il_sem

Peugeot Randonneuse "de fiets van Il sem"

16 posts in this topic

moar fotos20160624_190326.jpg

tolleranze strettze

20160624_190409.jpg

parafango posteriore adattato ad anteriore per fissarlo senza il passagio sotto forcella

20160624_190529.jpg

pipa piegata ma solida sembrerebbe

20160624_190727.jpg

tocco alla mad max

20160624_191035.jpg

il simplex, fedele alla linea (catena)

20160624_191057.jpg

Edited by il_sem (see edit history)
  • Like 7

Share this post


Link to post
Share on other sites

È bellissima e emana funzionalità Sem, un gran bel pezzo di biciclo.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 ore fa, Beibal ha scritto:

Bici fica, ma pipa piegata no buono, l'alluminio è una bella bottanazza...

infatti sta faccenda è strana pure a me...

che dentro a misura di sicurezza ci è, e riesco a infilarla e sfilarla senza problemi..

tra tutte l'unica è che ho un po' forzato nel serraggio dell'expander e ora mi si è incrinato dentro...

comunque tutto si risolve il giorno che trovo una forcella 1" cromata in buone condizioni.. magari con doppi occhielli

-note tecnica- la serie sterzo è di dimensioni francesi così come la forcella, ma se vi capitasse di dover sostituire uno di questi due pezzi sappiate che l'interno del canotto di sterzo è standard, perciò non state a smadonnare e cambiate i due elementi in una volta sola

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella

e bel lavoro

ho preso una Peugeot da Legnogrezzo del forum per mio papà 

partendo dal solo telaio sono andato per mercatini a cercarmi i pezzi.

io ho mc francese. E stavo pensando di prendere le calotte franc-bsa

poi come vanno sti simplex... Non è che ne mi parevano chissà che anzi super economici. Però funzionano. Occhio allo stem per be alcune partite si spaccano.

proppriodove stringe

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 4/8/2016 at 23:37 , >officine-kappa-porciule< ha scritto:

Bella

e bel lavoro

ho preso una Peugeot da Legnogrezzo del forum per mio papà 

partendo dal solo telaio sono andato per mercatini a cercarmi i pezzi.

io ho mc francese. E stavo pensando di prendere le calotte franc-bsa

poi come vanno sti simplex... Non è che ne mi parevano chissà che anzi super economici. Però funzionano. Occhio allo stem per be alcune partite si spaccano.

proppriodove stringe

bah guarda la pipa è un itm, nondovrebbero esserci rischi di rottira come per le pipe francesi tipo le ATAX ( pericolosissime). poi conto di cambiare forcella quando trovo una Kona da turismo da 1"..

simplex in sè il deragliatore anteriore è ottimo funziona davvero bene, movimento molto leggero, quello dietro se LJ o super SLJ e simili (con lo slant tutto in alu ) cambia meglio di un campa ma ha un difetto nella molla di ritorno del bilancere che lo rende molle dopo un certo tempo

per il mc se non trovi in francese puro, rifiletta in ITA che fai prima e ti costa di meno.

comunque in se i telai peugeot sono davvero dei bei pezzi, montata come la vedi fa 11kg, son davvero facilmente modificabili, ottime per il cicloturismo e con vernici davvero fantastiche come tenuta

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia peaugeot deriva da bici da sstazione ha il tubo orizzontale ben segnato per tentativo di ffurto si le pipe originali si crepavano ed io ho una originale ...

il mc francese e un casino da trovare .

pensavo di mantenere il più possibile la bici originale.

difatti dopo il telaio ho reperito cambio e deraglia simplex nonché guarnitura marchiata peaugeot più bella Dell originale. Ma boh per farla bella sarebbe da riverniciare e cambiare le decal all orizzontale.

Avrò speso almeno 100 euro.

ed al mercatino tempo fa ne ho beccata ma completa a 70 euri

insomma e la bici da passeggio per mio papà 

deve essere bella e dignitosa.... Ma mi conviene ?

per rifilettare ora non mi va.

portero un mio vecchio telaio mtb da rifilettare ita per esplosione gabbia cuscinetti. Lo rifiletto solo per scrupolo e perché avrà 30 35 anni. 

Provo a sentire cosa mi dicono per fare un francese ita da Cicli Giai (un grande)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posso provare a chiedere?

visto che sei un po esperto di Peugeot 

per il mov centr di una px 8 che lunghezza di perno quadro consigli?

montata con la doppia e cambio posteriore

come guarnitura ne trovai una marchiata Peugeot più bella dell originale.

e mannaggia a lui il marocchino me l'ha fatta pagare un po.

image.jpeg

image.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 17/8/2016 at 13:52 , >officine-kappa-porciule< ha scritto:

Posso provare a chiedere?

visto che sei un po esperto di Peugeot 

per il mov centr di una px 8 che lunghezza di perno quadro consigli?

montata con la doppia e cambio posteriore

come guarnitura ne trovai una marchiata Peugeot più bella dell originale.

e mannaggia a lui il marocchino me l'ha fatta pagare un po.

image.jpeg

image.jpeg

mmmmh se mi taggavi ti rispondevo anche prima..

allora il perno quadro dei mc francesi (tutti) sono sempre compatibili ISO, cioè con il profilo "all'italiana"..

il problema è che le pedivelle sono francesi, perciò il diametro interno per l'estrattore non è compatibile con quello classico.

In pratica se monti quelle pedivelle poi ti tocca trovare un meccanico con l'estrattore francese (o comprare l'attrezza della VAR che costa l'irdiddio.

anche da notare che fino ali anni '80 circa, i pedali erano filettati con uno standard diverso e perciò ti tocca trovare pure pedali compatibili...

Volendo quindi se trovi un mc francese, puoi montare tutto quello che ti pare a patto che sia ISO.. però poi ti tocca trovare e accontentarti della guarnitura compatibilie con l'mc, senza tener conto della linea catena con il mozzo dietro.

Perciò per semplificarci a vita, tranne restauri perfetti, io ti consiglio di rifiliettare la scatola mc in ITA, trovare una Campagnolo qualsiasi che ci sta sempre bene, mettere l'MC adatto e andare così.. 

se puoi recupera i vecchi freni a tiraggio centrale mafac, che son compatibili con leve freno canti o corsa, son ben più solidi e potenti per bici con cosi tanta luce tra ruota e pivot/foro del freno della forcella. Quelli classici tendono a deformarsi visto la troppa lunghezza del braccio.

poi con un paio di lavori ti viene una rando mica patacca

se hai i cerchioni originali trovi l'anno di produzione scritto sopra

buone pedalate! 

6205503055_b1dc75318c_b.jpg

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

@il_sem

cosi si fa tag?

 Controllo la guarnitura e vediamo un po l'unico mio cruccio era la lunghezza del perno quadro in millimetri . C'è su ebay un po di roba . Dagli adattatori french bsa a movimenti con già il perno quadro. Che vendono appunto con differenti lunghezze . Non mi ricordo la marca. Mi pare qualcosa di giapponese.

Mi ero scritto tutto su un foglietto l'anno scorso vediamo se lo trovo. Non vorrei fare che spendo 40-50 euro per una cosa sbagliata che mi sballa la linea catena. La storia del rifilettare quasi quasi. Dal mio ciclista preferito me lo fa in due minuti e non vuole soldi neanche insistendo e lasciandoli dieci euro. Ho chiesto a una ragazza che ha un negozio strorico con molto vintage se rifanno da fra a ita ed ha detto io te lo faccio ma non mi assumo responsabilità e costa venti....... Bah....

Il telaio per essere storico andrebbe restaurato tirando su la bozzatura sul tubo.

Mi sistemo un po il garage e tiro giù il telaio per controllare, magari mi apro un topic mio così metto li due foto.

 

grazie

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.