Sign in to follow this  
Followers 0
pestifero

eccone un altro..!!

11 posts in this topic

Ciao Giulio! benvenuto

Grande storia e bel mezzo...non sarà molto tirata o rinomata ma è messa giù bene ;)

Piega vince

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi piace sicuramente

 guadagni molti punti per il fatto che hai fatto tutto tu!!!!!

Sono per la politica che chi usa la bici DEVE anche saperci mettere mano.

Andare dal meccanico per cambiare la camera d'aria lo considero poco edificante.

Per il resto la tua storia personale mi tocca e ti faccio i migliori auguri

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Consiglio: cambia la pipa, io avevo quella 3ttt li sul mio corsa e flette da morire, è una pipa troppo vecchia, mettine una un pelo più moderna e vedrai (e sentirai) un sacco di differenza credimi!! Toglierei una maglia alla catena se poi la ruota sta nei forcellini ugualmente! Per il resto ci sta tutta come bici da palo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao, gran storia.

per quanto riguarda il rapporto, ti riporto la mia esperienza che magari ti torna utile.

10 ore fa, pestifero ha scritto:

ora ho una rapportatura 52/18 che mi va benissimo per i tragitti un pò più lunghi perchè la bici vola e faccio strada, ma da usare in paese è terribile, lentissima a riprendere e ancora di più a frenare...lo skid rimane un ricordo, impossibile..

Pur non essendo mai stato un pro, la bici la usavo già benino quando ho cominciato con la mia convertita, circa 3 anni fa. Diciamo che le gambe non erano inesperte! Il rapporto che aveva era un 46-18. Anche così, per le prime pedalate skiddare era impossibile e sentivo alcuni muscoletti nuovi nelle gambine, dovuti al fatto che su una bici a ruota libera non fai mai forza al contrario sui pedali. Dopo non molto però i limiti del rapporto si sono fatti sentire: conta che con una cadenza di 90 rpm vai a meno di 30 km/h, e nei tratti in discesa cominciavo ad avere problemi di stabilità dati dall'inerzia delle gambe che frullavano. Ora ho un 46-16, che praticamente equivale al tuo 52-18, e la uso prevalentemente nella piccola cittadina in cui mi sono trasferito, con comodità, e skiddare è possibilissimo.

chiaramente ognuno ha il suo rapporto. è una questione molto personale, oltre che ambientale e di utilizzo, ma conta che all'inizio la percezione cambia molto velocemente!

ti segnalo anche questo calcolatore che tiene conto del rapporto, dello sviluppo metrico dei punti skid:

http://www.surplace.fr/ffgc/

buone pedalate!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella lì, che la tua storia sia d'esempio, il pedalare per raggiungere un obiettivo non riguarda solo l'attività ciclistica!

Cmq la bici ci sta, per quanto riguarda rapporto ti riporto il mio esempio monto un 48/17 che mi permette di gestire bene sia discese che salite e i 30 Km/h si raggiungono facili senza frullare, come manubrio monto un riser largo quanto le spalle che a mio parere è la migliore scelta per uso cittadino e scampagnate.

4 ore fa, Matt91x ha scritto:

Toglierei una maglia alla catena se poi la ruota sta nei forcellini ugualmente! 

Anch'io

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Giulio!! Complimenti per la presentazione, non è da tutti presentarsi in un modo così sincero, pulito ed educato.. La tua storia mi ha toccato, ma sono felice che tu ne sia uscito nel migliore dei modi, anche grazie alla bici!!

Della biga posso dirti che mi piace di più con la piega (mettila in bolla magari!) e per il resto pedalala che è la soddisfazione più grande!!

Io sto a Rovigo, non distantissimo, magari ci si becca a qualche garetta/alley/ecc..

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, pestifero ha scritto:

Ciao a tutti ragazzi, mi presento anche qui, mi chiamo Giulio,

 

...

..tutte le mie bici partono da zero, mi prendo il telaio e i singoli componenti, odio avere roba di serie ;) ho preso anche una bdc per allenarmi assieme alla mia squadra ma non è mai scattata la scintilla, nonostante la mia passione per personalizzare ogni cosa mi abbia portato a cambiarle tutto tranne telaio e forcella :D

 

storia e bici bellissime e per quanto riguarda partir da zero, beh io faccio esattamente così con tutte le mie bici (e sto a 8 attualmente...)

 

benvenuto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi grazie per le risposte e per i consigli.. :D dunque cerco di rispondere un pò a tutti, un pò insieme e senza ordine ovviamente sennò non mi capisco più :D 

-Per quanto riguarda il rapporto, ieri ho fatto un giretto di 30km di scarico dopo le 5 ore di mtb sabato fino a 2500mt.. e penso che come sviluppo metrico ci siamo, forse un 50 davanti invece del 52, ma non meno, poi frullo troppo..

-lo skid..più che del rapporto finale credo sia colpa delle gomme (schwalbe ultremo zx da 195gr che avevo sulla bdc, mescola morbidissima e grippantissimi, facevo fatica ad inchiodare anche coi freni della bdc ora che ci penso)..

-togliere una maglia, devo vedere se poi ci arrivo, sennò mi ci vuole una mezza maglia..una domanda da inesperto di fixed: mi avete consigliato di accorciarle per poter accorciare l'interasse e avere anche il movimento un minimo più alto essendo forcellini obliqui, o c'è qualche altro motivo che non conosco, oltre magari anche alle minori oscillazioni della catena..vado per intuito eh::!!

-la piega mi piace si, però la presa bassa non la uso mai, ma proprio mai, un bullhorn sarebbe l'ideale per me,piatto con corna corte per spingere in piedi..la piega era in bolla inizialmente ma se volevo impugnarlo in presa alta avanzata, dove inizia a curvare, quindi col dorso della mano rivolto all'esterno per capirci, ecco con la piega in bolla sforzavo i polsi..

-la pipa non mi ha mostrato segni di flessione eccessivi, anche perchè ripeto non la uso per fare scatti o roba simile, ma come bici per spostarmi velocemente e nello stesso momento fare esercizio muscolare adeguato, ad ogni modo sto provando un setup con pipa 3ttt 2 cm più lunga e più inclinata, con un manubrio ritchey da 50cm che era su una vecchia mtb che ha preso un mio amico..sotto il nastro, in prossimità dell'appoggio del palmo della mano, ho steso una striscia di nastro manubrio specy roubaix che è bello cicciotto, e sopra ho nastrato, così dove appoggi il palmo risulta ammortizzato, mentre dove stringi con le dita è bello sottile, molto comodo... ;)

CAM00703.jpg

CAM00705.jpg

CAM00706.jpg

CAM00707.jpg

CAM00709.jpg

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.