Jump to content

Allenamento in vista di cicloviaggio


 Share

Recommended Posts

22 ore fa, raider ha scritto:

Bella a tutti, 
è da un po' che non monto seriamente in bicicletta e quest'estate pensavo di sciropparmi 600km di ritorno a casa da un erasmus.
Vengo subito al punto: vorrei non sucare troppo ed ho un mese e mezzo per allenarmi ipoteticamente 5gg a settimana, problema: posso farlo per massimo un oretta (riscaldamento e stretching compreso) perché sono sotto esami aka non posso farmi uscite mitologiche per prepararmi. 
Chiedo allora alla saggia e lunga esperienza di questo forum consigli su programmi di allenamento brevi (anche intensi) da fare in bici o in cyclette :))

(non cerco nulla di professionale, non avendo mai praticato ciclismo non ho alba di come ci si alleni)

Cheers fratelli, grazie in anticipo

prendila con calma, spendi questo mese per mettere a punto la bici e accumulare provviste/equipaggiamento.(chiedi per dettagli)

Iscriviti a Warmshowers e comincia a prendere un po di contatti per pernottare lungo la via.

se viaggi su sterrato mettiti in testa di non fare più di 50-60km al giorno

su asfalto non più di 80

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, mariazzo ha scritto:

scusa se te lo chiedo da dove parti? magari riusciamo a darti 2 dritte in più.
Lo Spluga l'ho fatto l'anno scorso per vedere il Giro il versante italiano è pedalabile ma ha alcuni tratti imprecanti. non so dal lato svizzero.

io komoot lo consiglio a metà. Devi essere meticoloso nel creare la traccia perché mi è capitato più volte di perdermi (anche su percorsi a me noti) perché la traccia ti faceva fare "giri strani". es: se da A a B è dritta lui a volte ti fa passare da C.

 

C'hai la raggia anche tu, credevo di averlo scritto invece sono un babbo.. 
Parto da Lyon, fino Généve pensavo di farmi la via Rhona, ciclabile che costeggia l'omonimo fiume e di cui ho già percorso un tratterello. 
Io pensavo di farmi poi tutto in svizzera e poi valicare all'altezza di Milano e scendere giù, il percorso che mi suggeriva maps non prevedeva grossi dislivelli, fino Ginevra è tutto liscio essendo lungo il fiume. 

Accetto consigli su tutto anche posti letto lungo strada 😉

Link to comment
Share on other sites

43 minuti fa, raider ha scritto:

C'hai la raggia anche tu, credevo di averlo scritto invece sono un babbo.. 
Parto da Lyon, fino Généve pensavo di farmi la via Rhona, ciclabile che costeggia l'omonimo fiume e di cui ho già percorso un tratterello. 
Io pensavo di farmi poi tutto in svizzera e poi valicare all'altezza di Milano e scendere giù, il percorso che mi suggeriva maps non prevedeva grossi dislivelli, fino Ginevra è tutto liscio essendo lungo il fiume. 

Accetto consigli su tutto anche posti letto lungo strada 😉

se vuoi evitare i monti potresti valutare Lione Marsiglia nizza e via di pianura^^'

Link to comment
Share on other sites

In questo momento, Nekro ha scritto:

se vuoi evitare i monti potresti valutare Lione Marsiglia nizza e via di pianura^^'

la prospettiva di un valico in mezzo non mi dispiaceva in realtà, e sciropparmi la pianura padana non era prospettiva allettante onestamente ahahah... 
Certo ben si sposerebbe con l'idea di portarmi dietro scarpette e corda (giusto per rendere il viaggio un poco spicy).

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, raider ha scritto:

la prospettiva di un valico in mezzo non mi dispiaceva in realtà, e sciropparmi la pianura padana non era prospettiva allettante onestamente ahahah... 
Certo ben si sposerebbe con l'idea di portarmi dietro scarpette e corda (giusto per rendere il viaggio un poco spicy).

Cmq se dici Lione a me viene in mente @Jombe.....che se non ricordo male aveva/gestiva una ciclofficina a Lione, ed è uno da cicloviaggi

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, Nekro ha scritto:

ma posso fare una domanda parzialmente OT?

Ma voi esperti di cicloviaggi e cazzibuffi, nel caso siate attrezzati con tenda e sacco e quindi non propensi al soggiornare in strutture, come fate a caricare telefono gps luci e altri device? Usate solo powerbank o quando andate a mangiare vi attaccate alla corrente del ristorante?

dynamo e synewave charger

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, raider ha scritto:

C'hai la raggia anche tu, credevo di averlo scritto invece sono un babbo.. 
Parto da Lyon, fino Généve pensavo di farmi la via Rhona, ciclabile che costeggia l'omonimo fiume e di cui ho già percorso un tratterello. 
Io pensavo di farmi poi tutto in svizzera e poi valicare all'altezza di Milano e scendere giù, il percorso che mi suggeriva maps non prevedeva grossi dislivelli, fino Ginevra è tutto liscio essendo lungo il fiume. 

Accetto consigli su tutto anche posti letto lungo strada 😉

allora consiglio lo spluga.

dal versante svizzero e' duro ok, ma cosa cazzo non 'e duro nelle alpi?

sempre bludado mi sconsiglio' il bernina perche' pieno di camion. effettivamente io non incontrari gran traffico facendo lo spluga.

Link to comment
Share on other sites

In questo momento, Alb ha scritto:

allora consiglio lo spluga.

dal versante svizzero e' duro ok, ma cosa cazzo non 'e duro nelle alpi?

sempre bludado mi sconsiglio' il bernina perche' pieno di camion. effettivamente io non incontrari gran traffico facendo lo spluga.

se viaggi d'estate considera bivvy bag e sacco a pelo. io non ho mai prenotato in nessun campeggio perche' realisticamente ti servono due metri di terra e se non avessi voluto lavarmi ogni sera avrei pure potuto dormire per strada ovunque...

Link to comment
Share on other sites

16 ore fa, raider ha scritto:

C'hai la raggia anche tu, credevo di averlo scritto invece sono un babbo.. 
Parto da Lyon, fino Généve pensavo di farmi la via Rhona, ciclabile che costeggia l'omonimo fiume e di cui ho già percorso un tratterello. 
Io pensavo di farmi poi tutto in svizzera e poi valicare all'altezza di Milano e scendere giù, il percorso che mi suggeriva maps non prevedeva grossi dislivelli, fino Ginevra è tutto liscio essendo lungo il fiume. 

Accetto consigli su tutto anche posti letto lungo strada 😉

ok, ora è piò facile darti idee!!!

il sempione non guardarlo nemmeno di striscio che è una autostrada, il gottardo in discesa idem (anzi è davvero autostrada e serve il bollino).

visto che hai tempo a disposizione ti azzarderei una roba da eroe ma bellissima: 
ginevra, mantigny, briga, furka, andermatt, oberalp, disentis, lucomagno, biasca, bellinzona...

sono 3 passi tosti ma veramente belli, strade ben tenute e possibilità di accorciare con il treno in caso di necessità o meteo avverso (tranne il lucomagno).

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

 

@raider ma invece provare a pensare di fare lione-grenoble-briancon-monginevro-susa (sestriere-pinerolo)-torino-milano?
la prima parte, sì faticosa, tutta montagna e poi alla fine respiri in pianura.
forse è meglio affrontare le montagne all'inizio che sei fresco (anche di testa oltre che gambe) piuttosto che alla fine.


 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .