Search the Community

Showing results for tags 'aventon'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 30 results

  1. Alluminio Californiano - Prima fixed

    Vi presento il mio primo progetto. Il tutto è partito da una Motobecane track con cui giravo due anni fa a NY. Ebbi poi modo di conoscere Alvaro di Aventon Bikes (CA) che mi convinse della qualità dei loro telai hydroformed in alluminio. Partito da quel telaio, ho combinato inizialmente i componenti della Motobecane, e dopo aver traslocato a Londra ho finito il progetto rimpiazzando tutti i componenti con altri nuovi che mi soddisfano in termini di qualità ed estetica. Ecco i dettagli: Telaio: Aventon Mataro (55cm) - polished Forcella: Aventon SS: Aventon integrato MC: Phil Wood Guarnitura: Miche Primato Pista Catena: KMC Z510 Ruote: mozzi Phil Wood / Cerchi H+SONS / pignone Phil Wood Reggi Sella: Cinelli Vai Sella: Selle Italia Signo Piega: Cinelli Vai 100mm Manubrio: Bontrager Bullhorn / Deda Crononero Low Rider (dipende dai giorni) Presto in arrivo: pedali Time Atac non appena mi decido su che scarpe usare, piega piu angolata ed una forcella in carbonio. Fate sapere cosa ne pensate, cosa vi piace/non piace e cosa va sistemato/aggiustato. Ciao Gio
  2. prezzo aventon mataro

    Ciao a tutti io vorrei comprare online il frameset mataro della aventon ma mi spaventava un po il prezzo dato che non dispongo di un grande buget. girando tra diversi siti mi sono imbattuto un molti siti stutunitensi come per esempio citygrounds.com dove lo vendono addirittura scontato a 269$ che sono circa 215€ però purtroppo non fanno spedizioni internazionali. girando invece tra qualche sito italiano come dafnefixed.com o comunque altri scopro che lo vendono a 390€, un bel po' in piu rispetto a quello che ho visto prima e se vado su bricklanebikes.co.uk il prezzo sale addirittura a 403€ convertendo le sterline. Come mai questa cosa? mi consigliate qualche sito dove posso prenderlo a prezzi accessibili? Grazie!
  3. Lo ammetto, faccio acquisti compulsivi! Dopo due pursuit/crono fissati (e due cruiser, una chopper, due convertite, due fisse made in acciaio), ho deciso di provare un telaio in alluminio con forca in carbonio. @gangster vendeva un aventon cordoba sul mercatino qualche tempo fa e non ho saputo resistere, poi pian piano mi sono procurato gli altri pezzi. Ammetto anche che al momento è molto “leccata”, di strada ne ha fatta poca, ma prometto che cercherò di farle fare strada! Telaio: Aventon Cordoba Forcella: Columbus Tusk Air Ruote: Ambrosio Fixie Copertoncini: Hutchinson Equinox Guarnitura: Stronglight Mygal 46 Pignone: Miche 15 Catena: Izumi jet black Pedali: bmx flat / spd shimano Straps: Woho Reggisella: Cinelli Pillar Sella: Concor velluto nero Attacco Manubrio: Deda Cortissimo / Bontrager 120 Manubrio: Cinelli Pepper / Piega FSa Perché Black Devil, in prima battuta perché sono un cazzone di quasi 40anni ma a cui piacciono ancora i nomi cattivi, in seconda battuta perché quando ho scelto le ruote mi è venuto in mente Hevy Devy in questa versione: PS: lo so che è tratto da Vampiria, ma Black Devil è uno dei pezzi più cazzoni che Devin Townsend abbia mai fatto!
  4. volevo cambiare telaio, e ho un po di confusione...qualche mese fà proiettato assolutamente verso l'acciaio...ma ultimamente mi stanno piacendo molto i telai in alluminio..tipo leader 725 , aventon, ecc ecc ....cosa consigliereste per un uso sia urbano che per qualche uscita fuori porta? ,,cosa dovrei sapere sull'alluminio che probabilmente non sò?..dovrei tornare a pensare ad un cinelli mash parallax..histogram o altri columbus?
  5. Dato che più di qualcuno mi chiede informazioni ve la presento anche se è da completare. Aventon Mataro tg.55, alu 6061 Forcella: Mataro forata, rake pessimo ft Lenin pin Alpina Carbon nero opaca rake 35 Movimento centrale: Miche Pista 107 Serie sterzo: semi integrata Aventon Guarnitura: Miche Primato Advanced Pista Corona: 51t Mquadro for VLRM (grazie @etoy ) Catena: Miche Pista Pedali: Campagnolo SuperRecord strada Shimano Pignone: Miche 16t Mozzo ant e post: Novatech silver 36f Miche Primato Cerchi: Dodici 36, posteriore in terza, anteriore radiale Miche PistardWR Copertoncini: PanaracerStradius sport da 23 Continental UltraRace 25 Attacco: BLB os a head da 80 Zipp Service Course 110 Piega: ITM da 38 Zipp Strada Nastri: PRO carbon Reggisella: Alpina alu Zipp Service Course Sella: Selle italia Flite titanium Fizik Ardea Peso così montato: 8,3 kg 6,9kg Peso Telaio e forcella: 2,1 kg Comincio col dire che un telaista italiano me lo faceva meglio, ma non a questo prezzo. In cambio di un paio di favori per i ragazzi di Aventòn l'ho preso davvero a poco. Il telaio è reattivo, abbastanza leggero e ben rifinito. La sezione dei tubi mi piace parecchio e anche le saldature super smooth. Lo scasso posteriore è un vero scasso. Con un copertoncino da 25 e catena tiratissima ha una tolleranza di 5 mm. Il sistema stringisella funziona bene, sebbene debba trovare un reggisella che si sposi meglio. La forcella non mi piace (scusate se è montata con i collarini ma aspetto che mi arrivi l'attacco nuovo per tagliarla a misura): la testa non è granchè ed è la prima bici con cui non overlappo. Cosa che mi disturba alquanto per cui la sostituirò a breve con un' Alpina. L'ho preso principalmente per criterium su strada, sebbene non con questo settaggio. Anche nel traffico romano si comporta bene, però alluminio e sampietrini non vanno affatto daccordo. E poi la colorazione nero su nero per l'aperitivo fa la sua porca figura.