FncMdl

Ferox si, Ferox no

17 posts in this topic

Signori buonasera,

Sto per acquistare un telaio corsa in Columbus Slx, è un fondo di magazzino grezzo che è stato per anni esposto all'aria (non agli agenti atmosferici, in teoria) sul quale si è formata una certa dose di ruggine. Chiedo a voi che siete più esperti:

1) come faccio a capire dalle foto se la ruggine ha intaccato il materiale o se è solo una patina superficiale? 

2) ho letto che il ferox viene ampiamente consigliato da molti ma, allo stesso tempo, altri espongono ragioni (apparentemente) altrettanto ottime per non usarlo. Esistono altri prodotti di comprovata efficacia contro la ruggine? E dentro ai tubi come ci arrivo a trattare?

Grazie a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo che dalle foto tu possa riuscire a distinguire il grado di ossidazione di un telaio. potrebbe essere molto superficiale, tanto da essere eliminato con una carteggiata molto leggera, o risultare più aggressivo e più profondo. sappi che potresti doverla sabbiare, pagando, verniciare, pagando, e sperare che dentro sia ok. Per me me devi vederlo dal vivo, o tentare la fortuna solo se è a prezzo stracciato. sul ferox non mi esprimo... già così credo di aver dato una risposta del livello di yahoo answers...

comunque ho trovato questo magari ti aiuta

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se fosse ruggine superficiale e tu fossi intenzionato a riverniciarlo non la eliminerei.

La ruggine, se compatta e non friabile, protegge da ulteriore ruggine per passivazione. Mi limiterei a stabilizzarla col Ferox o analogo e poi vernicerei.

Io comunque proteggo 2 telai grezzi col Fidoli e mi trovo bene perché li rende anche lucidi.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dalle foto è davvero difficile capire se la ruggine è profonda ed a mio avviso è difficile capirlo anche dal vivo. Per esperienza, l'unico modo sicuro per capire se la ruggine è profonda è passare la spazzola d'acciaio a trapano (o a mano) sui punti più "preoccupanti" e vedere quanto profondi sono gli eventuali "buchi" che la ruggine lascia sull'acciaio riportato al suo colore vivo. Se non ci sono butterature... allora è solo una patina.

Sui telai che ho sverniciato negli scorsi anni ho sempre passato spazzola metallica fino a veder luccicare il metallo, poi ho passato il ferox non come da istruzioni (pennello etc) ma con una pezzolina, facendo leggermente imbrunire il metallo e poi tirando via il prodotto prima che si asciughi completamente.

Considera che, passivando la ruggine, il Ferox vi si lega formando un composto durissimo e, lì dove la ruggine è "importante", abbastanza visibile anche dopo la verniciatura. Non si scalfisce con la carta vetrata, per tirarlo via devi usare lo scalpello. Motivo per cui limito molto le quantità e mi assicuro che la superficie resti liscia. Il ferox va in teoria riverniciato entro 24h ma io ho usato per un annetto una bici trattata solo col ferox (venduta qualche gg fa) ed ha retto molto bene. 

 

Per capirci... 

 

Edited by fobiafabio (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 1/3/2016 at 12:42 , fobiafabio ha scritto:

Dalle foto è davvero difficile capire se la ruggine è profonda ed a mio avviso è difficile capirlo anche dal vivo. Per esperienza, l'unico modo sicuro per capire se la ruggine è profonda è passare la spazzola d'acciaio a trapano (o a mano) sui punti più "preoccupanti" e vedere quanto profondi sono gli eventuali "buchi" che la ruggine lascia sull'acciaio riportato al suo colore vivo. Se non ci sono butterature... allora è solo una patina.

Sui telai che ho sverniciato negli scorsi anni ho sempre passato spazzola metallica fino a veder luccicare il metallo, poi ho passato il ferox non come da istruzioni (pennello etc) ma con una pezzolina, facendo leggermente imbrunire il metallo e poi tirando via il prodotto prima che si asciughi completamente.

Considera che, passivando la ruggine, il Ferox vi si lega formando un composto durissimo e, lì dove la ruggine è "importante", abbastanza visibile anche dopo la verniciatura. Non si scalfisce con la carta vetrata, per tirarlo via devi usare lo scalpello. Motivo per cui limito molto le quantità e mi assicuro che la superficie resti liscia. Il ferox va in teoria riverniciato entro 24h ma io ho usato per un annetto una bici trattata solo col ferox (venduta qualche gg fa) ed ha retto molto bene. 

 

Per capirci... 

 

Quindi il Ferox protegge bene anche il metallo pulito dalla ruggine, giusto? Crea una pellicola protettiva realmente efficace? (In rete e in giro si trovano pareri molti discordanti...)

Ho della minuteria metallica in acciaio nudo (in origine cromato) ben pulita dalla ruggine con spazzole. Se la immergo nel Ferox e poi la lascio asciugare è sufficiente ad evitare la formazione di ruggine nel tempo?

Grazie per il consulto!

 

Qualcuno saprebbe consigliarmi altri prodotti che convertono la ruggine e proteggono, anche il metallo nudo?

