lelegab

+VO, mai sentite?

159 posts in this topic

Oggi in cazzeggio domenicale sono andato a fare due passi a Jesolo pensando di trovarla deserta ed invece era intasata di gente come a luglio :-(

Camminando in mezzo al marasma di persone sono passato davanti ad una bottega d'abbigliamento bello ma abbastanza caro e tra le varie maglie/scarpe/jeans mi vedo esposte due bici a scatto fisso, una mimetica molto aggressiva ed una più classica con i cerchi in legno; la marca di tali bici è +VO o ivofix (con questo salta fuori il sito). Preso dalla curiosità e ben conscio dei prezzi di quel negozio sono entrato nella bottega ed ho chiesto il prezzo della bici mimetica esposta (si chiama IVO010 Francesco II, mamma che nome).................... .........................................

.............................................

............2400€

In un impeto di ignoranza mi stava per partire un bio-parco ma mi sono limitato a chiedere ulteriormente, perchè così tanto? E' un telaio cinelli?Che componenti ha?

Il tipo del negozio mi ha risposto che le fa un architetto con telai fatti appositamente , che compra i cerchi in Australia e che usa componenti campagnolo.

Finita la descrizione del mezzo ho ringraziato il commesso e sono andato a fare due passi lungo il mare che, visto il vento che tirava, era bello deserto.

Cavoli tra poco manca solo che Lapo, in un impeto di genio mono-neuronale, faccia realizzare una sua linea di bici fisse a modiche cifre.

ciao

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dal suo sito...

http://www.ivofix.com

MA VAI A fare la pupu scemotto!

Edited by richard
cosi fa piu ridere (see edit history)
4 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi in cazzeggio domenicale sono andato a fare due passi a Jesolo pensando di trovarla deserta ed invece era intasata di gente come a luglio :-(

Camminando in mezzo al marasma di persone sono passato davanti ad una bottega d'abbigliamento bello ma abbastanza caro e tra le varie maglie/scarpe/jeans mi vedo esposte due bici a scatto fisso, una mimetica molto aggressiva ed una più classica con i cerchi in legno; la marca di tali bici è +VO o ivofix (con questo salta fuori il sito). Preso dalla curiosità e ben conscio dei prezzi di quel negozio sono entrato nella bottega ed ho chiesto il prezzo della bici mimetica esposta (si chiama IVO010 Francesco II, mamma che nome).................... .........................................

.............................................

............2400€

In un impeto di ignoranza mi stava per partire un bio-parco ma mi sono limitato a chiedere ulteriormente, perchè così tanto? E' un telaio cinelli?Che componenti ha?

Il tipo del negozio mi ha risposto che le fa un architetto con telai fatti appositamente , che compra i cerchi in Australia e che usa componenti campagnolo.

Finita la descrizione del mezzo ho ringraziato il commesso e sono andato a fare due passi lungo il mare che, visto il vento che tirava, era bello deserto.

Cavoli tra poco manca solo che Lapo, in un impeto di genio mono-neuronale, faccia realizzare una sua linea di bici fisse a modiche cifre.

ciao

bio parco!!!!!!!!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh no dai... c'è qualcuno che non se l'aspettava? non vedo perchè rimanere sorpresi di fronte alle ivofix (come di fronte ad altre decine di marchi solo-fisse che vengono fuori).

Secondo me, è andata così: questo - come tutti qua dentro - s'è innamorato delle fisse. Ha letto e riletto i siti che abbiamo letto e riletto tutti quanti, e poi s'è messo ad assemblare la sua bici. Visto quant'era semplice, l'ha fatta anche per l'amico cul-pesante. Visto quant'era figa, ha iniziato a comprare componenti fighi e a perderci più tempo, finchè un giorno ha detto: toh, le do' ad un amico col negozio e le vendo (trollface.jpg)

La cosa bella è che sono arcisicuro che lui non crede di star truffando proprio nessuno, vendendo quelle bici a 2400 euri. Considera che ha una produzione minima. Quasi sicuramente compra i componenti al dettaglio (magari su ebay), per cui c'ha bei costi all'origine, tra velocity, brooks e altre cose fighe nel 2008. Più, somma la manodopera. Ora, un architetto credo che non prenda mai - per un progetto secco - meno di 150/180 euro al giorno. Facciamo un sette giornate / uomo?

In verità vi dico: da qualche tempo è un FAIL! veramente epico assemblare bici fisse e venderle col tuo marchio da designer. Ci stanno linee e linee di produzione che danno quello che dai tu ad un quarto del costo e straordinariamente meglio, con la garanzia e tutto il resto. Sono certo che ti sbatti. Sono certo che la tua è roba buona, ma pure la loro. E siccome ne fanno tipo 100.000 e non 10, possono permettersi di venderle a 350euri tipo le create.

Eh ma le customizzazioni! mi si risponde. Sarà, ma io tutte ste custom in giro non le vedo: ci stanno le 'vintage' stile nonno-sciccoso e quelle coi tuboni d'alluminio incazzate. Le vintage qualche volta hanno la sella marrone. Le incazzate qualche volta sono tutte nere.

In ogni caso, vabbé: fa sempre piacere sapere che c'è gente nuova che 'spigne' le bici: magari poi qualcuno in più che le pedalano esce fuori, e questo è sempre bene.

...e va bene pure qualcuno che si emoziona così tanto da pisciarsi nei pantaloni all'idea di fare le biciclette-che-vanno-forte-in-america senza troppe cognizioni di causa...ci sta - basta poi non comprarle.

insomma, per rispondere alla domanda del thread:

http://www.youtube.com/watch?v=9Z_yBdVEp2M

6 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

sa tanto di biascagne ciclimerda, son pure la vicino per giunta. mah

Share this post


Link to post
Share on other sites

"EVA LA PRIMA BICICLETTA,

EVO IL PRIMO UOMO CHE L'HA GUIDATA,

IVO IL PRIMO MECCANICO A COSTRUIRLA"

vabbè, sto qua ha studiato marketing dai volantini della Lidl.

bioparco totale.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

uno che ha fatto 15 bici una più brutta dell'altra vendendole a quello cifre e ricamandoci della filosofia di infima categoria può solo essere definito un genio...

pornodivo

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'ho conosciuto quest'estate nel suo ristorante,abbiamo fatto due parole sulle sue fisse ed è uno che punta tutto sull'estetica e sulla customizzazione, te la mena con il filo del freno colorato e i copertoncini in tinta con la cravatta.da quello che so telai recuperati su ebay e asciugando i velodromi delle vicinanze.

I prezzi sono da mutuo, e il PORTANADONNA esce proprio facile facile

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'ho conosciuto quest'estate nel suo ristorante,abbiamo fatto due parole sulle sue fisse ed è uno che punta tutto sull'estetica e sulla customizzazione, te la mena con il filo del freno colorato e i copertoncini in tinta con la cravatta.da quello che so telai recuperati su ebay e asciugando i velodromi delle vicinanze.

I prezzi sono da mutuo, e il PORTANADONNA esce proprio facile facile

orto mio cekki.

sei un vero filosofo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

vabbè, sto qua ha studiato marketing dai volantini della Lidl.

no, secondo me ha studiato marketing con davide il vikingo

P.S.

si ringrazia ciaba per aver segnalato questa perla di internet culture =D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.