Apo

Ennesima minaccia di morte

141 posts in this topic

Ciao a tutti, 

innanzitutto mi scuso se riapro una discussione a riguardo e non mi sono limitato alla funzione cerca.

Ero tranquillo nella ciclabile (per chi conosce Milano, quella che collega Sant'Ambrogio a Sant'Agostino) ad un certo punto un tizio esce dal portone di un palazzo, con passeggino e trolley in mano, e si fionda nella ciclabile per attraversarla selvaggiamente (non ci sono strisce o interruzioni) e raggiungere il taxi fermo sull'altro lato, questo proprio mentre stavo sopraggiungendo io che con uno scatto l'ho evitato urlando attenzione e bloccandolo. Non ci siamo nemmeno sfiorati e quindi scuotendo la mia testa per l'accaduto ho proseguito per la mia direzione. Mi sono sentito urlare dietro, mi sono fermato e mi ha chiesto a voce alta di tornare. Sono tornato e mi ha chiesto cosa avessi da lamentarmi; io, col sorriso sorpreso, gli ho detto che stavamo per farci male entrambi e di prestare attenzione la prossima volta. Dandomi del cretino e dell'idiota questo tassista (eh già è il tassista) mi ha invitato, sempre a voce alta, ad andare via "che è meglio, che se ci fosse stata la mia cliente col bambino l'avresti presa in pieno". A questo punto gli ho fatto notare forse quello che ancora non aveva notato e cioè che era in una ciclabile e quello che deve prestare molta più attenzione è chi la attraversa senza guardare e non chi la percorre con il proprio mezzo. Limitandomi a dire questo ero pronto per andare via (anche perché la sua cliente era spaventata con il bimbo stretto tra le braccia) quando mi si avvicina, si toglie gli occhiali da sole e mi urla di ricordare bene la sua faccia ed il suo "furgone" perché lui ricorderà la mia e "quando ti vedrò attraversare o in bici ti ammazzerò". Ridendogli in faccia gli ho chiesto se mi stava davvero minacciando di morte, alla sua conferma ho chiesto di aspettare la mia chiamata ai carabinieri ma è salito sul suo furgone insieme ai suoi clienti e sono andati via.

Ho preso targa, via, civico ed orario. Cosa posso fare dato che gli unici testimoni sono i suoi clienti? Qualcuno di noi del forum ha mai querelato qualcun altro? Se sì, ne è valsa la pena?

Scusate il lungo racconto, prendetelo come uno sfogo.

Grazie a tutti in anticipo

4 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non puoi fare niente. Avresti semplicemente dovuto menargli una pizza in faccia al volo! Mai a di quelle che gli facevano dimenticare il suo nome. Sti scemidimmerda 

6 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

sinceramente c'è poco da fare, è la tua parola contro la sua... magari un giro dai carabinieri o polizia potresti anche farlo, ma sicuramente ne uscirai a mani vuote.

Purtroppo il mondo è pieno di gente che meriterebbe solo di morire male, non c'è altro da dire.

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giuro, senza polemica: siamo così sicuri che se un pedone attraversa una pista ciclabile e viene investito da un ciclista il torto sia tutto del pedone?

Credo che se vi sono delle strisce, il pedone può passare e il ciclista si deve fermare e questo penso sia chiaro, ma se non vi sono le strisce, in teoria il ciclista deve prestare attenzione a chi si trova sul ciglio della pista ergo rallentare nell'avvicinarsi al potenziale attraversatore.

Oh, ripeto, tutto da verificare!

Poi la cinquina ci poteva stare perchè tu sei stato educato e l'altro no!

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se hai voglia di sbatterti, un po' di "strizza" riesci a fargliela prendere. Tipo una lettera da un amico avvocato. Non dovrebbe essere difficile, come dice Bob, scoprire chi è.

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora per quanto riguarda la pizza in faccia è l'ultima cosa che mi andava di fare perché a differenza sua la mia infanzia passata nel catechismo del karate mi è servita ad essere uno con un buon autocontrollo. 

Se mi dite che il testimone è la chiave di tutto allora è certo che debba lasciar perdere perché non credo che un cliente prenda parte di un bravo ragazzo che passava di là piuttosto che di un pazzo che potrebbe risalire con maggiore facilità ai suoi dati. 

Per quanto riguarda la querela so per certo che parte un meccanismo non proprio semplice ed è per questo che chiedevo se con le premesse fatte ne valeva la pena.

Per la "non polemica" riguardo il prestare attenzione è proprio perché ho prestato io attenzione che non ci siamo scontrati; nessun pedone però è autorizzato ad uscire a razzo da un proprietà privata e fottendosene di tutto e di tutti si fionda in mezzo la strada.

4 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, BobsHaero ha scritto:

Mi dispiace per la disavventura.

Probabilmente è la classica minaccia di morte del cacchio inutile, dettata da stizza, troppo testosterone, un'infanzia con pochi modelli buoni e tanta stupidità.
In ogni caso, per quel che costa una visura al PRA (basta andare in zona bovisa vicino al politecnico, entrare, primo piano, al primo gabbiotto sulla sinistra e pagar 6 euro, o farlo online se il furgone è abbastanza recente da essere nel registro elettronico) e avrai il nome del proprietario.
Nel caso sia una ditta -trattandosi di un furgone/taxi le cose son più complesse, ma ancora meglio per te se vuoi procedere e ti senti realmente minacciato da quelle parole: basta una lettera (raccomandata A/R) alla ditta indicando luogo e ora (se è un taxi sapranno chi ha risposto alla chiamata), descrivendo l'accaduto, e in teoria l'HR della ditta tirerà le orecchie al responsabile da parte tua, e se pocopoco fa mezzo incidente con una bici finisce parecchio male, visto che ci sarà un richiamo formale con ogni probabilità (se la ditta è seria, quantomeno, e vuole evitare problemi futuri specialmente di immagine), col risultato che il minacciatore, se ha un minimo di sale in zucca, starà molto attento ai ciclisti almeno per un pochetto.

Nel caso sia un padroncino, ovvero uno che possiede il taxi, la lettera potrebbe essere semplicemente del genere "son risalito ai tuoi dati, sta' accorto che se un qualsiasi taxi mi fa mezzo graffio i miei legali procederanno a.."

La compagnia di taxi avrà forse anche dei dati sulla donna con bambino, che potrebbe essere testimone e a giudicar da quel che hai detto è stata spaventata più dalla reazione che da te, quindi potrebbe essere un valido aiuto se vorrai procedere per vie legali, ma vista la lentezza e i possibili costi lascerei del tutto perdere questa idea.
eventualmente però se riesci a risalire alla signora potresti chiederle una conferma (verbale registrata o scritta) della tua versione della dinamica, così da averla in un cassetto pronta per il futuro.

ti auguro di non avere mai più di questi problemi e fare buone pedalate, anche se in strada è purtroppo abbastanza comune.

La madre dei (quella cosa che fa rima con leoni) è sempre incinta.
Il mondo rimane abbastanza un bel posto però. 






 

Il discorso visura mi sembra molto interessante. Provo a farlo on line.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, Nekro ha scritto:

Giuro, senza polemica: siamo così sicuri che se un pedone attraversa una pista ciclabile e viene investito da un ciclista il torto sia tutto del pedone?

Credo che se vi sono delle strisce, il pedone può passare e il ciclista si deve fermare e questo penso sia chiaro, ma se non vi sono le strisce, in teoria il ciclista deve prestare attenzione a chi si trova sul ciglio della pista ergo rallentare nell'avvicinarsi al potenziale attraversatore.

Oh, ripeto, tutto da verificare!

Poi la cinquina ci poteva stare perchè tu sei stato educato e l'altro no!

Questo non l'avevo visto.
A quanto so, se un ciclista investe su una ciclabile, è colpa di entrambi, anche se è una stortura (ceh se mi butto in mezzo all'autostrada che mi aspetto? eppure quella è un "percorso a essi riservato" tanto quanto la ciclabile per le bici.)

Quello che non doveva fare è minacciare di morte.
Quello è sicuro che sia reato.

EDIT IMPORTANTE - boring legal stuff:
Comma 6 Art. 377 (Regolamento di Attuazione del C.d.S);
Per la circolazione dei velocipedi sulle piste ciclabili, come definite all’art. 3 del codice, si applicano, ove compatibili, le norme di comportamento relative alla circolazione dei veicoli.

Cioè se investi un pedone che sbuca all'improvviso e sei su una ciclabile, sei equiparato a una macchina. 
"in caso di investimento di pedone la responsabilità del conducente è esclusa quando risulti provato che non era, da parte di quest’ultimo alcuna possibilità di prevenire l’evento, situazione, questa, ricorrente allorché il pedone abbia tenuto una condotta imprevedibile e anormale, sicché l’automobilista si sia trovato nell’oggettiva impossibilità di avvistarlo e comunque di osservarne tempestivamente i movimenti”.

Quindi si, se l'altro è un testadicazzo che guarda la luna e ti si pianta davanti, tu comunque hai della colpa (50%?). 

Edited by BobsHaero (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, BobsHaero ha scritto:

Questo non l'avevo visto.
A quanto so, se un ciclista investe su una ciclabile, è colpa di entrambi, anche se è una stortura (ceh se mi butto in mezzo all'autostrada che mi aspetto? eppure quella è un "percorso a essi riservato" tanto quanto la ciclabile per le bici.)

Quello che non doveva fare è minacciare di morte.
Quello è sicuro che sia reato.

Come ho scritto sopra ribadisco che non camminava sul ciglio della pista ma usciva da una proprietà privata senza guardare a passo molto veloce trasversalmente alla mia direzione. Non ci sono né strisce né interruzioni ma ciclabile in sede propria e ribassata rispetto al marciapiede da un lato ed al cordolo dall'altro. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.