Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'bicidelcaccio'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


City


Interests


IG


Strava


Feedback Mercatino


Website URL


Skype

Found 3 results

  1. CIAO GENTE! Dopo mesi mi sono deciso, le foto fanno schifo, (@Nekro non sei solo). Ma la dovete vedere. Storia: San Miniato (campagne pisane), luglio 2018, vino rosso toscano tanto, @Cecioe @LaNori i protagonisti di questo magico weekend. È tarda notte e, dopo tanto vino, godendoci finalmente la frescura delle 11 di sera delle campagne toscane ci mettiamo a parlare sorprendentemente di bici, quelle bici da gay passivi, quelle più belle e divertenti di tutte. La frase che cambia tutto è: “io salderò telai”, la risposta con minimo ritardo è “voglio il tuo primo”. Dopo due anni il suddetto Signore, in un momento di lockdown che però rappresenta la svolta, salda il suo primo telaio. (Non il mio). Nel successivo anno ne salda altri 3. (Non i miei). Io nel frattempo mi son consumato le meningi a suon di seghe mentali “lo monto così, lo monto cosà, ci faccio questo, ci faccio quest’altro”. E assillo il buon Cecio “ma se facessimo questo? E invece quest’altro così?”. Il Perché non mi abbia mandato affanculo in 36 lingue diverse è per me ancora un mistero. Finalmente arriva alle 12.02 del 19 maggio 2021 il messaggio che aspettavo da luglio 2018: ”finito”. Ricordo di aver fatto un triplo backflip carpiato dall’eccitazione. Arriva, Lo vernicio a cazzo di cane preda dell’impazienza, lo monto con due coppie di ruote diverse a seconda dell’utilizzo. Ha già fatto un’alley, un po’ di hillbombing, tanti casa-lavoro e tantissimi aperitivi, e come dicevo poc’anzi all’autore di questo per me capolavoro, lo amo ogni giorno di più. (MAMMA DICE CHE SONO PROLISSO SE NON LOGORROICO MA ORMAI LO AVEVATE NOTATO). Veniamo al dunque: Telaio: FRASCA Frames 003, 55 c-c verticale, 53 c-c orizzontale, in columbus zona, saldato quasi tutto al tig. Altri detailz tecnici su richiesta. Forca: Kory York columbus max 1.1/8” rake 35 mm. (Sia forca che telaio permettono passaggio di copertoni fino ai 700x30c). Guarnitura: M2 (credo prima serie, chiedo conferma a @riky76e a @etoy. 167.5mm, 47T. (Mc non lo so ma ci va e scorre quindi ok). Ruote: Phil wood 36h su mavic open pro con raggi 2 mm inox in 3a (8 kg di ruote ma che je voi di?)/ DT Swiss T1800 track (mado’ se amo anche loro). Catena: Izumi jet black/gold Pedali: mks sylvan/ crank brothers eggbeater Trittico: Zipp service course silver con piega SL da 44 cm. Sella: selle italia slr superflow (ai testicoli piace) Serie sterzo: Chis King 1.1/8” threadless MANGO (grazie @robbostate) Ma la volete vedere? Detto questo: #steelisreal e #bicidelcaccio. @Ceciobro, grazie ancora, infinitamente.
  2. Riprendendo un adagio di @B-boz perché ho poca fantasia, vi racconto come mi sono trovato questo giocattolino fra le mani. Dopo la prima fissa si sa, prende la scimmia. Quindi nel tempo recupero un altro paio di ferracci. Li monto, ci giro. Le sensazioni sono buone, ma non a livello della Maleducata. Ma sì dai, a sto punto voglio salire di livello. Mi imbatto in questo Makino su LFGSS rimasto invenduto per oltre un anno, con prezzo ripetutamente droppato di conseguenza. E che non ne approfitto? Guardo le congiunzioni, i foderi, la forca, il colore, le decal. Tutto bello. Anteriore forse un filo rilassato. Sticazzi, davvero. Contatto, tratto, ci accordiamo. Viaggetto Budapest/Livorno di una settimana, il pacco arriva pure mezzo fradicio. Mezz'ora per sballare un pacco fatto a prova di bomba. Dai tubi esce pure un leggero sbuffo di polverina bianca. Non mi faccio tentare. Se ne sta qualche giorno in bella mostra su una mensola in stile trofeo, giusto il tempo di raccogliere il necessario per montarla... Come sempre il foro ha fatto la sua parte anche stavolta! - Telaio Makino NJS fillet brazed tg.52cf x 52cc con la sua forcella, tubi Reynolds da confermare, arriva già con la classica SS Hatta Swan NJS - Zona sterzo completata da una Nitto Jaguar 80mm NJS e riser XLC tagliato a 640mm - MC Dura-Ace 7400 NJS che tiene una guarnitura Dura-Ace 7600 NJS da 165, corona Gipiemme pista 48t e pedali Shimano 600 - Ruote montate su cerchi Mavic Reflex, all'anteriore un mozzo Campagnolo corsa, al posteriore un ISO china con asse ricavato dal pieno, ha su un pignone 17t made by @Cecio - A tenere insieme corona e pignone una Izumi Track - Reggichiappe m-wave inline 27,2 sellato Flite FKS Guidarla è già un piacere così, abituato a telai più pesanti sento già frullare col 48/17. E ora che siete arrivati alla fine beccatevi due fotazze fatte al volo!
  3. Il bel tempo comincia ad uscire, la schiena inizia sudare per lo zaino, voglio metter su il rack. Ne ho già uno, un BRN anteriore che non posso montare perché le altre due bici hanno la "colpa" di essere pista. Spulcio un po' di scarti in ripostiglio presi nel tempo e mi rendo conto che praticamente l'unica cosa che manca è un telaio. La forca? c'è già, una carbon da 1" threadless, rake 42,5, datami dal buon @carlomarrone. Quella sì che è forata. Aspetto, mi guardo intorno. Ecco che spunta un telaio alu grezzo per nani abbastanza vicino. @Calin Nasco il venditore (che mi da pure una corona Miche 48t), @Geràr si improvvisa corriere e mi fornisce pure una ss Dura-Ace threadless. Completo il tutto con la guarnitura Gipiemme tolta da tempo dalla Maleducata, mc VP e catena da 5€, pedali e gabbiette Wellgo molto brutti. In zona sterzo un manubrio Raceface con stem FSA presi tempo addietro da @SimøneGRG, adattatore 1"-1 1/8" del deca. Il culo poggia su una San Marco Aspide malmessa ma sempre comoda con reggi Ritchey da 27,2 (grazie @Pleffas), collarino TranzX. Le ruote sono l'immancabile Dodici passata ovunque e una anteriore corsa sconosciuta su mozzo Maillard che fu di @B-boz. Praticamente una bici del Foro (e del Caccio), che come primo alu mi fa pure abbastanza divertire! Vero che adesso, obbligati a stare in casa, il bel tempo ce lo godiamo poco, ma almeno riesco a presentarla. Con foto fatte ovviamente in casa! P.S. Per ora resta una tela bianca, se vi va di sbizzarrirvi con le idee (economiche mi raccomando) potrebbe diventare una bici del Foro a tutti gli effetti
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .