Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'steelisreal'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


City


Interests


IG


Strava


Feedback Mercatino


Website URL


Skype

Found 18 results

  1. Partendo dal presupposto che non avevo necessità di una nuova bici e sicuramente non avevo bisogno di una nuova bici da pista, sono caduto sull'acquisto compulsivo e di pancia. Ho visto il Legor nel mercatino in un annuncio del buon Stefano @psychonaut (ste telaio ha fatto il giro di tutta Italia, credo) e il gioco è stato fatto. Poche chiacchiere (oggi fa freddo e non ho voglia di romanzare^^') e via con la lista: Telaio: Legor Pista acciaio Forcella: Deda in carbonio 1' (forcella trovata in occasione da un tizio di VR, è una forcella corsa e visto il rake un po' modifica
  2. Dopo quasi 3 anni di sole fisse, un po' di esperienza raccolta e un corsa che hai preso per quando hai voglia di farti un giro più lungo e che puntualmente rimandi, ti viene un po' la voglia di esplorare altri lidi. Pensavo ad una singlespeed da massacrare in città, tanto per cambiare un po'. Volevo staccare dalle tolleranze risicate dei pista per avere un po' più di copertone e perché no, parafanghi per affrontare l'inverno con culo e risvoltini asciutti. Il tutto ovviamente spendendo il MINIMO possibile. Cosa ho in testa di fare fin qui è abbastanza chiaro ma cambierò idea una miriade di vol
  3. E niente, ecco la nuova arrivata. Quarta fissa, dopo la prima, il pistino, il mash work si ritorna alle origini con una bella convertitona low cost. È veramente uno spasso e ci skiddo facile sul parquet nel tragitto letto-bagno-divano-cucina (non per forza in quest'ordine). Ho provato a mettere il 47-17 come rapporto e devo dire che è veramente una bomba. Telaio: Falaschi, preso da @Macrobob, grazie a @danieledp per lo sbatti per farmelo avere Forcella: Columbus, non la sua Serie sterzo: Shimano 600 presa da @sean Pipa: 3t pro chrome, presa sempre da @sean Riser: Ergo
  4. È lunedì e mi sento l'arroganza di presentare questa bici arrogante. Un paio di mesi per giungere a questo setup, che probabilmente è definitivo. Il telaio è un pursuit acciaio con forca in carbonio della veloheld, marca tedesca che fa un po' di tutto, compresa questa smania che mi ha fatto innamorare dal primo momento. Solo che gli stronzi mi hanno mandato prima la taglia sbagliata e quindi in totale ho aspettato un mese perche potessi iniziare a montare tutti i componenti che avevo già o ho raccimolato in giro. Vi presento quindi la mia bici da tutti i giorni. La comoda. Telaio: Velohel
  5. Frutto di sudore e sangue, scippi e rapine, dovevo farmi un biciclino con l'acciaio che mi piace tanto. Premetto di aver passato mesi da brivido con una bici a marce in alluminio prima di riuscire a finirla. Ruote assemblate in condizioni molto poco sobrie con @Cecio @Trevi e @mitcher, decals messe a luce spenta, passata na mano di lucido nel giardino di mitch con tempi di asciugatura rasenti al minuto e montata con un multitasking che manco un'equipe di formula1 Con il supporto morale di @aUlissec, @westgate e il dolce @Pier Doveva avere il ponticello forato ma me la son presa l
  6. Questa è la biga che mi accompagna da quasi quattro anni. La trovo fantastica e upgrade dopo upgrade l'adoro sempre più. E' comoda, reattiva e stupenda da guardare. La verniciatura si distungue in svariate tonalità, dipende dalla luce. Sebbene, per alcuni, sia una cinesata o che possa essere sostituita con qualcosa di decisamente migliore, io non voglio. L'adoro così com'è, con i suoi pregi e difetti e tra l'altro è l'unica bici che mi faccia venir voglia di pedalarla State bicycle co. Copper 2.0 Columbus Tusk Straight Sram omnium silver con GXP Factory five lattice 47t
  7. Ciao ragazzi, come da titolo vendo un bellissimo telaio Faggin saldato con tubi Columbus Life causa taglia sbagliata per me. Il telaio è già stato sverniciato ed è quasi pronto per essere verniciato. Il telaio è di concezione moderna, ha tubo sterzo da 44mm (così ci potete mettere una bella chris king), carro posteriore da 130mm e un bellissimo movimento centrale bsa, così non avete bisogno di prendere a martellate il telaio per montare il movimento centrale. Cosa*: Tipologia: corsaMarca: Faggin Taglia / misura: 54 x 54 c/c Dettagli tecnici: Stato*: usatoSegni di us
  8. Riprendendo un adagio di @B-boz perché ho poca fantasia, vi racconto come mi sono trovato questo giocattolino fra le mani. Dopo la prima fissa si sa, prende la scimmia. Quindi nel tempo recupero un altro paio di ferracci. Li monto, ci giro. Le sensazioni sono buone, ma non a livello della Maleducata. Ma sì dai, a sto punto voglio salire di livello. Mi imbatto in questo Makino su LFGSS rimasto invenduto per oltre un anno, con prezzo ripetutamente droppato di conseguenza. E che non ne approfitto? Guardo le congiunzioni, i foderi, la forca, il colore, le decal. Tutto bello. Anteriore forse u
  9. Salve a tutti! Dopo la preview dell'altro giorno annunciando la presentazione in gallery ho fatto dei ritocchini ad hoc alla biga per renderla presentabile. Presa verso la fine di maggio, da ieri è finalmente montata con pezzi soltanto miei, quindi ho aspettato questo momento per metterla su. Sotto la mia presentazione sul forum, nonché il primissimo assemblaggio. Non è stato facile trovare l'assetto giusto anche vista la misura un pelo grande per me, e sicuramente ci sarà ancora da metter mano al tutto, ma intanto così si presenta: - Telaio: 54x54 cc di origine e tubi sconosciuti,
  10. Finalmente dopo più di due anni torno a presentare una bici in gallery... Era da tempo che nutrivo il desiderio di una seconda fissa da usare in città, per le alley e per tutto quello che non avevo in coraggio di fare con il mio Ponc. Trovare un telaio che mi piacesse tuttavia era difficile, avrei rivoluto un parallax in realtà, ma quello che alla fine ho preso e che sto per mostrarvi è decisamente su un altro livello. L'occasione, troppa ghiotta per lasciarsela scappare, si è presentata quando Stefano (aka @psychonaut) ha messo in vendita il suo Paciucci su misura, fortuna vuole che cond
  11. Ciao a tutti, vi presento la mia nuova bici saldatami da Ponc dopo che il telaio vecchio mi si è crepato (tranquilli verrà risaldato e adibito ad uso urbano). E' stata pensata come bici polivalente, adatta per essere usata come bici da corsa (vedi montaggio attuale), ma anche come gravel e bici da cicloturismo (cambiando le ruote e coperntoni), una all road insomma. Il telaio è in acciaio dedacciai con carro che dovrebbe ospitare tranquillamente copertoni fino a 40mm e anche delle 650b con copertoni cicci, la forca purtroppo non ha abbastanza tolleranza per delle 27,5 con copertoni da mt
  12. E rieccomi a presentare il mio terzo ponc da gravel/cx/endurance, spero anche l'ultimo. Dopo aver distrutto al 20k quello precedente me lo sono fatto rifare con qualche lieve modifica da Ponc, non dovendola più usare come bici da corsa principale anche. L'ho già testare sia in assetto gravel alla Novaremberg, ma prima di presentarla volevo inaugurarla come si deve con un bel lungo. Non posso che essere soddisfatto del risultato: sicuramente non scattante, reattiva e leggera quanto una bici da corsa, ma quando si tratta di fare tante ore in sella e sullo sconnesso non delude. Pas
