sesto una càzzo di catena di montaggio raleigh & c.

Edited by EXTRA (see edit history)
  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Assolutmente dedicato a chi "scusate ma se tutto il mondo diventerebbe ciclista in una notte, come farebbimo coi posti di lavoro di tutti i bravi operai dell'indotto-automobile?" Dritti ad assemblare bici!

... che poi dovremmo tutti cambiare *obbligatoriamente* circa ogni due mesi (forse anche piu' spesso) per garantire alle ditte costruttrici di bici ricavi corrispondenti a quelli delle auto, tali da poter mantenere tutti gli operai addetti al montaggio? Oppure, ovviamente, una bici dovra' costare almeno 8000 euro.

Anche di piu' perche' non ci sara' piu' la scusa dell'Euro 3, 4, 5, 6 per fartela cambiare.

E se non vendi, chiudi.

Ah chiaramente ogni bici dovrebbe essere assicurata e pagare lo stesso bollo (anche di piu') della corrispondente auto, ed in qualche modo dovrebbe generare introiti per lo stato pari a quelli derivanti dalle tasse sui carburanti.

Poi mi dicono che le bici siano fatte con un numero di pezzi leggermente inferiore a quello di un'auto: meno pezzi ci sono, meno si rompono, meno si sostituiscono, meno gente puo' campare rivendendoli o producendoli.

Facendo un conto a spanne, quanti italiani ci sono? 60 milioni?

Quanta gente lavora "nell'indotto o nel diretto" dell'auto in Italia? 100.000 persone?

60.000/100=600 giorni. Una bici al giorno a testa, ed in due anni hai saturato il mercato.

Dopodiche' la bici *non* si rompe, e non si vede il motivo di cambiarla.

Gli stipendi successivi arrivano solo se se ne vendono delle altre... oppure sotto forma di aiuti statali per star seduti a non far nulla.

Vabbe', buona giornata.

Edited by rimmon1971 (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

sarebbe pure 4 mila euro circa (in tanto è stimata l'incidenza media di un'auto sul bilancio annuale di chi ne possiede una, tra carburante assicurazione, caselli, box, etc) in meno che si avrebbe la necessità di "lavorare", per cui ben venga stare in fabbrica 6 ore al giorno invece che 8, o fare 4 giorni alla settimana, e avere così TEMPO (il vero lusso che ci fòttono tramite il bisogno di lavorare mille ore per mantenersi auto, smartfonino a rate, skycalcio, etc) per esempio di parlare coi propri figli anzichè chiamarli al cellulare. Senza la necessità di mantenersi un'auto gli stipendi potrebbero essere automaticamente più bassi, se ci piace la matematica te lo quantifico in appunto 4000/13 per chi ha la tredicesima = ~307e. Mica poco 300 euro al mese che si potrebbe dover lavorare in meno!

senza contare che tra buche che stortano cerchi, fisiologica usura sotto la pioggia, materiale di consumo alla pattini dei freni e camere d'aria, regolazione cambi, verniciature custom, chi di bici ne vuole due o tre, le stesse centomila personcine dell'indotto auto stai certo che ci lavorerebbro alla grande tutta una vita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Semplifichiamo: tutte le persone "ex-auto" assorbite da una sola ditta, la BiciSuperPiu'. Se ci fossero piu' ditte, ci sarebbe concorrenza, e quindi non ci sarebbero certezze di vendita.

1000 euro/mese x 14 (netto con tredicesima e quattordicesima) = 14.000 euro/personcina

300 euro/mese x 14 (contributi pensionistici) = 4200 euro/personcina

totale 18200 euro/personcina. Moltiplicato per le 100.000 personcine, fa 1.820.000.000 euro. All'anno.

Ammettendo (per semplificare le cose) che BiciSuperPiu' *non* paghi la componentistica per produrre le bici, ne' la corrente elettrica necessaria, ne' l'affitto dei capannoni. Che venga fuori dal nulla, per cosi' dire, in modo da minimizzare i costi.

Ammettendo che il management non esista, cosi' non ci sono i superstipendi dei manager.

Quante bici complete da 1000 euro deve vendere BiciSuperPiu', all'anno, per non fallire? Forse 1.820.000 bici?

Quindi, praticamente, un italiano su 33 (compresi bambini ed anziani) dovrebbe cambiare una bici all'anno, e non dovrebbe esistere un mercato dell'usato, senno' farebbe una concorrenza della madonna a BiciSuperPiu'.

Vabbe', tutto puo' essere, certo.

Nuovamente, buona giornata.

