Sign in to follow this  
squarenoise

Vicino ai fratelli NJS

27 posts in this topic

l'anno scorso, quinta liceo, per essere ammesso agli esami mi sono dovuto sparare un approfondimento extra di scienze della terra (nn ero uno studente modello =) )... se cerchi in rete, trovi un sacco di informazioni riguardanti terremoti causati da test nuclari nel sottosuolo, che si ripercuoto a distanza di tempo in altre zone... all'inizio, sarà che odiavo la materia, nn ci credevo molto, ma informandomi poi per interesse personale mi si è aperto un mondo, del tutto tranne che piacevole... magari sono cazzate, sono d'accordissimo che quelle zone sono ad alto rischio sismico causa l'allargamente del pacifico ecc., però ultimamente ste cose mi sembrano avvenire con tempismi un pò troppo precisi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Test nucleari sotterranei, ci sono, la Corea del Nord ne ha fatti, ne hanno fatti i Francesi in Polinesia, i Pakistani. È l'unico modo attuale di fare test atomici, non si può piú fare come negli anni della seconda Guerra Mondiale, dove Oppenheimer faceva saltare ordigni atomici in pieno deserto. L'esplosione di Mururoa fu registrato persino da noi, a livello di strumentazione, come mi raccontò un amico che faceva il volontario all'osservatorio del Campo dei Fiori a Varese (l'osservatorio ha una zona per le ricerche sismiche).

Ora, però, il Giappone sorge su una zona di Pacifico che è denominata "Cintura di Fuoco" per via di tutti i vulcani che sono presenti, e che coincidono con la faglia. Ci sono state per tutto il mese scosse di avvertimento, a Febbraio a Christchurch (capitale della Nuova Zelanda, sempre sulla stessa faglia) c'è stato anche lí un bel terremoto. È in moto un movimento della faglia e questo spiega tutti questi terremoti.

Poi, che "tempismo un po' troppo preciso" sarebbe? Rispetto a cosa?

Lasciamo le teorie complottiste a X-Files, su. In rete gira anche (tra le minchiate che girano in rete, visto che per via della libertà intrinseca della comunicazione via internet ci si può scrivere tutto e il contrario di tutto e la gente ascolta solo ciò che fa comodo) una teoria che il terremoto dell'Aquila fu causato da un esperimento al CNR, che risiede in profondità sotto il Gran Sasso.

Se un terremoto del genere fosse avvenuto in Pianura Padana, allora sí che ci si può insospettire.

Quando arriverà il Big One in California, cosa s'inventeranno i complottisti? Che i cinesi sono saltati tutti insieme per radere al suolo San Francisco?

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Davvero una tragedia, ho due conoscenti giapponesi là che mi hanno raccontato cose che se non fossero vere ci sarebbe da ridere, tanto sono apocalittiche e grottesche. Non riesco nemmeno a dire che la natura si è ribellata ad un popolo che la sta rispettando sempre meno (soprattutto per quanto riguarda il mare...), perchè come al solito in queste tragedie ci van di mezzo gli innocenti.

p.s.: e dire che il Giappone per quanto riguarda prevenzione e norme antisismiche è all'avanguardia, ma di fronte a una roba del genere non sai nemmeno dove scappare....

il giappone è stra-all'avanguardia, non solo nelle norme (a scrivere il testo siam stati bravi anche noi...) ma nell'applicarle e nel fare una vera e propria cultura del costruire antisismico.....ovvio che questo terremoto è stato di una violenza inaudita, se fosse successa una scossa di intensità pari a quella dell'aquila (che da noi è stata una vera tragedia) in tokio avrebbero avuto qualche disservizio per un paio d'ore....fine.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' quello che intendevo dire io Riky (per prevenzione e norme non intendevo certo due leggine da aggirare ma gli iter costruttivi degli immobili ad esempio: ai tempi di L'Aquila gli italiani di colpo "scoprirono" che l'80% delle scuole italiane sono fuori norma, oggi se lo sono di nuovo ri-dimenticati...), tra l'altro io in Giappone un terremoto l'ho pure vissuto (niente di che per carità, là sono all'ordine del giorno, ma vedere un palazzo sventolare come una bandiera e star lì in piedi come niente fosse successo ti assicuro che è sto un flash!...).

