Sign in to follow this  
Followers 0
alì babà

New "man at work"!

20 posts in this topic

Desideroso di una nuova bici... mi ritrovo per le mani un vecchio telaio Soncini in acciaio da corsa di mio padre.... A sentir lui è un ottimo telaio fatto a mano che ai tempi gli costò uno sbotto.... mi piacerebbe sapere se ne valesse la pena una conversione... contando che ho tempo e passione.p

Purtroppo ho solamente telaio con forcella, sella e seatpost...il resto manca tutto

Vorrei combinare pezzi vecchi e nuovi che ne pensate? o pura pazzia?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

innanzitutto vedo che sei di novara...e quindi in quanto a PEZZI c'è pronto per te zio nico landri...non temere in mano sua!

secondo se è un buon telaio, ok alla conversione ma fai in modo che il tutto sia reversibile, che quando poi le fisse non adranno più per la maggiore e tutti saremo in giro con la bici da corsa vintage, fai tempo a rimontarla come era!!

hai verificato se il telaio è della tua misura? (se era di tuo padre una paio di dritte magari te le da lui.)

Edited by riky76 (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora si la misura è la mia..... io e mio padre siamo alti uguali... poi io sulla sua bici da corsa giro bene!! per quanto riguarda le modifiche.... vorrei capire proprio se il telaio è buono e non so come capirlo.... necessita sicuramente di una riverniciata ha troppi punti di ruggine che penso che con il tempo peggiorino...

Mi sono informato meglio è un telaio con tubi oria o cose simili.... bohh

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora si la misura è la mia..... io e mio padre siamo alti uguali... poi io sulla sua bici da corsa giro bene!! per quanto riguarda le modifiche.... vorrei capire proprio se il telaio è buono e non so come capirlo.... necessita sicuramente di una riverniciata ha troppi punti di ruggine che penso che con il tempo peggiorino...

Mi sono informato meglio è un telaio con tubi oria o cose simili.... bohh

beh, metti due foto, soprattutto di:

testa forcella

forcellini posteriori

sotto il movimento centrale

nodo sella

e qualcuno qui (che ne sa più di me...) ti saprà dire!!

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora si la misura è la mia..... io e mio padre siamo alti uguali... poi io sulla sua bici da corsa giro bene!! per quanto riguarda le modifiche.... vorrei capire proprio se il telaio è buono e non so come capirlo.... necessita sicuramente di una riverniciata ha troppi punti di ruggine che penso che con il tempo peggiorino...

Mi sono informato meglio è un telaio con tubi oria o cose simili.... bohh

beh, metti due foto, soprattutto di:

testa forcella

forcellini posteriori

sotto il movimento centrale

nodo sella

e qualcuno qui (che ne sa più di me...) ti saprà dire!!

ciao

Grazie riky sei stato molto gentile... appena riesco (penso a natale) ad andare dai miei faccio due foto e le pubblico volentieri...

Vorrei disturbarti ancora per un paio di info... siccome la mia idea è di farla tipo vintage... (sempre che il telaio non sia troppo arrugginito), quali pezzi ne vale realmente ricercare come vintage e quali sostituire con quelli nuovi?.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie riky sei stato molto gentile... appena riesco (penso a natale) ad andare dai miei faccio due foto e le pubblico volentieri...

Vorrei disturbarti ancora per un paio di info... siccome la mia idea è di farla tipo vintage... (sempre che il telaio non sia troppo arrugginito), quali pezzi ne vale realmente ricercare come vintage e quali sostituire con quelli nuovi?.....

de nada, come si intuisce ultimamente sono abbastanza scarico di lavoro, percui per quel poco che ne so dò una manina...

allora se vuoi farlo vintage ci sono alcune cose a mio avviso imprescindibili:

una guarnitura dal look vintage, mi pare anceh fsa la faccia nuova simile, ma con poco posrti a casa una di queste qui sotto

look stile campagnolo super record 1978, e non ti sbagli

poi assolutamente piega classica da corsa, lo so che il riser è comodo ma se vuoi fare un qualcosa di carino vintage, scordatelo!

cerchi basso o bassissimo profilo: la pista era così, ti direi anche tubolari, ma rischi di esser troppo talebano dentro ;)

per la sella potresti soprassedere, uno con la sella si deve trovar bene a prescindere dal look, e quindi a te la scelta

ciao

post-170-028295500 1292939093_thumb.jpg

post-170-002848400 1292939120_thumb.jpg

Edited by riky76 (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io pensavo a questa.... ovviamente... non ho nemmeno la pallida idea se la cosa sia minimamente fattibile...

post-2516-085892700 1292944501_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

bella vera!!! (manopole, leve freni e cerchi a parte, troppo moderni)

ad occhio su questa c'è una guarnitura a chiavelle...chi l'ha provata dice che col fisso si sderena in un baleno...percui resterei sulla classica perno quadro

Share this post


Link to post
Share on other sites

bella vera!!! (manopole, leve freni e cerchi a parte, troppo moderni)

ad occhio su questa c'è una guarnitura a chiavelle...chi l'ha provata dice che col fisso si sderena in un baleno...percui resterei sulla classica perno quadro

Se devi prender movimento centrale e guarnitura nuovi mi permetto di consigliarti il perno quadro per una pura questione di comodità.

