Search the Community

Showing results for tags 'città'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 38 results

  1. Ciao a tutti! la bici da corsa -usata come bici da città perché io non ho mai corso - purtroppo inizia a starmi stretta, mi stanco, mi fa fastidio il collo e la schiena, e per questo inizio a demotivarmi.il cambio sul telaio inizia a stufarmi. Prima avevo una fissa, che mi divertiva tanto, ma non avere il cambio....mi è pesato, per cui la ho tolta per farmi una da corsa in stile eroica (moser). Vorrei passare ad una bici con una impostazione più comoda, manubrio dritto e alto, ma mantenendo la leggerezza e l'agilità (Non mi interessano borse ne parafanghi, la preferisco leggera), da usare prevalentemente in città, ma cmq senza rinunciare al cambio. Non uso andare in montagna. Solo lavoro casa e in giro... Non mi piacciono olandesine/cruiser e le City bike decathlon style con cestelli canoniche. Budget 500/700 € Qualche idea? Grazie mille in anticipo
  2. Cari fixisti, oggi, dopo un bel giro in caleido nelle campagne della bassa, il rientro in città è stato più devastante del solito. a milano le ciclabili sono solo un nome nudo per i cartelli elettorali, gli asfalti..., il codice della strada..., i sensi unici..., le preferenziali, le rotaie..., i pedoni..., i marciapiedi..., i bus turistici..., vedo tantissimi ragazzi che si fanno l'80 km in fissa quotidiana per lavoro. domando: è possibile almeno chiedere graditissimi consigli spirituali e tecnici a chi se ne intende per sopravvivere e godersela girando sull'asfalto trafficato? oppure viva lo scooter?
  3. Città VS Trick

    Quali sono le caratteristiche e i componenti di una bici da trick? Cosa la rende diversa da una bici da città? Volendo raggiungere un compromesso, una via di mezzo tra le due, quali sono i suggerimenti? Uso la fissa per gli spostamenti quotidiani in città ma non disdegno neanche il cemento in faccia e le lievi fratture, quindi ultimamente mi sto esercitando in vari trick basilari. C'è chi corre al velodromo e chi prende musate allo skate park, sono entrambi modi di trarre il massimo dalla fissa. Il punto è che vorrei un ferro adeguato allo scopo, e sfruttarne tutto il potenziale senza essere limitato dal mezzo ma, anzi, stimolato. Finchè il setting da trick non arrivi a rendere impossibile il "daily-commuting", ogni modifica è lecita. Per esempio, quanti denti per corona? Ora ho un 46-16 che per la città è oro ma, ad esempio, per impennare? La pipa, 110mm in salita e per correre sono utilissimi, ma per controllare meglio l'anteriore non è meglio un Deda Cortissimo da 45mm? La forcella anteriore quante ne deve sopportare? La ruota anteriore deve essere un paio di pollici più piccola della posteriore, o no? La sella avanzata o arretrata, a che altezza? Il manubrio perfetto? E così via, ci siamo capiti...
  4. telaio invernale da città

    Ciao a tutti, ho un dubbio amletico che mi perseguita da un po' e decido di condividerlo con voi prima di fare cazzate: l'inverno è arrivato, la gamba ormai se n'è andata, e la fissa comincia a diventare scomoda (si lo so niente di nuovo). Poi piove, e non prendi la bici perché arrivi in uni con la schiena e il culo bagnati. Poi dopo allenamento di calcio devi fare la Ghisolfa, e giù bestemmie per far andare avanti la bici con sto rapporto fisso che o frulli come un bastardo appena prendi velocità e arrivi pezzato o le ginocchia gridano pietà in partenza e salite. Per cui la domanda è: ma SE trovassi un telaio da cx, magari ss, magari usato, magari a poco, sarebbe comodo da usare in città con i due freni, un bel portapacchi, una piega, dei copertoni che non sguillano col bagnato, dei parafanghi che non siano degli ass saver? Voi che dite? (e poi diciamocelo, il rapporto fisso dopo un po' stanca) - via al flame -
  5. Consiglio ruote per città

    Salve ragazzi, Sto costruendo la mia fissa cittadina per qualsiasi tipo di superficie, asfalto pavè ghiaia e quant'altro. Sono arrivato alle ruote. Necessito di ruote resistenti, capaci di affrontare tutte le insidie che l'ambiente urbano può riservare. Inoltre intendo montare una taglia di gomme abbastanza grande in modo da aumentare il confort. Il telaio è da corsa vintage. Procedo illustrandovi la mia idea di base, ditemi che ne pensate. Ruota ant : Mozzo novatek pista 36 fori, raggiatura radiale, cerchio (?) Ruota post: Mozzo ISO da MTB, raggiatura (?), cerchio (?) Che cerchi uso? Mi occorre resistenza ed assorbimento... Inoltre dovranno alloggiare un copertone di misura importante. Grazie in anticipo per gli eventuali consigli.
  6. telaio acciaio da città

    volevo sapere da voi esperti che girate in città con fisse da (molto) più tempo di me cosa cercate in un telaio in acciaio (no altri materiali perchè preferisco il mio vecchio acciaio) che sia perfetto per la città a parte l' estetetica naturalmente? se doveste darmi il nome di un telaio quale fareste?
  7. Scarpe spd da commuting

    Ciao a tutti, sono qui a chiedervi consiglio o meglio, vorrei cercare di intavolare una discussione da portare avanti nel tempo per chi come me si trova nella difficile scelta di una scarpa con attacco spd da usare tutto il giorno senza sembrare un alieno con poco gusto nel vestire. Insomma vorrei capire quali sono le opzioni che il mercato da per chi usa la bici per andare all'università/lavoro. Al momento la mia scelta sta ricadendo su questi modelli: Giro rumble vr http://www.giro.com/eu_en/rumble-24008.html Mavic cruize http://www.mavic.it/scarpe-mtb-cruize Mavic alpine http://www.mavic.it/scarpe-mtb-alpine-1 Shimano CT80 http://www.shimano-lifestylegear.com/it/fw/products/tour/010sh_ct80.php Northwave escape evo http://www.northwave.com/it/product/_escape_evo Al momento sto andando verso le giro rumble perchè sono quelle che assomigliano di meno a delle scarpe da ginnastica e danno l'impressione di sembrare scarpe normali. Avete qualche consiglio? Voi cosa usate? Come dicevo vorrei che il topic diventi una sorta di enciclopedia per le scarpe spd da commuting, quindi più sapere ci buttate dentro meglio è! PS: Ho visto anche le quoc pharma che sono da segoni a due mani ma leggermente fuori budget!
  8. Hi, premetto che non ho grande esperienza in città con lo scatto fisso. Sapete consigliarmi se spostare il bilanciamento della bici può essere utile? Casomai pensavo di farlo con le ruote mettendone una pesa e una leggera, o con il manubrio ecc.... Grazie!
  9. Culture of fear

    Posto qui, ma forse starebbe bene pure in altrove... (plz moderatori spostatelo se è il caso). Mi pare interessante sopratutto la questione dell'omologazione dei caschi (verificate e rimarrete sorpresi). ave.
  10. Diau gian e bleu

    Sebbene sia consapevole del fatto che sulla bicicletta urga un intervento manutentivo e di pulizia; oggi mi è venuto lo sghiribizzo di pubblicare delle foto , e le condizioni odierne del mio velocipede sono queste. Quindi... Telaio: Olmo Record 62x54 (misurato e confermato dalla pantografia sotto la scatola del movimento centrale) alluminio, tubazioni Columbus Altec; forcella: abbinata al telaio, acciaio Columbus Genius; guppo: Shimano 600 (versione 6400, credo l'ultima prima del cambio di nome in favore di Ultegra) comprensivo di freni, mozzo posteriore, pedivelle, corone, serie sterzo, deragliatore anteriore e posteriore (8 velocità); pipa: UNO da 10€ (positiva per l'uso urbano che faccio del velocipede); reggisella: alluminio del Decathlon; ruota anteriore: Btwin 700 35€; ruota posteriore: cerchio Ambrosio Excellence e mozzo Shimano 600; leve: Shimano V-Brake; pedali e fermapiedi Decathlon; manubrio e manopole X Mission low cost. Muoio dalla voglia di montarci una piega, dato che ne ho una con tanto di leve in garage, ma ha senso in città? Secondo voi i pedali SPD hanno un senso?
  11. Ruote città