PS: resta il fatto che anche per me quel filmato e' bellissimo. :-)

Edited by rimmon1971 (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

1000 euro netti con tredicesima e quattordicesima ti stavo dicendo già dal post precedente che non ce li hai neanche più bisogno, se non devi mantenere una automobile (ora siamo finiti a parlare di quella, ma le subdole auto tasse in cui si SCEGLIE di buttare soldi, dai telefoni che spillano il mensile dalla carta, alle sigarette, sono moltissime)

In più, lavorando meno, hai il TEMPO di grattuggiare il pane secco invece di COMPRARE il pangrattato, hai il TEMPO di accudire tua nonna invece di PAGARE una badante perchè lo faccia, etc. e i soldi sembrano di più (circolo virtuoso)

invece ti ('ti' impersonale) ingabbiano tutto il giorno tutti i giorni per avere abbastanza denaro per comprare le cazzate di cui all'inizio di questo post, e servizi che non hai il tempo di svolgere da te e i soldi sembra che non bastano mai per fare tutto (circolo vizioso).

success-story-graficanera-NO-COPYRIGHT-717x1024.jpg

Buona giornata.

peace

Edited by EXTRA (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Carina la success story... chiaramente, la casa dove abita glie l'han lasciata i genitori (perche' se lo puo' scordare che le concedano un mutuo con "quello che fa"). Oppure abita ancora con i propri genitori che pagano le bollette.

Non ha figli. Non si ammala. Ha un certo talento come scrittrice (merito) ed e' una brava sarta (merito).

Sono cinico?

Vabbe' dai, godiamoci questa bellissima giornata (perlomeno, qui a Genova e' tutto sereno, ed io sono in ufficio davanti ad un PC, pero' fra poche ore esco e torno a casa da moglie&figlio piccolo).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Carina la success story... chiaramente, la casa dove abita glie l'han lasciata i genitori (perche' se lo puo' scordare che le concedano un mutuo con "quello che fa"). Oppure abita ancora con i propri genitori che pagano le bollette.

Non ha figli. Non si ammala. Ha un certo talento come scrittrice (merito) ed e' una brava sarta (merito).

Sono cinico?

Vabbe' dai, godiamoci questa bellissima giornata (perlomeno, qui a Genova e' tutto sereno, ed io sono in ufficio davanti ad un PC, pero' fra poche ore esco e torno a casa da moglie&figlio piccolo).

Se chiedi a me cosa faccio nella vita farei fatica a risponderti, diciamo che potrei risponderti che coltivo passioni e relazioni. Poi per campare faccio il tecnico ma questo è un'altro discorso. La succes story è tanto banale quanto tristemente realista, ci sono in giro un sacco di tecnici, segretarie muratori bancari banchieri ecc. ecc. Scarseggiano sempre di più uomini e donne liberi, critici, intelligenti, colti, giusti, empatici, generosi; tutte virtù di cui potrebbe essere privo oppure dotato tanto un operaio che un barbone che un banchiere. Tutte virtù che in una societàcome la nostra vengono tristemente scambiate per debolezze. Ma "Fatti non foste per viver come bruti..." peccato che lo diventaste.

Comunque bel video e discussione interessante ci ritornerò.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rimmon, ma che stai a di'?! Ma secondo te la Fiat sta in piedi perchè vende auto?! E' un'azienda decotta, fallita 30 anni fa e tenuta in piedi solo dai finanziamenti (diretti o indiretti) dello Stato (cioè noi!).

Ora, visto che sono io a pagare i dipendenti Fiat, praticamente sono io il padrone quindi credo di avere il diritto di decidere le mansioni dei miei dipendenti e sbatterli a fabbricar biciclette.

La storia che non puoi chiudere Termini Imerese altrimenti tanti padri di famiglia perderebbero il posto di lavoro è una minchiata: non ce l'hanno già più il posto di lavoro, hanno solo uno stipendio passatogli dallo Stato per far finta di fare un lavoro che in realtà non rende già (le vendite coprono in minima parte le perdite, idem per i giornali il 70% dei quali senza i contributi all'editoria chiuderebbe domani e qualcuno chiude lo stesso...). Lo stato potrebbe passargli il medesimo stipendio per starsene a casa a godersi la famiglia o per lavorare mezza giornata ad una catena di biciclette che non cambierebbe nulla.

Hanno costruito un intero paese basato sul trasporto su gomma per nutrire le grandi mafie economiche del paese (Fiat, Pirelli, petrolieri più i vari appaltatori di lavori pubblici...), ma non è che prima nessuno avesse un lavoro...

p.s.: sono stato adeguatamente provocatorio?! Chi semina vento...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo che gli stabilimenti *italiani* di FIAT sono in perdita: l'ha detto anche Marchionne che, senza l'Italia, il gruppo avrebbe risultati migliori.

Si' si' sei stato adeguatamente "ventoso" :-D

Solo che la tempesta apparentemente l'hai fatta scoppiare qua in sala macchine da me... Ho un casino inenarrabile, uno storage s'e' offeso a morte :-D

Quando finirà, continuerò volentieri il discorso...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.