MA, dal mio piccolo cantuccio, devo dire che giro da quasi un anno con una guarnitura a chiavelle e non ho avuto nessun problema (o meglio IL problema), pur sfruttando la bici (monto comunque il freno anteriore). Quindi, se hai la possibilità di riciclare perno e guarnitura a chiavelle a costo zero e

-non hai voglia di spender soldi per far un salto tecnologico,

-sei disposto a correre il rischio di distruzione (che però io non ho riscontrato),

-lo fai giusto per render la bici marciante e poi cambi tutto:

vai di old school.

Scusate l'intromissione a gamba tesa ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

bella vera!!! (manopole, leve freni e cerchi a parte, troppo moderni)

ad occhio su questa c'è una guarnitura a chiavelle...chi l'ha provata dice che col fisso si sderena in un baleno...percui resterei sulla classica perno quadro

Se devi prender movimento centrale e guarnitura nuovi mi permetto di consigliarti il perno quadro per una pura questione di comodità.

MA, dal mio piccolo cantuccio, devo dire che giro da quasi un anno con una guarnitura a chiavelle e non ho avuto nessun problema (o meglio IL problema), pur sfruttando la bici (monto comunque il freno anteriore). Quindi, se hai la possibilità di riciclare perno e guarnitura a chiavelle a costo zero e

-non hai voglia di spender soldi per far un salto tecnologico,

-sei disposto a correre il rischio di distruzione (che però io non ho riscontrato),

-lo fai giusto per render la bici marciante e poi cambi tutto:

vai di old school.

Scusate l'intromissione a gamba tesa ;)

no no, ma che scusate, ci sta tutto il tuo intervento e poi...

...vita vissuta vale doppio! (cit.)

Edited by riky76 (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

storia di vita vissuta vale doppio... un pezzo di storia del cinema italiano... come sono stressato, ho bisogno di una vacanza... :-)

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

storia di vita vissuta vale doppio... un pezzo di storia del cinema italiano... come sono stressato, ho bisogno di una vacanza... :-)

BOMBAZZA....già mi stavi simpatico ma ora sei nel club dei degenerati!!! (e anche degli over 70 di rep...e siam solo in 3, di cui 2 senza tette :-D)

Share this post


Link to post
Share on other sites

bella vera!!! (manopole, leve freni e cerchi a parte, troppo moderni)

ad occhio su questa c'è una guarnitura a chiavelle...chi l'ha provata dice che col fisso si sderena in un baleno...percui resterei sulla classica perno quadro

Se devi prender movimento centrale e guarnitura nuovi mi permetto di consigliarti il perno quadro per una pura questione di comodità.

MA, dal mio piccolo cantuccio, devo dire che giro da quasi un anno con una guarnitura a chiavelle e non ho avuto nessun problema (o meglio IL problema), pur sfruttando la bici (monto comunque il freno anteriore). Quindi, se hai la possibilità di riciclare perno e guarnitura a chiavelle a costo zero e

-non hai voglia di spender soldi per far un salto tecnologico,

-sei disposto a correre il rischio di distruzione (che però io non ho riscontrato),

-lo fai giusto per render la bici marciante e poi cambi tutto:

vai di old school.

Scusate l'intromissione a gamba tesa ;)

Grazie... non ho nulla solo telaio forcella reggisella e moviemnto sterzo... il resto mio padre lo ha buttato perchè consumato o smontato e portato sulla sua nuova corsa...

Io pensavo di procede a passi, pezzo per pezzo senza fretta!!! (che la neve mi aiuti a resistere)

Pre cui mi segnerò su un foglio le tue indicazioni e al momento cercherò di capire la differenza tra le due guarniture.. perchè non so proprio nemmeno fisicamente le differenze........

Poi il primo passo penso che sia la riverniciatura telaio.... che al momento a memoria sta in uno stato pietoso...

I ho vermante una buona mano con spray e cose simili... ho fatto modelli da esposizione per annni... con uso aerografi per le colorazioni per cui il mio intento è quello di sverniciare, smerigliare, primer, vernice e mascherature fatto da me... poi lucido di finissaggio dal carroziere di fiducia....

che dite?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fatto è che ogni volta che leggo che le chiavelle non son sicure rabbrividisco, come in attesa della resa dei conti; vabbè che non ho chissà che gamba, ma qualche discesa impegnativa e frenata d'emergenza ne ho fatte e per ora tutto ok.

Comunque, per ali babà: se devi prender perno e guarnitura nuovi, perno quadro e passa la paura

PS: non avevo visto il tuo nuovo post quando ho scritto questo

Edited by Revo (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa, in breve, la differenza tra le due guarniture:

-quella a chiavelle, di concezione più vecchia, vede l'unione tra pedivelle e asse garantita da una soluzione di derivazione carpentieristica(?): un cuneo, inserito da un foro nelle pedivelle, tenuto ben saldo da un dado che s'avvita su una delle estremità, filettata (allego immagine che forse è meglio, và)

-il perno quadro è invece un sistema in cui le pedivelle, il cui foro centrale è appunto quadrato, vengono "incastrate" sulle due estremità dell'asse del movimento centrale, di sagoma... quadrata e "leggermente svasata" . Vengono tenute in posizione da un dado (o bullone, dipende dai modelli) che va avvitato sull'estremità stessa del perno

Insomma, visto che avrei potuto generar confusione, allego immagini (quelle postate da Riky76 sono per perno quadro)

post-956-019287700 1293010398_thumb.gif

Per la verniciatura secondo me dipende sempre da quanto compromesso è il telaio, soprattutto perché non parteggio per le riverniciature

PS: ammetto la mia ignoranza ma non ho colto la citazione cinematografica

Edited by Revo (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.