stege

creare una bici step by step

11 posts in this topic

Buongiorno a tutti,

sono un nuovo arrivato in questo forum e da un paio di settimane non faccio altro che spulciare tra i vari thread leggendo e cercando di imparare il più possibile.

Scusate il post chilometrico, ma è da un po’ di tempo che ho deciso di sostituire una mia vecchia bici contropedale con una costruita da me e avrei bisogno del vostro aiuto.

So che è un forum di fisse e, anzi, i contropedali non sono visti di buon occhio. Però immagino che la passione per le bici accomuni tutti, ed inoltre al momento non so ancora se rimanere con il contropedale o farmi la fissa, ci sto pensando su. Quindi spero vogliate aiutarmi lo stesso… :)

Vi scrivo per spiegarvi quello che sto per fare e chiedere dritte a voi che ne sapete ben più di me.

Dunque, partiamo dicendo che anche se non ci capisco molto, vorrei fare una cosa carina, e soprattutto fatta da me (vuoi mettere la soddisfazione). Ho iniziato cercando un vecchio telaio sul mercatino e ieri l’ho trovato, già parzialmente sverniciato.

Non mi interessa la bici professionale, o la marca più bella dell’altra. Mi interessa capire quello che c’è sotto.

I passi che penso di fare (da quello che ho letto qui sul forum) sono:

- completare la sverniciatura del telaio con spazzole abrasive e, se non dovesse bastare, con sverniciatore chimico. Prima domanda, ho questa spazzola circolare fotomfd.jpg

(da montare su trapano) va bene o è troppo aggressiva e danneggerebbe il telaio?

- tagliare le cose superflue (passacavi e fanale) domanda: c’è modo per coprire i buchi del porta borraccia e del fanale che sono nel telaio?

- ricoprire il telaio con uno stuccante spray

- grattare via lo stuccante con carta vetrata (altra domanda, perché lo devo mettere se poi lo devo grattare via?)

- mettere il primer spray

- applicare la vernice spray

- mettere un trasparente sopra a proteggere

Il tipo al colorificio mi ha detto che la vernice in bomboletta spray o quella che metto nel compressore è identica, confermate? Cambia solo il prezzo.

A questo punto, se sono riuscito ad arrivare fino a qui, il telaio è completato e posso dedicarmi al resto…

Ruote: devo prenderle già costruite vero? Nel senso, se prendo il mozzo da solo poi ci devo montare i raggi e il cerchio…è una cosa facile e fattibile? Magari andando in una ciclofficina mi faccio aiutare da qualcuno esperto…o è una cosa molto lunga e complicata?

Copertoni: non verrà usata in pista, ma solo in città. Che copertoni mi consigliate? A cerchi specifici corrispondono copertoni specifici? (a parte ovviamente la misura del diametro)

Il mozzo: deve essere scelto in base se la faccio fissa o contropedale, giusto? L’unica cosa inoltre che devo valutare è il tipo di forcella che sia compatibile (in termini di cm di distanza tra le due forcelle) come ho visto sul glossario. A parte questo, uno vale l’altro?

Corona e pignone: ora sto leggendo sul forum i rapporti che ci vogliono per ottenere una single speed che faccia al caso mio. Pignoni e mozzi hanno un fattore di compatibilità?

Pedali e sella penso siano le cose meno impegnative da scegliere…ho letto di fare attenzione alla dimensione dei pedali in caso di bici fissa per evitare overlap e cadute in curva.

Manubrio, tutti si adattano a tutte le forcelle? Per montarlo ho letto che devo utilizzare la pipa (o attacco manubrio). Questa poi va attaccata alla forcella (la mia è filettata) tramite la serie sterzo classica…ma qui penso di avere bisogno di un meccanico giusto?

Movimento centrale: lo scelgo in base al dimanetro che ho nel telaio? Ho letto delle differenze italiano – svizzero – francese…ma non ho capito se lo devo scegliere in base alle pivelle che metto o al telaio che ho

Lo so, sono molto ignorante, ma spero di imparare molto dai vostri consigli. Vi posso solo dire che prima di leggere questo forum non sapevo cosa fossero tutte le cose che ho appena elencato. Adesso se non altro so cosa sono, ma non le differenze tra i mille modelli…

Grazie

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Consiglio sulla sverniciatura:

passa prima lo sverniciatore, poi rifinisci con la spazzola, meglio quella a mano.

Tagliare le cose superflue non lo vedo necessario, potresti intaccare il telaio.

Le ruote comprale già fatte o fattele assemblare a tuo gusto, la raggiatura è come la comprensione dello zen: estremamente semplice quando la padroneggi, ma frustrante le prime volte.

FAI UN PASSO ALLA VOLTA, comincia dal basso.

Scegli le ruote e montale, poi la guarnitura, la pipa, il manubrio, reggisella.

Non avere fretta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Consiglio sulla sverniciatura:

passa prima lo sverniciatore, poi rifinisci con la spazzola, meglio quella a mano.

Tagliare le cose superflue non lo vedo necessario, potresti intaccare il telaio.

Le ruote comprale già fatte o fattele assemblare a tuo gusto, la raggiatura è come la comprensione dello zen: estremamente semplice quando la padroneggi, ma frustrante le prime volte.

FAI UN PASSO ALLA VOLTA, comincia dal basso.

Scegli le ruote e montale, poi la guarnitura, la pipa, il manubrio, reggisella.

Non avere fretta.

Grazie per le informazioni!

