Search the Community

Showing results for tags 'gazelle'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 7 results

  1. ci sto provando

    ciao a tutti; finalmente ho un minimo di tempo e tranquillità da dedicare a questa bicicletta che mi ha fatto riscoprire il pieno gusto dell'andar per campi. Si tratta di un meticciato tra componenti di varia provenienza, età e ceto sociale. provvedo ad una lista componenti per quanto ne so e per come li conosco: Telaio: Gazelle in tubi Reynolds 531, si dice risalente a metà degli anni 80 (@ste.ferrara) Ruote: cerchi Alexrims su mozzi Formula (ant) e Shimano (post) (@FedericoZ) Guarnitura: Truvativ Elita (@marcozocc) Movimento Centrale: GXP Pedali: Shimano spd (@marcoudine) Deragliatore post: Shimano SIS 200GS Manettino cambio: Shimano SIS Piega: ITM Freni: froglegs no brand presi su planet-x Leve freno: Tectro Stem: btwin del decathlon (80mm, 6°) Reggisella: Selcof 27.0mm (@Lukyno85) Sella: btwin del decathlon Coperture: Michelin Transworld A parte il movimento centrale, per il quale non ho l'attrezzo, tutto il resto è stato montato in casa con l'aiuto di mio fratello. Dopo qualche iniziale periodo in single speed, assetto con cui ho affrontato una piccola marathon di MTB, ho montato queste ruote ed il deragliatore post. Ha tutti i limiti che può avere una bici datata, montata con componenti non raffinati e vecchiotti, tuttavia per le mie esigenze si è sempre comportata bene, salvandomi anche da un paio di quasi-cadute. Spinta un pochino anche su single-track si è rivelata molto divertente. qualche foto e nella versione To school with daddy sono più che benvenuti consigli legati soprattutto all'affidabilità del mezzo
  2. Vi presento la mia prima convertita. Il telaio era stato fresato da qualche coglioncello (vedi ). Ci giro da un mese e mi diverte un sacco. Telaio: Gazelle champion mondial AB 57cc Ruota post: cerchio boh? ("produced in the eec") su mozzo Campagnolo pista, copertone Hutchinson excel. Ruota ant: solito cerchio su mozzo Normandy, copertone Tioga proline 1000. Pedivella dx: SR apex 165 Pedivella sx: Sugino super mighty 165 Corona Suntour Superbe NJS 50T Pignone Miche 18T Catena KMC Movimento centrale Shimano BB-7400 Ss: Stronglight HS25 Pipa Cinelli xa feat Franziskaner Weissbier Piega Cinelli criterium Leve freno Shimano 105 di cui una "wireless" Freno ant Shimano Sora Reggisella sr Laprade Sella Iscaselle Mundialita Pedali e gabbiette Shimano 600, laccetti Christophe
  3. E mi presento pure io :)

    Ciao ragazzi, mi presento. Mi chiamo Aniello e vivo a Londra da 6 anni buoni. La passione per la bici m'e' nata tre anni fa quando decisi di farmi casa <--> lavoro in bici invece che imbottigliato nella tube o sui bus londinesi. Da allora la mia passione s'e' concentrata su bici d'epoca. Posseggo al momento una splendida Holdsworth Mistral che ho fatto ridipingere in uno scuro rosso vino con effetto "flamboyant" (che non so tradurre!, ma al sole la bici e' tutta un luccichio :)) e che ho poi montato da solo con un completo gruppo Shimano Golden Arrow coevo (tranne per le leve dei freni, ma a breve spero di trovarne un paio decente e tranne per la trasmissione [bb] che e' un YST Threadless) Posseggo anche, recentissima, una F.Moser San Cristobal con tretubi Aelle e forcella cromata con gruppo originale Gipiemme pantografato F.Moser. Troppo bella, non vedo l'ora di montarla. Per la mia ragazza ho preso una bellissima Gazelle Champion Mondial AB-Frame con Campagnolo Victory. Posseggo anche una Carlton Continental (oh bhe, vivo in Inghilterra!), ma e' in vendita per poco utilizzo. E infine ho di recente acquistato una Holdsworth La Variable del '39 che sto cercando di montare con pezzi coevi (sigh!) per l'Eroica Britannia e, spero, L'Eroica originale :) Quest'e'. Spero di rimanere ben attivo nel forum visto che di ferri Italiani conosco poco tranne i soliti grandi nomi. PS: foto delle mie bici (passate e correnti) qui: https://www.flickr.com/photos/anidel/sets Ciao! Aniello
  4. Gazelle fresato

