Search the Community

Showing results for tags 'anni 70'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 18 results

  1. "QUANDO MUOIO VOGLIO ESSERE CROMATO" ... Panasonic mod. Touring Deluxe Bici Giapponese prodotta a Osaka, a catalogo nella prima metà anni 70, sicuramente presente nel catalogo del 1974. Veicolo da super turismo, la più bella del listino, direttamente derivata dalla top di gamma da corsa mod. "professional" rispetto alla quale pesa 3lbs in più (da 22 a 25lbs, quindi da 10kg a circa 11,5kg). Telaio e forcella in acciaio Cromo-Molibdeno 4130 a doppio spessore, geometrie rilassate rispetto a un corsa ma belle cazzute per una turismo, forcellini shimano con occhiello molto simili ai nostri Campagnolo, davvero ben fatti, bici lunga con forte sproporzione nelle misure, 52 c-c al piantone contro un 57 c-c dell'orizzontale. La parte forte però è il gruppo! Misto di componenti Jappo di alta gamma con: - Cambio post. Shimano Crane GS a gabbia lunga (praticamente il Dura-Ace) - Deragiatore ant. Dura-Ace "4 fori" - Comandi Shimano Bar-End con relativi fermaguaina e passacavi a fascetta originali - Guarnitura Dura-Ace con parapolvere originali - MC Dura-Ace - SS Tange Falcon - Pedali Kyokuto Pro-Ace - Freni Weinmann (non originali) messi al posto dei Dia-Compe a tiraggio centrale (che cerco, sappiatelo) - Leve doppie Dia-Compe al poste delle singole sempre Dia-Compe - Pipa Gran-Compe - Piega Nitto Universiade - Reggisella Ride da 26.6 identico ai Campagnolo record del periodo - Sella e borsello Brooks B17 - Mozzi (stupendi) Sun-Shine PRO+AM - Ruota libera Suntour Pro-Compe 5v - Cerchi da 27"x1 e 1/4 Araya e raggi sfinati Ciascuno di questi pezzi è una scoperta entusiasmante, dopo fiumi di materiale Italiano vedo qualcosa di nuovo e a distanza di anni riprovo il piacere della scoperta con gli occhi sverginati da qualcosa di mai visto, mi sono emozionato! La bici l'ho presa l'anno scorso da un amante del fai da te che già che stava sistemando un mobiletto del bagno ha deciso di sverniciare anche la bici e di riverniciarla a bomboletta. Si è dato da fare di brutto, a suo modo aveva anche fatto un buon lavoro, ma ci ho messo settimane a ripulire il telaio e cercare di lucidarlo...purtroppo quando gratti il cromo poi non ce nè di balle, senza contare che l'acciaio sotto al cromo (giustamente) non era stato lucidato del tutto perchè sopra ci andava la vernice di un bel "wine red". Insomma ho fatto quel che potevo con un compromesso qualità/resa estetica/tempo/bestemmie ottimale. Io ho un debole per il metallo a vista, per gli accrocchi un po steam-punk e per lo stile decadente/post apocalittico...già che non volevo riverniciare ne ho approfittato portando avanti il restauro in modo personale "interpretando" la questione a mio piacimento. Senza far del male al pezzo e alla storia ho raggiunto la finitura lucida si, ma un po a cazzo, ho aggiunto pompa cromata, parafanghi spor cromati del periodo, sella e borsello in cuoio, nastro in cotone, leve doppie e un orgia di guaine senza gomma ottenendo l'effetto "invecchiato" che volevo tanto. Sta bici mi piace un botto, perchè è bella si, ma anche perchè a guardarla sembra che non sia del tutto finita, da l'idea di poter essere ancora restaurata, in pratica è un progetto transeunto vivente! E poi da qualche tempo mi sta salendo il trip per le asiatiche...
  2. Cosa*: BICI COMPLETA 8V Tipologia: CORSAMarca: PROBABILMENTE Patelli Modello: ? Taglia / misura: 57X57 Dettagli tecnici: TELAIO IN ACCIAIO ANNI 70 CLASSICA LINEA EROICA Stato*: USATO NO BOTTESegni di usura o segni particolari *: AVEVANO INCOLLATO DEI PASSACAVI SUL TOP TUBE E POI PASSATO TRASPARENTE IO LI HO TOLTI, TELAIO A POSTO SENZA SEGNA A PARTE I 3 PUNTI CON TRASPARENTE SALTATO DOVE C'ERANO I PASSACAVI. INCLUDO NEL PREZZO ANCHE Leve freno WEIENMANN anni 70 e una piega di merda. Smembro: NO INCLUSO NEL PREZZO: TELAIO E FORCELLA CON MOVIMENTO CENTRALE - SERIE STERZO - PINZE FRENI - MANUBRIO CORSA E LEVE WEIENMANNPrezzo*: 100 Costo e tipologia spedizione*: CI SI ACCORDA Precedenza*: primo in coda / ritiro a mano In vendita su altri canali*: no
  3. CIAO! Presento l'ultimo lavoro fresco di garage :D Alan mod. Competizione del 1974 per PEP Magni. Il telaio, che cercavo da un po', è un "seconda serie" di quelli prodotti tra il 72 e il 74 anche se spesso viene confuso col prima serie (che prima o poi troverò) dal quale si differenzia per pochi dettagli tra cui forcellini posteriori e scatola mc. La bici appena presa era un buon punto di partenza,telaio sano e componenti non molto usurati ma lercia di brutto, ossidata e con dettagli mancanti o non coerenti. Smontata completamente, lucidata vite per vite, anche giunzioni e forcellini, rimontata e ripristinata al meglio che ho potuto. Ne è venuto secondo me un conservato eccellente! non dico sembri nuova ma se si considera l'età e la delicatezza del telaio il risultato è ottimo e mi da un'immensa soddisfazione. Come al solito, vista e toccata dal vivo è decisamente meglio che in foto... Tutte le foto e i dettagli qui: https://www.flickr.com/photos/[email protected]/sets/ Questo tipo di telaio era prodotto dal 72 al 74, lo dato 74 per via delle date di produzione di cambio e guarnitura. Le grafiche Magni sono coerenti col periodo come le pantografie, anche se un po' premature. E via con la sfagiolata di foto:
