Search the Community

Showing results for tags 'ciclistica'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 12 results

  1.  

     

    420 EURO, SPEDITO, SOLO TELAIO FORCA SS SHIMANODURA-ACE E MC

     

  2. 20k di inutilità

    e nulla sono qui in ufficio e mi rendo conto che ho varcato l'oscena soglia de ventimila messaggi qui sul forum, quindi scrivo ancora due cazzate che mi portano dritto dritto alla pausa caffè: si stava meglio quando le aerospoke le trovavi solo al gasoline ci vediamo sotto i portici a varsavia, teste di cazzo dove sono inutilmente arrivato io voi non ci arriverete mai che cosa ci faccio qui, cancellatemi da questo sito di merda
  3. Ciclistica Milano

    Piccolo sfogo che attirerà l'odio dei molti simpatizzanti( e gestori) qua nel forum... Sabato pomeriggio tornando dal lavoro mi si sbriciola la calotta del mc, dato che domenica mi sarebbe servita la bici, comprare online non è la soluzione, è già tardi... andare alla stazione delle bici sono 60 km a/r , sardi cicli non ne parliamo....vado da ciclistica sapendo che i prezzi sono un filo più alti ma va beh...il prezzo per averlo prima e più comodo. Chiedo quello che mi serve, due consigli...tutti molto disponibili, prende il pezzo, lo vedo nella sua bella scatoletta "vp component" e non miche primato o non so cosa di super mega ricercato e penso "fiùù me la sono cavata con poco" conoscendo bene il prezzo... Batte lo scontrino e mi dice il prezzo.... La mascella mi è caduta, ho avuto un attimo di esitazione... 30 EURO Non sono cliente affezionato di nessun negozio,cerco di risparmiare il più possibile comprando on line e di cavarmela sempre da solo a fare le mie cose, quindi in negozio non chiedo sconti, chiedo pago ed esco... Se non avesse ancora battuto lo scontrino sarei uscito a mani vuote.... Va bene la crisi, va bene negozio piccolo, va bene negozio "in centro", va bene la moda dello scatto fisso... Però poco tempo fa passando da brescia ho fatto un ordine da lordgun ho pagato lo stesso identico movimento 8 euro= meno di UN TERZO I negozi dove "vado di solito" in giro per milano-monza > 12 euro= meno della META' STAMINCHIA Si viene inculati gratis, le palle girano girano per un bel po', il culo brucia per di più ancora... A "presto".
  4. Buongiorno a tutti, vi chiedo un poco di supporto per la dolce Alessandra che ha tirato su una ricerca tesi davvero interessante, si tratta di un questionario facile, facile. Lo fate, lo inviate e lo spammate nelle galassie che meglio conoscete, così mandate una chica in hit parade. Questionario Vi allego la presentazione del questionario: Cari amici vicini e lontani, vi scrivo per inoltrarvi un questionario on-line rivolto a TUTTI I CICLISTI URBANI D'ITALIA. Ciò che vi chiedo è di compilarlo, nel caso in cui vi sentiate parte di questa "categoria" e, in ogni caso, di diffonderlo tra i vostri contatti! Vi ringrazio in anticipo, per me è molto importante ottenere un ampio riscontro su tutto il territorio italiano, poiché questi questionari rappresenteranno una parte fondamentale della mia ricerca tesi. Per coloro che fossero curiosi a questo riguardo... vi aggiornerò con molto piacere! Confido in tutti voi! Grazie infinite
  5. Steel Style

    Ciao a tutti, Vi presento la mia prima fissa. Telaio alleggerito delle parti superflue, sverniciato, carteggiato, riverniciato con trasparente opaco. Questa è la lista dei componenti utilizzati: - Telaio: Bianchi corsa anno 1981 - Cerchi: H+Son silver profilo 30mm - Mozzi: Miche pista - Copertoncini: DedaTre Grinta - Guarnitura: BLB Super Pista 46T - Pignone: Miche pista 17T - Catena: KMC S10 inox - Straps: BLB - Sella: BLB Mosquito - Pipa: Ciclistica - Piega: Pista Vintage Ciclistica Ecco le foto:
  6. GLOOMY

    Ciao a tutti sono Silvia Vi presento la mia prima fissa che esce dalle amorevoli cure dei ragazzi di Ciclistica Telaio: cinelli gazzetta 48 Ruote: no brand, alto profilo, 32 raggi, radiale all'anteriore Guarnitura Lasco (lo so lo so, c'è di meglio...) 46T Pedali blb pista pignone no brand 18T freno sì... catena colorata che andrà via al più presto (non la sopporto più nemmeno io...) sella blb anche lei destinata a lasciarmi per qualcosa di più consono (proverò una fizik arione) ciao
  7. NO STOP è una mostra curata da studenti di Design e Architettura di Ferrara, che analizza la bicicletta a scatto fisso in cinque passaggi, dal punto di vista urbano, sociologico e tecnico. Dal 15 al 24 Aprile sarà presente all'interno di Palazzo Tassoni Estense (Via della Ghiara 36, Ferrara) un allestimento statico, dinamico e interattivo che descrive il mondo di questo prodotto semplice e moderno, prendendo in considerazione non solo i singoli pezzi della bicicletta ma anche tutto ciò che ruota intorno a essa. L'analisi seguirà l'evoluzione di questo mezzo unico nella sua semplicità e per il suo valore simbolico, passando dalla sua culla, la pista, al valore sociale che oggi ha assunto, passando per il movimento messenger e Critical Mass. All'interno saranno presenti le testimonianze di Antonio Colombo (Cinelli), Matteo Zazzera (Iride), Marcello Scarpa (Ciclistica), Paolo Bellino (Rota Fixa) e dei nostri Ciaba e Richard. Si tratta di un progetto partito dalla passione di alcuni ragazzi per questo mezzo e sempre in evoluzione! No stop! - Ride hard! Links: http://www.facebook.com/pages/NO-STOP/374978779275720 http://nostop-expo.tumblr.com/ https://twitter.com/_NOSTOP_
  8. Abruzzo. Approvata la legge regionale sulla mobilità ciclistica. 12 marzo 2013. (ACRA) - Nella seduta odierna del Consiglio regionale è stato approvata all'unanimità il progetto di legge del Pd sulla mobilità ciclistica in Abruzzo. Claudio Ruffini, uno dei presentatori della legge, nel suo intervento ha ricordato l'importanza dell'approvazione di questa legge che permetterà, con la realizzazione di piste ciclabili dedicate: l'aumento della sicurezza e la tutela dei cittadini che praticano questi sport; la diminuzione dello smog e dell'inquinamento; la possibilità di incrementare l'utilizzo della bicicletta come alternativa all'uso dell'auto e quindi un risparmio economico; l'altro aspetto è quello di porre l'ambiente, la difesa e la tutela del territorio, tra i temi per un'AGENDA dello sviluppo abruzzese, anche attraverso un apposito capitolo della legge sullo sviluppo regionale. "Adesso ci aspettiamo che vengano completati alcuni progetti esistenti come il Corridoio Verde lungo la costa adriatica e la Via Verde della Costa dei Trabocchi - dice Ruffini - i finanziamenti previsti nei fondi FAS 2007/2013 devono essere attivati subito affinché gli investimenti infrastrutturali producano gli effetti sperati sull'economia locale. Infine, uno sguardo agli effetti programmatori che la legge produrrà sui territori attraverso i Comuni: 1. i comuni inseriscono nei regolamenti edilizi norme per la realizzazione di spazi comuni adibiti al deposito di biciclette; 2. la previsione di destinare, nell'ambito del Piano regionale della mobilità e dei trasporti, una quota non inferiore al 10 per cento dei posti auto previsti, adeguatamente attrezzata, al parcheggio di biciclette. 3. I comuni sedi di stazioni ferroviarie prevedono la trasformazione e la riconversione di vecchi manufatti in percorsi ciclabili e ciclopedonali. Ovviamente - conclude Ruffini - questi interventi comunali hanno bisogno di risorse che la Regione Abruzzo deve sbloccare in favore dei territori. Se questo avverrà potremo riqualificare molte aree degradate e riconvertirle in utili ciclostazioni a disposizione di un movimento, quello della mobilità sostenibile, in piena crescita sia in Italia che in Abruzzo."
  9. Mi dispiace ragazzi di stare qui a rompere le palle, ma sono malato e mi annoio, fuori piove e non posso usarla. Non ve l'avrei ancora presentata ma così occupo il tempo xD La mia "prima" fissa. O meglio, la prima è una Langster allu, ma l'ho comprata finita quindi non vale. Il nome deriva dal fatto che sta bici mi ucciderà LOL è la mia prima brakeless e nonostante io giri da sempre senza usare il freno, è spaventosa xD liberamente ispirato dai "Mors Principium Est", gruppo Melodic death metal inascoltabile a voi tutti, fantastico per me. È La Blasfema perchè col tempo verrà ricoperta di adesivi di genere vario, dai loghi delle mie band preferite a roba varia shock per scandalizzare chi la guarda. Monta: Telaio: Ciclistica Corse acciaio TIG, sterzo da 1 1/8", 56 quadro Serie sterzo: Ritchey sconosciuta Ruote: Cerchi Dodici su mozzi Miche primato Pista h42mm Pignone: Miche 17 T Guarnitura: Miche Primato Pista 46 T, 170mm ordinata apposta, fuck 165! MC: Miche Pro Race 107mm Reggisella: boh Sella: scrausa Aspide sfondatissima, da cambiare Manubrio: Bullhorn Pro LITE 42 c-c nastrato DeDa Catena: KMC marcia con falsamaglia rapida xD da sostituire prima di morire alla prima discesa Pedali: Time strada aggancio rapido Copertoni Vittoria Diamante Pro Radiale 700c-22, troppo morbidi, il dietro lo sfianco alla prima skiddata seria e costano pure un botto Li mortacci loro Peso 8.4kg E no, non barspinna xD penso che sull'attacco attuale monterò un riserino in caso abbia voglia di fare qualche giro "tranquillino", la sua destinazione d'uso sono i miei soliti giri da 30-60km in campagna :) con salita di 6km per arrivare a casa, e discesa per andare giù (motivo per cui la poveretta mi ucciderà! Tutto "definitivo" salvo sella (in attesa di cash per cambiarla), attacco manüber da 11 da sostituire con un 8-9cm, e catena che prenderò mezzemaglie per avanzare in fondo la ruota. Il telaio è un po' più grande per scelta, preferisco attacchi e fuorisella corti. Ha un bel po' di sfrisi e un bollo sulla canna ma mi piace bella vissuta, forse in futuro se trovo chi mi rifà le scritte la rivernicio uguale. Perdonatemi per le foto ma ho tipo 40 di febbre e non ho posto migliore della sala per farle, mi sono già azzardato ad andarla a prendere in garage per guardarla un po'... L'idea era di aggiungere sella e nastro verde da abbinare a eventuali adesivi sulla ruota post, ma la Arione verde test non si trova e veniva troppo fighetta. Vi prego per oggi siate buoni che sto male, poi uccidetemi pure! LOL
  10. l' Ira dei Bianchi

