sfrenato

La situazione italiana nella pista

35 posts in this topic

Vi allego un articolo che ho trovato in rete..rende bene l'idea del livello che abbiamo toccato..

CICLISMO

02/01/11 17:03

La nostra pista è un disastro

I risultati del nostro ciclismo su pista sono davvero molto preoccupanti

La coppa del Mondo su pista chiude i battenti del 2010 con la prova di Cali in Colombia e l’Italia forse avrebbe fatto molto ma molto meglio ad andare in vacanza (quella natalizia) un mesetto prima.

A un anno dall'evento più importante del quadriennio, l'Olimpiade la situazione dei nostri atleti (uomini e donne) in pista è a dir poco drammatica. L'Italia rischia, per la prima volta nella sua storia (credo) di non qualificare nessun atleta… avete capito bene. Altro che zero tituli: zero atleti, uno scandalo…

I tecnici azzurri hanno a disposizione più di 100 giorni l’anno la bellissima pista di Montichiari per allenarsi fare ritiri e sognare una bella qualificazione; ma forse non basta anzi, sicuramente non basta. Perché non si può dimenticare una cosa che nel ciclismo resta importantissima: bisogna pedalare, e pedalare forte.

La nostra rappresentativa ha a disposizione anche meccanici, massaggiatori, materiale a volontà. Ma passiamo oltre…. La prova di Cali ha regalato agli azzurri una formidabile Bronzini ma, ahimè la nostra fortissima atleta non avrà a Londra la possibilità di gareggiare in pista, perché la sua specialità (quella con la quale ha vinto nel 2009 la maglia iridata) non è tra le prove olimpiche e quindi sfuma anche questa chance.

Dunque, siccome i punti conquistati da quest'anno valgono per la qualificazione ai Giochi di Londra 2012, forse è il punto di ricapitolare alcune cose:

- dal 2012 le specialità olimpiche saranno 5 tanto per gli uomini quanto per le donne e precisamente, velocità a squadre, velocità, keirin, inseguimento a squadre e omnium in sei prove.

- Le esigenze del Cio hanno costretto l'Uci a contingentare i posti.

- Quello che ci interessa sono i posti a disposizione per l'Europa: tanto per gli uomini quanto per le donne ci sono 5 posti a disposizione nella velocità a squadre, 4 nella velocità, 4 nel keirin, 6 nell'inseguimento a squadre e 8 nell'omnium.

A questo punto diamo un'occhiata alla posizione dell'Italia in tutte e dieci le specialità nelle classifiche UCI redatte all'indomani della prova di Coppa del Mondo di Cali

UOMINI

Velocità a squadre: 16° posto con 38 punti (guida la Gran Bretagna con 1.005), 8° posto in Europa.

Velocità: 17° posto con 36 punti (guida la Francia con 1.000), 9° posto in Europa

Keirin: 16° posto con 35 punti (guida la Francia con 740), 10° posto in Europa

inseguimento a squadre: 14° posto con 180 punti (guida la Russia con 980), 11° posto in Europa.

Omnium: 16° posto con 60 punti (guida la Gran Bretagna con 610), 12° posto in Europa

DONNE

Velocità a squadre: Italia non classificata (guida la Gran Bretagna con 690).

Velocità: 16° posto con 30 punti (guida la Gran Bretagna con 790), 11° posto in Europa.

Keirin: 16° posto con 30 punti (guida la Francia con 1.000), 10° posto in Europa.

Inseguimento a squadre: 17° posto con 35 punti (guida la Germania con 825), 13° posto in Europa.

Omnium: 19° posto con 23 punti (guida il Canada con 520), 14° posto in Europa.

Se non è una situazione drammatica questa....

Quanto al quartetto dell'inseguimento, riportiamo la classifica completa della prova di Cali:

1 Nuova Zelanda 4:03.500

2 Colombia 4:07.795

3 Danimarca 4:08.975

4 Spagna 4:10.527

5 Belgio 4:11.028

6 Svizzera 4:11.178

7 Francia 4:11.631

8 Lokomotiv 4:12.190

9 Cile 4:12.519

10 Germania 4:12.800

11 Ucraina 4:13.087

12 Grecia 4:13.550

13 Russia 4:15.335

14 Canada 4:16.816

15 Hong Kong 4:16.971

16 Argentina 4:20.225

17 OUCH Pro Cycling 4:22.072

18 Italia 4:32.088

Per darvi un termine di paragone: il quartetto italiano viaggia circa 17 secondi più piano dello statunitense Taylor Phinney che ha fermato il tempo (da solo) sui 4'16"600: 17 secondi sono più di un giro di 250 metri e ancora l’inseguitore australiano paralimpico (ha un braccio inutilizzabile) effettua l'nseguimento di 4 km in 4'37"700, vale a dire solo 5 secondi più lento di 4 atleti italiani considerati normodotati.