  4. CIAO! Posto qui la bella bici a cui sono stato addosso nelle sere di questa settimana :) Morello di Padova, attivo dal 58 e a me del tutto sconosciuto fino a poco tempo fa...In effetti è stata una piacevole scoperta! Il telaio è piuttosto leggero e davvero ben fatto, giunzioni limate e rifinite a dovere, forcella fantastica con testa piatta e steli tondi. Alcuni dettagli estetici richiamano altri marchi più famosi a partire dai cuori nelle giunzioni fino alla livrea e al logo vagamente Cinelloso dando un bel risultato di bici tosta ed elegante. Mi piace. Il gruppo è il campagnolo record dei primissimi anni 70, cambio PAT70, pedivelle senza data, una bellissima unicanitor, record a flangia larga (che ci stanno sempre) e freni super 68 che per il periodo van più che bene. Montata giusta insomma! Ringrazio tanto @rick96pd che si è preso la briga e lo sbattimento di passare in negozio da Morello e chiedere info sulla bici, inoltre lo sto sentendo via mail e ne viene che fino al 75 alcune bici erano marcate "Morel" e c'è stato un periodo di coesistenza del marchio "Morel" e "Morello", per poi diventare solo "Morello". Inoltre la forcella a steli tondi è di derivazione pista e veniva montata solo sui modelli di punta. Pian piano che scopro dettagli li aggiungo. Per ora piazzo un po di foto! Tutte le foto dettagli e cazzilli qui: https://www.flickr.com/photos/[email protected]/sets/
  5. Ciao a tutti è da un po che voglio costruirmi una bici a scatto a fisso , ma ultimamente non riesco a pensare ad altro ed è diventata una vera e propria fissazione . Leggendo e chiedendo in giro ormai da settimane , mi sono fatto un'infarinatura di base e sono pronto a cominciare . Sto cercando un telaio da corsa taglia 52 usato anni 70-80 con forcellini orizzontali (per facilitarmi le cose ), però non riesco a capire le differenze fra i vari telai , marche e sopratutto quando un può essere definito un "un buon telaio".. quale telaio (marca) può essere considerato migliore ? cosa mi consigliate ? Grazie ciao
  6. CIAO A TUTTI! Apro la discussione per presentare questa bici,secondo me molto bella, che ho da poco finito di sistemare. La posto perché è interessante e perché vorrei avere qualche parere su chi può averla costruita. Secondo me è roba anni 60 rimaneggiata in "primi anni 70 style". vernice e passacavo rifatti. Io l'ho "restaurata" e montata primissimi anni 70,come se fosse del 1971. Un ragazzo del forum mi ha detto che in effetti Rebellato saldava anche...e quando ci dava era pure bravo. Comunque,notevole forcella e ottimo set di giunzioni,gruppo top dell'epoca con scampagnolata nuovo record e univ.68 ;-) Mi sono permesso di montare pedali NGS perché secondo me vanno benissimo e pesano la metà dei record. Altra chicca è la trasmissione: Rocchetto con minima da 13 denti e guarnitura con PRIMARIA DA 56 DENTI e secondaria da 45!! 200 km/h garantiti. (il cablaggio cavo cambio ora l'ho sistemato nel montarla di fretta m'è scappato...) tutte le foto e i dettagli qui: https://www.flickr.com/photos/[email protected]/sets/ Sperando di aver aperto nel posto giusto ringrazio e saluto tutti!
  7. Ciao gente, vorrei riportare da corsa il telaio della Bagonghi...una delle bici che avevo convertito all'inizio di questa esperieza, visto che non la uso molto per via dell'utilizzo prevalente di quella da palo vorrei rimetterci su un gruppo da corsa, ma sono un completo ignorante in materia. Era un telaio corsa di un negozio che aveva una squadra ciclistica dalle mie parti Pagnini Cicli Monsummano, il telaio non era pregiato ed oltre ad essere mangiato dalla ruggine quando l'ho preso montava un mischione di roba I cerchi erano dei nisi per tubulare con mozzi campagnolo, freni balilla, deragl ant non ricordo, deragl post huret e manettini gian robert. Tutto con passacavi e fascette. La domanda che mi faccio ora è se volessi montarci un gruppo 5 v senza pretese, da usare senza dovermi sentire in colpa e magari pure montandoci dei cerchi con copertoncino (non ho intenzione di imparare anche a cambiare i tubolari, già faccio cacare con la camera d'aria) Cosa potrei cercare....considerate che devo rifare anche le ruote... Esperti campagnoleschi io avevo pensato ad un victory , ma credo che sia troppo recente e i manettini per il cambio non siano a fascetta ma braze-on (si dice così) altrimenti ne avrei già meta guarnitura e avrei un pezzo in meno da comprare...
  8. Urge consiglio esperti

