Search the Community

Showing results for tags 'steelisreal'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 17 results

  1. Ponc AllRoad 3.0

    E rieccomi a presentare il mio terzo ponc da gravel/cx/endurance, spero anche l'ultimo. Dopo aver distrutto al 20k quello precedente me lo sono fatto rifare con qualche lieve modifica da Ponc, non dovendola più usare come bici da corsa principale anche. L'ho già testare sia in assetto gravel alla Novaremberg, ma prima di presentarla volevo inaugurarla come si deve con un bel lungo. Non posso che essere soddisfatto del risultato: sicuramente non scattante, reattiva e leggera quanto una bici da corsa, ma quando si tratta di fare tante ore in sella e sullo sconnesso non delude. Passo alla lista componenti, che sono quasi tutti mutuati da quella vecchia: Telaio: Ponc 111X-009 Forcella: Deda CX Fullcarbon Serie Sterzo: Chris King InSet 7 Matte Jet Stem: Thomson X4 -10° 110mm matchy con il telaio Piega: Zipp Service Course SL 44cm Nastro: Zipp CX Reggisella: Thomson Elite Seatback 27,2 Sella: San Marco Aspide Dynamic Comandi e Freni: Sram Red 22 HRD 2017 Flat Mount Cambio: Sram Force 22 2017 Long Cage Deragliatore: Sram Force 22 2017 Pacco Pignoni: Sram Force 22 11-28 Catena: Sram Red 22 Dischi: Sram Centerline X 160mm ant/ 140mm post Guarnitura: Rotor 3D+ Corone: Rotor Q Rings 50-34 Movimento Centrale: Rotor bsa30 steel Pedali: Time XC4 Ruota Posteriore: Velosa 50mm Carbon Clinchers / Mason x Hunt 650b Adventuresport Disc Ruota Anteriore: DT Swiss RR1400 Dicut / Mason x Hunt 650b Adventuresport Disc Copertoni: Continental Gatorskin Folding 28mm / WTB Horizon 650bx47 Estensioni: 3T Team Qualche fotina fatta male: Edit: Mi ero dimenticato di scrivere che saltuariamente ci corro anche le alleycat di @fedep
  2. Paciucci Bauhaus

    Finalmente dopo più di due anni torno a presentare una bici in gallery... Era da tempo che nutrivo il desiderio di una seconda fissa da usare in città, per le alley e per tutto quello che non avevo in coraggio di fare con il mio Ponc. Trovare un telaio che mi piacesse tuttavia era difficile, avrei rivoluto un parallax in realtà, ma quello che alla fine ho preso e che sto per mostrarvi è decisamente su un altro livello. L'occasione, troppa ghiotta per lasciarsela scappare, si è presentata quando Stefano (aka @psychonaut) ha messo in vendita il suo Paciucci su misura, fortuna vuole che condividiamo le stesse misure. Come detto il telaio è stato saldato da Paolo Paciucci nel periodo di transizione tra Ferriveloci e Fabrica Cycle, si ispira molto al Ferriveloci Modello P ma qualche differenza ce l'ha: come il modello P è in acciaio e carbonio, tuttavia oltre ad avere il piantone questo presenta anche il wishbone in carbonio, inoltre i foderi bassi (colossali su questo modello) sono differenti. La colorazione è stata scelta da Stefano ed è ispirata (come recita il nume del telaio) alla Bauhaus. Per quanto riguarda gli angoli: 76° il piantone, 74,5° lo sterzo, leggermente (ma proprio leggermente) pursuit. Rake della forcella 35mm. Ho finito di montarlo lunedì e ci ho fatto giusto una 40ina di km in città e devo dire che mi ha stupito: lo sterzo è incredibilmente preciso e stabile, si sente che è più incazzato del ponc e da guidare in città è davvero divertente; anche il piantone bello impennato si fa sentire, ma i fodere e il tubo verticale in carbonio la rendono sorprendentemente comoda. Sicuramente in futuro le metterò dei pedali e un rapporto adeguati e proverò a farci qualche crit o qualche allenamente violento in velodromo, che per girare in città è sicuramente sprecata, ma la scimmia di usarla mi ha fatto propendere per questo montaggio iniziale. Ma passiamo ora alla lista componenti: Telaio: Paciucci Bauhaus Forcella: Columbus Pista Leggera Serie Sterzo: Cane Creek 40 Guarnitura: Shimano Dura Ace 7710 170mm Movimento Centrale: Shimano Dura Ace 7710 Corona: Aarn american flag b&w 49t Reggisella: Thomson Masterpiece Seatback 31,6 Stem: Thomson X2 120mm -17° Piega: 3T Ernova Team Stealth 42cm Nastro: Lizard Skins Pedali: MKS Sylvan Track Gabbiette e Straps: BLB Ruote: Axis 4.0 Copertoni: Gatorskin Post/ Michelin Pro4 Endurance Ant Pignone: Miche 17t Catena: Miche Sella: San Marco Aspide Carbon FX
  3. L'Incoerente-Falaschi convertita

    E niente, ecco la nuova arrivata. Quarta fissa, dopo la prima, il pistino, il mash work si ritorna alle origini con una bella convertitona low cost. È veramente uno spasso e ci skiddo facile sul parquet nel tragitto letto-bagno-divano-cucina (non per forza in quest'ordine). Ho provato a mettere il 47-17 come rapporto e devo dire che è veramente una bomba. Telaio: Falaschi, preso da @Macrobob, grazie a @danieledp per lo sbatti per farmelo avere Forcella: Columbus, non la sua Serie sterzo: Shimano 600 presa da @sean Pipa: 3t pro chrome, presa sempre da @sean Riser: Ergotec, tagliato a 60cm con frenino anteriore Movimento centrale: Miche Guarnitura: Stronglight track 2000 presa da @saimonfvg con corona miche da 47 presa da @riky76 Pedali: Mks sylvan track con gabbiette e laccetti doppi blb Ruote: Cerchi nisi laser HR 22 con Mozzo ant campa e Mozzo post ISO Shimano M525A con pignone M2 da 17 prese tempo fa da @Dinosauro Reggisella e sella: Boh, sella Flite titanium Baci
  4. Dopo che mi ha accompagnato fedelmente per anni, ho deciso di venderla. Telaio salvato alla discarica, robustissimo e titanico il giusto, portapacchi bernardi rinforzati (abbiamo viaggiato in tre, si), copertoni affidabilissimi, parafanghi, 3x8 perfetto, la brooks va via a €50 in più, wheelset realizzato ad hoc per esser robusto. La vendo perché non la uso più abbastanza da giustificarne l'utilizzo e può dare ancora molto! Cosa*: Tipologia: Conquiste barbaricheMarca: trek Taglia / misura: son alto 1,83 e non ce l'ho lungo Dettagli tecnici: Stato*: usatoSegni di usura o segni particolari *: lievemente rovinata sui bordi dei portapacchi, impercettibile direi Smembro: no dai. Una volta ho smembrato uno perché non l'ho visto. Prezzo*: 150 Costo e tipologia spedizione*: boh ma mi posso muovere in macchina Precedenza*: primo in coda / ritiro a mano / altro (specificare)In vendita su altri canali*: sì (specificare quali e link) / noAllegare foto originali* [togliere questa riga]
  5. Cerco un telaio da corsa tg 52 (53 massimo vert) orizzontale 52/54 carino, per montare una bdc in acciaio per la morosa, moderna. Se quindi avete anche un ultegra 11v (o un 105) e una coppia di ruote valide....proponete! Vorrei venisse fuori una cosa simile al mio faggin: Thanks
  6. Salve a tutti! Dopo la preview dell'altro giorno annunciando la presentazione in gallery ho fatto dei ritocchini ad hoc alla biga per renderla presentabile. Presa verso la fine di maggio, da ieri è finalmente montata con pezzi soltanto miei, quindi ho aspettato questo momento per metterla su. Sotto la mia presentazione sul forum, nonché il primissimo assemblaggio. Non è stato facile trovare l'assetto giusto anche vista la misura un pelo grande per me, e sicuramente ci sarà ancora da metter mano al tutto, ma intanto così si presenta: - Telaio: 54x54 cc di origine e tubi sconosciuti, ma comunque Columbus a detta del precedente proprietario. È un po' un carro armato ma a me piasce così. Niente verniciatura ma solo trasparente. Come scritto anche in presentazione, è stato ipotizzato che possa essere un Renesto a giudicare da alcuni elementi, e del resto sulla scatola del mc a memoria