dnse

bici fissa epoca

11 posts in this topic

buonasera scusate il disturbo ma volevo cortesemente sapere da voi intenditori se l'acquisto che ho fatto da poco è stato buono o meno. Ho comprato una bici di marchio artigianale francese del 1912 e ho pagato quasi 650 euro.visto che ho solo 19 anni ed è la mia prima d'epoca ecco volevo solo sapere se mi hanno fregato o meno

wp_ss_20171009_0001.png

wp_ss_20171009_0002.png

wp_ss_20171009_0003.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Neppure io sono esperto di bici d'epoca, diciamo che forse avrei chiesto informazioni prima di comprare e non dopo.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

intanto: Il manubrio é acciaio s-cromato (anzi s-nichelato) o alluminio? La pipa é alluminio?

 

i cerchi che misura hanno?

 

insomma dacci un po di info...

 

io ho un telaio del 05 pagato 15 euro, percontro una bici del 30 potrebbe valere migliaia di euro...

 

io non sono esperto, ma le bici d'epoca iniziano a interessarmi e sto aspettando un'automoto del 24... Con la stessa bottecchia... (vedi il mio avatar...)

 

dacci qualche info su mozzi, pignoni, guarniture...

Edited by skullbone (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi ero gia informato, volevo solo sapere se qualcuno di voi la conosceva. La marca ė francese artigianale parigina si chiama selecta..all'epoca nel 12 costava 295 franchi..ė tutta originale vernice Pipa sterzo mozzi freno ecc ( ne ha solo uno quello dietro ma anche quello è giusto. .Non tutte avevano quello davanti).

Share this post


Link to post
Share on other sites

lamarca non la conosco.

 

ma se è tutto originale il prezzo non è male, mi pare in linea.

 

per dire la mia automoto del 24 è solo telaio e forca, freno dietro.

140 euro.

prendendo tutto il resto spero di star sotto i 500, lo stesso pezzo tutto completo, va a più di 900.

per dire: manibrio dovrò spendre sopra i 100, almeno dalle aste di questi giorni, per una coppia di cerchioni lo stesso... fai due conti...

un ragazzo che conosco ne ha prso una per molto meno, poi ribvelatasi essere una bici che ha corso il tour de france del 22... piccoli particolari che fanno lievitare il valore.

secondo me basandomi su aste simili, il prezzo è in linea, a volte puoi risparmiare, ma devi avere molta molta fortuna e trovare quello che la vende a prezzo di peso.

se poi l'hai presa in francia, come ho fatto io per la mia, devo dire che sono molto onesti.

per dire: a una ciclostorica avevo visto un pignone giroruota a 80 euro, tutto ossidato e quel che vuoi. io su ebay ho preso un NOS non ancora finito, senz aperno, per 10 euro...

tolto il fatto che se l'hai presa in asta, l'avrai presa a poco più del valore del precedente puntatore, e in genere chi segue certe aste se ne intende. almeno dal mio punto di vista.

 

sarebbe interessante conoscere denti di guarnitura e pignoni, etrto ruote, marca freni, etc...

insomma una piccola recensione.

 

Edited by skullbone (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

per dire: io mi sono innamorato delle biciclette a trasmissione a coppia conica (da molti erroneamente indicata come "trasmissione cardanica", ma il cardano è un'altra cosa), e trovarne una un pensiero lo farei

 

un telaio anonimo nudo, ma completo delle coppie coniche di guarnitura e pignone, magari a ruota libera, può valere a naso dai 1000 ai 2000 euro, se c'è il marchio si sale.

una bici del genere completa e di marca (ultimo decennio dell ottocento, fino al 1910) va anche sopra i 3000...

 

non sono investimenti, nel senso che non ci guadagnerai alla rivendita. ma sicuramente dovresti riprenderti i soldi che hai speso. certo devi essere sicuro dell'originalità dei pezzi. e poi li prendi perchè ti piacciono e sono pezzi di storia.

per dire, molti manubri dell'epoca erano saldati al piantone, se questo è già snodabile, è già roba rara.

mi par strano la lucentezza del manubrio e la forma, ma dalle foto che metti non si può certo fare nessuna ipotesi, se dici che è tutto acciaio non mi par male.

veod poi che ha mesos molte foto, in genere chi vende ciofeche mette poche foto e sfocate, se ha messo molti partioclari in genere è gente che se ne intende e vol far vedere la merce. però ripeto da qui è un po difficile vedere di che si tratti. altra cosa da considerare è il feedback del venditore. se è un rigattiere che vende la qualunque è da stare attenti, se ha 100 reputazioni vendendo pezzi di cicli d'epoca, ti fai giò un'idea se sia referenziato o meno...

 

Edited by skullbone (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

la gente che è in quelle aste ne sa molto..infatti come avete detto voi anche il venditore mi ha mandato 15 foto.. È serio.. anche la bici ha tutte le caratteristiche dell'epoca come il telaio inclinato..ricordo che è 60x59..non la rivendo neanche me ne sono innamorato..essendo una artigianale valgono meno di marchi già conosciuti come Peugeot che vanno sui mille però in Italia nn l'avrei trovata

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

sulle misure non puoi fare paragoni perché il piantone non è a 75-72 gradi, sarà 69, o meno anche 65. D'altra parte io sono alto come Pantani e 100 anni fa sarei stato altino.

vedrsi che parteciperai a qualche ciclostorica ti divertirai.

 

vieni all'artica?

 

quando arriva fai una recensione...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.