Sign in to follow this  
uar

Ruota libera Regina Titanio

22 posts in this topic

Ciao a tutti,

 

qualcuno ha informazioni in merito alla qualità delle ruote libere regina in titanio? metà anni '70 fino a quando la produzione? 
mai viste a sei velocità? io ne avrei trovata una.
quanto possono valere? Devono avere necessariamente anche la catena in titanio per funzionare bene?

sono ignorante in materia e vorrei saperne di più, grazie  a tutti.
 

Schermata 2017-01-03 alle 17.39.43.png

Schermata 2017-01-03 alle 17.39.51.png

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, uar ha scritto:

Ciao a tutti,

 

qualcuno ha informazioni in merito alla qualità delle ruote libere regina in titanio? metà anni '70 fino a quando la produzione? 
mai viste a sei velocità? io ne avrei trovata una.
quanto possono valere? Devono avere necessariamente anche la catena in titanio per funzionare bene?

sono ignorante in materia e vorrei saperne di più, grazie  a tutti.
 

Schermata 2017-01-03 alle 17.39.43.png

Schermata 2017-01-03 alle 17.39.51.png

Ciao! La produzione è anni '70 e non credo abbiano continuato nel decennio successivo. Sicuramente è un pezzo assai difficile da trovare probabilmente causato dal prezzo proibitivo per quei tempi e ciò giustificherebbe l'uscita di scena negli anni successivi. Negli anni '80 ci fu la Campagnolo e la Everest che misero sul mercato ruote libere in lega di alluminio ma qualcuno lamentò problemi di affidabilità. Sicuramente il titanio offre leggerezza e un'eccezionale resistenza all'usura per cui una tradizionale catena in acciaio va più che bene anche perchè una catena in titanio costa 400 euro.

Ciao

a @Carlo Alberto

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, DeMarco ha scritto:

Ciao! La produzione è anni '70 e non credo abbiano continuato nel decennio successivo. Sicuramente è un pezzo assai difficile da trovare probabilmente causato dal prezzo proibitivo per quei tempi e ciò giustificherebbe l'uscita di scena negli anni successivi. Negli anni '80 ci fu la Campagnolo e la Everest che misero sul mercato ruote libere in lega di alluminio ma qualcuno lamentò problemi di affidabilità. Sicuramente il titanio offre leggerezza e un'eccezionale resistenza all'usura per cui una tradizionale catena in acciaio va più che bene anche perchè una catena in titanio costa 400 euro.

Ciao

a @Carlo Alberto

Grazie mille @Carlo Alberto delle preziose info. qualcuno mi ha fatto notare che l usura invece sembra essere maggiore rispetto all acciaio. Ne sai niente?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, uar ha scritto:

Grazie mille @Carlo Alberto delle preziose info. qualcuno mi ha fatto notare che l usura invece sembra essere maggiore rispetto all acciaio. Ne sai niente?

Ciao! Carlo Alberto probabilmente ha qualche info in più. Quello che posso aggiungere è che l'usura del titanio rispetto all'acciaio è trascurabile se si valuta la sua leggerezza rispetto a quest'ultimo.

M

Share this post


Link to post
Share on other sites

Della regina in particolare non so nulla.

In generale, i pignoni in titanio sono più leggeri ( 20-30% in meno) rispetto a  quelli in acciaio e poco più pesanti di quelli in alluminio. Però, sempre rispetto all'acciaio, hanno una resa chilometrica molto più bassa (poiché il titanio è un materiale poco duro e quindi meno resistente all'usura, ma sono comunque più durevoli di quelli in alluminio). Si usano con le catene tradizionali in acciaio (anche per che di catene in titanio non ne esistono). Ovviamente se si spendono 200 euro per un pacco pignoni in titanio è sconsigliabile montarci una catena da 5 euro dei cinesi.

Comunque sia, a parer mio, non valgono la spesa. Il loro costo  mediamente è molto molto alto e inoltre è maggiorato dalla necessità di essere cambiati più di frequente, mentre i loro vantaggi sono solo una minima riduzione del peso.

Il titanio è un materiale fantastico, ma non per farci pignoni...

Mik.

Edited by mikicomi (see edit history)
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 3/1/2017 at 17:43 , uar ha scritto:

Ciao a tutti,

 

qualcuno ha informazioni in merito alla qualità delle ruote libere regina in titanio? metà anni '70 fino a quando la produzione? 
mai viste a sei velocità? io ne avrei trovata una.
quanto possono valere? Devono avere necessariamente anche la catena in titanio per funzionare bene?

sono ignorante in materia e vorrei saperne di più, grazie  a tutti.
 

