Alb

La biomeccanica del YOLO: esperienze dei fissati

39 posts in this topic

Raccogliamo le esperienze biomeccaniche va :)

 

Ciao cari,

il tasto cerca mi rimanda poche informazioni, qualche cosina da @Barriketta ma nulla di soddisfacente.

In primis vorrei chiamare a raccolta eventuali esperti del settore, ora in auge c'è il caro @Brambo 88 ma anche @oldschool l'ho visto sul pezzo ed il buon @alan .

Citerei anche i raider + conosciuti tipo @riky76, @bludado, @mcekki e nn ricordo altri :(

L'idea del post non nasce solo da un interesse personale ma anche per raccogliere le ns esperienze relative a tale metodo, quindi non alla biomeccanica in se.

Personalmente sono in procinto di andare in un centro certificato con metodo Retül. Tuttavia ci andró perchè mi è stato consigliato l'operatore, non tanto per il metodo di cui al momento ho letto cose (sulla carta) solo vantaggi. Scientificamente non ho ritrovato traccia, avrò cercato male (?¿).

Ovviamente una procedura o visita di questo tipo richiede tempo, formazione e si paga.

Fatevi sentire o mi depilo e vado su bdcforum

 

ciaps

 

@alan me lo fa taggare solo qua...mah. #albagainstthequote

Edited by Alb (see edit history)
  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie caro,

spero di raccogliere pareri di chi, questo metodo, l'ha visto applicare alle proprie ossicina :)

 

Dai vediamo.

Io intanto dico la mia.

2h-2h ore e mezza di visita, con revisione ai 2 mesi inclusa = 150 euro.

Non sono ancora andato ma veramente sto solo aspettando mi diano una data.

E poi parlano di crisi :P manco andassi dal cardiologo con la mutua!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto vedi quanti ciclisti professionisti usano questo metodo...

M

Non ti seguo...

cioè devo cercare chi lo usa tra i pro?

oppure è un affermazione che tra i pro non lo usa nessuno?

+ che andare a cercare tante prove che possono e giustamente fanno i professionisti, volevo rimanere in un "intorno" di FF.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie caro,

spero di raccogliere pareri di chi, questo metodo, l'ha visto applicare alle proprie ossicina :)

 

Dai vediamo.

Io intanto dico la mia.

2h-2h ore e mezza di visita, con revisione ai 2 mesi inclusa = 150 euro.

Non sono ancora andato ma veramente sto solo aspettando mi diano una data.

E poi parlano di crisi :P manco andassi dal cardiologo con la mutua!

se si tratta di professionisti seri, in una struttura attrezzata, il prezzo è più che onesto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ma prezzo a parte,

nessuno in italia ne ha sentito parlare o provato?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto vedi quanti ciclisti professionisti usano questo metodo...

M

Non ti seguo...

cioè devo cercare chi lo usa tra i pro?

oppure è un affermazione che tra i pro non lo usa nessuno?

+ che andare a cercare tante prove che possono e giustamente fanno i professionisti, volevo rimanere in un "intorno" di FF.

 

In genere se qualcosa è valida, la usano anche tra i pro, altrimenti è solo per appassionati.