A casa di mia nonna ho trovato una vecchia confezione di Brunox Epoxy, prodotto che converte la ruggine e protegge il metallo (dando una finitura bruna). Prodotti simili reperibili in un negozio fisico??

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, Ordog ha scritto:

Quindi il Ferox protegge bene anche il metallo pulito dalla ruggine, giusto? Crea una pellicola protettiva realmente efficace? (In rete e in giro si trovano pareri molti discordanti...)

Ho della minuteria metallica in acciaio nudo (in origine cromato) ben pulita dalla ruggine con spazzole. Se la immergo nel Ferox e poi la lascio asciugare è sufficiente ad evitare la formazione di ruggine nel tempo?

Grazie per il consulto!

 

Qualcuno saprebbe consigliarmi altri prodotti che convertono la ruggine e proteggono, anche il metallo nudo?

A casa di mia nonna ho trovato una vecchia confezione di Brunox Epoxy, prodotto che converte la ruggine e protegge il metallo (dando una finitura bruna). Prodotti simili reperibili in un negozio fisico??

 

Io l'ho usato per "arginare" della ruggine su un vecchio telaio. Lascia una sorta di patina gommosa e collosa.....mi sentirei di non consigliarlo per minuteria 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Ordog ha scritto:

Quindi il Ferox protegge bene anche il metallo pulito dalla ruggine, giusto? Crea una pellicola protettiva realmente efficace? (In rete e in giro si trovano pareri molti discordanti...)

Ho della minuteria metallica in acciaio nudo (in origine cromato) ben pulita dalla ruggine con spazzole. Se la immergo nel Ferox e poi la lascio asciugare è sufficiente ad evitare la formazione di ruggine nel tempo?

Grazie per il consulto!

 

Qualcuno saprebbe consigliarmi altri prodotti che convertono la ruggine e proteggono, anche il metallo nudo?

A casa di mia nonna ho trovato una vecchia confezione di Brunox Epoxy, prodotto che converte la ruggine e protegge il metallo (dando una finitura bruna). Prodotti simili reperibili in un negozio fisico??

 

Concordo con Nekro , per la minuteria non va bene, lascia uno strato troppo denso e su pezzi così piccoli non li potresti poi montare con facilità. Secondo me la scelta migliore è di oliare (meglio olio sintetico) la minuteria nel caso in cui tu la debba solamente conservare

Se la devi montare su una bici non so che prodotto consigliarti per evitare la ruggine ma il ferox lo sconsiglio di certo

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Ordog ha scritto:

Quindi il Ferox protegge bene anche il metallo pulito dalla ruggine, giusto? Crea una pellicola protettiva realmente efficace? (In rete e in giro si trovano pareri molti discordanti...)

Ho della minuteria metallica in acciaio nudo (in origine cromato) ben pulita dalla ruggine con spazzole. Se la immergo nel Ferox e poi la lascio asciugare è sufficiente ad evitare la formazione di ruggine nel tempo?

Grazie per il consulto!

 

Qualcuno saprebbe consigliarmi altri prodotti che convertono la ruggine e proteggono, anche il metallo nudo?

A casa di mia nonna ho trovato una vecchia confezione di Brunox Epoxy, prodotto che converte la ruggine e protegge il metallo (dando una finitura bruna). Prodotti simili reperibili in un negozio fisico??

 

Il ferox non necessariamente resta gommoso e spesso: se fai come ho fatto io, pezzolina sporca di ferox e passaggi veloci con successivo panno morbido pulito, si asciuga bene e diventa secco. Problema: nella minuteria potrebbero esserci spazi piccoli difficili da raggiungere o dove il ferox si depositerebbe in uno strato spesso. Inoltre la finitura bruna potrebbe essere bruttina. Esistono olii protettivi specifici per il metallo nudo, se non erro uno si chiama Rustoil. Li usano anche i restauratori quando non riverniciano telai su cui è saltata la vernice, la protezione dura fino a 10 anni e non altera il colore. Chiedi in una ferramenta ben fornita.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque per avere della ruggine importante un telaio deve averne passate di cotte e di crude, se non è stato abbandonato dentro un canale di amsterdam per un anno quasi sicuramente ha solo una patina superficiale quindi da quel punto di vista sei abbastanza tranquillo.

anche io ho provato il Fidoil però per farsi che duri nel tempo (sto parlando di solo fidoil per lasciare il metallo a vista) devi tenerci dietro e ridarlo ogni tanto, tornassi indietro non lo farei, piuttosto lo si può mischiare con la vernice per ottenere una verniciatura bella robusta e anti ruggine o usarlo come fondo per passarci sopra del trasparente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, Frost ha scritto:

[...] o usarlo come fondo per passarci sopra del trasparente.

Questa la sapevo anche io, ma tu che trasparente daresti, bicomponente? O semplice bomboletta?