non ci dovrebbe esser scritto niente (ma ricontrollerò). - Forcella: come sopra ma cromata, i forcellini recitano "Columbus", rake 55 e bye bye overlap. custom non verniciata made by Renesto, tubi Columbus e forcellini Campagnolo, overlap is back in town thanks to @mark24 - Serie sterzo: Boh, ma funziona. - Pipa: 3ttt Record 84 da 80mm con attacco da 26. downgrade a no brand da 60mm, giusto per il clamp da 25,4. La 3ttt la uso sulla piega. - Manubrio: no brand 25,4 da 480mm Riser Zoom da 660 su gentile concessione di @Peppemusu, le manopole sono delle Specialized Enduro XL con lock. Quando mi gira monto su una piega 3ttt mod competizione. - Reggisella: ITM black fluted Shimano Dura Ace 7400B da 26. - Sella: Concor light Selle Italia Flite titanium FKS. - Mc: VP components 113mm. - Guarnitura: Gipiemme special 165 strada convertita (nel senso che c'ho montato solo una corona, non l'ho fresata). - Corona: Gipiemme 48t arrivata fresca fresca da @B-boz. - Pedali: Shimano 600 completi di gabbiette presi da @Eliamwzz e cinghiette Decathlon. - Catena: Miche pista. - Ruota Anteriore: Ambrosio Balance 28" su mozzo Shimano 105 Nisi HR22 su mozzo Campagnolo strada, non so quale modello, copertoncino china da 23. - Ruota posteriore: Cerchio no brand da 28" su mozzo Joytech flip flop, pignone Miche 17t Dodici cerchio e mozzo pure, pista/pista con doppio miche 17t/15t, con su un CST Czar da 23. Il portapacchi c'è e non c'è a seconda del bisogno, in estate diventa tassativo per le birrette e per evitare lo zaino sulle spalle, le foto sono fatte col telefono perché fa caldo. Ringraziando il forum per i consigli, il mercatino, la passione, gli eventuali commenti e critiche per migliorare, ma soprattutto per il mercatino, e soprattuttotutto ancora ringraziando @Pleffas, godetevi sta biga maleducata.
  7. Ciao a tutti, Ammetto di essere un po una merda perche' scrivo raramente e principalemte quando ho bisogno, ma vivendo a Londra i miei contributi possono essere limitati e di solito passo il tempo su LFGSS, se non bevo birra. Mi son licenziato un anno fa ed ho passato l'ultimo anno in viaggio per il mondo, zaino in spalla, esperienza che raccomando a tutti. Subito prima del viaggio con lo zaino, e dopo esserci licenziati (pure la mia ragazza ha fatto la stessa cosa) ho fatto alcuni viaggi in bici piu' consistenti del weekend allungato, tipo da Londra a Cesena con la mia ragazza (mia citta' natale) e poi la bellissima Torino Nizza con alcuni ragazzi del forum. Bene, tutto questo per dire che dopo un anno senza bici sotto al culo la voglia e' alle stelle. Per questo abbiam deciso di tornare un po prima in Europa e fare un viaggio in bici prima di tornare alla vita da adulti a Londra. Long story short: Partendo da Cesena pensiamo di andare verso nord fino alla Slovenia, e da li scendere erraticamente fino all'Albania, da dove poi prendere un traghetto per Ancona e rientrare a Cesena il tutto in circa un paio di mesi e 3000/4000km. Ora la parte in cui ho bisogno dell'aiuto del forum: consigli su posti da non perdere, route mozzafiato, campeggi stupendi, qualsiasi cosa vi venga in mente. A breve iniziero' seriamente a mettere insieme la route per cui ogni contributo lo accetto piu che volentieri! Ecco alcuni punti che ho gia' in mente (non necessariamente in ordine): Italia: Burano, Monte Grappa Slovenia: Parco Nazionale Triglasvki, Bled, Lubjiana Croazia: Plitvicke Bosnia: Sarajevo, Mostar Montenegro: Kotor, Durmitor, Lovcen Serbia: Belgrado Albania/Macedonia: Ohirid Come potete vedere, non ne ho un'idea ed ho molti compiti a casa da fare. Appena la route sara' un po meglio dello sgorbio attuale, la postero' qua sotto! Grazie a tutti del contributo! PS. Se qualcuno fosse interessato a foto dei viaggi in bici e/o con lo zaino, IG: @gioelenunziatini, @wanderers.on.purpose
