wolt

pianale per long john cargo

17 posts in this topic

Complimenti per il lavoro fatto. secondo me è una buona idea quella proponi.

Intendevo l'idea della lastra di alu.

Chiamo cmq in causa @leoleo visto l'orcodium che ha.

Edited by Alb (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, wolt said:

- legno: anche qui c'è il problema del compromesso tra peso, spessore e resistenza, oltre al trattamento necessario per umidità e acqua

Ammazza che bomba che hai tirato fuori! Quando la finisci apri un bel topic con un po' più di foto e informazioni sul lungo processo di costruzione.

Sono pure io alle prese con un infinito progetto di costruzione di un cargo e mi sento di consigliarti il legno: economico e facile da lavorare.

 

Per quanto riguarda l'uso da esterni che dovrai farne ti consiglio di prendere una lastra di multistrato, spessore 1cm.

La scelta del multistrato evita che la lastra si imbarchi per l'umidità, dato che le fibre sono incrociate in maniera differente fra i vari strati.

Per impermeabilizzarla consiglio impregnante e flatting a base solvente (non ad acqua insomma, quelli soluti in idrocarburi). E' un processo che richiede qualche giorno fra le varie passate, ma il risultato è perfetto. La superficie viene avvolta da uno strato trasparente plasticoso che è molto resistente all'umidità

 

bella, buon lavoro

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Alb said:

Complimenti per il lavoro fatto. secondo me è una buona idea quella proponi.

Intendevo l'idea della lastra di alu.

Chiamo cmq in causa @leoleo visto l'orcodium che ha.

farò un giro in un leroy merlin per vedere i prezzi, al limite ne sciacallo una lastra da qualche parte lol

concordo sul chiamare in causa @leoleo data la maestosità della sua opera, attendo fiuducioso anche consigli e critiche

Edited by wolt (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minutes ago, tZe said:

Ammazza che bomba che hai tirato fuori! Quando la finisci apri un bel topic con un po' più di foto e informazioni sul lungo processo di costruzione.

Sono pure io alle prese con un infinito progetto di costruzione di un cargo e mi sento di consigliarti il legno: economico e facile da lavorare.

 

Per quanto riguarda l'uso da esterni che dovrai farne ti consiglio di prendere una lastra di multistrato, spessore 1cm.

La scelta del multistrato evita che la lastra si imbarchi per l'umidità, dato che le fibre sono incrociate in maniera differente fra i vari strati.

Per impermeabilizzarla consiglio impregnante e flatting a base solvente (non ad acqua insomma, quelli soluti in idrocarburi). E' un processo che richiede qualche giorno fra le varie passate, ma il risultato è perfetto. La superficie viene avvolta da uno strato trasparente plasticoso che è molto resistente all'umidità

 

bella, buon lavoro

grazie ahah, ho già in programma, una volta finita, di presentarla

ho già una lastra di multistrato spessa sui 7/8 mm, comincerò a montare quella provvisoriamente, sperando di trovare una lastra di mandorlato a poco prezzo o, eventualmente, mi procurerò la lastra da 1cm di multistrato e la tratterò (o tratterò quella che ho già, a seconda di come si comporta nei primi test)

grazie mille per le dritte!

Edited by wolt (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, wolt ha scritto:

farò un giro in un leroy merlin per vedere i prezzi, al limite ne sciacallo una lastra da qualche parte lol

concordo sul chiamare in causa @leoleo data la maestosità della sua opera, attendo fiuducioso anche consigli e critiche

Intanto complimenti, mi sembra che tu abbia fatto proprio un lavoro con i controcazzi.

Mi interessa molto lo sterzo fatto con i cavi, avevo progettato anch'io qualcosa di molto simile ma poi ho preferito il classico tirante con giunto a sfera. Come li hai collegati al tubo sterzo anteriore? perchè se passano semplicemente in una rotella scanalata temo che con le vibrazioni della guida e con lo sforzo slittino.. in tal caso andrebbero fissati in qualche modo.

tornando al cassone: ti sconsiglio assolutamente il legno.. pesante e poco resistente ad acqua e umido. Il mandorlato sarebbe figo ma non è comunque banale sagomarlo e giuntarlo fino ad ottenerne un cassone (io pensavo a dei rivetti) ma comunque visto il costo lascerei perdere..