    Ciao a tutti vorrei farmi delle ruote per città (Milano) robuste ma allo stesso tempo leggere. All'inizio volevo prendere le miche pistard wr dai sardi ma adesso mi sta venendo la scimmia di farmi delle ruote. Voi che ve ne intendete consigliatemi o delle ruote complete o cerchi e mozzi Bella regazz
  12. Aloa! apro una discussione su come trasportare oggetti voluminosi e simili in bici Un aiuto x chi deve portare qualcosa e non sa o pensa di non poterlo fare in bici Un posto in cui discutere su come è meglio distribuire la roba se devi fare dei km e per confrontarsi sui pro e contro di un metodo rispetto ad un'altro Se riuscite postate foto dettagliate di come avete fatto, un vostro lampo di genio potrebbe far comodo ad altri :D Inizio io: personalmente non ho una bici cargo, non mi piaciono i portapacchi perché appesantiscono molto le reazioni della bicicletta, quindi se devo portarmi dietro delle cose voluminose me le attacco allo zaino Qualche settimana fa ho portato una ruota a @matteozolt, l'ho sistemata sul camelback con delle fascette, due sugli spallacci e una più in basso In questo modo la ruota non si é minimamente mossa, non mi ha dato fastidio perché, nel punto della schiena dove punterebbe il mozzo c'é lo zaino; in oltre portata sulla schiena, quindi relativamente in alto, é piú difficile che si incastri se svicoli nel traffico, anche se si deve comunque fare ben attenzione all'ingombro laterale che si avverte subito uscendo di casa con lo zaino in spalla (mi sono incastrato nella porta) Verso il basso non da fastidio perché rimane più alta della sella e verso l'alto se si gioca un po con la regolazione delle fascette non sbatte contro il casco Ho fatto circa una 40tina di km e mi sono trovato molto bene Ps: la ruota non era quella ;)
  13. Arriva il freddo

    Come ogni anno arriva l' inverno (è già arrivato ma vabè) e con lui freddo, pioggia, buche nel cemento, scivoloni ecc ecc. La domanda è per girare in città (andare a lavoro, a scuola, a casa, a consegnare qualcosa...in qualsiasi posto) cosa vi mettete addosso? sopratutto in faccia? occhiali non occhiali? passamontagna? cappello sotto il casco? come risolvete il noiosissimo problema di freddo agli occhi che poi implica gocciolamento al naso (chiaramente se non avete voglia di soffiare a ogni semaforo il muco sul parabrezza del 4x4 che vi sta accanto) io di solito giro con cappello di lana con sotto cappellino (che la visierina quando ce vo ce vo) e sciarpa/collo tirato su (non sempre sul naso) e quando posso mi porto gli occhiali...solo che essendo leggermente scuri dopo le 4 di pomeriggio riducono alquanto la visibilità Copertoncini? Li cambiate o vi fate le skiddatone sul pavè umido con i continental?
  14. Consiglio Giro Turistico in Lombardia

    Dunque, io @Antanimaster e @Cassi stiamo progettando un bel giretto da fare in occasione del ponte questo Venerdì Partiremmo da Milano e vorremmo starci dentro in un giorno andando a una velocita piu o meno sostenuta per ora a noi è venuto in mente solo treno fino a Lecco->adda->martesana qualcuno di voi ha da consigliarci un bel giretto? magari fattibile anche in fissa?
  15. stamattina mi è venuto in mente un giochino del cazzo, tanto per far scorrere il già piacevole tragitto quotidiano per venire in ufficio, in bici, ovviamente. Il gioco consiste nel contare quante macchine si sorpassano e contarle come +1 mentre se si viene sorpassati da un auto si conteggia -1. A fine percorso si ha il saldo e se è positivo sta per lo meno ad indicare che il tragitto è più redditizio fatto in bici che non in auto. a seguire iniziate a metterli qua sotto e vediamo quantitativamente l'effettivo vantaggio di percorrere la città in bici. dopodichè, se vi va e se avete strava, si aggiunge il numero al percorso. Ad esempio stamattina +28 (ma ero un po' in ritardo...) http://www.strava.com/activities/90581542 non conterei scooter e motorini, da valutare se dare +-2 a bus e camion in generale. vi garba?
  16. Allora, dopo qualche mese di utilizzo, scrivo (per la prima volta in vita mia) una piccola recensione riguardante un prodotto. Spero possa essere utile a qualcuno. Ho le Mavic Alpine da circa 6 mesi e le uso tutti i giorni per gli spostamenti ciclistici quotidiani oltre che come scarpa "normale" per camminarci, visto che spesso le indosso la mattina per venire al lavoro (dove ho un paio di scarpe di ricambio) e le tengo tutta la giornata per farci tutto il resto (spesa, aperitivo, ecc...). Ci ho fatto anche un viaggio Parigi-Londra per un totale (sui 6 mesi) di circa 2500 Km in bici. Devo dire che mi ci trovo benissimo. Premesso che la scarpa in questione è prettamente estiva (zero tenuta termica, zero impermeabilità), a mio parere adempie perfettamente ai miei bisogni (è nata come scarpa per l'All-Mountain), ovvero pedalarci e poterci camminare per tratti medio-corti senza problemi e senza rinunciare all'estetica. Io le uso con tacchette SPD e pedali Shimano M520. La camminata risulta buona nonostante la tacchetta; infatti a meno di camminare su superfici irregolari tipo pavè o ciotolato, la tacchetta non tocca e la suola ha una buona presa. La suola e sufficientemente morbida da permettere di camminarci, ed abbastanza rigida da permettere un uso della scarpa in bici in pieno confort. Il tutto per una spesa di 82 euro senza dover rinunciare all'estetica. Personalmente le trovo molto belle, sembrano comunissime scarpe da trekking e difficilmente se non sono in bici qualcuno si è accorto che non erano scarpe normali. Insomma, mi ritengo pienamente soddisfatto! Probabilmente opterò per Mavic anche per le scarpe invernali destinate al medesimo uso.
  17. Buongiorno a tutti, vi chiedo un poco di supporto per la dolce Alessandra che ha tirato su una ricerca tesi davvero interessante, si tratta di un questionario facile, facile. Lo fate, lo inviate e lo spammate nelle galassie che meglio conoscete, così mandate una chica in hit parade. Questionario Vi allego la presentazione del questionario: Cari amici vicini e lontani, vi scrivo per inoltrarvi un questionario on-line rivolto a TUTTI I CICLISTI URBANI D'ITALIA. Ciò che vi chiedo è di compilarlo, nel caso in cui vi sentiate parte di questa "categoria" e, in ogni caso, di diffonderlo tra i vostri contatti! Vi ringrazio in anticipo, per me è molto importante ottenere un ampio riscontro su tutto il territorio italiano, poiché questi questionari rappresenteranno una parte fondamentale della mia ricerca tesi. Per coloro che fossero curiosi a questo riguardo... vi aggiornerò con molto piacere! Confido in tutti voi! Grazie infinite
  18. Ciao a tutti, vi presento le mie scarpe sgancio rapido - passeggio. La loro storia è nata nel momento in cui mi sono chiesto se esistevano delle scarpe per spd che potessero essere usate anche per camminare, quindi non rigidissime, comode, non brutte, economiche e soprattutto senza la placchetta che strisciasse a terra ad ogni passo. Tra le varie possibilità perciò c'erano le scarpe da mtb, le "via di mezzo" (DZR, Chrome, ecc) e le Retrofitz. Le prime sono scomode per la città e sono orribili nel migliore dei casi; le seconde costano un fottio, la terza opzione rende la scarpa scomoda poiché la placchetta è rialzata e costano tanto. Perciò ho fatto (grazie anche al calzolaio) queste scarpe così composte - scarpe usate in condizioni decenti che vestivano un pò grandi - suola interna cuoio 5mm di spessore (calzolaio) - suoletta con scanso per via della placchetta (in foto ce n'è una bucata ma non era una buona idea) - placchette spd - "contropiastra" filettata degli spd raddrizzata e limata - "battistrada" di gomma da 1cm di spessore (calzolaio) - prossimamente: 4 viti a scarpa per saldare la zona dell'spd (cuoio, suola, gomma) - prossimamente: silicone per impermeabilizzare prime impressioni su fissa: va bene. è abbastanza flessibile per camminare, è abbastanza rigida per andare in bici. ovviamente non è il massimo per darci a cannone, ma tiene più che a sufficienza per frenare skiddando (col peso sul posteriore) a 20-25 all'ora (che più o meno è la velocità media in città). devo ancora testarle bene bene per quanto riguarda la tensione ad alte velocità... spesa totale: 25€ per manodopera calzolaio e materiali (se uno ha una mola a disco fissa, si può fare anche da solo la gomma battistrada diminuendo la spesa..) ps: se si dimostrerà un fallimento, beh le suole sono usabili lo stesso, le scarpe anche e le tacchette anche... :)
  19. Rimini Fixed