  13. Dopo la convertita, ora workhorse e un Breda V2 che mi ha fatto "bestemmiare come un veneto ad una sagra" (cit.) di cui per fortuna appena ho pututo mi sono liberato ho trovato in vendita da tale Alvise Zanasca (non proprio Bollani ecco) questo bel telaio in Cromor doppio spessore i tubi del Gazzetta per capirci. Figata! Pursuit! Triplo triangolo bon codato e il buon @matte82 mi fa da corriere esclusivo e me lo va a prendere a Montichiari. Appena lo vedo mi dico cazzo questo telaio è una figata, lo monto e superata la paura si aprisse al primo tombino per via dei pendini saldati all'unicinetto
  14. Ciao a tutti, Ammetto di essere un po una merda perche' scrivo raramente e principalemte quando ho bisogno, ma vivendo a Londra i miei contributi possono essere limitati e di solito passo il tempo su LFGSS, se non bevo birra. Mi son licenziato un anno fa ed ho passato l'ultimo anno in viaggio per il mondo, zaino in spalla, esperienza che raccomando a tutti. Subito prima del viaggio con lo zaino, e dopo esserci licenziati (pure la mia ragazza ha fatto la stessa cosa) ho fatto alcuni viaggi in bici piu' consistenti del weekend allungato, tipo da Londra a Cesena con la mia ragazza (mia
  15. "ringrazio" nell'ordine: @riky76 (per la spinta finale) bikeporn pedalroom il thread di cxss di LFGSS Orlowski (i cui pornotelai raffiguravano numerose volte nei punti 2, 3 e 4) crc per i prodotti in liquidazione @tatranky che si è accattato il mio parallax bla bla car Sabato 22 ottobre: bike24 ha da poco processato il mio ultimo ordine. All'alba di sabato 15 non avevo nemmeno idea che da li ad una settimana mi sarei trovato con molti meno soldi in tasca e che nell'arco di un paio avrei avuto una nuova bici... si il telaio non è ancora p
  16. Ed eccolo arrivato tra le mie mani: Un pezzo rara di artigianato ciclistico creato da giovane e promettente Arditocicli (alias @marinaio) Questo stem nasce dalla voglia di utilizzare manubri OS su forcelle da un pollice ed eccolo su mie specifiche (compresa la firma del produttore) che mi arriva pronto per essere accoppiato a un bel riser. Lo stem é fatto al filet brazing e ha 0 gradi tenendo conto dell'angolazione del tubo sterzo ed é lungo 9,5cm cc LO PUBBLICO NON PER FAR PUBBLICITA MA PERCHE SO CHE IN FONDO A VOI TUTTI QUESTO STEM PIACERA
  17. Buonasera a tutti! dopo mesi di sole letture mi son deciso a scrivere per iniziare a presentarvi quella che sarà la mia ciclocross acciaiosa disc ! dopo una quasi ventina d'anni di mtb ed un ultimo biennio in cui ho maltrattato una vecchia bianchi Rekord745, a settembre mi son deciso di romper le scatole ad un giovane telaista italiano ( @ ) per un progetto cx un poco bislacco...e dopo vari ripensamenti, finalmente a fine dicembre il progetto è partito ! telaio in acciaio Deda-Columbus forca Columbus MUD disc forcellini Slide sterzo44mm e tante altre belle robette :)
  18. ciao a tutti....è da molto tempo che diserto il forum,un po' per impegni,un po' per pigrizia...nel frattempo però ho chiuso la stagione agonistica del fango e mi sono dedicato al restyling del muletto... dato che ho intenzione di partecipare a qualche gravel ,avevo bisogno di un portaborracce e quindi ho fatto inserire due fori sul piantone verticale. Oltre a questo,ho aggiornato il gruppo ad uno sram Force 10 V ed una sella che sembra la sua dedicata, San Marco Aspide. p.s. la foto mostra ancora la vecchia guarnitura,oggi ho montato la "sua" Force con 46-39. ci si vede !!
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .