sungia85

aiuto smontaggio cap serie sterzo haedset

11 posts in this topic

Ciao a tutti,

altro giorno avevo necessità di smontare l'attacco manubrio da una bici con serie sterzo headset...nulla di più semplice (tanto è che credevo di farlo in 5 minuti). Svitare la vite centrale sul cap, togliere il cap, smollare le viti dell'attacco manubrio e via.....

Peccato che dopo un paio di giri duretti della vite del cap (chusa lì da parecchio tempo)......questa ha iniziato a girare a vuoto. Dallo spiraglio di 1-2mm di cui riesco ad alzare il cap ho visto che....gira a vuoto la parte centrale del ragnetto. Cerco di spiegarmi meglio.

Il ragnetto è composto dalle due flange dentate che fanno presa nel tubo sterzo solidali al cilindro centrale filettato che accoglie la vite del cap...ecco non sono più solidali.

QUindi la vite non si svita più dal cilindro centrale....le flange dentate ovviamente sono ben fisse incastrate nel canotto. Lo spiraglio è così piccolo che non mi permette di entrare con nessun attrezzo se non un cacciavite piatto sottile...ma non mi serve ad alcunchè.

Qualcuno ha qualche consiglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

se entri col cacciavite sottile fai una leggera leva sul cap (tirandola in su ) in modo da fare tensione tra la vite e la parte centrale del ragnetto che gira a vuoto , e nel frattempo con la brugola sviti , mantieni sempre la tensione col cacciavite , prova

Edited by crisbike (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

si esatto è una cosa che capita, hai due vie secondo me: trapani la testa della vite e quando salta via levi tutto e piazzi un nuovo ragnetto oppure fai ignorante come ho fatto io quando ancora facevo le cose a cazzo e seghi il topcap di netto ma fai più fatica ed è una giga stronzata in ogni caso a quel punto poi piazzi il nuovo ragnetto cacciando in basso il vecchio

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 3/2/2017 at 10:09 , crisbike ha scritto:

se entri col cacciavite sottile fai una leggera leva sul cap (tirandola in su ) in modo da fare tensione tra la vite e la parte centrale del ragnetto che gira a vuoto , e nel frattempo con la brugola sviti , mantieni sempre la tensione col cacciavite , prova

Stessa cosa che ho pensato anche io.

Oppure non è che sotto la forcella hai un forellino da dove potrebbe entrare una specie di sottile tondino di ferro?

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, [email protected] ha scritto:

Stessa cosa che ho pensato anche io.

Oppure non è che sotto la forcella hai un forellino da dove potrebbe entrare una specie di sottile tondino di ferro?

si a meno di forcelle particolari ma anche se entri col tondino cosa puoi fare?, comunque in teoria se una cosa gira a vuoto tensionandola dovrebbe svitarsi

Share this post


Link to post
Share on other sites
si a meno di forcelle particolari ma anche se entri col tondino cosa puoi fare?, comunque in teoria se una cosa gira a vuoto tensionandola dovrebbe svitarsi

Per bloccare il ragnetto, in qualche modo si potrà tensionare...

Share this post


Link to post
Share on other sites
In questo momento, [email protected] ha scritto:


Per bloccare il ragnetto, in qualche modo si potrà tensionare...

ma col cacciavite sotto il cap facendo leva hai provato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

@sungia85 facci sapere come risolvi ormai siamo curiosi :O

Edited by [email protected] (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eccomi qua! Prima di tutto problema risolto! (cioè...risolto non proprio in maniera conservativa).

Ma premessa che non avevo fatto...la forcella ha stelo da 1" e in orgine era filettata. Il proprietario prima di me l'ha accorciata e ci ha messo un adattatore ad expander per riallungare il tubo forcella e usarla headset. Il tutto poi saldato dove c'è il contatto tubo originale-adattatore. Tutto questo per dire che il sistema non è accessibile da sotto.

Prima cosa che ho provato è la soluzione proposta da @crisbike quindi leva con cacciavite da sotto e svitaggio ma non riuscivo. Allora col cacciavite sono riuscito a piegare verso l'altro una delle alette del primo disco dentato, da lì ho piantato il cacciavite con due martellate sul tubicino centrale e a quel punto ho svitato. 

Quindi tolto vite e cap mi rimaneva però da dover estrarre il ragnetto  (non potevo spingerlo in basso perchè non c'era spazio).

Ho finito di rompere il primo disco dentato con una pinza e poi l'ho strappato. Ho sbriciolato il tubetto centrale con il trapano e una punta del 10. Con una punta più piccola ho consumato fino a dividerlo in due anche il secondo disco dentato che era ben fissato nello stelo forcella.

Quindi in definitiva...vite e cap integri...ragnetto disintegrato e forcella riutilizzabile.

Preciso che tutto ciò è per una forcella salvata dalla spazzatura che finirà su una bici totalmente di recupero e temporanea (dopo il furto di 3 bici....devo mettere insieme un muletto per gli spostamenti urbani a costo zero). Su qualcosa di più prezioso o delicato avrei usato metodi meno invasivi anche se probabilmente ci avrei perso più tempo.

Grazie a tutti per i consigli!!

 

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.