Schermata 2017-01-03 alle 17.39.43.png

Schermata 2017-01-03 alle 17.39.51.png

Io ti posso dire di pagarla poco, ne hanno fatte meno ma non ne hanno fatte 10, e di montarla con una catena Regina di qualità. Fai sempre pulizia e ingrassaggio e vedi che ti dura una vita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per la risposta.
Pagarla poco quanto? 50, 100, 200?
Cosa intendi con "ne hanno fatte meno ma non ne hanno fatte 10"?
Regina di qualità credo che ORO o Superleggera vadano bene, no?

Ri-grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 5/1/2017 at 21:46 , mikicomi ha scritto:

Della regina in particolare non so nulla.

In generale, i pignoni in titanio sono più leggeri ( 20-30% in meno) rispetto a  quelli in acciaio e poco più pesanti di quelli in alluminio. Però, sempre rispetto all'acciaio, hanno una resa chilometrica molto più bassa (poiché il titanio è un materiale poco duro e quindi meno resistente all'usura, ma sono comunque più durevoli di quelli in alluminio). Si usano con le catene tradizionali in acciaio (anche per che di catene in titanio non ne esistono). Ovviamente se si spendono 200 euro per un pacco pignoni in titanio è sconsigliabile montarci una catena da 5 euro dei cinesi.

Comunque sia, a parer mio, non valgono la spesa. Il loro costo  mediamente è molto molto alto e inoltre è maggiorato dalla necessità di essere cambiati più di frequente, mentre i loro vantaggi sono solo una minima riduzione del peso.

Il titanio è un materiale fantastico, ma non per farci pignoni...

Mik.

Le catene in "titanio" esistono ma di titanio hanno solo i rulli così come la ruota libera in questione che di titanio ha solo i pignoni. Per il resto condivido quello che dice Miki e Nicola e la mia "super leggera" che monta una Everest in alluminio di salite non ne ha viste neanche una...solo coccole :D

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 5/1/2017 at 21:46 , mikicomi ha scritto:

Della regina in particolare non so nulla.

 Si usano con le catene tradizionali in acciaio (anche per che di catene in titanio non ne esistono).

Mik.

ti smentisco.... esistono o almeno una volta li facevano:

(Regina Titanio, 1980)

vintage-regina-titanio-titanium-chain_1_

 e poi :

Fossati Titanium Chain

 
Fossati+Chain.jpg
Here is a Fossati branded (on the side plates) titanium chain found with a NOS (New Old Stock) 1977 Super Record gruppo. At 226 grams this chain weighs less than current Super Record 11 speed chains that weigh in at 242 grams.

The Vittorio Fossati company is the company that manufactured the EVEREST brand of chains. While EVEREST chains are well known, Fossati branded chains are a rarity. The Vittorio Fossati company was founded by Vittorio Fossati at the end of World War I, concentrating its activities in the industrial sector of small and medium chains.

Photo: courtesy of Bob Freeman, Elliott Bay Bicycles, Seattle, WA

Stories for the Italian Cycling Journal welcome; contact me at [email protected] There are more than 1,000 stories in this blog; the search feature to the right works best for finding subjects in the blog.
 
e poi a memoria mi ricordo di aver visto almeno un'altra catena in titanio fatta dalla whipperman anni fà tutta in titanio. e se mi giran le balle domani continuo la ricerca e la ritrovo

 

questo invece è solo perche siamo in argomento e di interesse comune:

e poi cazzo vaffanculo ai sapientoni evviva chi sa di non sapere

 

@Toni perchè mè piaciuto il tuo commento...

@DeMarco , @mikicomi , perchè si

Edited by Mork (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://www.ebay.com/itm/One-1-NOS-Rare-Viking-Titanium-114-link-6-7-8-speed-bicycle-chain-1-2-X-3-32-/381907336770?hash=item58eb737e42:g:q38AAOSwnHZYad-q

eccone un altra 595 dollar

o_viking_top.jpgoo_viking.jpg

VIKING TITANIUM CHAIN

There has never been more delays in the delivery of a bicycle product than those surrounding the ViKing Chain's delivery to market. We began taking delivery of them in late 1993 after waiting from early 1992. The ViKing is a narrow chain capable of working on any 6, 7 or 8 speed drive train. The link and roller plates are made of Ti plate, the inner surfaces of both plates has a slight bevel. The rollers are made of 6Al-4V Titanium. The pins are hollow and made of steel with a 7.79mm length. The 1/2" x 3/32" Viking chain has 118 links and weighs 257.5 grams. This is the most expensive and lightest bike drive chain ever. Made in USA

17-07-100-T $309.99

Edited by Mork (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 9/1/2017 at 12:22 , uar ha scritto:

Grazie per la risposta.
Pagarla poco quanto? 50, 100, 200?
Cosa intendi con "ne hanno fatte meno ma non ne hanno fatte 10"?
Regina di qualità credo che ORO o Superleggera vadano bene, no?

Ri-grazie!

Intendo che se te la vogliono far strapagare perché è rara lasciala li. 

Ti dico 50 ma io non li spenderei mai.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.