    Buonanotte, avrei bisogno di un paio di dritte. Ho trovato a 112€ (li vale?) questo telaio (+ruote, trasmissione ecc...) che mi piace una cifra; vorrei montarci una fissa. Purtroppo qualche cretino ha fresato gli attacchi del cambio, e le "protuberanze" del passacavi interno bucando il telaio (foto 2). Potrebbe essere possibile rimediare, magari con dello stucco, oppure è meglio lasciar perdere? Inoltre mi è sorto un dubbio sul mozzo post campa record (foto 5): si tratta di un mozzo pista? Non vedo il controfiletto per fissare il lockring. Grazie in anticipo per i consigli.
  5. bella, questa è la mia prima ruota fissa, una convertita su cui ho speso in totale di mio la bellezza di 8.50 euro (piu un chesini olimpiade shimano 105 che prendeva la polvere in garage). ero della scuola "la fissa deve averci un senso" e in una città come bruxelles tutta colline, che senso aveva? beh come scritto in un altro post, il senso è quello di viaggiare a regime (o come cavolo si chiama), son molto più sereno che con il corsa (l'unico Carlà del Belgio :-). beh bando alle ciance, vi seguo da molto bla bla bla, siete fantamitici e tanto affetto la manopola sinistra è da montare, ero impaziente e ora non ho mai il tempo ma è sempre nello zaino la pipa è positiva, brutto un pochino, ma perfetta in presa bassa, (e in alta è quasi un riser :-) e visto che ci faccio i km con questa, mica bar e spriz, la tengo barzotta il telaio è un po' grande, ma a parte un centimetro di troppo sul orizzontale mi ci trovo perfetto.. (meglio che con quelle che i calcolatori mi dicono perfette). lo stringisella è avvitato, quella levetta neanche a cannonate la piegano (inotre è incastrata sotto ai pendini perciò non gira). foto di classe boom -Telaio: Gazelle AA Champion du Monde tg. 56 completamente in tubi reynolds 531 -Guarnazza, Corona, Pignone, MC, serie sterzo e Mozzi : Miche pista -Ruote: Mavic Open Pro -Pipa: FSA 80mm -Manubrio: Stratos 4ZA carbo+alu -Reggiculo: Roto aero -Sella: Selle Italia Filante (ne vorrei comprare una decina) -Forca: Misteriosa Nobrand Carbo+Alu da 1" -Catena: KMC (unico acquisto di mio) -Pedali: MKS? con puntapiedi Christophe -Leva freno+Freno: Cane Creek+ Shimano Sora
  6. E' tempo anche per me di presentare una bici Dico subito che è uno dei 3 o 4 marchi che mi affascina maggiormente! Trattasi di una Gazelle Champion Mondial del 1972 (presumibilmente, le info a riguardo del numero di serie partono dal '74) e - sempre presumibilmente - dovrebbe essere un A-Frame. Il montaggio è praticamente definitivo (sono da cambiare le ruote in favore di cerchi Super Champion Record du Monde e Campagnolo flangia alta e forse la sella, se trovo la sua Royal Superleggero) - Telaio Gazelle Champion Mondial 54x55 - Tubazioni: Reynolds 531 - Gruppo completo Campagnolo Nuovo Record pedivelle da 170mm senza incisione dell'anno manettini panto Gazelle reggisella da 27.2mm mozzi 36 fori flangia bassa pinze freni 1° serie - Cerchi Nisi Moncalieri - Ruota libera Regina Extra 5v - Pipa Cinelli 1A old logo - Piega Cinelli Campione del Mondo old logo - Sella Brogi - Gabbiette e cinghietti Christophe - Portaborraccia T.A.
  7. telaio gazelle "champion mondial"

    Ciao ragazzi, qualcuno sa dirmi di più riguardo a questo telaio? E' un telaio di qualità? Quotazioni?