    Qualcuno di Rimini e dintorniper poter organizzare qualche uscita cittadina?per conoscere gente che si affaccia a questo mondo, confrontarsi, discutere, bere una birretta insieme, girare in bici per la città? e magari organizzare delle uscite periodiche... Ps è chiaro che sarebbe ben accetto qualsiasi tipo di ciclista!!!
  20. Rimini Fixed

    Qualcuno di Rimini per poter organizzare qualche uscita cittadina?per conoscere gente che si affaccia a questo mondo, confrontarsi, discutere, girare in bici per la città?e magari organizzare delle uscite periodiche... Ps è chiaro che sarebbe ben accetto qualsiasi tipo di ciclista!!!
  21. Conoscete modelli di scarpe con sganci rapiti utilizzabili comodamente in città? e diciamo esteticamente più simili a sneakers che a scarpe ciclistiche. Grazie!
  22. Ciao ragazzi, volevo chiedervi un parere sulle ruote da montare sulla convertita da palo che uso quotidianamente. Praticamente i tragitti che faccio per Roma sono per lo più in zona centro con la conseguenza che la maggior parte del tempo lo passo sui sampietrini e diciamo anche che lo stato delle strade da noi è pessimo gli stessi sampietrini oltre ad essere scomodi sono anche dissestati, buche ovunque etc etc. Quindi mi volevo fare una coppia di ruote belle piazzate sia per una questione di resistenza sia per una ragione di comodità personale , magari con un posteriore bello cicciotto mi attutisce la pedalata. Prendevo spunto da @riky76 (che magari mi da un consiglio ;)con la sua blue bike () con mozzo da mtb, cerchio da ciclocross e una bella mortadella di pneumatico cosa mi consigliate?
  23. Come si denota dal numero dei messaggi sono nuovo del forum Volevo chiedervi consiglio riguardo alla mia prima fissa, vi elenco ciò che ho capito serva per ricevere consiglio: -la userei per spostamenti in centro storico e per girare in paese, facendo 10 km al giorno sempre per andata e ritorno da casa a lavoro + uscite serali di altri massimo 10 km circa; -peso 75kg ca. e sono alto 1.85m (non so se il peso influenzi qualcosa); -cerco qualcosa di non troppo costoso (anche usato se conviene) ed ho un budget massimo di 350€; -non mi importa molto l'aspetto, basta sia funzionale ai miei scopi. So che il peso delle fisse si aggira sui 10kg (se non erro), influisce molto per il mio utilizzo se pesa 8/9 kg o 10/11 kg? Ed eventualmente quali differenze di costi e benefici ha l'una in più dell'altra? Ho messo un budget massimo perchè l'utilizzo non sarà intenso ma appunto cittadino/urbano, senza dover sforzare troppo o volere troppo dalla fissa. Spero di aver messo tutto quello che serve e di non aver violato norme del forum riguardo i nuovi thread. Grazie mille anticipatamente a chi saprà aiutarmi anche minimamente. @Edit: La cifra di 350€ è appunto "massimo", quindi se spendo meno non fa male; sono anche abbastanza ignorante in materia quindi ringrazio le risposte relative al fatto di prendere/cercare pezzi dalla sezione Mercatino ma,se possibile, vorrei poter aver anche chiarimenti o indirizzamenti verso qualcosa di completo ed acquistabile. Ringraziamenti beforeitwascool e
  24. Sera a tutti, ho dato un'occhiata qui sul forum ma non son riuscito ad orientarmi in maniera decisiva. Sto mettendo in piedi una single speed, quindi niente skiddate, e mi chiedevo quali fossero i copertoncini più adatti diciamo per tutte le stagioni da usare in città. Fate conto che son di Bari, quindi niente neve ne ghiaccio (a meno di 2 giorni ogni 3 anni). Pavè qui non ne abbiamo, ma marciapiedi un po a pezzi e asfalto messo male si. Siamo salvi anche da binari dato che non ci son tram, ma in compenso ci hanno privato anche di ogni forma di pista ciclabile. Io pensavo di rimanere su un 23 per questioni di leggerezza, da decathlon ho trovato i Michelin pro race 3 ad un buon prezzo (credo) e stavo puntando a quelli, ma temo possano essere un po troppo scivolosi sul bagnato. Non ho esperienze di bdc e convertite, quindi non ho un vero metro di valutazione. Grazie giovini!
  25. il mozzo definitivo

    http://www.fixedgeargallery.com/reviews/hubreview/hugi/