    Allora ragazzi mi rivolgo a voi per avere info e dettagli su questa bicicletta che ho scovato nella cantina di un mio conoscente. come vedete la bici e marchiata "Brando's" che non saprei proprio chi sia, è montata tutta Campagnolo, ed ha il marchio di produzione acciai italiani sul tubo centrale. Vi chiedo quindi: A) se posso parteciparci all'Eroica B) di che anno presumibilmente è in quanto sotto la scatola MC non c'è nulla! C) quanto possa valere come bici, in quanto io gli ho fatto un offerta di 150€ D) che gruppo campagnolo è? Grazie per ogni altra utile info che riuscite a darmi e a quelli di Roma birra pagata!!!
  9. conversione bianchi

    ciao ragazzi volevo sentire qualche vostro parere su una possibile conversione di questa bianchi anni 70. è possibile o ha i forcellini troppo verticali?
  10. Ciao, a tutti gli appassionati di fotografia, non la fotografia professionale, ma quella che racconta l'evoluzione della società attraverso il costume e le mode, propongo questo blog, secondo il mio parere di profano geniale. Soprattutto per gli appassionati di società e storia americana. http://www.theacidsweatlodge.blogspot.it/
  11. ciao a tutti. mi è capitata tra le mani questa bicicletta. premesso che monta tutto brev camoagnolo, forcella columbus, piega cinelli criterium, sella san marco concor; mi dispiace non sapere il telaio di cosa si tratti... è un gran bel telaio (un po piccino per me, ma ci si adatta) bello rigido, non flette neanche a pagarlo! sembrerebbe degli anni 60/70. sul tubo sterzo c'è un adesivo come vedete in foto c'è una "m", il disegno di una guarnitura e la scritta vimodrone. sulla congiunzione del verticale con l'orizzontale nella parte inferiore ci sono 2 fori, e la congiunzione con la scatola del movimento centrale col tubo obliquo non l'avevo mai vista fatta in quel moto "prolungato" ho fatto un po di foto ai particolari. qualcuno può avere una vaga idea di che telaio si tratti?
  12. Un bel risveglio di merda. Hanno fottuto ad un mio amico a Frosinone la Olmo che gli stavo sistemando. Era praticamente pronta...mancava solo il cambio del nastro. Si tratta di una Olmo gentleman dorata interamente montata Gran Sport, con sella cinelli nera, piega 3ttt giro d'Italia, in preparazione per l'eroica. Gli hanno sfondato la porta del negozio e hanno rubato solo quella, stanotte tra le 3 le 7. A Frosinone impossibile rivenderla, anche perchè non c'è mercato. Al massimo si sposta a Roma, ma quasi sicuramente finisce su internet. Chi vedesse un annuncio mi contatti subito per favore. Grazie. come questa in foto, nastro a parte.
  13. Bianchi d'epoca