Allora, adesso mi occupo del telaio e nel mentre lo lavoro inizio a informarmi sulle ruote.

Posterò qui i progressi magari con foto! e man mano che sorgono dubbi vi chiedo...

Intanto continuo a leggere in giro.

ciao e grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

esatto come dice return code (molto zen il ragazzo ;) fai un passettino alla volta. svernicia la bici e se è arrugginita ti consiglio didarci un converti ruggine e poi esattamente come hai scritto tu:)

e un'altro consiglio...compra i pezzi piano piano! non comprare la guarnitura se non sai che movimento centrale è compatibile con la bici;)

sono un niubbetto pure io ma grazie a questo forum ci si raccapezza !

e ora vai a ascartavetrare! corriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

tieni persente che la verniciatura a bomboletta non tiene un cazzo, ha la tendenza a saltare, io porterei il telaio a far sabbiare e verniciare a polvere, te la cavi con molto meno di 100 euro e hai un lavoro quasi eterno, altrimenti se hai il compessore le vernici da carrozziere sono sicuramente meglio delle bombolette che trovi in giro ameno che il tuo colorificio è in grado di preparati le ombolette con le vernici da carrozziere, qualcuno lo fa, allora la resistenza è la stessa, stai solo attento alla polvere.

riassumnedo devi

-cartavetrare il telaio

-passi il fondo-primer-antiruggine

cartavetri e stucchi gli eventuali difetti ( attento non devo togliere tutto il primer devi solo irruvidirlo con una cartavetrata fine e togliere le eventuali gocce o imperfezioni, questa è al parte più delicata: tutti i segni e imperfezioni che qui lasci si vedranno a fine lavoro!!!)

-dai il colore di fondo e fai le eventuali grafiche.adesivi ecc

-passi il trasparente, lo fai asciugare e lo lucidi.

se hai aftto tutto ad hoc, nessun insetto, granello di polvere o schifezza varia si è appoggiata durante il lavoro hai un bel telaio verniciato bene

ricordati prima di verniciare di mascherare con lo scotch di carta le filettature del movimento centrale, le sedi della serie sterzo e l'interno del piantone reggisella per il telaio e il cannotto della forcella sopratutto la sede della serie sterzo e la filettatura superiore.

se devi stuccare buchi vari usa o dello stucco metallico o dello stucco di vetroresina amputa tutto quello che devi togliere prima della stuccatura e di passare il fondo.

intanto che prepari il telauio pensa a che tipo di bici vuoi fare, non avventarti in spese folli senza pensarci bene che magari in corso di realizzazione cambi idea e progetto

buon lavoro

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie Bous per l'incoraggiamento e Dario per l'approfondita analisi e i consigli

Io nel frattempo mi sto dando da fare, leggendo quotidianamente sul forum.

Ho inziato l'opera di sverniciatura. La spazzola fa un ottimo lavoro e il telaio viene lucido e liscio.

Spero di concludere entro questo fine settimana. Intanto mi sto informando per lo stucco spray, l'antiruggine e la vernice.

Avete consigli sul tipo di vernice da mettere nel compressore? Ho letto di usare una bicomponente.

Lo stucco spray invece non ho capito se è la stessa cosa del primer o se invece è extra (e in questo caso quale devo usare...per plastiche, per legno....non ho trovato uno stucco spray per telai di biciclette :p)

grazie, vi terrò aggiornati

Share this post


Link to post
Share on other sites

hai pensato l'ipotesi di lasciarla raw? ovvero di darle solo una mano di trasparente sul metallo nudo?

invece per verniciarla devi prendere un fondo da carrozziere o comunque per ferro che fa da fondo e da stucco, poi l'ideale è una base opaca da carrozziere e infine il trasparente bicomponente sempre da carrozziere, ora so che usano tutte vernici all'acqua non so esattamente che tipi di bicomponenti usino ma se usi prodotti da carrozzeria vai tranquillo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non vorrei lasciarla raw perché ho in mente un progetto con colori ben specifici...mi piace l'idea di dipingermela!

stasera ho finito di sverniciarla. Sono rimasti dei piccoli segni negli angoli ma credo che verniciandoci sopra non si notino.

Inoltre ho tolto i passacavi con un tagla ferro.

Ora devo stuccare anche perché dove ho tolto i passacavi il telaio presenta degli avvallamenti.

Al colorificio mi hanno dato un prodotto della tekan che fa sia da primer che da stucco spray per metallo. Vediamo come va...se basta lui ok, altrimenti prendo lo stucco vero e proprio e cerco di pareggiare il telaio.

Per la vernice prendo quella della RAL, ora devo vedere se trovo la bomboletta già fatta del colore che vorrei io o se prendere quella da mettere nel compressore. Sempre al colorificio (ma ne ho provati 3 e tutti concordano) mi hanno detto che la qualità è la stessa...secondo voi cambia drasticamente rispetto a un bicomponente?

Appena ho messo lo stucco/primer vi aggiorno sulla situazione!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Occhio a togliere anelli e passacavi se ti va bene e stucchi da maestro sei forte ma nel peggiore dei casi rischi di fare dei buchi..

Share this post


Link to post
Share on other sites

- Sverniciatore

- Spatola + spazzola (anche a trapano per i punti più difficili)

- paglietta 000 per finire

- Primer di fondo

- carteggia con carta ad acqua

- prima mano di vernice

- carteggia ad acqua

- seconda mano di vernice

- carteggia ad acqua

- trasparente

per il resto quoto ildario

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.