Approfitto anzi per dire che l'unica consolazione in questa immane tragedia è che il Giappone non è un popolo che starà lì a piangersi addosso come farebbe quello italiano. E non vado oltre che poi mi danno dell'Umarell..... ;-)

p.s.: certo, trattassero un po' meglio la flora marina mi starebbero ancora più simpatici... :-P

Edited by Dane (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo che la natura quando ci si mette........incredibile cosa riesce fare

io nn sono più neanche tanto sicuro che centri solo la natura....

È un terremoto, cosa vuoi che sia stato altrimenti?

bè , secondo me a furia di levare petrolio e gas dal suolo non so quanto faccia bene alla terra...

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo che la natura quando ci si mette........incredibile cosa riesce fare

io nn sono più neanche tanto sicuro che centri solo la natura....

È un terremoto, cosa vuoi che sia stato altrimenti?

http://affaritaliani.libero.it/cronache/terremoto_giappone_prove150311.html

  • Like 1
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Basta cazzo! Basta sfighe per questa povera gente!

In un francobollo di mondo si sta consumando un'apocalisse, la sfortuna deve girare non si può chiedere a della gente di far fronte a tutto questo.

Io sono ateo ma spero che chiunque abbia un dio a questo mondo lo preghi di dare una mano ai Giapponesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bè , secondo me a furia di levare petrolio e gas dal suolo non so quanto faccia bene alla terra...

E comunque il Giappone non ha né gas né petrolio. E se cosí fosse Kazakhstan, Turkmenistan e Arabia Saudita sarebbero sconquassati da terremoti ogni 3 per 2.

Poooi, lo sfruttamento delle materie prime è un altro argomento, ma non credo proprio che sia collegabile coi terremoti.

L'affidabile Libero. Inoltre non è detto dove, nella prima colonna, è stato effettuato il test. Poi, il fatto che la Corea fa un test nucleare e l'Aquila subisca un terremoto è ridicolo. L'Aquila inoltre fu già danneggiata gravemente da sismi importanti nel 1315, nel 1461 e nel 1703 (uno dei piú forti).

L'appennino (e la zona del Gran Sasso in questo caso) è zona sismica, come il Giappone e il Pacifico.

Poi credo che gli esperimenti nucleari siano una boiata e facciano grandi danni, ma non credo sia da relazionare coi terremoti.

La crosta terrestre si muove, e fa quello che fa.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Greenpeace lo diceva già da un po' adesso ha rettificato anche l'AIEA a Fukushima si è raggiunto il livello 7 della scala INES per la valutazione degli incidenti nucleari. Cernobyl è stata raggiunta e probabilmente superata, siamo di fronte al più grave incidente nucleare nella storia dell'uomo. Nei prossimi decenni centinaia di migliaia di persone forse milioni di persone avranno gravi danni alla salute a causa dell'incidente di Fukushima e non possiamo fare nulla per evitarlo. Un area di territorio con un raggio di 20-30 km è ormai inadatta alla vita dell'uomo, abbiamo buttato via un'altro pezzo di mondo. Tutto questo mi rende molto triste.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La più grande fregatura dell'essere uomini è quella di non imparare dagli errori, nemmeno quando l'errore coinvolge milioni di vite.

Il Giappone che ha sperimentato per primo le conseguenze di un esplosione nucleare "enola gay memories" ha pensato bene di usarlo come fonte energetica ,l'EU e di conseguenza l'Italia, stanno pensando a un referendum per il nucleare (già che ci siamo mettiamolo in Abruzzo vicino casa mia o sotto l'etna) .

Perché ci sono paesi che dell'ecorinnovabile e dell'impatto ambientale zero,hanno fatto un credo e altre nazioni che invece sembrano popolate da,mosche che cercano l'uscita della finestra e continuano a sbattere sullo stesso punto del vetro!?

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.