Jump to content

Identibici - periodo, telaista, opinioni in genere?


Guidolol
 Share
Followers 2

Recommended Posts

Mi sono finalmente deciso ad aprire questo topic. Credo molto in voi, ma meno in quel che ho fra le mani. Per questo non ho molte speranze di arrivare alla verità, ma tentare non nuoce.

Ho un telaio sconosciuto in taglia 60 fra le mani. Ha i passacavi interni, i forcellini gipiemme(quelli posteriori hanno i fori filettati per i registri che purtroppo non ho più), non ha l'attacco per il deragliatore, monta reggisella da 27,2mm, la scatola del movimento centrale è alleggerita e con i passacavi saldati sotto, i pendini sono scavati e mi pare anche siano abbastanza sottili. Le congunzioni sembrerebbero delle cinelli. No pantografie, decalcomanie e scritte varie al di fuori di un 60 sotto al movimento centrale. Come potete vedere il colore è abbastanza particolare, la cosa mi aveva fatto pensare ad una ottima riverniciata posticcia(è effettivamente verniciato bene ed ha i foderi del carro cromato), però poi ho visto le foto di un pinarello verniciato in maniera simile e la cosa mi ha fatto pensare che potesse essere la vernicie originale(chiariamo, non mi è passato per la testa nemmeno un secondo che si possa trattare di un pinarello).

La bici è stata acquistata a padova ed era usata da un ragazzo che correva fra gli allievi, era montata con un bel minestrone di pezzi, nel caso servisse(dubito)vi faccio un bell'elenchino.

Occhei questo dovrebbe essere tutto. Io non ho molte conoscenze, però mi è parso di vedere questa forcella su diversi marchi, congiunzioni molto simili su altrettanti, dunque sono in panne e mi rivolgo a voi.

Link to post
Share on other sites

A me sembra molto bella, in ogni caso il passacavo del freno posteriore messo sulla parte superiore del tubo orizzontale, è la posizione più felice che esista in quanto permette la migliore curvatura possibile della guaina del freno e previene le impuntature del freno stesso che si avrebbero con i fori posti al di sotto del tubo. Mi sembra un telaio saldato con cura e la verniciatura fatta bene.

Le congiunzioni sono senza dubbio di buona fattura di tipo comune ma buone, non è possibile stabilire di che marca siano.

La testa di forcella è bella e realizzata in microfusione. La Cinelli, a mente mi sembra simile, ma non sono sicuro.

Le viti di registro posteriore li vendono anche su Ebay oppure puoi farle da te.

Bella bici.

Ti divertirai di sicuro

Link to post
Share on other sites

Quel tipo di verniciatura andava di moda nel periodo moda delle MTB. Direi fine ottanta inizio novanta, se la colorazione è originale .

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .