Search the Community

Showing results for tags 'pistard'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 33 results

  1. Cosa*: coppia ruote Miche Pistard complete Tipologia: pista Marca: Miche Modello: Pistard Taglia / misura: 28 Dettagli tecnici: Stato*: usatoSegni di usura o segni particolari *: usate pochissimo, pari al nuovo Smembro:noPrezzo*: 120 NON trattabili Costo e tipologia spedizione*: a carico dell'acquirente Precedenza*: ritiro a mano su BolognaIn vendita su altri canali*: sì fbVendo complete di paranipples, camere e copertoni Continental Ultra 28mm . pignone 16t, slitta e ghiera, tutto miche
  2. CERCO Miche pistard 2.0 silver

    Cerco con urgenza guarnitura miche pistard 2.0 silver con pedivelle da 170. Se possibile con corona da 47 se no senza. Da spedire eventualmente a milano. Grazie in anticipo
  3. miche pistard wr 18/19?

    ciao a tutti, sul sito miche, nella sezione pista: https://www.miche.it/it/prodotti/pista.html diversi prodotti riportano l'etichetta new, in particolare le ruote pistard wr sapete qualcosa in merito? qualche cambiamneto non meramente estetico? grazie
  4. Generazione Splatter

    Eccoci qui. Nonostante l'infausto frangente che ha portato alla costruzione di questa bici (furto della precedente), sono contento di potervela presentare Anche su questa ho eseguito una di quelle verniciature "bizzarre" e originali che mi piacciono tanto, sta volta con una semplice tecnica splatter e colori metallizzati su base blu metallico (L'idea è che essendo una colorazione piuttosto caotica dovrebbe nascondere bene i futuri segni di maltratrattamento) Il telaio e un leader, una delle ultime versioni che avevano prodotto nel 2017, mi sono lasciato convincere dal prezzo piuttosto basso a cui lo ho trovato nuovo ( pagato poco più di un Ridewill conico), ma sono veramente molto soddisfatto per il peso (1,5 kg), estetica e le geometrie piuttosto cazzute. La guarnitura è una Pistard-Air modificata, in origine avevo intenzione di prendere una Pistard silver classica, ma anche in questo caso ho trovato ad un ottimo prezzo un paio di pedivelle air usate sulla Baia. Peró, visto che il look total black non mi piaceva, ho deciso di sabbiare la superficie anteriore e rifinirla con una finitura "stonewash" ( AKA burattatura, ottimo sistema per rendere la superficie omogenea e più resiliente ad eventuali graffi e segni futuri). In più, così facendo, riuscito a mantenere lo stesso schema a due toni nero/silver degli altri componenti (tanto per fare i fighetti). Per tutti gli altri componenti più o meno ho copiato la bici che avevo in precedenza, con cui ci avevo macinato tantissimi km e mi ci ero trovato benissimo. Telaio: Leader cure 2017 misura M (CT57, reali 54.5) Forcella: Columbus Pista leggera, conica Stem: 3T Mutant ( NOS, secondo me uno dei più bei attacchi mai fatti) Manubrio: piega pista in alluminio origine sconosciuta Grips: BLB Keirin grip (forse più avanti mi deciderò di nastrarlo) Serie sterzo: miscuglio Ritchey wcs / Cane creek fourty Reggisella: genesis 27.2 Sella: ProLite vulture (brutta ma comoda) Catena: Shimano hx01 oval plate (ancora mi chiedo perché... però è figa ) Guarnitura: Miche Pistard Air modificata (sabbiata/stonewashed) Mc: Miche evomax Chainring: Miche advanced 53T Wheelset: Miche Pistard ( copertoncino-pista/pista) Pignone: Miche pista 16T (versione con slitta che trovo sempre comodissima, sul lato sinistro ho solo fissato la slitta ma ancora nessun Pignone) Pedali: Xpedo trust XRF * Copertoncini: Continental grand prix *I pedali in foto li ho rubati momentaneamente dalla bdc... li rimpiazzerò a breve con degli SPD ( Wellgoo w01 in arrivo) o dei classici Mks track con gabbiette doppie cinelli (avanzo della bici precedente) A seguire altre foto, a voi i commenti ;) Mik.
  5. Ciao a tutti, siccome che sono un niubbo ho comprato una guarnitura Miche Pistard 2.0 quando io possiedo un telaio in acciaio Maffioletti Jet che per ora monta un movimento centrale a perno quadro. Devo chiaramente cambiarlo e mi domando se un Evo Max (che mi sembra l'unico dotato di filetto), ci può entrare e quindi accogliere la Pistard. Grazie mille.
  6. LOOK THAT

    Dopo parecchio tempo vi presento una delle mie brutte bestioline. Non ancora finita ma solo xk quando ne inizi una non sarà mai finita veramente. Telaio: Look Alp 464 forcella non forata Guarnitura: rotor3D perno passante Mc: rotor Ss: FSA Reggi: FSA con sella: selle italia Riser largo da mtb Attacco fsa carbonio poi sostituito con un easton più corto Pedali: eggbeater1 crank brother Ruote miche pistard E distanziali marchiati carbonio look Dopo essere uscita illesa da un frontale con un muro è entrata tra le mie preferite Tirate fuori tutti i consigli sui vari cambiamenti da fare
  7.  

     

    420 EURO, SPEDITO, SOLO TELAIO FORCA SS SHIMANODURA-ACE E MC

     

  8. DBK Pista

    Non una prima assoluta sul forum, è giunta da un paio di mesi al suo 4rto proprietario, ossia il sottoscritto. Svariate parti le ho prese come sono e non ho indagato troppo sulle specifiche, quindi chiedo scusa per le imprecisioni. E' la mia prima fissa, di conseguenza metto le mani avanti e ammetto che mi interessava innanzitutto portare a casa un mezzo decente senza spendere una fortuna. Le specifiche sono un po' carenti anche perchè si tratta di un modello unico realizzato artigianalmente su misura del primo proprietario, quindi non è stato possibile reperirne ulteriori su internet. Dopo due anni di scorribande in Graziella ho deciso di compiere questo passo con l'obiettivo di portare a casa qualcosa di utilizzabile nel quotidiano senza eccessive preoccupazioni in caso di maltrattamenti. Indagando sulla sua storia sono venuto a sapere che il telaio è stato messo insieme per uso esclusivo in pista circa 10 anni fa, poco prima che le scatto fisso invadessero le strade cittadine. Quando il fenomeno è esploso ha abbandonato la pista e per mano dei successivi proprietari è diventata un'onesta arma da alleycat per le vie di Milano. Infine è giunta a me, pressochè immacolata, e - purtroppo a scapito della fedelissima Graziella che ancora possiedo - è diventata la mia prima scelta nell'uso quotidiano, nonostante inizialmente abbia invano cercato di impormi un utilizzo ristretto solo a qualche scorribanda notturna o uscita domenicale. Ho aggiunto un frenino all'anteriore per avere più probabilità di arrivare alla vecchiaia, date le velocità che raggiungo con una facilità talvolta preoccupante, anche se ad oggi mi è capitato di usarlo estremamente di rado. Spero sia degna del vostro rispetto... Buona vita! Frame: DBK Pista, tubi Deda alluminio, Tg 57, verniciatura Pietro Possenti Fork/Headset: Mizuno in carbonio Crankset/Bottom Bracket: Sconosciuto Pedals: Sconosciuti, cinturini Stelbel Drivetrain/Cog/Chainring/Chain: Sconosciuto / Miche Pista (con supporto) 18t / Sconosciuta 52t / Miche Pista Unilink Handlebars/Stem: Deda RHM 02 / Dedazero1 Saddle/Seatpost: Selle Italia / Scout Front Wheel/Hub/Tire: Miche Pistard WR 17 Clincher / Miche Primato / Vittoria Zaffiro 23c Rear Wheel/Hub/Tire: Miche Pistard WR 17 Clincher / Miche Primato / Vittoria Zaffiro 23c
  9. Ciao ragazzi, volevo chiedervi un consiglio. Ho appena acquistato un coppia di pistard da montare sul mio Dolan ma ho visto che l'anteriore non ha la pista frenante e siccome monterò il freno finchè non prendo mano, non vorrei rischiare di rovinarle. Quindi...c'è il rischio che si rovini l'anteriore o ne cerco una momentanea da quattro soldi ?? Qualcuno sa consigliarmene una dal mercatino? GRAZIE E scusate l'ignoranza!
  10. La(vigor)Elly

    Eccola. Non merita un rookie ma così l'ho messa insieme. Telaio Cinelli Vigorelli 2015 tg.56 (compresa ss e collarino) attacco Thomson X2 100 -10° reggi Thomson Masterpiece sella Cina curva Cinelli Dinamo 42 nastro Cinelli Cork leva freno Promax e freno Salkazzo ruotacce Ambrosio Pista copertoncini Schwalbe One Tubeless 25 montate con camere Vredstein....per ora! guarnitura Miche Pistard 2.0 49T mc BSA Shimano Ultegra pignone due pezzi Miche 17T catenazza KMC s1 pedali SPD Shimano XTR 8200g
  11. Nuova BredaLattina

    Finalmente dopo anni di fissa (e di fisse) presento in gallery la mia bici da tutti i giorni. Il telaio lo conoscete tutti, è il solito modesto ma onesto Breda. E' leggera, comoda, agile, scattante. Tutti i componenti sono stati comprati rigorosamente usati (e tenuti perfettamente) tra cui alcuni qui sul forum...penserò io a distruggerli giorno dopo giorno. Ringrazio @boiler per telaio-forca-ss-mc-guarna e ringrazio @Toril per i pedali e gli straps. Scusate le foto di merda ma non sono un fotografo e non lo sarò mai. Telaio e forca: Breda tg. 56 (verniciato in carrozzeria da @boiler), forca Breda carbon grezza Movimento centrale: Miche primato 107 Serie sterzo: FSA Guarnitura: Sturmey Archer 46t Collarino: Miche carbon Ruote: Miche pistard con pignone 15t, ma ho anche il 14 e il 18 di ricambio (si sa mai) Copertoncini: Mavic Aksion 23mm Catena: KMC merda, appena la distruggo andrò di Miche pista Pedali e straps: Bmx alu / Cinelli Kinks Reggisella: Nobrand alu (già ordinato su aliexpress un nobrand carbon nero visto che stona parecchio) Sella: Velo nosoilmodellomaèstracomodaeleggera Stem: Zoom alu da MTB 90mm Manubrio: Riser Scott alu da MTB 600mm, ma ho in alternativa una piega strada e un bull, una volta a settimana li cambio per non stufarmi Nastro manubrio: un avanzo che avevo in cantina Freno e leva freno: Point (il nome vi dirà poco, ma frena alla grande per quelle poche volte che lo uso) Anticipo qualche possibile critica: - Per chi dice metti una piega, guardare poco sopra. - Per chi dice metti un reggisella nero, guardare poco sopra. - Per chi dice avvicina la ruota al tubo verticale, già così è al pelo e passa a malapena sotto il ponticello. - Per chi dice metti gli spd, la bici la uso per spostarmi in città, non mi sarebbe comodo andare in giro con le scarpe tacchettate (e gli spd ce li ho già sulla bdc). - Per chi dice cambia telaio...l'ho finita di montare neanche un mese fa, datemi il tempo di distruggerla! Ben vengano altre critiche Serve qualche altra foto o queste fanno già abbastanza cagare?
  12. eccomi di nuovo a spaccare i maroni... Ero quasi deciso a prendere una Sram Omnium quando ho visto la nuova Pistard 2.0 La scelta di base è che vorrei perno 24 e calotte esterne (BSA) Premesso che la seconda parte in vantaggio perchè mi permette di montare subito un 49t..... Voi quale scegliereste e perchè?
  13. Ho comprato delle mosche pistard wr copertoncino che pensavo avessero la pista frenante non retificata e mi arrivano a casa queste in allegato... Sbaglio o non hanno la pista frenante?
  14. Locking Miche pistard

    Un consiglio: dopo un giretto, mi sono ritrovato il Locking un po' svitato, forse anche perché ho provato a rallentare/skiddare. Comunque, il locking l'ho chiuso solo a mano: devo usare qualche strumento particolare, invece?
  15. Ho una questione che mi è passata di recente per la testa e sulla quale non ho trovato molte info in giro. Allora, parlando di allenamento, so che un roadie amatore, ma che si fa magari qualche granfondo, si fa ogni anno un qualcosa come 10000/15000 km se non di più, un professionista ovviamente ne farà molti ma molti di più, calcolando solo l'allenamento quindi tralasciando i percorsi di gara, qualcosa come 20000 o più. Sui pistard invece non trovo informazioni a riguardo, quale distanza copre chi si allena per la pista all'anno? Circa, anche non un rilevamento preciso, vorrei proprio capire la tipologia di allenamento sia nel pro che nell'amatore, insomma so che c'è un periodo in cui si fa fondo per fare un po di gamba ma il resto dell'anno invece che tipologia di allenamento si fa? Perché, andando a vedere i pro, un Baugé, un Hoy oppure un Förstemann che riescono a mantenere pesi e fisici invidiabili come potrebbero farlo percorrendo i fatidici 20000 km che invece fanno si che un roadie pro pesi 50 kg bagnato! Capisco che facciano palestra e tutto ma mi sono trovato a elaborare la questione proprio alla luce di questo fatto, insomma è come nella corsa, un maratoneta farà molti ma molti km in più di allenamento di un centometrista, ecco, qualcuno sa dirmi quanti?
  16. ciao miao bao vi presento il gazzetta che ho appena finito di montare! PREMETTO CHE non è definitivo ma avevo fotta di pedalarlo quindi per il momento l'ho montato così, seguiranno i seguenti upgrade: - Guarnitura Miche Primato Pista (nera) - Pedali spd Shimano (sto aspettando le scarpe) - Forcella in carbonio dritta rake 30/35 - Manubrio riser più stretto (ci sto pensando perché così è bello ignorante) - sella fizik airone/Antares (da decidere) Per il momento è così montato: - telaio : Cinelli gazzetta bel nero Tg.58 - tubo sella : Cinelli vai - ss : ritchey - stem : Cinelli pista 80mm (grazie @saragozzass) - Manubrio : Riser over da Mtb - Manopole : Oury - guarnitura : Sturmey Archer - ruote : Miche Pistard, continental gp4000 s 700x25 - sella : Venzo (non la conoscevo neanch'io prima di trovare questa) Consigli e critiche ben accetti!
  17. Non avevo mai sentito parlare di questo Nate Koch ma sembra essere uno forte. E paragona le gare su pista europee alla Wolfpack Hustle Drag Race Event di LA ;) nel video si vede lui che fomenta il pubblico nei primi giri del keirin per poi vincerla. Purtroppo sulla seigiorni di berlino non ho trovato molto su utube.. http://velomotion.today/nate-koch-berlin-love-story/
  18. Velodromi UK

    domanda per coloro che sono pratici ed anche per chi magari può, tentando qualcosa forse si potrebbe replicare anche in Italia. Forse!! Ascoltando vari programmi TV e leggendo riviste di settore anche british, ho scoperto che la rinascita del ciclismo inglese e l'ampliamento delle gare in giro per il mondo, creando una sorta di "circus" simile alla F1, è da addebitare ad un progetto semplice. La lotteria! In UK venne fatta una lotteria, in stile gratta e vinci o con i biglietti presumo, i cui ricavati furono interamente utilizzati per restaurare il velodromo di Manchester - chi in UK fornisca dettagli più utili denghiu - e che grazie al suo restauro e le gare annesse, gli eventi, e le mostre dedicate, si sia fatta ripartire la voglia ed il desiderio per la bicicletta in tutte le sue forme. Questo ha fatto da volano all'economia legata al ciclismo - produttori, venditori,telaisti etc etc - ed ha contribuito anche al successo olimpico delle squadre inglesi. Gare cittadine poi, con eventi collegati, hanno pian piano contribuito a diffondere questa nuova "cultura" della bici in un paese che già aveva una buona base cicloculturale. Ora la domanda che rivolgo è questa. Pensate che si possa fare anche in Italia? Pensate voi tecnici, esperti, costruttori del settore - io sono solo un utilizzatore finale - che siete qui nel forum o leggete sul forum, che si possa fare una proposta simile al governo per recuperare per esempio il Vigorelli e far ripartire al meglio il ciclismo italiano? PS è chiaro che le repliche possono anche essere di chi non esperto o tecnico di settore, come giusto sia in un forum.
  19. velodrome de Geneve.......

    Ragazzi io non ho mai pedalato su un Velodromo e vorrei tanto farlo, ma come se passano vicino questi.............
  20. The Custom Vetta NUOVE FOTO!

    Salve ragazzi! Dopo alcuni mesi e vari cambi di progetto (quello iniziale era telaio da passeggio con ruote no logo) ho finalmente completato la mia prima fissa!! Bando alle ciance e passiamo alla lista componenti: Telaio: Vetta custom 53x56 tubi Oria (saragozzass) Forcella: Colnago carbitubo (saragozzass) Ss: mista ofmega Miche primato a rulli Pipa: Modolo speedy 90mm (saragozzass) Piega: 3ttt superleggero Gimondi (ste.ferrara) nastro eleven Reggisella: Aero (saragozzass) Sella: Marin lite (saragozzass) Ruote: Miche Pistard WR, mozzi Miche Primato pista Copertoncini: Vittoria Zaffiro 700x 23 Kenda Kaliente 700x20 Guarnitura: Miche Primato con corona Miche Advanced 47t (MrHarp) Mc: Shimano UN55 Miche primato 110jis Pedali: Miche con gabbiette BLB (Bous) Pignone: 18t 16t(frafisso) ora basta con le parole e via alle foto! NUOVE FOTO IN PAGINA 3 3... 2... 1... Via agli insulti
  21. Ciao a tutti Ho bisogno di un consiglio, volevo cambiare le ruote alla mia fissa con la quale ormai più che in città ( dove comunque lavoro permettendo giro sempre ) la uso per spararmi la domenica 60/70 Km fuori Torino e magari chissa un giorno provare a fare anche qualche giretto in velodromo, ero indeciso se cominciare a cambiare la posteriore mettendo qualcosa di più performante in carbonio alto profilo e poi più avanti cambiare anche quella avanti, oppure prendere direttamente la coppia miche pistard ( mi hanno detto che hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo ), volevo sapere come sono, se qualcuno le ha ? Grazie a tutti per i consigli
  22. Addio Nando

    Ferdinando Terruzzi è andato... http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/14_aprile_10/addio-ferdinando-terruzzi-il-re-seigiorni-ed4bc118-c0a6-11e3-95f0-42ace2f7a60f.shtml RIP
  23. E' con immenso piacere che dò questa notizia ovvero che da giovedì 10 Aprile il Velodromo Servadei di Forlì apre le porte agli amatori. L'apertura sarà tutti i giovedì di 2 ore dalle 18 alle 20 ma non è detto che andando avanti se ce ne sarà bisogno non si possa allungare l'orario. Naturalmente è necessario essere in possesso del tesserino agonistico, non importa se FCI, ACSI o UISP. Chi vorrà potrà affittare la bici direttamente al velodromo. L'ingresso è di 10€. Per altre info potete contattare l'utente del forum @barbi oppure il sottoscritto. DIFFONDETE LA NOTIZIA IL PIù POSSIBILE.
  24. Don DOLAN

    ciao a tutti finalmente , mi decido a presentare la mia bici a scatto fritto vorrei spendere 2 parole e dare 2 ringraziamenti il primo e @Choppah ,a cui va un vaffanculo per la scimmia che mi ha fattto salire per questo telaio e un grazie per l'aiuto , a @matteozolt che fa delle foto da paura , e a tutta quella gente che mi fa venir voglia di usaer la bici ! la storia di questa bici e molto breve ( e iio un po dislessico quindi capitemi :D ) la prima convertita , un acciaio slx montato un o' meglio del peggio assoluto ,nel mese di agosto decide che le alfa le piacciono e si infila in una 147 . Da qui il dubbio se andare su un altra convertita , o se finalmente darmi ad un telaio un po' più carino ....la scelta si pose su questo in base al rapposto $/qualità e alle ottime sensazioni avute dalla sorella gemella provata in tempi antecedenti . Devo dire che è un gran telaio , non mi aspettavo potesse farmi corere le qualifiche della red hook , fosse montato meglio sarebbe il top ma anche così non mi spiace . Ora basta ciance e romanticismi che la lista componenti su questo forum è indispensabile : Telaio : Dolan pre cursa blu 56 Forcella : Alpina (rake 30) Reggisella : Alpina S.s : Alpina integrata M.c : VP 110 , bsa Guarnitura: sturmey archer "pista" 48t Catena : Miche Primato pista Ruote (da evento ): miche pistard Ruote (da citta) : Ant: mozzo Shimano 105 / Amborsio record 36h Post: Mozzo Miche low flange / Mavic open pro 36h Stem : Cinelli pista Piega: Cinelli vai 40 ( se ne avete una simile da 44 scambio) Sella : San Marco Regale Team Edition Pedali : Eventi : Look keo max Città : Pedali VP /Straps VP Un paio di foto allora, catena in tiro , sella in bolla ......straps ci sono .....Buon visione :D :D :D
  25. Picchiare duro in pista

    Quando ancora c' era la tradizione dei pistard Italiani. Massimo Esposito poco più che ventenne 1° classificato Internazionali Ascoli. Altre fotine del suo passato agonistico le trovate qui, ma attenzione ve lo potrete trovare anche sulle strade in sella, e stargli dietro saranno dolori.... P.s. Notare bene il ferro che ha sotto il culo e l' elmetto aereodinamico Italia