  8. Ciao a tutti, vi presento la mia nuova bici saldatami da Ponc dopo che il telaio vecchio mi si è crepato (tranquilli verrà risaldato e adibito ad uso urbano). E' stata pensata come bici polivalente, adatta per essere usata come bici da corsa (vedi montaggio attuale), ma anche come gravel e bici da cicloturismo (cambiando le ruote e coperntoni), una all road insomma. Il telaio è in acciaio dedacciai con carro che dovrebbe ospitare tranquillamente copertoni fino a 40mm e anche delle 650b con copertoni cicci, la forca purtroppo non ha abbastanza tolleranza per delle 27,5 con copertoni da mtb. Passiamo ora alla lista dei componenti e ad una foto preview in attesa del set fotografico del buon @Vise: Telaio: Ponc 111X-008 Forcella: Deda CX Fullcarbon Serie Sterzo: Chris King InSet 7 Matte Jet Stem: Thomson X4 -10° 110mm matchy con il telaio Piega: Zipp Service Course SL 44cm Nastro: Zipp CX Reggisella: Thomson Elite Inline 27,2 Sella: San Marco Aspide Dynamic Comandi e Freni: Sram Red 22 HRD 2017 Flat Mount Cambio: Sram Red 22 2017 Short Cage Deragliatore: Sram Red 22 2017 Pacco Pignoni: Sram Force 22 11-28 Catena: Sram Red 22 Dischi: Sram Centerline X 160mm ant/ 140mm post Guarnitura: Rotor 3D+ Corone: Rotor Q Rings 50-34 Movimento Centrale: Rotor bsa30 steel Pedali: Time XC4 Ruote: Velosa 50mm Carbon Clinchers Copertoni: Schwalbe One V-Guard 28mm In versione Gravel/Road Plus: Ruote: Mason X Hunt 650b Adventuresport Disc Copertoni: WTB Horizon 650bx47 Qui in versione bikepaking per la Rando Imperator con i gatorskin da 32:
  9. Il Cheso (Queso)

    Dopo la convertita, ora workhorse e un Breda V2 che mi ha fatto "bestemmiare come un veneto ad una sagra" (cit.) di cui per fortuna appena ho pututo mi sono liberato ho trovato in vendita da tale Alvise Zanasca (non proprio Bollani ecco) questo bel telaio in Cromor doppio spessore i tubi del Gazzetta per capirci. Figata! Pursuit! Triplo triangolo bon codato e il buon @matte82 mi fa da corriere esclusivo e me lo va a prendere a Montichiari. Appena lo vedo mi dico cazzo questo telaio è una figata, lo monto e superata la paura si aprisse al primo tombino per via dei pendini saldati all'unicinetto mi ci trovo da dio. Reattivo e incazzato il giusto e con quella giusta dose di overlap che ti tiene sveglio nel traffico. Telaio: Chesini 56x57 Columbus Cromor doppio spessore Forcella: Non ne ho idea ma pesa una tonnellata e presto verrà rimpiazzata, rake 35 SS: Campy c-record strada Pipa: Jagual (Jaguar from aliexpress) 95 o ITM Eclypse 110 Manuber: Riser tranz-x 62 o Deda Piega 44 Guarnitura: Campy c-record 165 48t MC: Token 111 Catena: KMC Z1X inox Pedali: MKS Sylvan track con gabbiette e cinghietti BLB o Shimano spd M520 Reggiculo: Thomson Elite Sella: San Marco Mantra Ruote urban: ant Ambrosio Evolution su Novatec NT751-SB post Ambrosio Evolution su Novatec D811SB-15 Bobaxle MkII e pignone Fixkin ergal da 17t Ruote Lambro/Velo: Gipiemme Tecno 716 ant originale post mozzata Miche Primato E ora le poto thanks to @Amedeo23 Via alla dickstorm
  10. Raving Rabbit - Legor Track