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Davey Monkey ha scritto:

Questa la sapevo anche io, ma tu che trasparente daresti, bicomponente? O semplice bomboletta?

beh bicomponente è sicuramente meglio, l'ho provato solo una volta con il trasparente ed era una bomboletta da 3,50 euro ed è rimasto un po' fragile, ma sicuro è colpa di quella.

in compenso il pompino l'ho verniciato a compressore con vernice sintetica (non bicomponente) mista a fidoil  e ci ha messo un paio di giorni per seccarsi ma una volta asciutto è bello duro e robusto, lo userò sicuramente anche le prossime volte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Davey Monkey ha scritto:

Con bomboletta semplice avevi sempre messo il Fidoil prima? Steso è asciugato?

steso, lasciato stare un paio di giorni ma poi ho perso la pazienza e ho dato il trasparente prima che si asciugasse, infatti non lo conto come un risultato attendibile quello che ne è uscito

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, fobiafabio ha scritto:

Il ferox non necessariamente resta gommoso e spesso: se fai come ho fatto io, pezzolina sporca di ferox e passaggi veloci con successivo panno morbido pulito, si asciuga bene e diventa secco. Problema: nella minuteria potrebbero esserci spazi piccoli difficili da raggiungere o dove il ferox si depositerebbe in uno strato spesso. Inoltre la finitura bruna potrebbe essere bruttina. Esistono olii protettivi specifici per il metallo nudo, se non erro uno si chiama Rustoil. Li usano anche i restauratori quando non riverniciano telai su cui è saltata la vernice, la protezione dura fino a 10 anni e non altera il colore. Chiedi in una ferramenta ben fornita.

Grazie!

Il Ferox volevo provare anche a usarlo diluito, sempre immergendo i pezzi e lasciandolo poi asciugare...

Non hai qualche info in più in merito al Rustoil? Non trovo info in rete :-(

Ho girato alcuni ferramente e colorifici (oltre ai fai da te), ma ogni volta che chiedo prodotti simili mi guardano come un alieno!

Un ferramente realmente ben fornito a Milano?

Se invece verniciassi la minuteria con dell'antiruggine trasparente?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao! da quel poco che ricordo il "ferro" (che poi il tuo telaio è un cyclex CrMo) si becca una corrosione molto evidente in termine di prodotti ma non estremamente aggressiva in termini di velocità di avanzamento in assenza di fattori particolarmente sfavorevoli al contrario dell'alluminio, per dire, che invece è devastante anche se meno evidente, giusto per darti un paragone. In sostanza è più facile che si sviluppi in superficie anzi che in profondità che in termini di integrità del telaio è meglio.

Il telaio è in SLX quindi mi viene da dire che è roba anni 80 in più era al chiuso in un magazzino, quindi non ha avuto poi tanto tempo per degradarsi ed era in condizioni favorevoli ad un buon mantenimento anche se privo di protezione...però vedo che sei del veneto, se sei vicino al mare la cosa cambia parecchio per via dell'umidità e dei cloruri.

Non sono d'accordissimo con davey monkey anche se mi sembra "sul pezzo", il ferro non mi pare si passivi da solo, l'alluminio per esempio si! lo strato di ruggine non si può ritenere passivante...

La reazione di ossido-riduzione da prodotti che non sono sempre uguali, cioè la ruggine che vedi non è fatta sempre della stessa roba, dipende da un casino di cose legate al materiale e alle condizioni ambientali in cui si trova (infatti a volte è farinosa, a scaglie, a macchie e di colori diversi)... quindi, tornando al discorso di davey monkey, la corrosione è un processo che va e finchè può non si ferma, tra i vari prodotti di queste reazioni può essercene qualcuno, magari particolarmente compatto e aderente, che svolge una funzione di "barriera". mi pare di ricordare (ma va preso con le super pinze) che se si genera un prodotto di reazione scuro, nerastro, compatto bello adeso alla superficie, come una macchia in sostanza, ecco ,quello può essere "buono" e darti una mano...ma da li a dire che la ruggine ti passiva il metallo ce ne passa! :D

POI, per il discorso dei trattamenti...il top è la fosfatazione che detto in breve e alla cazzo: metti acido fosforico sulla superficie ossidata del ferro, si ha dissoluzione degli ossidi del ferro,il ferro disciolto si ricombina con l'acido fosforico e si creano dei fosfati non più solubili che si depositano sulla superficie del tuo pezzo creando un film protettivo per giunta molto aderente e con una microporosità ottima per verniciarci sopra. spettacolo, porti a fosfatare e il tuo DeRosa in SLX e poi è pronto per la vernice viola glitter che sogni da tempo (questo nel mio cervello).

La conversione chimica che fa il ferrox non so se è esattamente di questo tipo, so che crea anche lui uno strato protettivo convertendo l'ossido presente e che è consigliato per successive verniciature ma è comunque poroso e la ruggine prima o poi ti si rifarà.

Il ferrox, fosse anche solo per il metodo di applicazione, non lo userei per fare il lavoro di finezza che si merita una bici, tanto più se di qualità come la tua. cioè, va bene per il cancello di casa...o se vuoi una bici hot-rod sulla quale puoi spaccarci sopra le bottiglie di ichnusa per poi fumarci dal collo, per dire...

Mi informerei invece su una fosfatazione fatta bene, per fare un esempio, il ciocc con circa 70 euro in più ti propone un processo del genere prima della verniciatura (fatto fare da terzi) che io su una mia bici da usare farei volentieri.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.