Fate voi le considerazioni: se fossi il Presidente Federale mi preoccuperei moltissimo. In contrasto a tutta questa bella situazione ci sono gli atleti paralimpici che se va male qualificano 9 uomini/biciclette per Londra 2012 con la possibilità di 4/5 medaglie ma in cambio hanno forse 20 giorni di accesso alla pista.

Ma questa è un'altra storia.

Buon 2011 a tutti.

Eurosport - Fabrizio MACCHI

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

E poi lamentiamoci se l'Italia non ha più velocisti degni di tale nome..guarda caso cavendish e alcuni frà gli stranieri più forti vengono proprio da li..

Edited by sfrenato (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

e ci credo io che ormai siamo alla frutta! non sono esperto in materia ma una cosa vorrei sapere...dove sono gli impianti??

io non ne ho mai visto uno...se sapessi dove andare un po' mi allenerei, non certo per andare alle olimpiadi ma almeno è gia qualcosa, si parte da lì.

In questo paese nun ce un cazzo da fare, deve per forza essere CALCIO e BASTA e quel che è triste è che molti non alzano nemmeno la testa per vedere che ci sono anche altri sport.

Tristezza

Edited by SilentWing (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

che tristezza,proprio adesso che mi sto avvicinando alla pista:-(

secondo me dovrebberero cambiare i vertici della dirigenza che si sono rivelati inappropriati

Share this post


Link to post
Share on other sites

e ci credo io che ormai siamo alla frutta! non sono esperto in materia ma una cosa vorrei sapere...dove sono gli impianti??

io non ne ho mai visto uno...se sapessi dove andare un po' mi allenerei, non certo per andare alle olimpiadi ma almeno è gia qualcosa, si parte da lì.

In questo paese nun ce un cazzo da fare, deve per forza essere CALCIO e BASTA e quel che è triste è che molti non alzano nemmeno la testa per vedere che ci sono anche altri sport.

Tristezza

Parole sante..io e non solo io pagherei per avere un velodromo al coperto nelle vicinanze..sai in inverno quanta gente si farebbe un bel turno in pista invece di rincoglionire sui rulli..?? E poi dovrebbe essere una pratica da affiancare alla strada per i giovani ciclisti.. anche se poi non diventano pistard guadagnerebbero nella tecnica..

Share this post


Link to post
Share on other sites

e ci credo io che ormai siamo alla frutta! non sono esperto in materia ma una cosa vorrei sapere...dove sono gli impianti??

io non ne ho mai visto uno...se sapessi dove andare un po' mi allenerei, non certo per andare alle olimpiadi ma almeno è gia qualcosa, si parte da lì.

In questo paese nun ce un cazzo da fare, deve per forza essere CALCIO e BASTA e quel che è triste è che molti non alzano nemmeno la testa per vedere che ci sono anche altri sport.

Tristezza

Parole sante..io e non solo io pagherei per avere un velodromo al coperto nelle vicinanze..sai in inverno quanta gente si farebbe un bel turno in pista invece di rincoglionire sui rulli..?? E poi dovrebbe essere una pratica da affiancare alla strada per i giovani ciclisti.. anche se poi non diventano pistard guadagnerebbero nella tecnica..

noi qui a milano ci spariamo tutte le settimane quasi 300km tra andata e ritorno per andare a montichiari e pedalare 2 ore scarse, aspettiamo con ansia che risistemano il vigorelli e che gli facciano una sorta di copertura,

il tempio della pista apero potrebbe essere un bell'incentivo per avvicinare nuove leve alla pista e non solo

è veramente incredibile che un velodromo che ci ammirano in tutto il mondo sia lasciato a marcire

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nella mia zona 60/70km c'è il velodromo delle cascine a firenze ma in cemento e all'aperto..in compenso ogni 3km c'è un impianto di campi da calcetto..alcuni anche coperti pensa un pò..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nella mia zona 60/70km c'è il velodromo delle cascine a firenze ma in cemento e all'aperto..in compenso ogni 3km c'è un impianto di campi da calcetto..alcuni anche coperti pensa un pò..

beh, però sono soldi spesi bene quelli... i risultati della nazionale in campo calcistico - infatti - parlano da soli!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse ci vorrebbe che un pistard o ex capitasse al grande fratello o a un altro reality del cazzo così almeno se ne parlerebbe..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse ci vorrebbe che un pistard o ex capitasse al grande fratello o a un altro reality del cazzo così almeno se ne parlerebbe..

Bhe quando Chiappucci è andato all'isola,non è che il ciclismo abbia fatto progressi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.