    Partendo dal presupposto che non avevo necessità di una nuova bici e sicuramente non avevo bisogno di una nuova bici da pista, sono caduto sull'acquisto compulsivo e di pancia. Ho visto il Legor nel mercatino in un annuncio del buon Stefano @psychonaut (ste telaio ha fatto il giro di tutta Italia, credo) e il gioco è stato fatto. Poche chiacchiere (oggi fa freddo e non ho voglia di romanzare^^') e via con la lista: Telaio: Legor Pista acciaio Forcella: Deda in carbonio 1' (forcella trovata in occasione da un tizio di VR, è una forcella corsa e visto il rake un po' modifica le geometrie della bici, ma per ora direi che funziona) SerieSterzo: Chris King 1' Attacco manubrio: trovato al mercato delle pulci^^'....da 1' con attacco da 26, esteticamente lo trovo gradevole e non volevo montare roba oversize Manubrio: pieda deda da 26....la piega più "compact" che ho trovato vicino a casa e ad un costo contenuto Nastro Manubrio: un sobrio camuflage bianco grigio nero di marca ignota Guarnitura e MC: Omnium col suo MC - Corona 48 Pedali: shimano xt spd Reggisella: ritchey comp Sella: fiz'ik ardea Ruota ant: mozzo shimano e cerchio DRC Ruota post: Halo track Copertoncini: Continental Ultra Sport II Foto a caso, brutte e fatte male, ma ho fatto di peggio:
  11. "ringrazio" nell'ordine: @riky76 (per la spinta finale) bikeporn pedalroom il thread di cxss di LFGSS Orlowski (i cui pornotelai raffiguravano numerose volte nei punti 2, 3 e 4) crc per i prodotti in liquidazione @tatranky che si è accattato il mio parallax bla bla car Sabato 22 ottobre: bike24 ha da poco processato il mio ultimo ordine. All'alba di sabato 15 non avevo nemmeno idea che da li ad una settimana mi sarei trovato con molti meno soldi in tasca e che nell'arco di un paio avrei avuto una nuova bici... si il telaio non è ancora pronto, ma adesso che ho finito di spulciare il web non so più cosa fare, quindi ho deciso di creare un po' di hype. Penso che dai ringraziamenti e dai tag si capisca che a breve anche io, che sono uno alla moda, avrò un cxss. Penso anche sia chiaro (se non scontato per chi mi conosce) chi mi farà il telaio e di che materiale sarà fatto. Quello che non è chiaro è tutto il resto, vi lascio quindi in sospeso (in attesa di montaggio) con questa foto: p.s. sempre e comunque #pushardposerharder
  12. È lunedì e mi sento l'arroganza di presentare questa bici arrogante. Un paio di mesi per giungere a questo setup, che probabilmente è definitivo. Il telaio è un pursuit acciaio con forca in carbonio della veloheld, marca tedesca che fa un po' di tutto, compresa questa smania che mi ha fatto innamorare dal primo momento. Solo che gli stronzi mi hanno mandato prima la taglia sbagliata e quindi in totale ho aspettato un mese perche potessi iniziare a montare tutti i componenti che avevo già o ho raccimolato in giro. Vi presento quindi la mia bici da tutti i giorni. La comoda. Telaio: Veloheld Rekord cr-mo con forca in carbonio rake 40 (rilassata per i miei gusti, ma overlappa già così) SS: la sua (integrata 1 1/8) MC: Shimano Dura Ace 7710 octalink NJS Guarnitura: Shimano Dura Ace 7710 octalink NJS Corona: Truvativ Omnium 48T Catena: Miche Pista Ruota Post: Miche Pistard pista/pista copertoncino Ruota Ant: Mavic Cosmic con pista in alluminio copertoncino Pignoni: 15T Sugino NJS/ 16T Miche Reggisella: boh, è nero e c'è scritto bianchi Sella: Prologo cool team (dura ma al mio qulo piace così) Stem: boh, è corto, tanto mi basta Manubrio: Fun Fatboy 810mm con manopole fatte da un nastrino di tela Pedali (i più metallari del mondo): Flat con scritto "manowar" sopra (non ho idea del perché)/ crank brothers eggbeaters
  13. Maza Max Workhorse

    Frutto di sudore e sangue, scippi e rapine, dovevo farmi un biciclino con l'acciaio che mi piace tanto. Premetto di aver passato mesi da brivido con una bici a marce in alluminio prima di riuscire a finirla. Ruote assemblate in condizioni molto poco sobrie con @Cecio @Trevi e @mitcher, decals messe a luce spenta, passata na mano di lucido nel giardino di mitch con tempi di asciugatura rasenti al minuto e montata con un multitasking che manco un'equipe di formula1 Con il supporto morale di @aUlissec, @westgate e il dolce @Pier Doveva avere il ponticello forato ma me la son presa lo stesso perchè avevo troppa fotta di montarla, franpo' glie la riporto quindi montaggio da lavoro coming soon Geometrie relax disegnate da @Cecio che hanno provocato colorite bestemmie dall'artigiano modenese #ulockhitterz Frame: Maza Pista Columbus Max Fork/Headset: Alpina F04 / Chris King Crankset/Bottom Bracket: Sugino 75 / Sugino 75 NJS Pedals: Time Atac Drivetrain/Cog/Chainring/Chain: Sugino 75 / Euro Asia Imports Superstar 17t / Sugino 75 48t / Izumi Jet Track Gold Handlebars/Stem: Deda RHM 01 / Thomson Elite x2 Saddle/Seatpost: San Marco Zoncolan / Thomson Elite Front Wheel/Hub/Tire: Campagnolo Munchen '72 / Phil Wood HF / Continental Grand Prix 4000s Rear Wheel/Hub/Tire: Campagnolo Munchen '72 / Phil Wood HF / Continental Gatorskin Urban gipsy upgrade: Pedali Ofmega Master Pista BLB toe clips / leather toe straps Nitto Riser B267-AA SSB - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
  14. Ed eccolo arrivato tra le mie mani: Un pezzo rara di artigianato ciclistico creato da giovane e promettente Arditocicli (alias @marinaio) Questo stem nasce dalla voglia di utilizzare manubri OS su forcelle da un pollice ed eccolo su mie specifiche (compresa la firma del produttore) che mi arriva pronto per essere accoppiato a un bel riser. Lo stem é fatto al filet brazing e ha 0 gradi tenendo conto dell'angolazione del tubo sterzo ed é lungo 9,5cm cc LO PUBBLICO NON PER FAR PUBBLICITA MA PERCHE SO CHE IN FONDO A VOI TUTTI QUESTO STEM PIACERA
  15. Questa è la biga che mi accompagna da quasi quattro anni. La trovo fantastica e upgrade dopo upgrade l'adoro sempre più. E' comoda, reattiva e stupenda da guardare. La verniciatura si distungue in svariate tonalità, dipende dalla luce. Sebbene, per alcuni, sia una cinesata o che possa essere sostituita con qualcosa di decisamente migliore, io non voglio. L'adoro così com'è, con i suoi pregi e difetti e tra l'altro è l'unica bici che mi faccia venir voglia di pedalarla State bicycle co. Copper 2.0 Columbus Tusk Straight Sram omnium silver con GXP Factory five lattice 47t grey HKK vertex blue Time atac alium 3 HPlusSon Archetype 32h black Victoirecycles supersprint front black 32h Victoirecycles hft rear black 32h DT Swiss revolution (+nipple) black Victoirecycles 17t cog black Chris King NoThreadset black SV SimWorks 10mm spacers hearth&arrow Thomson elite x2 90mm Zipp sl80 42cm black Brooks cambium bar tape SimDrops by Nitto red 24mm Brooks cambium c13 Thomson elite inline Thomson binari oversize Thomson clamp nero King cage titanium Spurcycle raw bell black
  16. Restyling - 2015

    ciao a tutti....è da molto tempo che diserto il forum,un po' per impegni,un po' per pigrizia...nel frattempo però ho chiuso la stagione agonistica del fango e mi sono dedicato al restyling del muletto... dato che ho intenzione di partecipare a qualche gravel ,avevo bisogno di un portaborracce e quindi ho fatto inserire due fori sul piantone verticale. Oltre a questo,ho aggiornato il gruppo ad uno sram Force 10 V ed una sella che sembra la sua dedicata, San Marco Aspide. p.s. la foto mostra ancora la vecchia guarnitura,oggi ho montato la "sua" Force con 46-39. ci si vede !!
  17. Buonasera a tutti! dopo mesi di sole letture mi son deciso a scrivere per iniziare a presentarvi quella che sarà la mia ciclocross acciaiosa disc ! dopo una quasi ventina d'anni di mtb ed un ultimo biennio in cui ho maltrattato una vecchia bianchi Rekord745, a settembre mi son deciso di romper le scatole ad un giovane telaista italiano ( @ ) per un progetto cx un poco bislacco...e dopo vari ripensamenti, finalmente a fine dicembre il progetto è partito ! telaio in acciaio Deda-Columbus forca Columbus MUD disc forcellini Slide sterzo44mm e tante altre belle robette :)