    Ciao ragazzi!! E' un po' di tempo che navigo sistematicamente su questo sito e mi avete fatto venire una voglia matta di farmi una fixed proprio come quelle splendide che postate nella galleria!! Sono corso in garage a riprendere una vecchia bianchi d'epoca Ora i problemi sono 2... 1- identificare di che bianchi si tratta, e di sicuro la vostra esperienza mi sarà di enorme aiuto... Ho cercato a lungo su internet dei registri storici ma penso che non ne esistano (o è quello che penso..) comunque è proprio come questa... http://annunci.ebay.it/annunci/biciclette/roma-annunci-tuscolana-cinecitta/bianchi-sprint-s-1976/30528328 con l'unica differenza è che i passanti del freno posteriore sul tubo orizzontale sono saldati!! tutta uguale, i freni sono universal, la guarnitura come in foto ed il deragliatore anteriore huret e gli stemmi perfettamente uguali!! A breve metterò delle foto!! E se riuscite a darmi magari l'indirizzo di un sito con un catalogo d'epoca!! 2- Il telaio è un po' rovinato, la vernice dei forcellini posteriori e tutta scheggiata e ci sono alcuni segni anche sul tubo orizzontale, come è normale che sia per una bici che è stata usata a suo tempo!! Il problema è che odio le cose rovinate e vorrei tanto riverniciarla, ma so' dell'enorme costo che necessita una buona verniciatura, e Inoltre mi sento un po' in colpa a rendere una bellissima bianchi fissa!! sarebbe ottima come eroica, ma non è proprio il mio genere... Voi cosa mi consigliate di fare? Aggiungo che vorrei usare un budget limitato, pari a zero, e sarei persino disposto a venderla e monetizzare per comprare un telaio da pista base per una classica fixed... Accetto qualsiasi consiglio!!
  14. Ciao! Questa è la mia seconda fissa, realizzata partendo da una bdc anni 70. Il nome datogli è quello dello scrittore francese di "Viaggio al termine della notte", mio libro preferito. Ecco di seguito la scheda tecnica: Telaio: corsa G. Tancini Eurociclo Special, Bologna (orginale), riverniciato blu metalizzato + bianco Guarnitura: Nervar Star (orginale) Cinghiette: di pelle rossa realizzate a mano da artigiano Ruote: Mavic (orginale) Pignone: adattato con Fixkin Sella: Concor Vintage Pipa: 3ttt (orginale) Manubrio: 3ttt Grand Prix (orginale) Catena: pista Miche Rapporto: 42-17 + cinturino ferro Madonna del Ghisallo Ed ecco un po' di foto:
  15. Gino Milani

    Insieme a Ste di Ferrara vorremmo avere un po' di info su quest'uomo che insegnò anche a Pegoretti. CHi può aiutarci?
  16. Vicini "Velomax"

    Dopo un anno di convertita sono riuscito a metter le mani sul mio primo telaio pista! Si tratta di un Vicini testa piatta anni 70 con grafiche Velomax (gruppo sportivo di Roseto), uscito da un garage in quel di Ancona. Ecco la lista dei pezzi: Telaio: Vicini Pista 53x53 c/c Serie Sterzo: Ofmega Pista Pipa: 3ttt Record Mod.1 110mm Manubrio: Nitto RB-002 38cm Movimento Centrale: Gipiemme Special Pista guarnitura: Gipiemme Special Pista 165 Corona: M² #001/47T CNC in ergal Catena: KMC 510HX Pedali: Gipiemme Sprint mod pista (segati) Sella: San Marco Concor Supercorsa Confort Reggisella: Gipiemme CronoSprint Aero 27.2 Mozzi: Dia-Compe Gran Compe 32h Pista/Pista Pignone: Miche 17T Cerchi: H+SON Formation Face 32h Copertoncini: Vittoria Zaffiro Pro 700x23 --- per gli amanti della ruggine, ecco una foto in HD --> http://i.imgur.com/IrHns.jpg
  17. Fixed Gitane

    Ciao a tutti! Realizzata partendo da una Gitane Route de France anni 70. Caratteristiche e componenti: - Telaio francese Gitane Route de France riverniciato a polvere nero lucido - Guarnitura Sugino Maxi originale - Ruote Gipiemme PIsta - Manubrio Nitto B123 - Sella originale anticata - Restrap (messi in seguito) SATURDAY'S PICKS OF THE WEEK (Most from the least) su fixedgeargallery.com (http://www.fixedgear.../nov11picks.htm)