M

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao @Alb ho provato su di me il metodo retul nel 2011 durante un training camp con la Leopard a Mallorca. Il sistema è molto buono di per se e se ti sei informato sai gia come funziona. Il problema è sempre lo stesso: NON ESISTONO METODI DI POSIZIONAMENTO CHE PRESCINDANO IL FATTORE UMANO inteso come esperienza e "occhio" del posizionatore. L'evoluzione c'è stata nella raccolta dati attraveso l'uso di videocamere a alti FPS e ad infrarosso ma per quando riguarda poi la scelta delle modifiche da fare non esistono angoli esatti a cui fare riferimento. Ogni persona è diversa e quindi i computer non sono in grado di dirti la misura giusta. Certo si possono avvicinare ma poi le correzioni più importanti le fa l'operatore. La prova è semplice: basta andare in due centri che usano la stessa tecnologia brevettata come velosystem per esempio e ne uscirai sicuramente con due misure diverse. Ne parlavo anche con il dott. Pecci qualche settimana fa... Alla Mapei hanno speso 90mila euro per la sala posizionamento di Morelli e sono sicuramente i più avanzanti al mondo (grazie a Squinzi che finanzia la ricerca) per la raccolta e elaborazione dati e nonostante ciò, una volta analizzato tutto l'analizzabile, per arrivare ad una modifica della posizione si basano su un database di centinaia di ciclisti facendo la media dei loro angoli senza considerare se siano giovani o vecchi, longilinei o brevilinei, scalatori o velocisti... Riassumendo: il sistema retul è valido, il prezzo pure ma sappi che sei nelle mani di un altro umano e non di un sistema infallibile e quindi spera che sia bravo :)

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Alb , io ci capisco poco di cosa sia più  o meno valido , comunque quando lo scorso anno mi sonno deciso ad andare dal biomeccanico  ha proprio usato il metodo  a cui tu fai riferimento, personalmente ne ho tratto dei benefici anche se la scheda che poi mi è stata consegnata per me che son cojon mi è sembrata di difficile lettura , ho anche avuto l'impressione che l'operatore , peraltro persona gentilissima e preparatissima , ci abbia  messo del suo essendo pedalatore appassionato , quindi sicuramente come dice Brambo ( che leggo sempre volentieri perché ne sa a pacchi !) il fattore umano è sempre rilevante.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per le testimonianze.

Si, non ho detto che sono consapevole già di quello che dite.

Lavoro in ricerca e so che non si può prescindere dall'esperienza del clinico , anche perchè le macchine sono macchine (da quella che vale 1 euro a quella che ne vale 1 milione).

Nel metodo Retül vedo principalmente un vantaggio, anzi due, a parità di esperienza dell'operatore:

1) vedere e visualizzare il proprio movimento tramite registrazioni

2) feedback per il controllo/anno successivo ed ovviamente poterlo collegare ad eventuali problemi o disfunzioni

 

Mi son spiegato mejo?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per le testimonianze.

Si, non ho detto che sono consapevole già di quello che dite.

Lavoro in ricerca e so che non si può prescindere dall'esperienza del clinico , anche perchè le macchine sono macchine (da quella che vale 1 euro a quella che ne vale 1 milione).

Nel metodo Retül vedo principalmente un vantaggio, anzi due, a parità di esperienza dell'operatore:

1) vedere e visualizzare il proprio movimento tramite registrazioni

2) feedback per il controllo/anno successivo ed ovviamente poterlo collegare ad eventuali problemi o disfunzioni

 

Mi son spiegato mejo?

 

Si benissimo, quello però ormai lo offrono quasi tutti. Da qualche anno la novità è utilizzare ciclosimulatori che permettono la modifica della posizione metre stai pedalando con degli attuatori elettrici. Anche qui pro e contro: puoi sentire subito le modifiche mentre stai pedalando ma non sei sulla tua bici e quando trasferisci le misure si possono perdere dei gradi o millimetri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

hai ragionissima brambo.

io purtroppo entro in questo mondo tardivamente come età (ho 31 anni) e l'unica cosa che posso fare è applicare un senso critico a ciò che osservo o che mi propongono (ovviamente in base alle tasche di ricercatore).

nella sperimentalità del processo d'apprendimento una qualche inculata la devi prendere altrimenti senza col cazzo che Galileo avrebbe tirato sassi dalla torre ma sarebbe stato in taverna a bere vino.

Per cui, andiamo avanti.

 

p.s. @psychonaut Stefano c'avrei giocato un milione che te l'avevi fatto :) se non ti scoccia puoi postare la tua scheda? magari in 3 o 4 capiamo cosa cela :)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.