Richard

From Divano to Redhook - Risponde Giorgio Brambilla

500 posts in this topic

@Alb la misura importante (anche a fare chi ce l'ha più lungo ;) ) credo proprio  sia quanti W/kg fai alla soglia, indipendentemente dai bpm.

Noto una tendenza sempre maggiore da parte di chi usa PM da un po' ad abbandonare il cardio, o comunque ad ignorarlo. 

@Brambo 88 secondo te è importante usare entrambi, o il cardio diventa poi superfluo? 

Edited by metamatic (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, metamatic ha scritto:

@Brambo 88 secondo te è importante usare entrambi, o il cardio diventa poi superfluo? 

Le informazioni che da un cardiofrequenzimetro sono ancora validissime, il PM da info che il cardio non può dare ma non lo sostituisce, semmai lo affianca. Imparare a guardare entrambi i parametri, fare confronti e cercare relazioni aiuta a conoscersi molto meglio che utilizzando solo uno strumento

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, nicolacombe ha scritto:

Domanda forse stupida... ma gente che pesta duro come @bludado seguono tutt questi accorgimenti e tabelle? 

grazie per il quote tra quelli che pestano duro

 

personalmente ho ricominciato anche io dopo tanti anni che non lo facevo ad allenarmi con tabelle specifiche

  • Like 7

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gestione del cibo prima, durante e dopo le uscite allenanti?

 

Cosa consigli @Brambo 88?

Qui ci sono millemila scuole di pensiero, chi si alza 1 ora e mezzo prima per fare colazione, chi si fa un caffè e bona, chi mangia la pasta la sera prima etc etc...

Credo sia lo scoglio duro dei luoghi comuni oppure son solo seghe mentali?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Alb ha scritto:

Cosa consigli @Brambo 88?

Non sono un alimentarista perciò parlo più per esperienza e osservazione che per studi. faccio due premesse: la prima è che a breve ne parlerò in un articolo quindi qui vi scrivo solo qualche curiosità per il momento e la seconda è che ogni individuo è a se ed ha una gestione energetica unica quindi tutto quello che si sente e si legge andrebbe personalizzato. Detto questo consiglio di fare molta attenzione ai carichi glicemici e alla conseguente risposta insulinica oltre che alle più conosciute scelte. Per farlo faccio l'esempio di quale tipo di coca-cola andrebbe bevuta durante la giornata (se non la bevete mai è meglio ma tanto so che è fiato sprecato) da quando ci si sveglia fino a prima di uscire va bene la coca zero che da caffeina ma non alza la glicemia, in bici va bene la coca normale che da sia caffeina che zuccheri, nella prima ora finita l'attività va bene la coca senza caffeina che da zuccheri, davero importanti in questa ora, ma non da la caffeina che è un insulino bloccante. Dalla seconda ora fino a coricarsi coca zero senza caffeina (acqua sporca in pratica) in modo da non ingrassare e non eccitare il corpo che deve recuperare.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

diavolo, bevo solo Coca Zero - Zero che mi testimonia @bludado non esiste in italia...

ahahah

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, Alb ha scritto:

diavolo, bevo solo Coca Zero - Zero che mi testimonia @bludado non esiste in italia...

ahahah

Io always drink water come insegna il sommo SCIENZA

 

Dopo la bici una bella birra fresca così dormo anche meglio

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, TheNathan ha scritto:

@Brambo 88 ahahhaha ho letto solo ora che sei di Dolzago siamo praticamente vicini di casa io sono su a Galbiate

allora visita il suo studio che è fighissimo e gira sempre della topa.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
27 minuti fa, Alb ha scritto:

allora visita il suo studio che è fighissimo e gira sempre della topa.

sarà fatto così magari mi da due dritte per il peso forma !

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
In questo momento, TheNathan ha scritto:

sarà fatto così magari mi da due dritte per il peso forma !

ha 3 stupende macchine del demonio, dove ci sali sopra e lui con un tastino ti fa sputare acido lattico dal culo.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
In questo momento, Alb ha scritto:

ha 3 stupende macchine del demonio, dove ci sali sopra e lui con un tastino ti fa sputare acido lattico dal culo.

ne ho viste di simili su qualche sito xn ecc... o youp.... robe simili insomma

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Alb ha scritto:

lui con un tastino ti fa sputare acido lattico dal culo.

Si ho anche questi super poteri ahahaha dai Nathan passa a trovarmi che ci conosciamo

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Brambo 88

mi potresti fornire un paio di chiarimenti, perché forse ho capito il concetto ma non mi è chiarissima la sua applicazione.

!) Forza: cito la tua spiegazione: 

"La forza si divide in base al tempo di applicazione in forza massima sotto le 50 rpm, forza dinamica tra 50 e 90 rpm, forza esplosiva tra 90 e 140 rpm e forza rapida o veloce oltre le 140 rpm. Si divide anche in base alla percentuale di utilizzo: sotto il 30% del massimo si chiama resistenza alla forza, tra il 30 e 60% del massimo si chiama forza resistente e oltre il 60 si chiama forza massimale."

questo mi è chiaro perché corrisponde a tutte le teorie di allenamento della forza per qualsiasi sport. Non capisco però il concetto delle cadenze, perchè, da quanti scrivi qua sotto  sembra che al crescere della frequenza cali la forza necessaria, mentre poco sopra citi una scala di frequenza crescente

nel ciclismo è vero il contrario cioè all'aumentare della cadenza di pedalata diminuisce la forza necessaria per esprimere la stessa potenza

Oppure vuoi dire che devo "usare il rapportone" con frequenze altissime per tempi ridotti, al fine di esprimere una forza massimale? (Es. in una volata)? Così come si usa un rapporto dura a basse frequenze per le SFR?

2) Soglia

 Cmq quando hai fatto il test probabilmente non ti sono saliti bene le pulsazioni perchè fare 25 minuti con +5% battiti rispetto alla soglia è un po troppo.

Troppo tempo o troppo poco? Percentuale eccessiva o troppo bassa?

Ti ringrazio in anticipo per le risposte

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.