    eh si.......una bianchi....rossa
  11. La tempesta, dopo la Moser BBestia

    Ebbene, dopo la tanto discussa Moser Bestia (), che ancora detengo con infinita gelosia.. Mi son fatto una fissa più ignorante, sperando di imparare gradualmente qualche trick che con la Moser son quasi impossibili.. Dunque: - Telaio: Acciaio Pista artigianale (ma confrontandolo con il ciclistica di un amico siamo giunti alla conclusione che sono identici) - Ruota Post.: Hed.3 Clincher 2011 tubolare, fissata con Surly Fixxer - Ruota ant.: Hed jet 60mm copertoncino e chiusura antifurto Halo - Pipa: 3tt black - Riser: ergotec black - Manopole: Ritchey wcs - Reggisella: Ergotec Black - Sella: Non so la marca, è provvisoria, non centra un chez con la bici - Pedali: Corsa anni 60 con puntapiedi Cristophe e fascette in cuoio Omega - Guarnitura Prowheel Fixed black (quella avevo in garage e quella ho montato, prometto di cambiarla con qualcosa di più dignitoso) -Catena: Miche pista -Pignone: Miche 18 Peso: 6,5 kg Ho optato per una verniciatura nero opaco con giunzioni nero lucido e decals nero lucido, può apparire un pò anonima ma di sicuro è violenta :D Ci vorrebbe un bull horn, lo so, ma prima voglio imparare a fare due cavolate con il riser e poi ci penserò! Ecco alcune foto:
  12. consiglio su telaio

    ciao ragazzi, ho la bici piu o meno da 6 mesi , una convertita pittosto carina , ma essendomi accorto che ormai senza fissa non posso piu stare , volevo cambiare il mezzo con uno un po piu serio. partendo dal presupposto che il cinelli mash rimane e rimmarra un sogno , il gazzetta è piu alla mia portata , non solo come prezzo( ho visto un offerta di sardi cicli a 290) ma anche per l'uso che ci faccio (principalmente urbano).leggendo qua sul sito ho visto che sono molto quotati i telai di ciclistica ma non mi convincono pienamente. voi cosa ne pensate? cosa dovrei fare?