Secondo me potrebbe essere una buona soluzione una roba del genere, un po tipo carrello della spesa, leggero, resistente e sicuramente economico:

$_35.JPG

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 hours ago, leoleo said:

Intanto complimenti, mi sembra che tu abbia fatto proprio un lavoro con i controcazzi.

Mi interessa molto lo sterzo fatto con i cavi, avevo progettato anch'io qualcosa di molto simile ma poi ho preferito il classico tirante con giunto a sfera. Come li hai collegati al tubo sterzo anteriore? perchè se passano semplicemente in una rotella scanalata temo che con le vibrazioni della guida e con lo sforzo slittino.. in tal caso andrebbero fissati in qualche modo.

tornando al cassone: ti sconsiglio assolutamente il legno.. pesante e poco resistente ad acqua e umido. Il mandorlato sarebbe figo ma non è comunque banale sagomarlo e giuntarlo fino ad ottenerne un cassone (io pensavo a dei rivetti) ma comunque visto il costo lascerei perdere..

Secondo me potrebbe essere una buona soluzione una roba del genere, un po tipo carrello della spesa, leggero, resistente e sicuramente economico:

$_35.JPG

Partendo dallo sterzo: per me potremmo beccarci un giorno (che voglio assolutamente vedere la tua Orcodium) così ne parliamo a voce che a parole è difficile da spiegare. In breve, le due pulegge metalliche hanno dei fori in cui si fa passare il cavo "strozzandolo", e con la tensione il cavo non slitta (a vederlo si capisce meglio, magari domani faccio due foto).

Per il cassone: l'idea del mandorlato era solo per il pianale, quindi non ci sarebbe da fare mille lavori, solo tagliarlo a misura e magari levigare/ripiegare i bordi per non avere spigoli taglienti.

Per il cassone vero e proprio infatti pensavo alla scatola di plastica dell'IKEA, leggerissima e abbastanza resistente, oltre che impermeabile (col coperchio).

Comunque appena la finisco te lo faccio sapere e ci becchiamo, bellalì

Edited by wolt (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

AGGIORNAMENTO:

un amico ferramenta è riuscito a farmi avere una lastra di mandorlato da 3mm a una ventina di euro, appena mi arriva e la monto faccio qualche test e vi faccio sapere

bella

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io adoro di default quelle scatole ikea, voto quelle. Dici che ci posso stare comoda? Foderiamole di velluto rosso e cuscini coi gattini. 

Figlio, hai compiuto un'opera mastodontica. Il signore Gesù Cristo non poteva donarmi creatura piummeglio di te.

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

per il pianale ti consiglio MULTISTRATO di  pino russo fenolico.

spessore minimo 9mm.

flette poco ed è duro.

9mm hanno un ottimo capacita di carico.

per lasciarlo fuori puoi resinarlo com della vernice da esterni.

oppure puoi comprare dell' Okume' da 9mm o 12mm

nato per barche o strutture in legno esterne. 

è ottimo ma è molto piu caro.

il pino russo secondo me con 10 euro lo trovi. 

dammi le misure che magari abbiamo dei ritagli in giro 

 

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

ti sconsglio l'OSB . il legno a scaglie che si usa per i cantieri... nato per stare all esterno ma pesa en si sfalda da solo. in vece ti consiglio il classico GIALLONE... il legno da muratore.

una fascia costa 24 euro, te la sagomi a piacere e quella nasce per stare all esterno.

oppure fatti un giro in qualche cantiere e vedi se ne trovi una  "abbandonata" ..........

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

CACCIA LE FOTO E I CREDITS @wolt

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando farò la presentazione, amico mio, sarà il tuo momento.

Pazienza, figliuolo (vecio), pazienza.

@EXXTRA

Edited by wolt (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.