Search the Community

Showing results for tags 'primafissa'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 8 results

  1. Ciao ragazzi! Piacere sono Carlo Ovviamente scorrazzo in bici fin da bambino.... da un anno a questa parte ho iniziato ad andare in MTB e a girare in città praticamente solo in bici, ciao ciao automobile Quest'anno, durante un trasloco, nella cantina di mia nonna abbiamo trovato questa vecchia bicicletta di famiglia (Bianchi modello Legnano) fine anni 70, inizio 80. Sono riuscito a salvarla dal bidone della spazzatura e con un centinaio di euro sono riuscito a rimetterla in strada con pezzi economici comprati alla Decathlon. MA poco mesi fa ho scoperto il magico mondo delle fixed... eheh Dunque, sono senza soldi per ora, ma modifica dopo modifica vorrei convertirla Vorrei dei consigli da voi su DOVE e COSA comprare per renderla "stilosa" e funzionale al meglio, restando su budgets bassi. Mi rendo conto che è un telaio di "scarsa qualità", dopotutto è una bicicletta da passeggio, ma ormai mi ci sono affezionato e poi non ho altro spazio e soldi per un'altra bicicletta Ho visto qualche pezzo su santafixie... ma attendo vostri consigli per renderla una vera scattofisso con il giusto stile!!! Mi affido alla vostra esperienza
  2. Ciao a tutti! Avrei bisogno di un consiglio per il primo acquisto di una fissa. Al momento ho due opzioni Prendere una bici completa dolan dal loro outlet, però ho visto che le 3 rimanenti della taglia 50(che sarebbe quella che prenderei e che mi va bene) sono un pò rovinate... non ci capisco abbastanza da capire se ne vale la pena o meno, potete darmi un parere? E' un problema di vernice o è proprio il telaio/forcelle rovinati? La seconda invece è comprare i vari pezzi partendo da un classico telaio breda. Spero possiate aiutarmi al più presto! Grazie in anticipo a tutti.
  3. Il modesto breda! Ciao a tutti!

    Ciao ragazzi...innanzitutto vorrei dire grazie a tutti quelli che mi hanno consigliato. Tra esami e mesi di attesa per racimolare qualche euro la prima fissa direi che potrebbe essere "pronta" da tre ore circa. Prima che si scateni un putiferio :) vi dico che non rimarrà rosa. Questione di un paio di mesi al max e la porto a verniciare come si deve. Finalmente sarà senza tutti sti adesivi che ho dovuto metterci per renderla più appetibile (qualche idea gia ce per la colorazione). Come avrete bene capito è un modestissimo breda pronto a macinare km su km fino a scassarlo e fare subito un upgrade di qui ad anno. intanto vedo come mi trovo con questa taglia -Ant ambrosio pista Post Miche Pistard -Guarnitura Miche primato advanced 49t -Pignoni Miche 16 e 18 (ho montato il 18 per il primo giro ma credo che andrò di 16) -Catena rinforzata Sunrace -Mov centrale miche -pedali classici da bmx -Straps fatti da me riciclando un camera d'aria. -ss fsa - stem riciclato dall'mtb altrimenti ho un cinelli ant ma mi sembra troppo corto - piega Deda rhm bob o riser oversize sempre dell'mtb -sella anch'essa viene dall'mtb ma voglio cambiarla (povera mtb non cha piu un cazzo!) Passare dall'mtb, che ho usato per un paio d'anni in citta come un pazzo, ad una fissa che mi pesa piu o meno 7 kg in meno è stato come se avessi passato gli ultimi due anni a pedalare con due sacchi di sabbia legati alle gambe. La piega è tanta roba. per le lunghe pedalate di allenamento sarà d'obbligo. Provandola con il riser vi devo dire che mi sono divertito tanto. Ancora non so cosa mi piace di più per la città. Accetto qualsiasi critica consiglio o quello che caxxxo volete!!! appena sara pronta la nuova coloazione aggiornerò il post PEACE!!
  4. ciao a tutti! va a finire che dopo un bel bel po', e dopo un anno di quasi inattività (nel quale tra le varie cose mi son finito un corsa della mia taglia, che ho usato poco ma che l'anno prossimo spremerò come un tubetto di dentifricio), inizio a ragionare seriamente sull'assemblarmi una bici a scatto fisso. dopo aver studiato in lungo e in largo il forum, abbandonate le idee iniziali, deciso a mettermi sotto il culo una fissa per l'inverno, dopo aver fatto 4 conti economici, ora si muove seriamente qualcosa. punti fondamentali: a)non ho bisogno di niente di ipertecnico, ipertirato, iperviolento, spaccaculi, superfigo o quant'altro. mi serve per imparare a pedalare e fare km, punto. b)non ho bisogno di approvazione dal resto del mondo, quindi può essere anche una bici rosa confetto con le ruote verde fluo, basta che faccia degnamente il suo lavoro c)non ho MAI E POI MAI usato una fissa, a parte qualche centinaio di metri sulla bici di un'amica (e si, è scorrevolissima). una sola indecisione: fissare un corsa o prendere un telaio apposito? pro della convertita: ho già qualche corsa da poter fissare, una ruota con mozzo fisso costa poco, una guarnitura qualsiasi e un MC li recupero,ruote anteriori belle ne ho un tot....riassumendo, basserrimo investimento iniziale: ruota, guarnitura, catena. punto. contro: ho solo un telaio libero che sia della mia taglia ed è un brutto telaio (anonimo, totalmente a caso, non ha assolutamente niente degno di nota. per provare può andar anche bene, ma ne varrà la pena?). un telaio corsa non è costruito per avere una ruota fissa, bisogna adattarlo con spessori etc. un corsa è mediamente più basso di un pista, col rischio di toccare coi pedali in curva. le geometrie sono meno tirate. va trovata la linea catena più corretta. pro di un telaio fixed: sono fatti apposta. quindi geometrie corrette, battuta corretta, linea catena giusta, corretta altezza da terra, maggiore reattività etc etc etc etc. contro: devo spendere ulteriori soldi per comprare telaio e SS, oltre a tutto resto. detto questo: vedrò il da farsi, ma se dovessi prendermi un telaio fatto apposta tanto per provare punterei sul classicissimo breda da centoventi-e-qualcosa euro. costa poco e qua e là per il forum ne leggo un gran gran bene. non è nulla di eccelso, leggerissimo, iperpotente, non conquista punti-reputazione, non sei il bullo del quartiere, non ammalia le donne, non uccide i cattivi, non fa il popcorn, non è saldato a mano dal grande maestro jedi delle bici fisse, al suo interno non è racchiuso lo spirito di qualche gigante del velodromo e non torna indietro nel tempo se supero le 88 miglia orarie.... ....MA a quanto pare rispetta la regola aurea del "poca spesa e tanta resa". mi tenta parecchio. e poi non è neanche così brutto da vedersi. e ancora, me lo posso verniciare in casa del colore che voglio senza timore che arrugginisca. ho solo dei dubbi sulla taglia, ma quella si può calcolare... quindi vi chiedo: idee in merito? mi spendo 'sti soldi, o punto al risparmio? ha senso provare prima a vedere come si pedala davvero con una fissa e poi in caso passare a un telaio più consono, o partire direttamente con un telaio pista? converto un telaio corsa oversize ma ben fatto (ne ho un paio papabili) e me lo adatto con stem cortissimo e quant'altro? sono pronto a un mare di insulti, bestemmie, idee discordanti che aumenteranno la mia indecisione :D
  5. evolution topa

    Ciao a tutti, vi presento la mia bici che uso tutti i giorni, dopo essermi avvicinato a questo grandioso mondo ho acquistato sul mercatino la bici di @Grifo31 : detto ciò, il titolo si spiega da solo. La bici la uso tutti i giorni sia per gli spostamenti più brevi che per quelli lunghi, ogni tanto pure qualche sgambata fuoriporta, niente di incredibile, sia chiaro! quando capita pure qualche giro in collina non fa mai male. Ora lista componenti: TELAIO: 55X55 ACCIAIO MODELLO: sconosciuto con forcellini columbus (se qualcuno sa, parli!) FORCELLA: quella del telaio SS: campagnolo chorus SELLA: flite REGGISELLA: sconosciuto (chi sa, parli!) PIPA E PIEGA: 3T mod. competizione (preso da una vicini da corsa), nastro Decathlon (messo molto male) FRENI: zeus (sempre del vicini) RUOTA ANTERIORE: miche primato anodizzata rossa, copertone lithion 2.0 RUOTA POSTERIORE: mozzo iso sram x9, pignone m2 17t, cerchio compact (ruota raggiata dalla mia mamma!), copertone continental ultra sport MOVIMENTO CENTRALE: campagnolo chorus GUARNITURA: campagnolo record 165, 48t CATENA: kmc PEDALI: da mountain bike, straps brn (a presto sganci rapidi) Ringrazio tutti i ragazzi del forum che mi hanno aiutato con vari pezzi e per la disponibilità. Ecco le foto!
  6. Prima fissa da studente

    Ciao Mi chiamo Luca, ho 18 anni, abito in provincia di Trieste e frequento la quinta al Nautico. La passione per la bici mi è stata trasmessa dal mio prof di inglese (che sicuramente qualcuno di voi conosce): da quando ero in prima ero attratto dalla sua bici, e, con il passare degli anni mi sono fatto un po' di cultura in merito. Negli ultimi due anni ho cercato un telaio che mi andasse bene e che mi piacesse allo stesso tempo, fino a quando un paio di mesi fa ho trovato un telaio di cui mi sono innamorato. Dopo aver concluso l'affare, mi sono messo a cercare il resto dei componenti, un po' recuperati un po' comprati; tre settimane fa sono finalmente riuscito a montarla. A parte qualche dettaglio (pedali, reggisella e sella) sono molto soddisfatto del risultato, e la sensazione, finchè non ti salta la catena, è fantastica. A breve le presentazioni dei miei compagni di pedalate. Lista componenti: Telaio: dalle mie ricerche è risultato essere un CBT Italia in Columbus gara, scasso nel verticale, orizzontale e obliquo a sezione quadra Forcella/SS: presumibilmente in Columbus gara/Miche Ruota post: Cerchio Fiamme Duran (grazie @fobiafabio) su mozzo Shimano ISO spaziato da me (...), pignone Fixkin 17t, copertoncino Michelin Dynamic sport Ruota ant: Cerchio Fiamme Duran (sempre preso da @fobiafabio, sulla buona strada per la distruzione) su mozzo Miche strada, copertoncino Michelin Dynamic sport MC/guarnitura/catena: Miche/Gipiemme Dual Sprint strada con corona Gipiemme 49t/KMC usata per due settimane, in arrivo Miche pista Pedali: VP con straps Pipa/piega: simil-3ttt nera 75mm/3ttt Superleggero 42cm nastrato con camera d'aria Freno/leva: Modolo Flash/Campagnolo eroica Reggisella/sella: Bottecchia rubato alla mia vecchia mtb/Bassano
  7. sottotitolo, credo, palona da passeggio (poi è di fatto l'unica che ho, quindi ci faccio tutto), la metto qui ché per la gallery ancora non siamo pronti, ma magari qualche commento potrebbe essere utile. TL;DR: composta, o scomposta, in almeno tre differenti momenti storici e di conoscenza, di cui uno senza avere bici e misure davanti (da qua l’”astratta”, poi in realtà quei pezzi sono scomparsi e stati quasi tutti sostituiti da altri). Le incongruenze stan principalmente lì, e in qualche momento di ribellione verso le convenzioni. Versione più dettagliata: Telaio: acciaio, primi anni ’80, recuperato, usato, circa 9 anni fa. Tubature Columbus. Il mio meccanico, che me l’ha venduto, dice che a quel tempo i telai se li faceva fare a Padova, da tale Ferruccio Taverna. Ruote: (assemblate da Nervesa Cicli. NFI) cerchi Ambrosio AK21 mozzo anteriore Miche, posteriore Shimano M756 ISO. Raggiatura posteriore asimmetrica: mi era rimasta impressa dalla discussione nel mercatino in cui @riky76 vendeva la sua ruota. Copertoncini: Continental 4 season 700x25 Guarnitura: Miche Primato Pista Advanced 48t. Pedivelle 170mm Movimento centrale: Campagnolo dell’epoca Pignone: pignone FixKin 17T Catena: KMC Pedali: spd compatibili, non so chi li abbia fatti, smontati dalla Mountain bike tanto tempo fa e miracolosamente ritrovati in garage. Sono andati a sostituire pedali Animal, la cui larghezza mi limitava in curva, e straps Fyxation . Reggisella: Campagnolo del tempo Sella: SMP extra. Esteticamente non mi piace molto, anche se pensavo peggio prima di vederla sulla bici. Serie Sterzo: Campagnolo del tempo Pipa: anonima, da 110 Manubrio: riser anonimo. Largo (62cm), ma la spalla atletica lo sostiene, messo nel 2006, before it was cool. Manopole: Pro Grip (? però son comode e tengono bene), mi piacerebbe metterci il nastro, non so. Leva phrenino: Paul Freno anteriore: Modolo, mai usato, e dovrebbe rimanere così, salvo emergenze che, visto il mio stile di guida e le zone che frequento, dovrebbero essere piuttosto rare. La misura della bici dovrebbe essere grande per me: 59x59 a fronte di 1m83 per 85 di cavallo. Ma essendo di introduzione riservo misura più adeguata per la prossima. In particolare sto soffrendo il movimento centrale basso: panico ad ogni curva un po’ più veloce (situazione decisamente migliorata con il passaggio agli spd) Upgrade: al momento non previsti. Downgrade: all’arrivo di un telaio più adeguato alle mie misure (inizio 2016, si spera) ruote e guarnitura vanno sulla nuova. Qui potrebbero tornare le ruote con i cerchi Mavic del tempo e la guarnitura Campagnolo che aveva in origine, se riesco, magari adeguando la coroncina da 42 a qualcosa di più grande. E forse ridiventa un po’ più omogenea.
  8. Olympia first!

    Ciao a tutti, sono nuovo dello scattofisso, ho sempre girato con bici da eroica, e cosi mi è passato sotto mano un telaio corsa che io definirei "bruttino" o meglio senza panto o nessuna particolarità cosicchè ho provato, dopo aver letto svariati post, la mia fissa, che mi porta a lavoro tutti i giorni. mi sta dando qualche soddisfazione vi dirò, non credevo. Telaio: olympia anni boh! Acciaio columbus Forcella: Alu senza marca, comprata a un mercatino per 10 euro, lucidata a mano Ruote: _ant mozzo michelin e cerchio sconosciuto ( ma presto la cambierò siccome è un po stortina) _post mozzo gipiemme e cerchio sconosciuto nero a profilo 3,5cm guarnitura: Campagnolo chorus 170mm 52 denti Pignone: 17 denti SS: da 5€ dal biciclaro Freno: saccon con leva promax Pedali : Mtb con gabbiette Sella: san marco concor team Reggisella: nero della SPEED cr-mo Catena: kmc rinforzata Stem: bianchi reparto corse Manubrio: bullhorn carbon NESS MC: cartuccia shimano ma non ricordo il modello So che il bullhorn e l'attacco a manubrio magari stonano un po, ma per la mia posizione di guida sono comodissimi, è l'unica nota che mi fa storcere un po il naso. attendo vostre critiche o consigli!