Search the Community

Showing results for tags 'minchia'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 4 results

  1. Ciao a tutti, mi rivolgo a tutti gli esperti telaisti del forum. Questo telaio era di una vecchia bici da palo, e trattato come tale.. Ultimamente mi è venuto in mente di tirare insieme un ferro per andare in stazione, allora cerco e mi trovo davanti questo telaio, vedo una targhetta completamente verniciata quindi decido di grattarla. Grattando: "bottecchia, ohhh cazz!" Ora vorrei chiedere a tutti gli esperti del forum, se sanno darmi una valutazione equa del telaio, visto che è un 60 e non è proprio della mia taglia.. Il telaio non ha nessun bozzo, è da riverniciare, ha due buchi per un portaborraccia presumo, e un buco sul mc, a che cosa può essere servito il buco? Qui le foto Grazie ;)
  2. friday fun

  3. Refused

    Finalmente sono riuscito a vederli porca mignotta, nonostante siano uno dei miei gruppi preferiti e "the shape of punk to come" forse è il mio cd più ascotlato, non ero mai riuscito a vederli live per una serie di sfortunati eventi negli anni 90'.me li ero persi al covo con i millencolin, al vecchio estragon con i 108. Li avevo saltati a giugno di quest'anno, dopo la re-union per svariati motivi, un festival è un accozzaglia, non c'è l'atmosfera, non era un concerto "per loro",oltretutto era infrasettimanale e costava come un concerto degli U2. Ieri sera all'estragon la performance è stata spettacolare, qualità pressochè "CD-perfect" e riuscire a fare quello che fanno loro a quel livello è quasi impensabile. La carica c'è tutta, è ancora li, il loro essersi sciolti e non aver cacciato fuori album pieni di filler li ha praticamente elevati a livello di quasi-divinità come seguito. Anche se il locale era bello pieno e carico, la scena è cambiata, le faccie sono diverse , più pulite, più giovani e sicuramente più tranquille,gli straight edge, i brutal, il mosh/il pogo cricolare, i tough guys, i fattorini che erano li per caso, gli emo, gli abbestia, i rude boys, i poser, gli skater sono ormai solo un piccolo pezzo del pubblico attuale dei refused. nonostante tutto sia cambiato e siamo passati attraverso 3 decenni dal loro ultimo album è stata una figata vedere come una band che ha fatto di tutto per mantere intatto lo spirito senza sputtanarsi ha raccolto i frutti con l'ultimo tour, the shape of punk to come era qualcosa di troppo geniale all'epoca e tutt'ora è qualcosa di magistrale ad ancora inarrivabile... Hanno pure regalato un rolling and scratiching dei daft punk durante il pezzo jazz a metà di "deadly rythm", concerto magistrale! Unico rimpianto di non averli visti quando gli ingressi costavano massimo 10 mila lire e la puzza, le botte e i locali grezzi e sporchi erano la regola e non l'eccezione